Scopri

  • 23
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Citare la fonte dei nostri convincimenti non ci sminuisce?

    Siamo noi a pensarla come i gradi della storia, letteratura, musica, filosofia o quel che volete, o sono loro a pensarla come noi?

    Riconoscersi lo comprendo, ma mi chiedo e vi chiedo non vi viene mai il dubbio che anche senza loro noi saremmo gli stessi?

    Non è lapalissiano ciò che ci viene spesso proposto?

    7 risposteSociologia17 ore fa
  • 36
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Raccontami di 2 posti....?

    2 posti in cui sei stato, dove:

    Uno ha corrisposto perfettamente all'immagine che ti eri creato, anche stereotipata se vogliamo. Le sue genti, il luoghi, l'atmosfera hanno corrisposto esattamente a quanto avevi in mente.

    Il secondo invece si è rivelato essere completamente diverso da quanto pensavi; sorprendendoti positivamente o negativamente, a seconda.

    10 risposteSociologia18 ore fa
  • 10
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Mi vergono di me stessa?!?

    Ho 18 anni e mi vergogno di me stessa.

    Mi sento una nullità, non so fare praticamente niente ne cucire, ne cucinare, ne andare in bicicletta o cantare, suonare uno strumento ecc e non ho passioni particolari, ma non è questo il vero problema.

    Mangio male e il mio stomaco ne risente parecchio (meno di un anno fa ho avuto la grastrite e una forte dissenteria) non riesco a mangiare sano, ne a fare sport eppure mi lamento se sono grassa (anche se in realtà non lo sono, semplicemente mi vedo così)Non ho amici, un pò per il bullismo delle medie che mi ha fatta chiudere in me stessa un pò per gli altri che non hanno provato a rapportarsi con me, per questo non ho amici in classe e non avendo nessun posto dove andare non sono riuscita a conoscere persone fuori la mia classe (e non sono riuscita a mantenere il legame con quei pochi che ho conosciuto)

    A scuola vado male, do la colpa all'ansia, dico che non riesco a studiare per l'ansia ma in realtà è la pigrizia che mi frena

    Sono pigra, pigra, pigra, non faccio mai nulla e mi lamento pure.

    Non riesco a rispettare ciò che pianifico, non sono costante

    Mi vergono di me stessa, di questo mio atteggiamento ostile, della mia incapacità di voler smuovere le cose, della mia pigrizia nello studio, della pigrizia nel voler migliorare, mi vergogno e mi vergogno ancora di più che do la colpa ad ansie che forse non ho, mi creo problemi che non esistono, sono soltanto una vittimista che cerca attenzioni (?). Mi vergogno di me stessa.

    8 rispostePsicologia16 ore fa
  • 11
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Mi piacerebbe sapere chi e'' ha avuto il compito di segnalare tutte le mie domande senza che siano offensive, almeno si faccia conoscere ?

    Risposta preferita:

    Sarebbe bello poter sapere  chi segnala...

    Purtroppo non è  così.

    Io non so quali sono le tue domande, ma da quel poco che leggo ogni tanto, mi sembra  che tu non meriti di essere segnalato/a.

    Quando qualcuno si fissa su un utente, quando lo prende di mira, non lo abbandona, segnala, spollicia, vuole stancarlo. Se non gli basta un account per segnalare se ne fabbrica altri a quello scopo.

    Queste persone si sentono forti, si nascondono dietro una domanda finta per farti cadere nel tranello, ti rispondono sotto falso nome, potrebbe essere chiunque, anche un insospettabile.

    Io ho subito per dei  mesi un tipo  che ha clonato il mio profilo per ben dieci volte e che postava col mio nick e immagine domande e risposte volgari e oscene e non ho potuto fare niente, quindi ti capisco, ma non so cosa consigliarti...nemmeno di fare ricorso dato che da una quindicina di giorni, nessuno risponde più  agli appelli inviati.

    6 risposteYahoo Answers11 ore fa
  • 29
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Ma sbagliando s'impara 🥳?

    Così mi insegnarono quando ero piccola.

    Ciao a tutti 🤗

    15 risposteSociologia10 ore fa
  • 12
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Le decisioni lasciate al caso, non è che se la cavino benissimo tanto quanto le decisioni prese ponderatamente? ?

    È un mio dubbio autentico.

    Siamo sicuri che se il tutto venisse lasciato alla casualità, i risultati sarebbero inferiori in confronto alle decisioni calcolate? 

    Dovrei metterla in Filosofia, credo, ma si può applicare benissimo anche in sociologia. 

    La si può pure scrivere in un modo più grezzo e popolare. 

    M'interessa il concetto : la volontà umana è migliore della casualità? 

    9 risposteSociologia1 giorno fa
  • 23
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Mi dite perché, se gli italiani mediamente posseggono centinaia di migliaia di euro nel conto corrente, sarebbe un dramma la patrimoniale?

