Lv 42.567 points

Antonio

Risposte preferite37%
Risposte282
Domande21
  • Capire qual è lo stile di danza che piace: mi date una mano?

    Salve a tutti.

    Ho una mezza idea di iscrivermi ad una scuola di ballo.

    Il problema è che non so quale sia il genere che mi piace.

    Preferirei prima "informarmi" su quale sia lo stile che meglio riesco ad esprimere, piuttosto che "sprecare" un mese di soldi e tempo su uno stile che poi non mi piace.

    Ho realizzato che esistono 3 stili principali: classico, moderno, contemporaneo.

    Non considero gli stili di ballo da "Ballando con le stelle" e da "compleanno di 18 anni" (balli di gruppo, latino americano, caraibici) perchè non mi interessano più di tanto: cioè trovo sfizioso magari il Jive o il Charleston, ma il resto non mi appassiona più di tanto.

    Ritorniamo alle 3 categorie principali. Il classico (se per classico si intende tutù, punte, morte di cigni, tute attillate dove si vedono anche i nei) NON mi piace. Non mi trasmette nulla, nè i movimenti che si fanno, nè la musica che si usa come base. Non me ne vogliate, ditemi pure che la danza classica è alla base di tutte le altre, ecc ecc, ma a me non piace. Quindi fuori uno.

    Ora rimangono moderno e contemporaneo. Che poi non ho capito bene la differenza: se qualcuno me la chiarisce è meglio. Preferirei qualche video di coreografie.

    Ad ogni modo credo di essere indirizzato sul moderno. Il moderno però ha tante sottocategorie. Conosco un ragazzo che pratica hip hop, ma tramite dei video su youtube, il genere sembra non piacermi. Lo trovo anonimo e non mi trasmette nulla. [Continuo nei dettagli]

    2 risposteDanza5 anni fa
  • Risoluzione di questo integrale?

    Salve a tutti, mi servirebbe una mano a risolvere questo integrale.

    http://imageshack.com/a/img543/7328/1f1p.png

    Provo a sostituire y con sent in modo che l'integrale diventi (cos²t)(cos²t)dt. Ma pare che non mi trovi. Dov'è che sbaglio? Qualcuno potrebbe riportarmi lo svolgimento passo per passo?

    Grazie :)

    2 risposteMatematica7 anni fa
  • Come risolvere ∫dx/cosx?

    Salve a tutti. Ho difficoltà nel risolvere questo integrale, o meglio penso di averlo risolto, ma pare che il risultato non sia lo stesso...

    Svolgendolo da me con le parametriche mi esce fuori questo:

    http://imageshack.us/a/img850/4015/6s1v.jpg

    Da dove l'ho preso, però, c'è anche la soluzione, ovvero questa:

    http://imageshack.us/a/img802/1521/3njd.png

    Su wolfram addirittura mi porta questo:

    http://www.wolframalpha.com/input/?i=integral+of+1...

    Dov'è che ho sbagliato?... magari i risultati sono gli stessi, ma solo in forme diverse? Eppure non mi trovo in quanto questo integrale è parte di un integrale doppio e sostituendo gli estremi non mi trovo :\

    Tra l'altro il mio risultato potrebbe essere scritto come log|1-tan²(x/2)|, il che non mi pare esatto dato che la derivata non mi sembra quella. Insomma, dov'è che sbaglio?

    Grazie! :)

    3 risposteMatematica7 anni fa
  • [Integrali doppi] Jacobiano di questa trasformazione: come lo calcolo?

    Salve a tutti, ho difficoltà a calcolare lo Jacobiano di questa trasformazione.

    Introducendo questa sostituzione in un integrale non riesco a calcolarne lo Jacobiano:

    u=2x+y

    v=y-x²

    So di aver scelto bene il tipo di sostituzione da fare, ma non riesco a calcolarne lo Jacobiano. Dovrei scrivere x ed y in funzione di u e di v, ma non riesco a farlo e non posso continuare. Potete aiutarmi?

    Grazie :)

    1 rispostaMatematica7 anni fa
  • [C'è meno filosofia di quanto sembra] Quando l'apertura mentale sfocia nel nichilismo?

    Salve a tutti: qui da me c'è davvero cattivo tempo. Come se non bastasse domani è lunedì, quindi ci vuole solo una tazza di ciobar fra un paio d'ore e un piumone *-*

    Stavolta la domanda è più seriosa e -diciamo che- è un argomento da salotto, quindi state tranquilli chè non vi sto per chiedere la risoluzione di y'(x)= ysen(x)+ x².

    In uno dei miei vaneggiamenti serali m'è venuta in mente una cosa: io, gay, dovrei essere molto aperto mentalmente. Mi spiego meglio: dovrei, in teoria, essere più tollerante alle diversità. Fin qui, credo, non ci sia niente di strano e in effetti mi reputo appunto molto aperto mentalmente: cioè se vedo qualcosa di "strano" o "diverso", magari mi ci faccio pure due risate su (forse anche di più, dato il carattere che ho xD), però poi la cosa finisce là e non me ne frego più di tanto. Insomma una sorta di avvertimento e sentimento del contrario pirandelliano.

