• Il "mito" dei Buchi Neri che divorano, obbligatoriamente materia, è stato, in parte, smentito da alcune osservazioni?

    Migliore risposta: Nelle soluzioni matematiche di Scwarzschild https://it.wikipedia.org/wiki/Raggio_di_Schwarzschild (uno dei primi matematici che applicarono l'impianto teorico e matematico della Relatività Generale) un Buco Nero è una super-massa capace di generare un campo gravitazionale talmente intenso che la velocità... visualizza altro
    Migliore risposta: Nelle soluzioni matematiche di Scwarzschild
    https://it.wikipedia.org/wiki/Raggio_di_Schwarzschild
    (uno dei primi matematici che applicarono l'impianto teorico e matematico della Relatività Generale) un Buco Nero è una super-massa capace di generare un campo gravitazionale talmente intenso che la velocità minima di fuga, per sfuggire alla sua attrazione, dovrebbe essere superiore alla velocità della luce (3,0 * 10^8 m/s).
    Tale soluzione impone che un BN attragga, senza ritorno, tutta la materia e la stessa radiazione elettromagnetica sottoposta alla estrema curvatura dello spazio tempo (nel XVIII secolo John Michell e Pierre-Simon Laplace già teorizzavano di campi gravitazionali tanto forti da impedire anche alla luce di sfuggire).

    Con la Metrica di Kerr
    https://it.wikipedia.org/wiki/Metrica_di_Kerr
    le cose sono un poco cambiate e si assunse che un BN, trattandosi di una stella supermassiva, nella sua rotazione intorno al proprio asse, attorcigliava, trascinandolo insieme alla sua rotazione, lo spazio tempo circostante (frame-dragging relativistico), rendendo però possibile la formazione e crescita di un disco vorticoso di materia, plasma e gas (facendo da collettore e anche un po' da barriera alla materia intercettata dal campo gravitazionale).

    Di recente si sta facendo persino strada l'ipotesi che le dinamiche di accrescimento dei dischi di plasma e gas vorticosi che dovrebbero attorniare i BN seguirebbero dei ritmi di crescita identici ad altre strutture stellari come le Nane Bianche in formazione, e persino gli stessi dischi protostellari, se non addirittura le fasi iniziali di formazione di una galassia.
    http://advances.sciencemag.org/content/1/9/e1500686.full

    I Buchi Neri, per loro natura, non sono osservabili direttamente e secondo le teorie applicative della Relatività Generale (Kerr-Newman, Scwarzschild ) ci si accorge della loro presenza, per l'effetto di lensing gravitazionale estremo, per l'assenza di materia e radiazione luminosa in certe regioni dello spazio e per l'emissione di potenti pacchetti di energia elettromagnetica in tutte le lunghezze d'onda dello spettro (conseguenti ai dischi di accrescimento ed ai getti relativistici che per motivi non del tutto ancora chiari sono capaci di concorrere col campo gravitazionale, teoricamente insuperabile, dei Buchi Neri).

    Moltissimi articoli astrofisici descrivono di BN la cui sola identificazione è possibile, non per la materia che dovrebbe, irreversibilmente, precipitarvici dentro, ma all'opposto per i getti di materia espulsi e per tutte le informazioni elettromagnetiche che provengono dalle particelle accelerate dai campi magnetici, dalla rotazione dei dischi di accrescimento e dalla collisione di queste con la stessa radiazione elettromagnetica irradiata dal disco medesimo.

    Un'articolo interessante, che conferma, anzichè contraddire, uno scenario dove (quanto meno dal punto di vista osservativo) non si veda materia precipitare direttamente oltre l'OdE ma "generare fenomeni fisici di varia natura intorno ad un BN" è il seguente:
    http://www.media.inaf.it/2013/11/27/buco-nero-elegante/
    dove un BN di taglia "medium-small" rilascia (se rapportata alla sua massa ed alla classica equivalenza E = mc^2), quantitativi di energia enormemente superiori alla sua massa ed anche a quanto potrebbe indurre la sua stessa "Energia Gravitazionale".

