Lv 43.146 points

Davide B

Risposte preferite9%
Risposte903
  • Secondo voi si puo fare qualcosa per l' Africa?

    Secondo voi è possibile pensare di aiutare l 'Africa o è una situazione voluta,si puo portare la democrazia cosi come hanno voluto fare in afghanistan?Oppure è pura Utopia?

    6 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • Aborto,cosa ne pensate?

    Vorrei sapere chi di voi è favorevole all aborto,se potete scrivete anche un piccolo commento sul perchè grazie.Io sono contrario tranne per una persona che è stata stuprata,in quel caso sono favorevole perchè deve essere il frutto di due persone che si amano.che ne pensate?

    12 risposteConcepimento e fecondazione9 anni fa
  • Aborto,chi è favorevole e chi no?

    Vorrei sapere chi di voi è favorevole all aborto,se potete scrivete anche un piccolo commento sul perchè grazie.Io sono contrario tranne per una persona che è stata stuprata,in quel caso sono favorevole perchè deve essere il frutto di due persone che si amano.che ne pensate?

    17 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • Gli Animali sono piu buoni di noi?

    Spesso sento dire(e a ragione) che gli animali sono migliori degli umani..piu sensibili,piu fedeli etc etc..la domanda che mi pongo è:Secondo voi se una qualsiasi specie animale,avesse avuto il nostro intelletto e la nostra "coscienza" ,avrebbe mantenuto il suo stato di specie animale"pacifica" oppure sarebbero come noi?Noi biologicamente siamo animali,ma ci separa da essi la cosa piu importante,l intelletto e coscienza(non che gli animali siano stupidi,anzi,ma non sono certamente neanche paragonabili a noi)..ora come sarebbero gli animali dotati di queste capacità?

    13 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • Un errore del pensiero ateo...?

    Secondo me un errore del pensiero ateo è appunto pensare,che credenti vedano tutti gli atei come esseri cattivi e i tutti i religiosi buoni...Sbagliato.Per esempio:

    Mio Nonno era ateo,ma ho conosciute poche persone cosi umanamente buone e ammirabili.Non lo dico perchè mio nonno ma perchè era una persona splendida.Penso che la sua umanità era molto piu grande anche di tanti presunti buonisti o finti religiosi,addirittura si arrabbiva se sentiva bestemmiare(anche se qualche volta gli è scappata)perchè lo vedeva come una mancanza di rispetto per chi credeva.Con questo voglio solo dire che ci sono persone atee che sono splendide e negarlo sarebbe negare l evidenza,quindi non è vero che i credenti pensino che gli atei sono persone cattive.Voi che ne pensate?Avevamo idee diverse,pero la sua umanità non poteva essere in discussione,splendido.Grazie.

    9 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • Se Darwin fosse strumentalizzato?

    Vi premetto che sono uno pseudo-evoluzionista,con simpatie per Gould e collins,pero bisogna riconoscere a chi dice che la religione porta odio e razzismo che pure queste frasi ,messe nel contesto e nel cervello sbagliato possano produrre danni. «Noi uomini civili cerchiamo con ogni mezzo di ostacolare il processo di eliminazione, costruiamo ricoveri per gli incapaci, per gli storpi e per i malati, facciamo leggi per i poveri. Vi è ragione di credere che la vaccinazione abbia salvato migliaia di persone che in passato sarebbero morte di vaiolo a causa della loro debole costituzione. Così i membri deboli della nostra società civile si riproducono. Chiunque sia interessato dell’allevamento di animali domestici non dubiterà che questo fatto sia molto dannoso alla razza umana [...]. Eccettuato il caso dell’uomo stesso, difficilmente qualcuno è tanto ignorante da far riprodurre i suoi animali peggiori» (C. Darwin, “L’Origine dell’uomo”, Editori Riuniti 1983, pag. 176). E ci sarebbe tanto altro!

    Ora non m i sembrano solo frasi di circostanza,chiamare l uomo stupido perchè aiuta i poveri e gli ammalati non è proprio simpatico,anche se la natura è cinica noi non dobbiamo esserlo.

