Lv 2960 points

Marco

Risposte preferite61%
Risposte65

Biologo Naturalista Pastafariano

  • Consiglio su borgo in Salento per assistere alla notte della taranta?

    Nella seconda meta' di agosto mi trovero' nel salento e uno degli obbiettivi che ho in lista da anni e' quello di assistere al concerto della notte della taranta. Per questioni organizzative non credo di riuscire ad assistere al concertone di melpignano (E comunque avevo letto che spesso e' pure troppo affollato per goderselo). Fortunatamente il concerto fa' diverse tappe in altri piccoli borghi del salento tra cui:

    Soleto / Venerdi' 19

    Martignano / Sabato 20

    Castrignano de' greci / Domenica 21

    Cutrofiano / Lunedi 22

    Sternantia / Martedi 23

    Martano / Mercoledi 24

    Sapete consigliare tra questi, quelli da preferire per bellezza e buona posizione geografica?

    Grazie in anticipo!

    1 rispostaPuglia4 anni fa
  • Fischio/cigolio Pugeot 206 per favore datemi un parere!?

    Ciao a tutti.

    Ho una Peugot 206 con 100.000 km da qualche giorno ha un problema, emette un fischio/cigolio di intensità varibiabile e in situazioni anche molto diverse, vi elenco qualche dettaglio:

    - Non dipende dai giri del motore e dal movimento perchè lo ha emesso anche da fermo, in folle (mentre ero in colonna, e forse la temperatura era un pò alta)

    - Non dipende di sicuro dai freni

    - Non aumenta con la velocità, perchè me lo ha fatto a 0, 80, 100 e 130km/h circa devo dire piu intensamente da fermo in colonna.

    - Il rumore sembrava salire in frequenza come se salisse di giri

    - Spegnendo il quadro da fermo il fischio istantaneamente spariva

    Sapete per caso di cosa si può trattare? e se si quanto potrebbe costarmi una eventuale riparazione? Se riuscite a darmi un parere ve ne sarei immensamente grato, vorrei evitare di portare la macchina da un meccanico che approfittando della mia ignoranza mi cambia mezza mecchina.

    Vi ringrazio tutti!

    3 risposteRiparazione e manutenzione1 decennio fa
  • Creazionsimo, mutazioni e perdita di informazione (Giochino logico)?

    Piccolo giochino logico per creazionisti:

    Una delle principali critiche all’evoluzionismo che si sente echeggiare sul web e’ che (secondo i creazionisti) le mutazioni potrebbero solo “degradare” l’informazione gia presente. Da questo balzano alla conclusione che l’evoluzione non potrebbe procedere per cicli di mutazione e selezione, altrimenti si finirebbe per degradare tutto il DNA.

    Chiaramente questa affermazione e’ falsa. Ma avro’ modo di dimostrarlo piu approfonditamente in seguito. Al momento vorrei solo mettere in evidenza un errore logico che ne sta alla base:

    CASO 1) Mettiamo di avere una proteina con una attività enzimatica che quantifichiamo con un immaginario “50”. Nel codice del gene avviene poi una mutazione puntiforme (nucleotide A diventa C). Sfortuna vuole che questa mutazione causa una piu bassa attività enzimatica che quantifichiamo ad esempio con un “10”. Ora, Il creazionista contento qui direbbe “come volevasi dimostrare la mutazione ha degradato il DNA e ha causato perdita di informazione, rappresentata in questo caso dalla perdita di buona parte dell’attività enzimatica (da 50 a 10)”.

    CASO 2) Ipotizziamo però di avere la situazione contraria, ossia di partire con una proteina con attività 10. Avviene poi una la mutazione complementare a prima (il nucleotide da C diventa A). Questa mutazione sarà quindi perfettamente equiprobabile rispetto alla precedente. Ebbene, visto che la biochimica segue delle leggi ben precise l’attività enzimatica passerà da 10 a 50.