    Si tratta del BN M101 ULX-1
    Il suffisso ULX è l'acronimo di Sorgente X ultraluminosa e solitamente viene assegnato a BN di massa notevolmente superiore.
    L'emissione potente di energia elettromagnetica è ovviamente la conseguenza di un cattura gravitazionale della materia, ma questi gas e plasma, restano evidentemente intrappolati all'interno del disco, autoalimentandone la sua potenza e il rilascio di energia a tutte le frequenze.
    Nel caso in esame, il BN risucchia materia da una stella compagna (Stella di Wolf Rayet) ma ci si rende conto che risucchiare materia non comporti automaticamente che questa finisca (almeno in parte) oltre l'OdE verso una corsa "senza ritorno" verso la singolarità (che nei BN rotanti non è teoricamente una sfera puntiforme ma essa stessa un disco con i lembi che sfiorano l'Ergosfera lungo il suo piano "equatoriale"). https://it.wikipedia.org/wiki/Stella_di_Wolf-Rayet

    RIFERIMENTI:

    http://www.nature.com/nature/journal/v503/n7477/full/nature12762.html
    http://www.media.inaf.it/2013/11/27/buco-nero-elegante/
    9 risposte · Spazio e astronomia · 1 giorno fa
  • Quali sono gli effetti dello scambio di materia tra galassie vicine?

    Migliore risposta: Lo scenario osservato negli ultimi 40 anni di radio astronomia e astronomia interferometrica restituisce quadri di interazioni tra galassie molto complessi che non possono essere sintetizzati in una semplice risposta. Possono verificarsi casi di interazioni gravitazionali tra galassie contigue (e pertanto... visualizza altro
    Migliore risposta: Lo scenario osservato negli ultimi 40 anni di radio astronomia e astronomia interferometrica restituisce quadri di interazioni tra galassie molto complessi che non possono essere sintetizzati in una semplice risposta.
    Possono verificarsi casi di interazioni gravitazionali tra galassie contigue (e pertanto collidenti per interazione gravitazionale).
    Sono le collisioni tra galassie, le cui conseguenze, più teoriche che pratiche, comportano una intensificazione della densità media della materia interstellare nel volume di spazio teatro di queste collisioni e la formazione di stelle massive-supermassive, potenzialmente candidate ad evolvere in Buchi Neri.
    https://it.wikipedia.org/wiki/Galassie_interagenti
    L'interazione tra Galassie, ha la conseguenza diretta di alterare e disturbare le energie cinematiche rotatorie dei bracci di entrambe le galassie.
    Uno dei fenomeni già ampiamente noti e conosciuti è l'interazione tra la Via Lattera e la Galassia Ellittica del Sagittario.
    https://it.wikipedia.org/wiki/Galassia_Nana_Ellittica_del_Sagittario
    La Galassia Nana Ellittica del Sagittario (Sag DEG) è una struttura galattica satellite rispetto alla Via Lattea.
    I modelli di previsione interattiva tra questa galassia Nana e la Via Lattea, genericamente, prevedono un assorbimento della prima, all'interno della struttura principale della seconda (malgrado fosse, inizialmente stata candidata ad una progressiva disgregazione).
    Le ipotesi "pendenti" nei confronti della Sag DEG ipotizzano, persino, che tale Galassia Nana, sia in corso di collisione con la Via Lattea, dopo aver descritto un'orbita spiraleggiante (circa 10 orbite complete) in collisione con la Galassia che ospita il nostro sistema solare.

    Sino a non molti anni fa, gli scenari "cosmologici" possibili della collisione tra galassie, restavano confinati all'interno di modelli teorici, più o meno affascinanti.

    http://www.astrofilispezzini.org/articolo-interagenti.htm

    In alcuni aspetti di queste teorie, si celevano modelli, recentemente confermati, come la genesi di ponti di materia tra le due galassie, lo sviluppo di nuove braccia e formazioni "esotiche" conseguenti all'interscambio tra due vortici rotazioni di polvere, gas e materia interstellare.
    Qualche verità teorica (condivisione di alcune dinamiche rotazionali), in periodi recenti sembra avere trovato una rilevante conferma osservativa:
    http://www.media.inaf.it/2013/01/15/stelle-in-contromano/

    Negli anni 2011-2012 , fruttuose osservazioni condotte con il dispositivo interferometrico Very Large Telescope (Cile) hanno aperto degli scenari , sino a pochi anni fa, solo immaginati nel panorama delle scoperte astrofisiche recenti.
    Le galassie coinvolte in interazioni gravitazionali e cinematiche reciproche sono le:
    NGC 3593, NGC 4550 e NGC 5719.
    Nella sostanza, si sarebbe scoperto che alcune galassie ravvicinate ed in interazione reciproca (ed ovviamente di struttura a SPIRALE), condividerebbero insiemi di popolazioni stellari in rotazioni retrograde.
    Si tratta di cosiddette "galassie controrotanti" (galassie contigue e soggette ad interazioni gravitazionali) con frazioni di stelle in moto retrogrado (rispetto al dominio cinematico rotatorio della galassia principale e nativa) di percentuali oscillanti che posso oltrepassare le media comprese tra il 20 e il 50%, riscontrare in configurazioni cosmologiche similari.