    Però la mia domanda è: come faccio a non considerare normale anche quello che non lo è?... cioè come faccio a distinguire il limite tra normalità e anormalità?... ovviamente non sto dicendo che considero normale qualcuno che uccide: insomma quando non interviene l'etica, come metro di giudizio.

    Ad esempio: poniamo un caso limite del tipo "una ragazza si veste in modo che si vede metà lato b e buona parte del seno". Questa ragazza però non lo fa perchè "è di facili costumi", ma perchè sente di vestirsi così. Io come dovrei ragionare su questa cosa? Da una parte dovrei dire che, se volesse, potrebbe anche non vestirsi; dall'altra però dovrei pur dire che ci vuole un minimo di decenza.

    In sintesi come capire quando l'eccessiva apertura mentale porta al ritenere normale, erroneramente, un qualcosa che non lo è?

    Grazie per le risposte :)

  • A che animale somigliate?

    No, non è uno di quei sondaggi da faccialibro.

    Prima pensando tra me e me, in uno dei tanti monologhi esistenziali, ho pensato al fatto che, qualunque cosa faccia, cada sempre in piedi. Al che mi dico "Sono proprio un gatto!".

    Eh, lo so. Lo so che vi aspettavate che dicessi "Sono proprio un pazzo!", però ho detto "gatto" u.u

    Dicevo comunque, penso di assomigliare a un gatto: proprio come i gatti spesso non mi va mai storta una cosa (non che mi rammarico, però ad esempio anche quando le cose vanno male, alla fine non volgono mai al peggio). Ho tanta pazienza: che faranno mai i gatti 24 ore al giorno?... devono essere per forza pazienti! Sono abbastanza puliti, ordinati e pudici: sotterrano i loro bisogni (non che lo faccia anch'io, però), stanno ore a leccarsi il pelo creando un effetto gellato. Non dimostrano troppo affetto, a differenza dei cani. Sono calmi, pacati, abbastanza schivi: sì, ma non sto elencando la natura dei pokèmon, eh. Poi però se si affezionano sono troppo dolci e morbidi :3

    Sono io che vedo quello che voglio vedere o posso anche non considerarmi del tutto pazzo?

    Voi a che animale somigliate?

    Ok, mi andava di fare una domanda a scleramento, ma vabè ogni tanto ci sta. Buona serata, nottata o notte! ^_^

    ... ma volendo anche giorno, chi mi dice che non siete nell'East Coast degli USA?!?!?!

  • Primissima esperienza. Come comportarsi?

    Sera a tutti: tra 2 ore e 10 minuti spostate gli orologi di un'ora indietro, mi raccomando!

    Beh, fatto l'avviso di servizio passiamo a quello che c'è da dire.

    A dispetto delle precedenti domande, questa riguarderà un altro ragazzo.

    Tramite una delle tante chat gay sparse per il web (nel mio caso gayromeo), ho conosciuto un ragazzo. Credo sia il primo che sia interessato a me, ma che, allo stesso tempo, mi piace almeno fisicamente. Purtroppo è da pochi giorni che ci sentiamo, per giunta tramite la chat di face, quindi non posso dire che mi piaccia anche psicologicamente. A me dà l'impressione di essere un ragazzo sincero, anche se ha una strana visione del sesso: nel senso che mi ha espressamente detto che per lui il sesso va visto come una cosa normalissima, di cui non vergognarsene (e fin qui, ok), ma anche se si è impegnati con un ragazzo, ritiene comunque giusto trovare altri partner con cui sfogare le sue pulsioni. Ora al di là di questa visione forse un po' maniaca, che però a me non interessa, tutto sommato non mi sembra un cattivo ragazzo.

    Abbiamo parlato vagamente di vederci nei prossimi giorni: visto che comunque non siamo proprio vicinissimi, probabile che ci vediamo all'università visto che lui ogni tanto ci viene e io pure ci vado ogni giorno dal lun al ven.

    Il ragazzo ha 24 anni, mentre io 19 (prossimo ai 20). Il dubbio che però mi assale è: se nel caso ci provasse con me (intendo a baciarmi, NON sesso e robe simili perchè ovviamente rifiuterei a prescindere xD), ci sto o rifiuto?

    Allora la questione è che caratterialmente tendo sempre a prepararmi ad una possibile situazione, quindi la risposta ideale sarebbe "fai come ti sentirai", però non vorrei fare una scelta sbagliata condizionata da quello che sentivo in quel momento.

    Mi spiego meglio: personalmente mi sento a disagio ad avere a che fare con persone più grandi di me, ma se si tratta di semplice amicizia/conoscenza non mi faccio problemi. C'è anche la questione che penso che non avrò mai una relazione con lui dato che tenderebbe ad avere altri rapporti con altre persone anche se fosse fidanzato. Dall'altra parte c'è la mia totale inesperienza: non sono mai stato fidanzato, nè tantomeno avuto un qualche tipo di esperienza (nemmeno un bacio) nè con ragazzi nè con ragazze: quindi c'è comunque questa voglia di provare un qualcosa.