    6 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • Una domanda sull omosessualità?

    premetto che sono credente,per me ognuno è libero di fare cio che vuole..non mi importa..pero mi chiedo da pseudo evoluzionista..i primi organismi viventi come si riproducevano?noi organismi macro cellulari come ci riproduciamo?perchè siamo stati disposti di apparati riproduttivi?...scusate mi potete dire perchè l omosessualita è naturale come l eterosessualità se in biologia cinicamente parlando il sesso ha solo fine riproduttivo....so che in natura ci sono molti accoppiamenti omosessual,ma cosa ci guadagna questa natura cosi cinica e selezionatrice?aiutatemi a capire ne parlo spesso con amici omosessuali ma non riusciamo a capirci,per me non è ne una malattia ne un problema ma dico che biologicamente parlando non è del tutto naturale..rispondete civilmente grazie.

    9 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • Gesu Cristo e horus,hanno in comune qualcosa?

    QUESTO è QUANTO SEGUE :Richard C. Carrier, storico dell'antichità e filosofo ateo, afferma:

    "Le opere di Massey, che tentano di stabilire un più generale parallelismo tra la religione giudaico-cristiana e la religione egizia, sono assolutamente disconosciute dalla moderna egittologia e non sono menzionate nell'Oxford Encyclopedia of Ancient Egypt o in qualche altra opera di riferimento di questa branca accademica. Massey non è infatti nominato né in "Who Was Who in Egyptology" di M. L. Bierbrier (III ed., 1995), attuale lista degli egittologi internazionali di riferimento, né tanto meno nella più estesa bigliografia sull'antico Egitto stilata da Ida B. Pratt (1925/1942), universalmente riconosciuta dalla comunità internazionale degli egittologi".

    (Carrier, Brunner's Gottkoenigs and the Nativity of Jesus: a Brief Communication)

    COME è NATA QUESTA BIZZARRA TEORIA?La loro tesi, come ho già detto, è subito contrastata fortemente dagli Egittologi (vedi studiosi del calibro di Assman, Hornung e Frankfort).

    Queste teorie sono nate da un'interpretazione errata, a detta degli egittologi moderni, di un rilievo trovato a Luxor in cui è descritta la vita di Horus.

    Quindi chiedo un po di onesta intellettuale..siete dalla parte di egittologi e storici o di un interpretazione errata di un autodidatta?da qui si capisce molto di coerenza e attendibbilità di alcune persone.grazie.

    5 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • Le idee di Darwin possono essere male interpretate?

    Sento sempre dire che la religione abbia ispirato solo male,e che se ci sono le guerre la colpa è della religione..ora volevo mostrarvi che la colpa non è della religione ma di chi la interpreta..guardate queste frasi di darwin come possono essere male interpretate da un qualsiasi dittatore pazzo,poi se siete coerenti rispondete come avete fatto con la religione,ovviamente darwin non centra nulla.

    Darwin e alcune perle del suo pensiero poi attuato da Hitler

    "Noi uomini civilizzati facciamo di tutto per arrestare il processo di

    eliminazione; costruiamo asili per pazzi, storpi e malati; istituiamo leggi per

    i poveri ed i nostri medici esercitano al massimo la loro abilità per salvare la

    vita di chiunque all'ultimo momento. Vi è motivo per credere che la vaccinazione

    abbia salvato un gran numero di quelli che per la loro debole costituzione un

    tempo non avrebbero retta al vaiolo.

    Così i membri deboli delle società civilizzate propagano il loro genere. Nessuno

    di quelli che si sono dedicati all'allevamento degli animali domestici dubiterà

    che questo può essere altamente pericoloso per la razza umana...Dobbiamo quindi

    sopportare l'effetto, indubbiamente cattivo, del fatto che i deboli sopravvivano

    e propaghino il loro genere, ma si dovrebbe almeno arrestarne l'azione costante,

    impedendo ai membri più deboli e inferiori di sposarsi liberamente come i sani."

    (C. Darwin, "L'origine dell'uomo", p.628, Newton, Roma, 1994).

    "Greg e Galton hanno molto insistito sull'ostacolo più importante, esistente nei

    paesi civilizzati, contro l'incremento di numero degli uomini di classe

    superiore, cioè sul fatto che i più poveri e negligenti, che sono spesso

    degradati dal vizio, quasi invariabilmente si sposano per primi, mentre i

    prudenti e frugali, che sono generalmente virtuosi anche in altri modi, si

    sposano in tarda età...Ovvero, come scrive Greg: 'L'Irlandese imprevidente,

    squallido, senza ambizioni, si moltiplica come i conigli; lo scozzese frugale,

    previdente, pieno di autorispetto... trascorre i suoi migliori anni nella lotta

    e nel celibato... Nell'eterna lotta per l'esistenza è la razza inferiore e meno

    favorita che ha prevalso ed ha prevalso non ad opera delle sue buone qualità ma

    dei suoi difetti" (C. Darwin, idem, p. 631).