    L'interazione gravitazionale tra galassie "vicine", innescherebbe una cattura reciproca di quantitativi di gas interstellare, innescando moti rotatori di verso opposto rispetto al verso assunto dalla galassia principale (spiegato in estrema sintesi).

    Lo sviluppo di "bracci controrotanti" sembra coinvolgere popolazioni di stelle più giovani rispetto all'eta media di popolazione stellare della galassia.
    Questo aspetto che, apparentemente, rappresenterebbe un paradosso (solitamente le popolazioni stellari piu' anziane si concentrano nei settori periferici) avvalora l'ipotesi che le popolazioni di stelle "giovani" facenti parte dei "bracci controrotanti" si generi proprio in conseguenza di questo scambio e cattura di materiale estraneo alla galassia nativa (Ponti di Idrogeno Neutro, quanto meno, quello che si sarebbe osservato nella
    galassia NGC 5719 con la gallassia satellite NGC 5713) aventi anche estensioni di 100 milioni di anni luce (le stelle controtanti non avrebbero orgine dalle galassie contigue, ma si formerebbero in conseguenza della cattura gravitazionale di materia interstellare ricca di Idrogeno Neutro).
    Quanto meno, questo sarebbe lo scenario restituito dalle osservazioni della Galassia NGC 5719.
    Per le rimanenti NGC 4550 e NGC 3593 (galassie apparentemente isolate ma con un riscontrato moto retrogrado) si ipotizza che la cattura del gas in rotazione inversa e la formazione di stelle con verso rotatorio contrario a quello della galassia ospite si sia completato molto prima della loro osservazione.

    Questo scenario, ovviamente, circoscritto ad un limitato gruppo di Galassie (in realtà scenari simili sono stati osservati in almeno una decina di altre galassie), apre orizzonti teorici innovativi nel merito delle ipotesi delle anomalie cinematiche osservate, negli ultimi decenni, nelle principali galassie dell'Universo osservabile, le cui apparenti violazioni delle Leggi di Keplero sono state, sino ad oggi, imputate alla presenza di una non meglio identificata Materia Oscura (quantomeno per quelle galassie native che presentano interazioni con una galassia satellite...).


    RIFERIMENTI

    http://www.media.inaf.it/2013/01/15/stelle-in-contromano/
    https://it.wikipedia.org/wiki/Galassie_interagenti
    http://www.astrofilispezzini.org/articolo-interagenti.htm
    http://arxiv.org/pdf/1210.7807v1.pdf
    19 risposte · Spazio e astronomia · 2 giorni fa
  • MONTANELLI : "Merdusconi umanamente è un accattone. Scende in politica per evitare il carcere ma porterá l' italia alla rovina"?

    PURTROPPO INDRO AVEVA RAGIONE RIPOSI IN PACE
    PURTROPPO INDRO AVEVA RAGIONE RIPOSI IN PACE
    17 risposte · Politica e governo - Altro · 16 ore fa
  • Sai descrivere la tua anima....con una sola immagine😊?

    Oppure a parole...
    Oppure a parole...
    61 risposte · Psicologia · 3 giorni fa
  • Come vivi l' amore........💝?

    Se vuoi scoprilo con un test. Questo è il mio Buongiorno. In armonia con la domanda di Wanial http://m.paginainizio.com/test.php?id=am...
    Se vuoi scoprilo con un test. Questo è il mio Buongiorno. In armonia con la domanda di Wanial http://m.paginainizio.com/test.php?id=am...
    44 risposte · Psicologia · 3 giorni fa
  • Come nome è meglio Ivan o Matteo?

    35 risposte · Nomi per bebè · 1 giorno fa
  • Cos'è 192.168.10.1?

    4 risposte · Matematica · 7 ore fa
  • Massa e luminosità dei dischi di accrescimento sono in funzione della massa del Buco Nero che attrae materia?

