Scopri

  • 61
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda
  • 87
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda
  • 51
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda
  • 36
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Cosa? Perché? E se la persona che amate e con la quale siete fidanzati/e vi dicesse all'improvviso di voler cambiare sesso?

    Immaginate: siete a tavola chiacchierando amorevolmente col vostro Gigi Brizzi - proprio lui, il Gigi Brizzi che vi ha fatto battere il quore in questi anni, con il quale siete pure andate a convivere - e improvvisamente vi dice: 'Santuzzina mia, ci ho penzato a lungo, e ho desciso di fare coming out con te: in tutti questi anni mi sono sempre sentitA Gigia, non Gigi. Ho avviato le procedure per farmi mettere una passerina e spero che vorrai continuare a stare con me in una fantastica relazione lesbo. Anche perché sarebbe transfobico se non lo facessi, cara!'.

    Cosa fareste?

    E visto che ci siamo, immaginate questa seconda situazione: state uscendo con una bellixxima ragazza o un bel giovanotto e lei/lui improvvisamente vi confessa di essere un trans. Voi, dopo esservi strozzati col Mojito che casualmente stavate bevendo in quel momento, vi ripijate. Ecco, ma cosa fate? Continuereste ad uscirci? :)

    E, terza domanda, più in generale uscireste con una persona trans, se il suo aspetto fosse assolutamente indistinguibile da quello delle persone del suo 'genere', e se i suoi organi genitali corrispondessero alle vostre preferenze? :)

    Grazie :) 

    12 risposteSociologia13 ore fa
  • 31
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    "Ricevere amore è utile a sopravvivere, ma per vivere bisogna dare amore" - C. G. Jung?

    Ti è mai capitato di trovarti nelle condizioni di dare amore senza al contempo riceverlo?

    Quando una persona capisce di non essere ricambiata, in genere lascia perdere o al contrario si ossessiona, diventa dipendente, si attacca morbosamente alla persona amata "elemosinando" amore da lei.

    Io però non parlo di amore ossessivo o dipendente (che alla fine della fiera non so nemmeno se sia vero amore)

    Con quel "dare amore" intendo il tenersi fedeli ai propri sentimenti a prescindere da quelli dell'altro.

    Un dare per dare e non per ricevere.

    Quindi continuare a voler bene all'altro anche in presenza del fatto che lui (o lei) ti rifiuti, o addirittura ti odi o ti disprezzi.

    Pensi che sia qualcosa che ha un senso o alla lunga si rivela autolesionistico e basta?

    Dovresti avere buon senso e risparmiare i tuoi sentimenti per qualcuno che sappia apprezzarli o se ti fa stare bene, va bene così? 

    Dimmi la tua fra i commenti.

    grazie

    13 risposteSociologia24 ore fa
  • 14
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Ma e' vero che in Italia?

    La gente dal punto di vista sociale e' cambiata rispetto a 20-30 anni fa?

    O almeno e' quello che mi ha fatto  notare una persona italiana che abita all'estero.Io non voglio generalizzare,sono sicura che  esistono persone meravigliose ancora  oggi. Ank'io  ho vissuto all'estero per un lungo periodo,  e quando sono ritornata in Italia dopo tanto tempo,da alcune cose che ho visto....a questa persona non posso dargli tutti i  torti.Secondo voi,oggigiorno questa societa' e' davvero cambiata in peggio rispetto a qualche anno fa? O  sono solo delle ipotesi (poco veritiere?)   

    6 rispostePsicologia11 ore fa
  • 28
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Sei ad un passo dal commettere un errore, ma ti fermi?

    E se da quell'errore, però, riuscissi a capire il valore della cosa (importante) per la quale lo stai commettendo, lo faresti?

    Ma sapendo che da quello stesso errore non si torna indietro e che cambierebbe la concezione che hai di quella cosa, rischieresti? 

    Lasciamo una libera interpretazione va.

    11 risposteSociologia2 giorni fa
  • 46
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Questa domanda otterrà mai risposta?

    FACCIAMO IL RECORD DI RISPOSTE INSENSATE. 

    28 risposteYahoo Answers3 giorni fa
  • 14
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Le persone "secchione" non hanno una vita?

    Risposta preferita:

    Non hanno futuro 

    13 rispostePsicologia21 ore fa
  • 14
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda
  • 22
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Secondo voi quali di questi libri sono piu semplici da leggere?

