Lv 2446 points

Paola

Risposte preferite28%
Risposte47
  • Woolrich?! quanto costa...?

    Semplice domanda... quanto costa alla Rinascente il Woolrich?

    1 rispostaModa e accessori7 anni fa
  • Hegel - Filosofia della natura - Filosofia dello spirito, Help?

    Ciao!!! Ho bisogno che qualcuno mi spieghi in modo semplice questi punti:

    1. LA FILOSOFIA DELLA NATURA

    2. LA FILOSOFIA DELLO SPIRITO

    Ne ho urgenza, pf!!!

    Se qualcuno ha tempo mi spiega anche questi punti:

    - LO SPIRITO OGGETTIVO

    Questo punto ha dei sotto capitoli: Diritto astratto; La moralità, L'eticità (anche questa con sotto

    capitoli: Famiglia, società civile, lo stato)

    - LO SPIRITO ASSOLUTO

    Sono consapevole di chiedere tanto, ho letto il libro di testo della scuola (L'Abbagnano - Fare filosofia) ed è scritto, secondo me, in modo ab complicato e con paroloni. Io ho bisogno di qualcosa di più facile, comprensibile, semplice. Ho trovato altri appunti in giro per il web, ma faccio fatica, non perché non capisco, ma non mi sembra che diano le stesse spiegazioni che da il mio libro, mi confonde...

    Grazie mille a chi riuscirà a rispondermi!!!!

    2 risposteFilosofia8 anni fa
  • Filosofia!!!!!!HEGEL pf!!!?????????

    Qualcuno riesce a spiegarmi questi due punti per favore:

    LA RAGIONE COME FONDAMENTO DELLA REALTÀ?

    IL RITMO TRIADICO DELLA RAGIONE???

    Grazie mille a chi riuscirà a rispondermi e magari anche in modo comprensibile eheh

    1 ora fa - 4 giorni rimanenti per rispondere.

    1 rispostaEducazione - Altro8 anni fa
  • Aiutoooo: HEGEL MI COMPLICA LA VITA!!!?

    Allora ho bisogno di una spiegazione a prova di scemo su:

    "Idealismo logico o panlogismo" (di Hegel)

    Ancora di Hegel non capisco dove mettere il seguente capitolo del libro: "La fenomennologia dello spirito" nei titoli che ci ha dato la nostra prof nel programma:

    la ragione fondamento della realtà

    Significato di ide

    Identificazione di logica e metafisica

    Dialettica

    Logica

    Il ritmo triadico della ragione

    La storia e l'astuzia della Ragione

    Idealismo logico o panlogismo

    Ho letto quel capitolo ma non c'è nulla che mi faccia intendere sotto quale titolo della prof possa metterlo.

    prima o poi tornerò con domande su Fichte e Schelling !!!

    Grazie mille a chi riesce ad aiutarmi, anche solo sul primo punto!!!

    3 risposteFilosofia8 anni fa
  • Incidente auto... consigli!!! Sensi di colpa?

    Buon giorno!!!

    Ho bisogno di qualche consiglio... ora comincio:

    allora nel caso in cui accadesse un incidente e la fiancata dell'auto è rovinata, geometria andata specchietto andato e anche ammortizzatori e tutto è accaduto mentre si esce dall'auto strada, piove, e la curva è a ELLE (quasi) e comincia tutto il casino...

    Il problema qual è??? che non sei tu (proprietario a guidare) ma un amico/a.

    Tu proprietario avevi il divieto dai genitori di usare la tua auto in un determinato luogo.

    Per di più l'auto non è esattamente tua ma intestata ai tuoi, ma la usi solo tu.

    Ora il problema è che alla famiglia non hai detto la verità, cioè che guidava l'amico/a, perché se no si chiederebbero il perché e perché eri in un posto dove ti avevano vietato di andarci; l'amico/a è praticamente di famiglia e rischieresti di perderlo/a se si sapesse il tutto, quindi si è deciso di dire che il tutto è avvenuto in un altro posto e che eri tu a guidare.

    Con l'amico/a si è concordato che ridarà i soldi che in un modo o in un altro arriveranno ai genitori.

    Il meccanico ha detto che forse è addirittura da rottamare ( -.- ), nel caso lo fosse sul serio quest'amico/a deve ricomprarne una (di auto) o pagare il valore????

    E poi problema ancora più grande BISOGNEREBBE DIRLA LA VERITÀ A STI POVERI GENITORI???? uffy

    Anche perché uno dei genitori si è preso la colpa dicendo un altra storia allucinante.

    In sé vorrei poi anche sapere cosa dovrebbe pagare la persona che ha fatto il danno (non voglio cifre), ma se cmq paghi lui tutto, non solo quel poco di differenza ( che mette la casco totale) ma anche quello che in se mette l'assicurazione.