    A parte che per me, chi causa problemi durante una crisi, sono proprio le cosiddette "formichine", ovvero chi ha un sacco di soldi nel conto corrente, ma al tempo stesso si guarda bene dal spenderli, credendo sempre che da un momento ad un altro, scoppi una carestia o una guerra mondiale. Ma poi, siate un attimo aperti mentalmente: servono soldi, che in questo momento l'Italia non ha, l'economia non gira, quale è il modo migliore di tamponare la situazione in questo modo? Poi, giustamente qualcuno dice "eh, ma il nostro denaro in passate lo avete sperperato, e noi dovremmo pure rinunciare ai nostri risparmi?", ma io potrei sempre dire che in questo momento, il passato è passato, e bisogna pensare al presente. Su centinaia di migliaia di euro nel conto corrente, non credo sia un dramma rinunciare a 1000 o 2000 euro, soprattutto se poi l'economia è bloccata anche a causa di chi ha soldi e non li spende.

    32 rispostePolitica e governo - Altro2 giorni fa
  • 26
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda
  • 32
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda
  • 4
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda
  • 270
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Perché in Italia si commettono tanti femminicidi rispetto agli altri paesi europei?

    Risposta preferita:

    Una si separa, porta via i figli e li usa contro il padre, quest'ultimo lascia la casa e deve cacciare una bella sommetta ogni mese e magari lei se fa pure ingroppa' da un altro pirla. Altro che scarpette rosse.

    34 rispostePolitica e governo - Altro3 giorni fa
  • 11
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Pensate anche voi che questa cantante è davvero una bella donna e molto sottovalutata ?

    Risposta preferita:

    Si era una bella donna e si mantiene ancora bene 

    8 rispostePolitica e governo - Altro12 ore fa
  • 15
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Sai dare giusto valore alla contemporaneità?

    Mi viene in mente il campo delle espressioni artistiche di diversa natura.

    Si pensi alla musica, si pensi ad una Michael Jackson, criticato per molti motivi, ottenne in seguito apprezzamento anche da molti che inizialmente non lo digerivano. 

    Un altro esempio di musica pop può essere Britney Spears, criticatissima agli inizi, ora i suoi pezzi di 20 anni fa sono considerati classici pop.

    Si pensa a diverse architetture urbane, spesso criticate inizialemente e sovente per l'uso di uno stile particolare. In seguito hanno raggiunto consenso.

    Lo stesso può dirsi sul Cinema e su tanto altro che ora non mi viene in mente

    Sta di fatto che molti non sembrano scorgere le potenzialità di molte espressioni umane contemporanee. Pochi, per via di alcune doti, si.

    Tu come ti reputi a riguardo?

    8 risposteSociologia16 ore fa
  • 18
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda
  • 21
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Quando prevediamo il risultato dei nostri sbagli li facciamo lo stesso 🥴?

    Risposta preferita:

    Eh, ma pensa! :)

    E' sempre il solito discorso detto e stradetto: la nostra incapacità di cambiare realmente da quello che siamo ci induce a reiterare costantemente...quello che siamo! Errori inclusi :')

    D'altronde, se così non fosse, se davvero fossimo in grado di prendere la strada 'giusta' di fronte ad un bivio (e, di fatto, siamo perfettamente in grado di discernere cosa è giusto da cosa è sbagliato tra 'A' e 'B'!), avremmo le ali, saremmo divinità :')

    7 risposteSociologia2 giorni fa
  • 4
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Quanto è difficile fare la cosa giusta... al momento giusto ⭐?

    ... per poi riuscirci e rallegrarsi. No?

    Ispirata alla domanda di Serena 

    5 risposteScienze sociali - Altro2 giorni fa
  • 8
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda
  • 9
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Hanno rovistato nei miei appunti e hanno messo tutti i taccuini a soqquadro. In genere le cose le tengo in ordine, e ora?

    Potrei fare un eccezione e lasciare tutto così com'è.

    Che effetto vi fanno le eccezioni?

    8 risposteSociologia21 ore fa
  • 4
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Può accadere che due anime gemelle percorrano strade diverse, anche sul piano sentimentale, prima di coronare il loro sogno ?

    Risposta preferita:

    Sei tenerissima...ma soprattutto una ragazza con dei sani valori. Anche io mi sarei fatta da parte,al tuo posto.

    Anonimo non hai capito una beata mazza

    5 risposteSociologia10 ore fa
  • 40
    Voti positivi di tutte le risposte in questa domanda

    Si può essere depressi a 15 anni?

    Risposta preferita:

    Sì può essere depressi anche a 8 anni, ma lasciamo perdere, ma tornando alla tua domanda, se posso darti un consiglio, non credo che troverai qui la soluzione ai tuoi problemi, ma dovresti consultare uno psicologo dell'ASL della tua città e se non hai i soldi per la seduta, allora fatti forza da solo e cerca di capire che stai solo attraversando un'età critica della tua vita.

    Molti adolescententi hanno i tuoi stessi problemi e di solito senza il sostegno della famiglia le cose non migliorano.

    Anch'io ho passato una adolescenza travagliata e purtroppo i miei genitori non mi hanno aiutato, anzi, mi hanno letteralmente tolto la pace interiore e anche la possibilità di fare un passo avanti nella società e nell'ambito lavorativo. Ma tu puoi ancora farcela e imparare a convivere con i tuoi difetti e cercare di non stare troppo tempo lontano dalle altre persone e poi ti dico che non si puo avere sempre tutto dalla vita ma ogni cosa te la devi guardare, anche l'amicizia e l'amore.

    22 rispostePsicologia3 giorni fa
Chiedi