    Non vorrei però che questa fretta mi faccia poi pentire. Si tratterebbe di un semplice, ma primo bacio: la componente fisica ci dovrebbe essere, ma non c'è quella psicologica. Se lo baciassi, sulla base di ciò potrei pentirmene?... nel senso di rimanerci male nel non provare nulla?... o avere una sensazione spiacevole?

    Scusate la mia solita pesantezza. Grazie anticipatamente xD e buona nottata! ^_^

  • Approcciarsi ad un ragazzo. E se non è gay?

    Stavolta la domanda è molto più concisa :3

    La domanda è alquanto strana ed è perlopiù rivolta agli etero della sezione, ma ovviamente possono rispondervi anche gli omosessuali (magari riportando esperienze xD).

    Parlerò al maschile perchè è questo il mio caso, ma volgetela come vi pare xD.

    Per gli etero: come vi comportate se notate che un gay è interessato a voi?... cioè se capite che piacete ad un ragazzo gay, cosa fate?... ad esempio, lo evitate?... lo aspettate fuori il locale per pestarlo?... lo guardate male?... o altro?

    Per gli omo: vi è mai capitato di beccare un ragazzo che vi piace, ma di non conoscerne i "gusti sessuali" xD? (non mi dite che sapevate sempre fin da subito se fosse gay o meno >_<).

    Se sì, nel momento in cui vi siete approcciati a lui, come ha reagito? (non intendo robe del tipo che gli andavate vicino e gli prendevate il lato b come uno strumento a percussione, ma anche cose semplici come magari un complimento o quant'altro).

    Vi chiedo questo perchè mi trovo nella situazione in cui ho adocchiato un ragazzo ma non so se è gay o meno. Ovviamente cercherò di capirlo avendoci a che fare, però a meno di segnali precisi, non riuscirei a capirlo. In ogni caso so come dovrei teoricamente comportarmi, ma mi serve sapere cosa succederebbe se volessi direttamente fargli capire che sono interessato a lui.

    Grazie a chiunque risponderà! ^_^

  • Come approcciarsi al ragazzo che piace?

    Sera a tutti xD.

    È un bel po' che non posto una domanda qui xD: quindi in occasione del plenilunio invoco il potere del cristallo di luna!... ah no, sono su answer o.o... ok allora mi rivolgo a voi answerini assidui frequentatori e non della sezione.

    Mi ritrovo in una situazione che diciamo generalmente mi fa stare bene, ma in sè e per sè non c'è nulla di concretamente positivo xD. In poche parole (per ora lo riassumo così, ma non saranno per nulla poche le parole) c'è un ragazzo che mi piace. Ok, ora passiamo a descrivere la situazione.

    Allora, all'università seguendo i corsi mi sono accorto di un ragazzo che non avevo affatto notato l'anno scorso: sono quasi certo che non ci fosse, anche perchè credo che se l'avessi notato, me ne sarei accorto subito xD. Diciamo che -come spesso mi accade- vengo rapito subito dall'aspetto fisico e dai modi che ha: cioè non deve essere solo bello, ma deve avere anche dei modi pacati e non aria da esaltato o da spaccone. Quindi anche in questo caso sono stato catturato da questo mix di cose >_<... colgo l'occasione per ribadire che non sono completamente dichiarato: cioè nell'ambito universitario non c'è nessuno che sa che sono gay, nè tantomeno potrebbe trasparire dai miei atteggiamenti. Detto questo voglio anche dire che sono un tipo abbastanza "innaturale" nel senso che tendo sempre a valutare le conseguenze (sfociando spesso nella paranoia), o spessissimo capita che tendo ad informarmi sempre su quello a cui vado in contro.

    Sebbene possa sembrare una buona qualità, a volte è un po' appunto innaturale come cosa: è come se ogni cosa nuova che debba fare necessiti di un libretto di istruzione :\... in ogni caso, data la situazione, era necessario informarmi su questo ragazzo xD... poichè partivo da zero "mi sono limitato" a guardare con chi si frequentava durante le lezioni, cercando di capire il nome, il paese, qualcosa insomma...

    Dai miei tentativi di stalkeraggio credo di essere risalito al nome, ma non ne sono sicuro :\ non spiego la situazione perchè è alquanto complessa xD, ma vi basta sapere che non ne sono certo del tutto perchè si tratterebbe di un ragazzo spagnolo, che però parla molto bene l'italiano (ma non è questo che mi fa diffidare dell'esattezza del nome xD). Ho provato a cercarlo su face, ma non c'è: ho tentato di rintracciarlo tramite amici di amici, ma non esiste proprio su face :\ quindi è saltato un possibile mezzo di approccio >_<

    Ho tentato anche un qualche approccio, se così lo si può chiamare xD: in pratica lo fissavo spesso (in continuazione, va' xD), ovviamente ogni volta che potevo. Non sono sicuro se si sia accorto che lo fisso spesso, anche se comunque poche volte ci siamo incrociati con lo sguardo... (ogni volta mi dicevo di dover reggere lo sguardo, ma la volta dopo, sistematicamente, capitava che nel momento in cui si girava verso di me, io timidamente distoglievo lo sguardo >_<). Quando poi è in compagnia anche solo fissarlo mi pesava: come se dovessi "combattere" anche contro gli amici >_<... quando alle volte ci passiamo di fianco sembra non cagarmi affatto, anche se, quando stiamo a distanze ravvicinate, sempre per vergogna, non lo guardo in continuazione...