    0

    6 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • Cosa non sopportate di....?

    Alcuni credenti e di alcuni atei?

    Pero i credenti devono fare la loro critica verso i stessi credenti e gli atei verso i stessi atei...e non viceversa,grazie.

    6 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • Qual'è secondo voi il limite tra casualità e finalità?

    Quanto è sottile secondo voi la linea tra caso e finalità?come possiamo distinguerli..se faccio 13 a totocalcio è solo un caso?se lo faccio tutte le domeniche?è solo un problema di interpretazione?

    2 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • Preferite Mistero o Voyager?

    Secondo voi quale programma è piu serio,attendibile e migliore in assoluto?

    15 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • Abbiamo una grande fortuna ad esistere?

    Sto leggendo un libro di un docente di fisica matematica all università di Cambridge,sulle particolari "fortunose coincidenze" di cui abbiamo usufruito per esistere..per esempio il carbonio di cui siamo composti..per crearlo c'è bisogno che in una stella si uniscano tre nuclei di elio l uno al altro..riuscirci è difficile e possibile solo grazie alla famosa "risonanza".Questo posizionamento molto delicato dipende dalla forza nucleare che tiene uniti insieme i nuclei,cambiate di poco questa forza e perderete l efetto risonanza.Non solo per la vita sono necessari altri elementi;per esemp. l ossigeno.Per crearsi c'è bisogno che si unisca un altro nucleo di elio ad uno di carbonio,e possibbilmente non troppo rapidamente altrimenti il carbonio si convertirebbe in ossigeno e si perderebbe..Continuiamo con il ferro,dato che il ferro al il nucleo piu stabile e non si trasforma facilmente in qualcosa di piu pesante sara difficile ottenere qualcosa di diverso in una stella..e poi lo zinco e lo iodio..poi di conseguenza alcune stelle devonoesplodere come supernovae ,disperder i proprio elementi generatori di vita nello spazio e cosi via..certo che è stupefacente il viaggio di coincidenze solo per creare gli elemnti basilari per la vita,ma la mia domanda è:

    Siamo proprio fortunati ad aver avuto(non solo in questo ambito,ma anche nelle leggi dell universo e nel loro delicatissimo rapporto per permettere la vita)l occasione di venire all esistenza o il mistero rimane?E quale deve essere il limite tra coincidenza e non ,quanto è sottile?

    3 risposteSpazio e astronomia9 anni fa
  • Cosa c'era prima del nostro universo?

    Che cosa c'era prima del big bang?

    Secondo voi cosa c'era e cosa ha causato il big bang?

    La causa che ha causato il big bang è a sua volta effetto di un altra causa e cosi via,all infinito?(vedi multiversi,che pero postulano solo un po piu la il problema)

    oppure c'è una causa che esiste da sempre,diciamo autocausata?

    Dal nulla non si crea nulla,quindi anche fluttuazioni oscillazioni nel vuoto Quantico (che non va confuso con il nulla)devono essere effetto di un altra causa oppure esistono da sempre?

    Si puo rispondere in ogni maniera, teologica e scientifica,che ne pensate?Scusate ma non sono un esperto,grazie.

    4 risposteSpazio e astronomia9 anni fa
  • Che cosa c'era prima del big bang?

    Secondo voi cosa c'era e cosa ha causato il big bang?

    La causa che ha causato il big bang è a sua volta effetto di un altra causa e cosi via,all infinito?

    oppure c'è una causa che esiste da sempre,diciamo autocausata?

    Dal nulla non si crea nulla,quindi anche fluttuazioni oscillazioni nel vuoto(che non va confuso con il nulla)devono essere efetto di un altra causa oppure esistono da sempre?

    Si puo rispondere in ogni maniera, teologica e scientifica,che ne pensate?

    9 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • Domanda sul fanatismo Ateo..?