    Ora, seguendo lo stesso identico ragionamento da loro proposto, se nel CASO 1 si aveva una perdita di informazione, nel CASO 2 non è avvenuto un aumento di informazione per la cellula??

    Sono gradite le opinioni di tutti, sopratutto dei creazionisti. Sono invece sgradite divagazioni in altri argomenti e materie, solo considerazioni su questo giochino biochimico. Grazie.

    8 risposteBiologia1 decennio fa
  • Prove sperimentali Evoluzione (x DanieleRoss) Sono molto gradite le Opinioni di tutti!?

    Ti citavo il mio dottorato di ricerca non per vantarmi, ma per farti rendere conto della comicità della situazione, tu, dall’alto di citazioni riportate da un qualche libro di un improbabile creazionista, e senza nessuna competenza a riguardo sostieni che quello che faccio tutti i giorni nella mia attività di ricerca, e sul quale scriverò una tesi di dottorato non è possibile!! In più, non rendendoti conto della paradossalità della situazione mi dici che dovrei mettermi in discussione??!! Io lo faccio per lavoro! prova a farlo tu!

    Il Solo fatto di aver letto qualche qualche libro di un creazionista, non ti permettere di insegnare la biologia ad un biologo! Riportando in maniera confusa paroloni quali Rivista prestigiosa, e tentando di darti arie di multidiscplinarità con uscite improbabili su entropia, popper, e chi ne ha piu ne metta ti rende solo ridicolo di fronte a qualcuno che la preparazione ce l'ha sul serio!

    6 risposteBiologia1 decennio fa
  • Qualcuno mi spiega l'ABC sull'acquisto di un auto usata?

    Ciao a tutti, per necessità credo di dover comprare un auto, ma non essendomi mai interessato al campo dei motori non ho la minima idea di come muovermi, ho delle domande per chi di voi vorrà aiutarmi:

    1) Innanzitutto una premessa è il prezzo...so che è bassino, ma calcolando che dovrò poi pagare bollo e assicurazione vorrei restare su un usato da 1500-1800 euro....è fattibile?

    2) Se si consigliate concessionari oppure di affidarmi alla vendita di privati?

    3) Che tipologia di auto è consigliabile per questa fascia di prezzo? Cilindrata, Numero porte, benzina/diesel...

    4) Una volta trovata un'offerta cosa è importante valutare e come?

    5) Quel'è il limite di chilometri oltre il quale è sconsigliabile l'acquisto?

    6) Da che anno in poi mi conviene cercare? (immagino che un auto di 12 anni sia sconsigliabile, magari anche per omologazioni di emissioni etc..)

    Se sapete rispondere anche solo ad una di queste sarà comunque un aiuto graditissimi...e se avete altri consigli fate pure!

    Grazie Mille!

    4 risposteComprare e vendere1 decennio fa
  • Domanda Creazionismo-Evoluzionismo per DanieleRoss, Aperta a tutti chiaramente..?

    Mi riferisco a quello che hai scritto qui in risposta a Marta:

    http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Ap...

    Innanzitutto sono abbastanza innervosito dallo modo di scrivere che adotti, mi sembra per lo più una cozzaglia di citazioni senza troppo filo logico. La cultura del quale ti vanti, mi sembra sostenuta solo di nozioni aquisite frettolosamente e in maniera molto confusa da più materie, e tenute assieme da una ossessione nel professare il creazionismo..Se non è così ti prego di argomentare meglio le tue risposte. Ad esempio parlare di entropia come fai tu mi sembra ridicolo, come sostenere che non posso mettere in ordine la mia scrivania perché andrei contro ad in principio della termodinamica!!

    Ma un fisico di sicuro potrà ammonirti meglio..Ora andiamo per punti

    1) "Voglio ricordarti che personaggi come Hitler trassero giustificazione dalla visione darwinista del mondo" A parte l'affermazione in se, che lascia il tempo che trova..con questo cosa vorresti dimostrare? che l'evoluzionismo è cattivo? Per lo stesso ragionamento quindi dovresti affermare anche che il dio nel quale tu credi è un sanguinario perchè la quasi totalità delle guerre nella storia sono state giustificate da sentimenti religiosi!! il ragionamento ti si ritorce contro...