    Migliore risposta: Le teorie classiche delle metriche di Kerr prevedono, per un Buco Nero rotante, la presenza di una regione a forma di elissoide oblato (Ergosfera), dove le particelle che costituiscono la materia (trascinata dal senso di rotazione del BN per effetto del frame-dragging, di un vero e proprio trascinamento dello... visualizza altro
    Migliore risposta: Le teorie classiche delle metriche di Kerr prevedono, per un Buco Nero rotante, la presenza di una regione a forma di elissoide oblato (Ergosfera), dove le particelle che costituiscono la materia (trascinata dal senso di rotazione del BN per effetto del frame-dragging, di un vero e proprio trascinamento dello spazio tempo) confinata all'interno di tale regione compierebbero un lavoro (momento cinetico) a spese del bilancio energetico del medesimo Buco Nero.

    Sino a tempi recenti si reputava che i dischi di accrescimento confinati nell'Ergosfera, irradiassero curve di luce dello spettro elettromagnetico in funzione dell'energia ricevuta dal Buco Nero e conseguentemente anche in funzione dell'energia gravitazionale proporzionata alla sua massa.

    Dopo molti anni di comparazioni dei diagrammi di curve di luce bolometriche relative alla intensità magnitudinali emesse dai dischi di accrescimento di protostelle e di nane bianche (in formazione), si è scoperto che esisterebbe un "fattore di crescita universale" di questi sistemi di plasma e gas rotanti a velocità relativistiche.
    Tale fattore di accrescimento sembrerebbe, almeno in parte, indipendente dalla massa della ex stella supermassiva evolutasi in Buco Nero.

    In sintesi, i dati raccolti dal telescopio spaziale Kepler hanno profondamente rivisitato le teorie prevalenti sui meccanismi, generali, dei dischi di accrescimento, scoprendo che le variazioni bolometriche di luminosità, come le stesse dinamiche che sarebbero all'origine, alla formazione, alla crescita dei dischi di accrescimento di tutti i sistemi stellari (quindi anche di nuclei galattici attivi, protostelle e nane bianche) riveli dei meccanismi relazionati principalmente al raggio del disco interno anzichè alla massa del corpo centrale.

    La pubblicazione ufficiale di questi studi
    http://advances.sciencemag.org/content/1/9/e1500686.full
    (molte estesa e complessa)
    bypassa le teorie classiche sui meccanismi di origine e formazione dei dischi di accrescimento, individuando un fattore comune di accrescimento (non del tutto appurato, sulla base delle conoscenze attuali, come non del tutto esaustivi sarebbero i modelli attuali di orgine dei dischi di accrescimenti nei Buchi Neri), correlato al diametro del disco centrale di tali strutture.
    Regole che sarebbero applicate per protostelle come per le Nane Bianche.
    Per questi due ultimi sistemi stellari, il diametro interno di un disco di accrescimento sarebbe delimitato dalla magnetosfera di tali sistemi protostellari.
    Per i Buchi Neri, conterebbero, invece, i confini esistenti tra la superficie interna dell'Ergosfera ed il vero e proprio Orizzonte degli Eventi (OdE).

    Ne consegue che, se la componente gravitazionale sarebbe (come ovvio) la causa primaria della formazione dei dischi di accrescimento, altri fattori, apparentemente comuni per tutti i sistemi stellari (preceduti o seguiti dalla formazione di dischi di accrescimento), relazionerebbero l'energia elettromagnetica irradiata (curve bolometriche di luce e radiazione) al diametro interno del disco ed al ritmo stesso di crescita (in termini di massa) di tale disco, rendendo, apparentemente e in buona parte, indipendente il destino di tale struttura roteante, rispetto alle proprietà fisiche intrinseche dei BN medesimi.

    Nella sostanza, le recenti analisi hanno, in parte, invalidato alcune leggi di proporzionalità del diametro interno del disco di accrescimento (quello che contornerebbe l'OdE da parametri direttamente proporzionali alla massa, come nella formula sottostante
    RISCO = costante:

    RISCO = GMBH/c^2
    dove G (costante gravitazionale universale)
    MB (massa del Buco Nero)
    c^2 = velocità della luce al quadrato
    Tale rapporto ha un valore di 6
    RISCO = 6GMBH/c^2 per BN con tassi di accrescimento (del proprio disco) massimi
    di 3
    RISCO = 3GMBH/c^2 per Bn con parametri di rotazione a = 0,8
    e di 1
    RISCO = GMBH/c^2 per BN non rotanti (a=0)


    RIFERIMENTI:

    http://www.media.inaf.it/2015/10/09/laccrescimento-e-uguale-per-tutti/
    http://advances.sciencemag.org/content/1/9/e1500686.full
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4646821/
    15 risposte · Spazio e astronomia · 4 giorni fa
  • Ma che problema mentale ha quella Cristine?