    Bene, fatta la premessa, passiamo al problema: eh sì, questa era la premessa!... dopo le 21 mi faccio logorroico e pesante >_< so già che mi son tirato la zappa sui piedi perchè i papiri non sono ben visti, ma pazienza >_<

    Il problema sta nel fatto che la situazione in questo modo non si sviluppa... lo guardo, ma non succede nulla: dai miei modi di fare non si nota affatto che sono gay e, come dice qualcuno, faccio la parte dell'eteraccio. Questo per dire che, magari per ipotesi, lui potrebbe trovarsi nella stessa situazione e non volersi sbilanciare. Avrei volentieri attaccato bottone da un bel pezzo, ma il fatto è che c'ho azzeccato come delle cozze dei miei compagni di corso. Siamo in tutto 4 di noi: uno di questi ho anche scoperto essere un grandissimo cogli1 omofobo proprio pochi giorni fa e quindi sto cercando lentamente e senza dare troppo nell'occhio di allontanarlo. Vorrei anche sedermici vicino ma capita che il ragazzo che mi piace o arriva dopo di noi o, se lo trovo già seduto, non ci sono 4 posti attigui disponibili nelle vicinanze. In ogni caso poi me li ritrovo sempre tra i piedi: magari lo vedo parlare con delle ragazze di un professore (quindi potrei inserirmi anche io nel discorso), ma come appena tento di avvicinarmi al gruppetto, mi piglia il mio compagno di corso e si mette a parlare con me. Vi pare giusto?!?!?!... in sintesi non ho proprio libertà di movimento, o meglio, magari dopo potrebbero mettersi a fare domande e poi non so come risponderli >_<

    [Continuo nei dettagli chè ho superato il limite >_<]

  • Problema istallazione skype. Una mano?

    Salve ho un problema con l'istallazione di Skype. Ho windows 8 e ho scaricato la versione desktop dal sito ufficiale. Ora però nel momento in cui istallo il programma durante l'istallazione appare questo:

    http://img850.imageshack.us/img850/383/nrq5.png

    clicco su ok e mi dice che ci sono stati problemi con l'istallazione di plug-in di una funzione di Skype. Cliccando su OK, termina l'istallazione e la finestra di Skype che mi compare è questa:

    http://img577.imageshack.us/img577/7282/vawb.png

    E ovviamente non posso accedere. Come risolvo il problema?

    Per favore evitatemi guide in inglese perchè capisco poco >_<

    Grazie anticipatamente! :)

    1 rispostaSoftware7 anni fa
  • È possibile che mi "innamori" dell'aspetto fisico?

    Allora, la domanda sintetica è questa, ma c'è bisogno di fare alcune precisazioni.

    Premettendo che so che non è un buon metro di scelta, quindi se potete, evitate i moralismi (non perchè mi diano fastidio, ma semplicemente perchè non è quello che cerco xD), è possibile che quando guardo un ragazzo riesca a farmi prendere solo dall'aspetto fisico? Specifico. Non voglio dire che il mio pensiero va subito al sesso, anzi. Più che altro è come se riuscissi a estrarre dall'aspetto esteriore anche parte del carattere e ne facessi un tutt'uno. Probabilmente con l'ultima frase mi sono capito da solo, ma vabè xD...

    Il fatto è che sto cercando di dimenticare un ragazzo che si è appena fidanzato, ma non ci riesco, perchè ogni volta che guardo le sue foto, mi ripeto che è troppo bello. Non so quale meccanismo entri in gioco, ma c'è comunque il fatto che rimango troppo legato al suo aspetto fisico. Voglio ribadire che non penso al sesso: non lo penso nemmeno durante la masturbazione (al massimo forse sarà capitato una volta, ma non ne sono certo). Quindi non riesco proprio a capire questa mia fissa. C'è da dire che non mi sono mai fidanzato, ma altre volte ho avuto una cotta per ragazzi che comunque li trovavo carini. Inoltre, mi è capitato di frequentarmi con un altro ragazzo che però non mi attraeva fisicamente e di conseguenza -per questo mio processo mentale- non mi ha attirato nemmeno "psicologicamente".

    So che non dovrei pensarla affatto così, perchè in questo modo tenderei a discriminare quelli che sono brutti, o meglio che non mi piacciono: però è più forte di me, cioè non posso mettere da parte la cosa e cercare di oppormi, perchè alla fine al di là che non ci riuscirei, poi non porterebbe a nulla di buono.

    Si dovrebbe capire abbastanza bene che sono gay, ma meglio evitare fraintendimenti xD.