    2) con la citazione di "The Descent of Man di Darwin" invece cosa vorresti dimostrare? che Darwin era razzista? bè mio caro, stiamo parlando di un libro pubblicato nel 1871 quando l'intera opinione pubblica non si era ancora liberata di certi pregiudizi, Darwin come uomo immerso nella sua società sarà stato di sicuro influenzato dall'ambiente che lo circondava. Penso che abbia gia fatto tantissimo per l'umanita..e chiedergli di vincere il razzismo un secolo prima di quello che la storia ha richiesto sarebbe troppo forse..non credi?Se invece volevi insinuare che prevedeva ( e prevedere è molto diverso che auspicare) lo sterminio di molte razze animali...bè..guardati attorno e dimmi che non è quello che l'umanità sta facendo..

    3)Ma veniamo alle cose divertenti "Per quanto tu ti possa affannare a ricercare l'esperimento di laboratorio che confermi in maniera scientifica quello che hai scritto, non lo troverai, semplicemente perchè non esiste" Questo si che lascia intravedere apertura mentale!! Ti lascio riflettere sulla presunzione di questa affermazione senza commentarla troppo e passo subito alla DIMOSTRAZIONE contraria…

    4)"Alcuni ceppi batterici potevano essere già dotati di resistenza agli antibiotici ancora prima che questi venissero inventati. L'uso degli antibiotici ha solo operato una selezione in favore dei più resistenti." Mi sembra che tu voglia ipotizzare che la resistenza all'antibiotico fosse da sempre (leggasi dalla creazione) nei ceppi batterici e che è stata selezionata solo dopo la somministrazione. Lasciami porti un esempio piu semplice. Gli SCREENING GENETICI svolti per individuare la funzione genica di moltissimi geni, svolti lungo tutto il novecento funzionavano così: Si partiva da un ceppo di batterico (o di lievito) senza una determinata caratteristica. Questo ceppo era costituito da cellule geneticamente identiche perché derivanti da espansione clonale di una sola cellula. Ai batteri veniva poi indotto danno al DNA (che diventerà mutazione) tramite agenti chimici o UV. In ogni cellula questi agenti chimici colpivano regioni diverse di DNA creando mutazioni CASUALI. In seguito venivano piastrati in condizioni selettive in modo da consentire la crescita solo a quelli che avevano la caratteristica voluta che prima era assente. Si identificava poi la sequenza del DNA responsabile della caratteristica, e confrontando la sequenza del nuovo ceppo con quello di partenza era evidente come erano DIVERSE! E si identificava la MUTAZIONE! In poche parole un ceppo di cellule identiche ricevevano mutazioni casuali, alcune di queste ricevevano le mutazioni nel gene della carettristica voluta, e questo consentiva loro di sopravvivere nell’ambiente selettivo. Che questo sia dipendente dalla mutazione è DIMOSTRABILE confrontando la sequenza di partenza con quella finale…e con la controprova che in assenza di agenti chimici mutageni (o in quantità insufficiente) potresti piastrare per decenni la stessa colonia batterica senza avere la crescita di un nuovo ceppo che ha aquisito la caratteristica! Potresti dopo anni anni avere la crescita del ceppo desiderato eventualmente grazie ad una mutazione indotta dal normale ambiente esterno…queste sono molto piu rare..e non a caso l’evoluzione richiede tempi lunghissimi!! Quindi mi sembra di aver dimostrato chiaramente che la suddetta caratteristica non era già presente da sempre ma è stata frutto di una mutazione casuale che poi è stata selezionata..come chiameresti questo se non EVOLUZIONE???

    Avrei molti altri esempi da farti, ma preferisco lasciarti il tempo di riflettere su questa domanda per ora. Una risposta argomentata logicamente s

    3 risposteBiologia1 decennio fa