    Quella che chiama tutte quelle che non inneggiano all'anoressia, grassone?
    Quella che chiama tutte quelle che non inneggiano all'anoressia, grassone?
    16 risposte · Dieta e fitness · 2 giorni fa
  • E tu ce l'hai una persona di cui ti fidi come te stesso?

    Migliore risposta: Mia madre... È meraviglioso perché oltre ad essere mia madre è anche una migliore amica... Davvero, la amo. So che non mi tradirà mai. E poi c'è la mia migliore amica, mi fido di lei ma ho avuto così tante delusioni che non so se fidarmi fino in fondo.
    Migliore risposta: Mia madre... È meraviglioso perché oltre ad essere mia madre è anche una migliore amica... Davvero, la amo. So che non mi tradirà mai. E poi c'è la mia migliore amica, mi fido di lei ma ho avuto così tante delusioni che non so se fidarmi fino in fondo.
    17 risposte · Psicologia · 1 giorno fa
  • Quale canzone....descrive meglio la tua vita?

    Migliore risposta: La colonna sonora della tua vita è “The show must go on” dei Queen. Sei una persona determinata e coraggiosa, che anche di fronte alle avversità riesce a voltare pagina. Il sorriso è la tua arma vincente, la caratteristica che gli altri amano di te e grazie alla quale riesci a non farti sopraffare dagli eventi... visualizza altro
    Migliore risposta: La colonna sonora della tua vita è “The show must go on” dei Queen. Sei una persona determinata e coraggiosa, che anche di fronte alle avversità riesce a voltare pagina. Il sorriso è la tua arma vincente, la caratteristica che gli altri amano di te e grazie alla quale riesci a non farti sopraffare dagli eventi negativi della vita, che dopotutto deve andare avanti.

    Bene, ci ha preso.
    66 risposte · Psicologia · 5 giorni fa
  • Qualcuno può darmi dei contatti utili?? intendo DENUNCIARE l'OMS (organizzazione mondiale della sanità)?

    poco fa stavo litigando sul tema dell'omosessulità (che io chiamo RECCHIONAGGINE) nei commenti di youtube con uno di quei soliti buonisti perbenisti benpensanti mondisti coccolagay ci stiamo insultando da giorni e giorni sotto un video in cui si cerca pateticamente di rendere "meno esasperante"... visualizza altro
    poco fa stavo litigando sul tema dell'omosessulità (che io chiamo RECCHIONAGGINE) nei commenti di youtube con uno di quei soliti buonisti perbenisti benpensanti mondisti coccolagay ci stiamo insultando da giorni e giorni sotto un video in cui si cerca pateticamente di rendere "meno esasperante" l'omofobia (che per me è cosa buona e giusta) nella società e promuovendo FALISTA' E CALUNNIE secondo cui gli omosessuali siano persone normali e non malati da sopprimere (io non gli voglio neanche curare...perchè spendere dei soldi per degli esseri inferiori?) cmq il nostro litigio funziona così: io scrivo parolacce contro i gay di max un rigo e lui risponde con discorsoni filosofici lunghi mezza pagina che io non leggo mai...tranne che in un caso: ad un certo punto il buonista afferma che l'OMS abbi tolto l'omosessualità dall'elenco delle malattie...io sono immediatamente andato a controllare: era VERO! PAZZESCO!!! i nostri scienziati sono arrivati fino al punto di VENDERSI alle lobby gay pur di promulgare falsità in cambio di danaro? MA IO LI DENUNCIO QUEI BASTARDì!!! DATEMI I CONTATTI DELL'OMS E, SE TUTTO VA COME DICO IO, TRA QUALCHE ANNO SENTIRETE PARLARE DI ME!! 10 PUNTI E CINQUE STELLE HA CHI MI FORNISCE INDIRIZZI, MAIL, NUMERI TELEFONICI E TUTTO CIO' CHE RISULTI UTILE AL MIO AVVOCATO
    8 risposte · Salute - Altro · 7 ore fa
  • Programma di governo di Trump?

    Cosi' ha dichiarato il magnate: "se verrò eletto farò tutto il contrario di quello che ha fatto Obama" ....Idee chiare, precise, ed esaustive! Ma come cacchio fanno gli americani a votare un simile animale?
    Cosi' ha dichiarato il magnate: "se verrò eletto farò tutto il contrario di quello che ha fatto Obama" ....Idee chiare, precise, ed esaustive! Ma come cacchio fanno gli americani a votare un simile animale?
    8 risposte · Politica e governo - Altro · 8 ore fa