    Cosa ne pensate?

    Grazie a tutti e buona serata ^_^

    Ah ne approfitto per segnalarvi Supernatural su Rai2 alle 23.40 ca. È vero che la programmazione in Italia è sempre indietro -_- ma quel gran figo di Jensen merita di essere ammirato anche in un'eventuale replica :3 :3 :3 *-*

  • Pullman per Giffoni Valle Piana?

    Salve a tutti.

    Mi servirebbe sapere gli orari di partenza dei pullman diretti a Giffoni Valle Piana.

    In sintesi, in occasione del Festival, il 24 luglio dovrei raggiungere Giffoni. Ora mi servirebbe sapere l'orario di qualche mezzo pubblico per arrivarci. Non credo esistano treni per Giffoni, ma qualche pullman dovrebbe pur esserci (specie in occasione del Festival).

    Quindi conoscete gli orari o almeno le compagnie che gestiscono tratte comprendenti Giffoni Valle Piana?

    In particolare cerco mezzi pubblici che partono da Napoli e dall'agro nocerino-sarnese (Nocera/Sarno) o zone poco distanti, considerato che comunque mi sposterò sempre tramite mezzi pubblici xD.

    Grazie a tutti :D

    2 risposteCampania7 anni fa
  • Qual è il limite sottile (o forse non tanto) tra amore e amicizia?

    Sera a tutti :)

    Mi andava di postare una domanda del genere stasera xD sia per sapere cosa ne pensate, sia perchè effettivamente non ho un'idea ben precisa della questione.

    Praticamente non mi sono mai dato una risposta, ma, in un'occasione parlando della questione, mi è stato detto che l'amicizia è un amore senza sesso. Là per là, presi la cosa per buona senza però darci troppo peso. Da alcuni giorni a questa parte c'ho pensato su e mi sono detto "se l'amicizia è amore senza sesso, significa che l'unica cosa che differenzia i due sentimenti è il sesso".

    Però poi penso che non può essere solo quello: cioè mettiamo caso che io Antonio (gay) sono amico di Tizio. Premesso che io e Tizio abbiamo un bel rapporto e che ci piacciamo anche fisicamente, allora facendo sesso significa che siamo innamorati?

    ... non so forse sbaglio qualcosa, però penso che oltre al sesso debba esserci qualcos'altro sotto e magari di più profondo.

    Che dite voi?

    Non pigliatemi per un rincoglionito xD. Comunque sia buona notte ^_^

  • Ho un problema all'avvio del pc. Una mano?

    Salve a tutti. Oggi accendendo il pc (un portale asus) mi sono trovato davanti a questa schermata.

    http://imageshack.us/photo/my-images/32/dsc00217ip...

    Il fatto è che fino alle 15 di oggi c'ho lavorato anche su, poi l'ho spento e sono uscito. Al ritorno, accendendo il pc, m'è comparsa questa schermata. Mia madre mi ha assicurato di non aver fatto cadere il portatile: al massimo ha spostato il tavolino dove poggia il portatile, ma niente di più. Di cosa si tratta?... potrei risolvere da me il problema?

    Ho letto qualcosa del tipo che non viene rilevato l'HD e come soluzione di disattivare una spunta nel BIOS, ma non ho trovato nulla che potesse aiutarmi. Cioè sono entrato nel BIOS, ma non so che fare :\

    Grazie a chi risponderà.

    3 risposteSoftware7 anni fa
  • Come definire la mia personalità?

    Di nuovo buonasera a chi avesse letto l'altra domanda, mentre a tutti gli altri un semplice buonasera xD. Eh sì, ho deciso di dare fondo ai miei punti questa sera v.v mi sento in vena di domande e quindi chiedo a voi xD!

    Mi è capitato in questi giorni di pensare un po' diciamo alla mia personalità: diciamo che tutto è affiorato dal fatto che ho visto un ragazzo che mi piace e sto tentando di conoscerlo. Allora vediamo un po' come organizzare la domanda xD xD xD...

    Uhm allora diciamo che generalmente mi definiscono tutti timido e in effetti non sono il tipo espansivo che come vede qualcuno di nuovo si presenta, ci parla, ecc..., ma me ne sto molto spesso in disparte, sentendomi magari io in disagio per il nuovo arrivato... diciamo che però il punto non è questo, ma se volete esprimervi fate pure xD. Continuando, dicevo, mi definiscono timido, però non so perchè -ora ho non ho ben chiaro il concetto di timido, o effettivamente non lo sono- ma credo che alla fine non sia timido. Il fatto è che in questo periodo -come dicevo- ho conosciuto un ragazzo che mi piace e pare che sia più "timido" di me. Quindi introduco il succo della domanda xD: è normale che quando vedo qualcuno che potrebbe essere diciamo inferiore a me (sotto qualsiasi aspetto), tendo a dare il meglio?... mi spiego meglio.

