Lv 1124 points

Sara_yo

Risposte preferite0%
Risposte8
Domande0
  • Sesso, perché non supero il blocco?

    Salve a tutti, 

    Sono in una relazione da tre anni, e da uno emmezzo il sesso è calato. Lui mi ha traumatizzata parecchio in passato, non mi ha mai messo le mani addosso ma ci sono stati vari episodi di abusi psicologici. Ha fatto  psicoterapia ipnotica per sei mesi ed è cambiato radicalmente, ovviamente gli sono grata ma non riesco a superare il blocco. Sono sempre stata una persona sessualmente attiva, ma in questo rapporto ho perso il desidero. Ciò non significa che l’ho perso del tutto, perché mi masturbo. Trovo il mio partner attraente, ma non riesco più a lasciarmi andare. Ci ho provato più volte e sempre con risultati negativi. Credo, in fondo, di non essere mai riuscita a perdonarlo, ed il continuo provare a farlo mi sta gradualmente facendo perdere la stima in me stessa. Inoltre, una mia vecchia fiamma recentemente si è fatta sentire. Sono di natura fedele, e l’idea di rivederlo mi ha scombussolata e portata a farmi un paio di domande. Partendo dalla più ovvia, ovvero se il mio fosse un rapporto stabile, per quale motivo questo si fa sentire (dopo 5 anni) e non solo gli rispondo e ci messaggio con piacere, ma mi fa render conto che sono in crisi -e da mò-?Avrei bisogno di qualche opinione esterna. Grazie

    Psicologia3 mesi fa
  • Nonna deceduta, banca ingorda.?

    Salve, 

    Mia nonna è deceduta a novembre.Avevamo appuntamento a fine marzo (la prima data disponibile) per  la successione, ma con questo coronavirus se ne riparla a fine giugno. Il direttore della banca ha precisato che per i primi 3 mesi si sarebbero occupati loro delle spese (luce, gas). A gennaio mi arrivano i solleciti di pagamento dall’enel e da vivigas. Sono andata in banca a chiedere spiegazioni e si sono giustificati dicendo che la banca non era tenuta a offrire il servizio (era stato proprio il direttore a dirci di non preoccuparci delle spese per i primi 3 mesi!)Quando è arrivata la lettera del resoconto ho notato che i soldi sono diminuiti di 100€ perché ogni mese le vengono scalati 20€.Ho chiamato il direttore e mi ha spiegato che il conto è si congelato, ma ciò non significa che lo siano anche le spese di amministrazione. Amministrazione che è venuta a mancare sin da subito.Inoltre, sapendo che dal notaio potrò andare solo dopo luglio (e non per causa mia) fino ad allora, il conto continuerà a diminuire.Ho provato ad informarmi se ci sono leggi che sostengono la continuità delle spese quando un conto è congelato ma non ho trovato nulla. In caso, a chi è meglio rivolgersi per un reclamo?Ovviamente banca e moralita sono due opposti, ma è possibile che usino un momento così delicato per approfittarsene? Posso, una volta diventata l’erede ufficiale e quindi intestataria del conto, contestare queste spese di “amministrazione”? Ringrazio anticipatamente

    4 risposteAffari e finanza - Altro4 mesi fa