    Risposta preferita:

    I due libri di Stefano Benni si leggono agevolmente.

    Così come il Visconte dimezzato di Calvino (ma anche gli altri suoi citati, a dire il vero) e l'amico ritrovato di Fred Uhlman - anche se quest'ultimo ha una trama molto ma molto triste. 

    Bellissimo, stupendo, La mia famiglia e altri animali di Durrel. È comunque molto scorrevole anche se un pochino più lungo, ma fidati che è spassosissimo. L'ho letto la prima volta alle elementari e poi l'ho riletto gli anni dopo, Durrel è un genio. 

    10 risposteLibri ed autori2 giorni fa
  • 14
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda
  • 5
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Nintendo Switch è una console per bambini?

    Risposta preferita:

    diciamo che la console dal punto di vista grafico è molto inferiore alla Ps4 e Xbox1, il 4k scordatelo e la bella grafica anche. Inoltre, a 26 anni ti annoieresti a morte a giocare a Mario Odyssey o Zelda Breath of the Wild tanto per fare un esempio. Mancano giochi maturi come Resident Evil 2 remake (2019), Gears 5, Control, Doom Eternal, Death Stranding, Jedi Fallen Order, ecc...la lista è lunghissima, ho voluto fare solo alcuni esempi. Io penso che lo switch sia per bambini da 8 anni in su fino a massimo 14 anni, dopo ci si annoia un botto. Ha ottimi giochi ma per un target specifico di giocatori molto piccoli

    5 risposteVideogiochi12 ore fa
  • 5
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Mi sento sola soffro di dca?

    Mi sento sola...soffro di dca da anni...da quando ne avevo 15...ora ne ho 23 e mi sento sola...avrei bisogno di parlare senza essere giudicata...o disprezzata...ma con gli anni attorno a me si è creato il vuoto

    5 risposteDieta e fitness13 ore fa
  • 81
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Quali sono i principali problemi in Italia?

    Politica, ignoranza e lavoro?

    22 rispostePolitica e governo - Altro2 giorni fa
  • 12
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Perché Save the Children non usa i soldi degli infiniti spot TV per salvare Nosair, che ha bisogno di medicine che costano solo pochi cent?

    Risposta preferita:

    Perché i soldi che la gente dona li intascano loro! Spendono una certa cifra per la pubblicità, poi la gente dona i soldi e recuperano i soldi che hanno speso per la pubblicità e quindi ci guadagnano. Se fossero veramente per beneficenza appunto li donerebbero direttamente anziché spenderli per pubblicità. Fanno pubblicità in modo che la gente doni e guadagnano

    5 rispostePolitica e governo - Altro14 ore fa
  • 1
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda
  • 2
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Per voi quanto è importante che una persona si comporti bene con gli altri? Voi tollerereste il suo cattivo comportamento verso gli altri?

    Risposta preferita:

    Bhe ti fa capire molto di una persona. Se dovessi non dar peso a quello che fanno le persone allora ci comporteremmo tutti di ***** e nessuno verrebbe rispettato. Come tratta gli altri tratta anche te sia di persona che anche dietro le spalle

    4 rispostePsicologia13 ore fa
  • 14
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Cosa? Perché? La solitudine affettiva che vivono i moderni è colpa specialmente della donna?

    Per dirlo come Bauman, quella solitudine dei moderni 'ansiosi di instaurare relazioni' e 'al contempo timorosi di restare impigliati in relazioni stabili, per non dire definitive, poiché paventano che tale relazione possa comportare oneri e tensioni che non vogliono né pensano di poter sopportare e che dunque possa fortemente limitare la loro tanto agognata libertà di … si, avete indovinato, di instaurare relazioni'.

    Ecco, ma di chi è colpa tutto ciò? Come si può sostenere, volendo restare intellettualmente onesti, che questo degrado sia colpa dell'uomo, quando altro non abbiamo fatto che migliorare, spesso, o restare identici, quasi sempre? La modernità è donna, è guidata dalle donne, è decisa dalle donne: sono i loro comportamenti abbietti che hanno distrutto la famiglia, la sfera affettiva umana e l'amore come concetto nel suo senso più alto. Voglio di', noi non abbiamo fatto proprio nulla, *I don't take responsibility at all* :)

    Grazie :)

    5 risposteSociologia17 ore fa
  • 20
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda
Chiedi