    Sempre facendo un esempio: pratico pallavolo e come bravura mi definisco mediocre (su scala da 1 a 10, mediamente gioco da 5.5, poi ci sono volte in cui gioco da 4 e altre in cui arrivo pure a 8, ma vabè, ora poco importa xD xD xD). Ora, se magari mi trovo in una squadra in cui vedo che sono tutti potenzialmente migliori di me, tendo a giocare peggio; mentre se magari il mister fa qualche sostituzione e mette in campo la squadra diciamo meno talentuosa (va'), mi viene più facile giocare meglio. Questo è sempre uno dei tanti esempi che potrei farvi, ma -non so-, in generale, è come se quando capisco che intorno a me c'è qualcuno che è più capace di me tendessi a pensare che il mio contributo serve a poco, mentre se capisco che invece in una determinata situazione io posso essere colui che potrebbe portare a buon fine quella cosa, mi impegno pensando che nessuno deve contrastarmi... e qui poi mi scatta dentro un senso che mi porta a trovare di tutto per sottomettere la persona che ho di fronte xD.

    Mi rendo conto che avrò scritto delle cose intricate e pure a periodi lunghi xD, quindi non mi meraviglierei se non capiste molto xD >_< spero che almeno qualcuno capisca xD e mi possa rispondere xD xD xD!

    È come se avessi un dualismo di personalità attiva-passiva, è normale xD?... come la vedete questa cosa xD?

    Grazie ancora per l'attenzione :D

  • Cosa? Questione di karma?

    Sera a tutti xD. M'era venuta già da un po' in mente questa domanda ma mi scordavo sempre di postarla e ora che me ne sono ricordato la faccio u.u

    Praticamente lessi da qualche parte in questa sezione -non ricordo precisamente quando, nè quale utente xD (forse Zampa o Temporale, o magari mi sto sbagliando xD), vabè insomma poco importa xD- una risposta di un utente che ad un certo punto tirò in ballo alcune frasi riguardanti il karma. Fino a quel momento ne avevo sentito vagamente parlare, ma era una cosa che avevo sentito ma non davo affatto peso al significato. Nello stesso giorno (o forse a distanza di pochi) guardando Streghe, venne tirato in ballo l'argomento karma e quindi collegando queste due cose, ho riflettuto un po' meglio sulla parola xD.

    Venendo ora alla domanda se così possiamo definirla, volevo diciamo un po' approfondire la questione xD.

    Il fatto è che mi sono reputato sempre molto fortunato in determinate occasioni, nel senso che riuscivo sempre a cavarmela abbastanza bene: tanto per fare un esempio banale, ad un interrogazione mi capitava spesso che chiedessero la domanda che non sapevo all'altro interrogato, oppure se chiedevano qualcosa che io non sapevo bene, me ne riuscivo sempre ad uscire in qualche modo. Questo per fare un esempio, ma potrebbero esserci anche altre situazioni che ora manco mi ricorderei xD xD xD. Dicevo insomma, mi sono sempre reputato fortunato, ma a volte mi dicevo che "ero troppo fortunato per essere semplicemente fortunato" (speriamo si sia capito >_<)...

    So che il karma è collegato diciamo a come una persona si comporta durante la sua vita: non vorrei peccare di presunzione, ma credo che nel mio piccolo, riesca a comportarmi quasi sempre bene e ad aiutare gli altri se ce n'è bisogno...

    Semplicemente cercavo una spiegazione relativamente un po' più logica della semplice fortuna: cioè logica è una parola grossa parlando di argomenti del genere, ma -ripeto- sarei troppo fortunato, ma veramente troppo, a riuscirmela a cavare, in molte situazioni, bene xD xD xD. Che ne pensate xD?

    Grazie per l'attenzione e per le eventuali risposte xD!

  • Come potrei comportarmi?

    Buonasera a tutti xD. É da un po' che non faccio domande xD, ma non importa xD, quindi andiamo al dunque xD.

    Allora da circa una settimana ho intravisto un ragazzo che alla prima volta -non so perchè precisamente ma- me lo sono immaginato gay: frequento l'università e quindi c'è un bel via vai di ragazzi (e per quelli interessati, anche di ragazze xD). Ora questo ragazzo è iscritto al mio stesso corso di laurea, ma me ne sono accorto solo una settimana fa: praticamente ero fuori l'aula ad aspettare che terminasse la lezione per poter entrare e prendere posto e intanto mi passa questo ragazzo davanti. Appena lo noto, non so perchè ma, penso di seguirlo per vedere cosa fa, ma visto che andava avanti e indietro decido di lasciarlo stare e rimanere fuori l'aula ad aspettare che si liberasse. Ad aula libera, entro e prendo posto, ma dopo un po' di tempo vedo questo ragazzo entrare e prendere posto. Al che penso che forse l'ho già visto anche ad un altro corso ed allora mi viene in mente che è iscritto al mio stesso corso di laurea, ma, poichè la cifra finale della nostra matricola evidentemente è diversa, non abbiamo gli stessi docenti, ma soltanto alcuni in comune.

    Dico questo per dire che da settembre prossimo, salvo trasferimenti o rinunce o simili, dovrei trovarmelo ogni giorno in aula visto che dal secondo anno tutti gli studenti dello stesso corso di laurea hanno i corsi in comune.