    Come mai quando si parla di stragi si porta sempre(giustamente) l esempio dell stragi religiose,e non si parla mai dei regimi Atei e delle loro stragi?perchè alcuni atei sono inoerenti e fanno orecchie da mercante o vogliono stravolgere la storia dicendo che non è vero di omicidi e pestaggi di massa che alcuni paesi fanno verso ogni forma di credo religioso?grandi dittatori della storia sono tutti nel Novecento, nel secolo della decadenza e delle guerre mondiali non certo in nome della religione..Paesi dove ci sono stragi di religiosi di ogni forma di credo,dove è vietato pregare e ogni forma di parola religiosa..

    Siete tanto storici nel denunciare i crimini di guerre religiose(GIUSTAMENTE) perchè non siete cosi coerenti da fare lo stesso con questi crimini che sono ancora attuali,vedere la cina?

    11 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • quanto siamo colpevoli noi occidentali?

    In T.V. ho visto un programma sull Africa e in particolare se non erro in Somalia.Ho visto e sentito di donne che durante il loro lungo tragitto da un villaggio al altro abbandonano i loro figli piu deboli per far sopravvivere gli altri, e bambine violentate davanti ai proprio fratellini e genitori inermi,senza parlare della crisi alimentare.Beh da genitore il solo pensare che si debba abbandonare un figlio per il bene dell altro...è atroce..inumano..inpensabile..ma è reale. quanto siamo colpevoli di tutto questo noi occidentali?I governi non fanno niente,La chiesa non perde di certo i suoi beni materiali(anche se ci sono i missionari),ma noi cosa possiamo fare..Secondo voi in percentuale noi consumisti occidentali quanto siamo colpevoli e perchè?e cosa possiamo fare insieme?grazie.

    1 rispostaAttualità9 anni fa
  • secondo voi quanto siamo colpevoli..?

    In T.V. ho visto un programma sull Africa e in particolare se non erro in Somalia.Ho visto e sentito di donne che durante il loro lungo tragitto da un villaggio al altro abbandonano i loro figli piu deboli per far sopravvivere gli altri, e bambine violentate davanti ai proprio fratellini e genitori inermi,senza parlare della crisi alimentare.Beh da genitore il solo pensare che si debba abbandonare un figlio per il bene dell altro...è atroce..inumano..inpensabile..ma è reale. quanto siamo colpevoli di tutto questo noi occidentali?I governi non fanno niente,La chiesa non perde di certo i suoi beni materiali(anche se ci sono i missionari),ma noi cosa possiamo fare..Secondo voi in percentuale noi consumisti occidentali quanto siamo colpevoli e perchè?e cosa possiamo fare insieme?grazie.

    8 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • Perchè l'ateo non puo sentire la musica delle sfere?

    Perchè einstein( che non credeva in nessun Dio delle religioni) diceva che gli atei "nel loro rancore contro le religioni tradizionali compe oppio dei popoli ,non possono sentire la musica delle sfere?"..A mio avviso è una frase molto importante perchè denota i limiti di questa posizione ideologica,il che ha dei significati importanti anche nella sua attendibbilità.Mi spiego:La paghatezza di aver liberato il mondo dalle religioni,il rancore verso ogni forma di deismo o Spirito Superiore,puo dare attendibbilità di giudizio?dopo queste premesse,si possono avere dei giudizi intellettualmente onesti su eventuale "mente divina" o "ordine misterioso" della realta immanente?Certo è che negando a priori senza ritorno,qualsiasi eventuale essere intelligente superiore(chiamatelo come volete) anche se la scienza non conosce quasi nulla del tutto (si stima il 5%)..permettete che la cosa un po mi insospettisce di appunto rancore verso ogni forma di intelligenza che possa prendere il posto del caotico?mi piacerebbero risposte serie e oneste..in questo momento l unica posizione razionale se non si ha fede è quella dell a-gnostico.grazie.

    6 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • condannato Cristiano iran?

    Ho sentito al telegiornale che un uomo che si è convertito a teran,iran al Cristianesimo diventando per altro pastore cristiano è stato condannato a morte.L esecuzione è per giovedi,deve o rinnegare tutto-lui che viene da una famiglia interamnete musulmana- o pure rimanere fermo nella sua scelta ed essere messo a morte.Ora io mi chiedo,a prescindere di che fede siè,oppure non si è,si puo morire perchè non si aderisce ad un determinato credo,e chiedo quanto puo savare credere solo in queste condizioni,obbligati con il rischio di morire,non è meglio scegliere con il cuore,tanto Dio quello che guarda,o sbaglio?