    E poi ok ci sono i vari sensi di colpa per sto gran casino -.-

    La storia è talmente contorta che capisco se mi sono spiegata MALE MALISSIMO!!!

    Comunque tenete da conto che in ogni caso questa persona mi darà i soldi!!!!

    Grazie grazie (pf evitate i prdicozzi) ^^

  • passaggio dal Kantismo all'idealismo?

    Ciao!!! Il nostro docente ci ha dettato degli appunti... Una volta a caso ho provato a rileggerli ecc.

    Ma devo ammettere che ho fatto molta fatica, qualcuno gentilmente riesce a spiegarmi questo:

    IL PASSAGGIO DAL KANTISMO ALL’IDEALISMO

    Kant attraverso il concetto di sublime (dialettica) giunge ad attuare il passaggio all’idealismo.

    Kant viene spesso definito come filosofo del limite perché in effetti egli ha ricercato i limiti della ragione umana.

    Tuttavia egli è anche il filosofo dell’ansia di superamento di questo limite (avere il desiderio che non si placa di superare il limite): essa si mostra in modo chiaro nel passaggio dalla ragion pura teoretica alla ragion pratica.

    Alla domanda che era stata all’origine della critica della ragion pura “è possibile una metafisica come scienza?” viene data risposta negativa.

    Si dice anche che è presente nell’uomo un’esigenza innata di totalità, di incondizionato, di assoluto.

    Passando attraverso la critica della ragion pratica, che appaga l’esigenza di libertà dell’uomo nel suo agire morale, libertà che viene postulata, e richiedendo l’accettazione sotto forma di postulato dell’immortalità dell’anima e dell’esistenza di Dio si arriva alla critica del giudizio dove Kant chiarisce il concetto di sublime.

    Esso è presentato come incondizionato, l’infinito. Avviene proprio il passaggio dell’assoluto come realtà esterna all’assoluto come spirito interno all’uomo.

    La conclusione a cui si giunge È che il sublime non è lo spettacolo della natura ma il sentimento dell’uomo.

    Con il sublime noi abbiamo il trasferirsi dell’infinito dalla natura. L’uomo con questo sentimento comprende la realtà.

    Il vero infinito è nello spirito dell’uomo.

    Con Kant quindi siamo già arrivati allo spirito umano come perenne incessante e infinita attività. Questo infinito però per ora è un’aspirazione all’incondizionato e all’infinito o un sentimento, quello del sublime.

    Con l’idealismo tutto questo diventerà un sistema filosofico e passando dal criticismo all’idealismo si supereranno alcune realtà che costituiscono un ostacolo per lo spirito umano.

    tutto ciò per capire gli argomenti che faremo dopo: Fichte, Schelling, Hegel....

    Grazie a chiunque riesca a farmi capire.

    ps. evitate di dirmi: chiedi al tuo docente, non capisco nemmeno io o scemate di altro genere!!!

    2 risposteFilosofia8 anni fa
  • Filosofia - ROMANTICISMO E IDEALISMO?

    Ciao!!!

    Io avrei bisogno di qualche aiuto riguardante un paio di filosofi, cioè Johan Gottlieb Fichte e Friedrich Wilhelm Joseph Schelling.

    Allora sui miei libri di testo del liceo (FARE FILOSOFIA vol.2 e vol.3 ) i filosofi sono in ordine, soltanto che ad un certo punto si passa da Kant a Hegel, in breve mi mancano solo quei due filosofi.

    Gli argomenti sono questi:

    Fichte:

    - Cenni biografico

    - L'Io infinito principio originario

    - Il processo dialettico

    - Superamento del non - io mediante la riflessione

    - Attività teorica e attività pratica

    - Primato della ragion pratica

    - Inesauribilità del compito morale

    - Idealismo e dogmatismo

    - Idealismo soggettivo ed etico

    - La concezione dello stato

    - Lo spirito razionalistico

    Schelling:

    - Cenni biografici

    - Critica a Fichte

    - L'assoluto principio di tutta la realtà

    - Attività dell'assoluto: natura e spirito

    - Attività dello spirito pratico

    - L'arte come organo della filosofia

    - Idealismo oggettivo ed estetico

    Non pretendo che mi si spieghi ogni singolo punto, ma almeno qualcosina... Oppure c'è qualcuno che mi sa indicare un sito o più siti dove trovare questi argomenti o alcuni?¿?¿

    Grazie mille a chi riesce a darmi una risposta!!!

    Buona giornata

    1 rispostaFilosofia8 anni fa
  • David Hume????? Critica al concetto di casualità?

    Qualcuno riesce a spiegarmi in modo chiaro e semplice "LA CRITICA AL CONCETTO DI CASUALITÀ" e "LA CRITICA ALLA NOZIONE DI SOSTANZA" DI HUME???? Io ho provato a cercare in giro... ma non sono convinta....e i miei fogli di scuola non mi soddisfano!

    2 risposteFilosofia9 anni fa