    Venendo al dunque: ieri speravo di poterci parlare, sedendomi vicino a lui, ma non s'è presentato, così ho ripiegato col piano B e tramite un casino xD, sono riuscito a risalire al suo nome e l'ho aggiunto su facebook.

    Il fatto è che già ieri con l'idea di dovermi sedere vicino e parlargli mi saliva l'ansia. Poi c'è da dire che lo trovo proprio carino: cioè è anche un bel ragazzo, forse non sarà diciamo un Brad Pitt (quando se lo poteva permettere u.u non ora che è sulla soglia dell'anzianità v.v) della situazione, ma lo trovo troppo carino. Avrò visto minimo 5-6 volte le sue foto su facebook e mi sarò ripetuto almeno una 40ina di volte "ma quant'è carino *-*", senza contare il fatto che lo penso troppo spesso >_< se non mi riesco a distrarre con qualcosa di abbastanza interessante (che sia ascoltare una canzone, o parlare con qualcuno): diciamo che le ore che ieri dovevo dedicare allo studio le ho trascorso a guardare le foto e stamattina invece ad ogni pagina di libro mi fermavo e lo pensavo... Devo pure sottolineare il fatto che non lo associo al sesso: cioè fino ad ora, se vedevo un bel ragazzo ci potevo sbavare dietro e farmi le migliori fantasie erotiche, ma con lui è diverso, non è ancora successo nulla del genere >_<

    Per quanto riguarda lui, credo che non mi abbia mai visto, o meglio ci siamo scambiati di sfuggita solo due parole (roba di due minuti) perchè gli chiesi come mai non riuscissi a connettermi al wi fi dell'università. Ma diciamo che il luogo in cui c'ho parlato era poco illuminato e c'era un mio compagno in mezzo, quindi non credo si ricordi di me (non pensate a male ahahahahahahahahahahah xD xD xD eravamo nella stanza dei pc e le tapparelle erano semi-abbassate).

    C'è da dire però anche che ho visto su facebook delle foto sue risalenti a 2 anni fa in cui si bacia con un ragazza, quindi tutto il mio castello potrebbe crollare facilmente, se non fosse che mi illudo che le cose siano sempre più facili del previsto xD xD xD. Sempre su facebook ho visto delle foto in cui sta con degli amici a torso nudo durante un pranzo, cioè (non linciatemi, ma guardo tutto ahahahahahah xD xD xD) non so, ma io ad esempio mi sentirei in imbarazzo togliermi la maglietta (ovviamente al mare no xD). Potrebbe essere questo un elemento che potrebbe escludere totalmente un'eventuale bisessualità?

    Venendo alla domanda, visto che non s'è mica capito cosa chiedo o.o: visto che è la prima volta che mi capita una cosa del genere si tratta di un'infatuazione xD?... è normale che nonostante lo abbia visto si e no una sola volta per bene da vicino, mi sia scombussolato di questa maniera xD xD xD?... e infine cosa non meno importante, potrei provare comunque e vedere se succede qualcosa?... o è meglio interrompere qua xD?

    Ovviamente non partirò in quinta, ma già ad esempio gli potrei chiedere qualcosa tramite facebook riguardo un corso che seguiamo insieme... cioè partirei da qualcosa per conoscerlo meglio, sperando di ottenere un rapporto. Non ho intenzione di dichiararmi a lui, visto che non ho fatto con tutti coming out, quindi se lo farò, sarà soltanto perchè crederò di potermi fidare xD xD xD.

    Grazie per l'attenzione :P

  • Semplice operazione sui numeri complessi: mi date una mano?

    Salve a tutti mi servirebbe sapere il procedimento per risolvere questa banale operazione coi numeri complessi.

    (1-√3i)³

    La calcolatrice riporta -8, ma potreste spiegarmi tutti i passaggi intermedi?. Grazie.

    1 rispostaMatematica8 anni fa
  • Come hanno reagito il/i vostro/i genitore/i al vostro coming-out?

    Salve a tutti sono di nuovo qui a farvi un'altra domanda sul vostro coming-out. Dopo averlo detto ad altre due amiche giovedì scorso (è andata bene anche stavolta), mi trovo davanti alla prima batosta. Se fino ad ora era andata sempre bene, stavolta è andata storta. Oggi pomeriggio l'ho detto a mia madre e diciamo il "piano" per dirglielo è riuscito: dopo aver perso tempo su altri argomenti, gliel'ho detto. Sebbene ci sia stato qualche attimo di silenzio durante il mio coming-out ce l'ho fatta a dirlo. Ora -come ho già detto- il mio piano che consisteva nel dirglielo e lasciare qualche decina di secondi per capire una prima reazione per poi andarmene senza avere modo di approfondire il discorso, ha funzionato. Diciamo che avevo pensato di fare così per due motivi: il primo era che non riuscivo a reggere un eventuale discorso in quel momento e il secondo per dare modo anche a lei di "riorganizzare" le idee.

    Ora se volessi descrivere gli attimi prima del coming-out posso dire che non ero ansioso come lo sono stato la prima volta (tra l'altro fatto tramite pc e nemmeno di persona) o come -e soprattutto- la seconda volta con il mio amico, ma ero per lo più preoccupato e avevo paura. Al mio ritorno poi, dopo 3 ore che gliel'ho detto, ho provato la stessa emozione: dovevo però assolutamente parlarne e quindi circa un'ora fa s'è avvicinata e nonostante fossi poco propenso a parlarne, abbiamo iniziato a dire qualcosa. Nel (breve) discorso mi ha iniziato a chiedere se provassi attrazione verso le ragazze, al che le rispondo di no e mi dice "e allora verso di chi?", come se se lo volesse sentire dire che mi piacciono i maschi, ma le ho risposto semplicemente "ma te l'ho detto, che ti devo dire più?", alludendo implicitamente al fatto che se gli ho detto che sono omosessuale, viene da sè che mi piacciono i maschi. Poi ha iniziato a dire che sono ancora troppo piccolo (ho 19 anni, anche se mi scambiano per un ragazzo di 14 anni -_- visto che non ho ancora barba e sono abbastanza basso xD) ed era presto pensare ad una cosa del genere. Al che già inizio a innervosirmi: tocca però l'apice quando tira in ballo lo psicologo e, quindi, a questa cosa non ho potuto fare a meno di cacciarla dalla stanzetta dicendole che si doveva stare zitta.

    Quello che voglio chiedere è sapere se è sia normale una reazione del genere, cioè ci siete passati anche voi per una situazione simile?... potrei in un certo senso tollerare ciò che ha detto?... sarà solo una situazione di passaggio?

  • Come distinguo la semplice attrazione fisica da un innamoramento?

    Salve a tutti mi ritrovo qui a postare una seconda domanda a distanza di due mesi xD. In questi due mesi sono riuscito a rivelare la mia omosessualità a due amici, per la precisione un'amica e un amico: per mia fortuna entrambi l'hanno presa bene. Ora il problema è che da sempre ho avuto problemi ad approcciarmi con il mondo maschile, ma grazie alla mia amica sono riuscito ad "abbattere un primo muro" e cioè a parlarne con un compagno maschio. Da quando ne ho parlato a questo mio amico, sia da una parte che dall'altra il rapporto si è stretto: da parte sua perchè si è sentito felice che lo abbia detto a lui "per primo", da parte mia perchè non mi aspettavo che reagisse così bene. Ora, quindi, premesso che da compagno di scuola sia diventato un amico, mi sta sorgendo un dubbio: può essere che per me ora sia diventato qualcosa di più di un'amicizia?

    Allora diciamo che ci sono alcuni punti da chiarire: non credo di essermi mai innamorato (nè precedentemente di ragazze, nè di ragazzi), diciamo che mi limitavo soltanto all'aspetto fisico, mai andando oltre; nè tantomeno, però, posso aver mai potuto affermare di avere un amico maschio: cioè ho compagni con cui mi frequento, ma non con cui ho un rapporto -diciamo- profondo. Ora detto anche questo non ho idea di cosa mi passi ora per testa: diciamo che già precedentemente al mio coming out con lui, mi attraeva fisicamente. Non è esageratamente bello, però è nel complesso che mi attrae (la barba, gli atteggiamenti, ecc ecc...). Sempre prima del coming out, dopo la solita se.ga (scusate il volgarismo, ma non so come comunicarvi tutto il concetto >.<) finiva là, ma durante questo periodo (il coming out con lui l'ho fatto 10 giorni fa) in un primo momento m'è scomparso quel "fattore" di attrazione fisica e me lo immaginavo "accanto più psicologicamente" (non solo come sostegno nei momenti di difficoltà, ma anche nella vita quotidiana). Ora non so se è stata solo per la gioia di averglielo detto, ma mi è iniziata a balzare in testa quest'idea di un qualcosa che va oltre l'amicizia. Poi per alcuni giorni m'è passato tutto ed ora si ripresenta di nuovo, ma sotto l'aspetto di attrazione fisica: ieri sera siamo usciti tra amici e lo trovavo troppo attraente (con la barba curata, soliti atteggiamenti) e soprattutto ad un certo punto ho notato che aveva un'erezione e non riuscivo a scollare gli occhi >.< Oggi dopo la solita se.ga (riscusatemi >.<) non m'è andato via il pensiero (il che non è del tutto strano), però dopo già 30-40 minuti m'è tornata la voglia (il che è invece strano: da che io ricordi non mi pare di avere tempi di ripresa così accelerati ahahahahahahahahahahahahahah xD xD xD). Cioè alla fine sembrerebbe una semplice attrazione fisica, ma ci sono i precedenti che non me lo fanno credere a pieno. C'è poi da dire che avverto una sorta (non so se descriverla così) di gelosia/frustrazione quando parla in modo esplicito o anche per metafore delle sue "conquiste" ed esperienze in discoteca.

    Cosa ne pensate xD? Grazie per le risposte xD!!!