Lv 55.923 points

cassandra

Risposte preferite15%
Risposte1.466
  • Pastella per la frittura di pesce e verdure: come la fate?

    Per quanto mi riguarda:

    - una parte di farina maizena

    - due parti farina di semola

    - tre parti di farina bianca

    Un po' d'acqua per una pastella non troppo liquida. Risultato croccantissimo!

    1 rispostaCucina e ricette9 anni fa
  • Che succede se si riceve una convocazione come testi citati dalla difesa in un processo penale?

    E' possibile non presentarsi? Dove si possono cercare chiarimenti sul processo?

    4 risposteLegge ed etica1 decennio fa
  • Posso augurare a tutti i grillini piemontesi di godersi pienamente il nuovo governatore?

    ... nonchè il suo illuminato alleato, l'ineffabile PARTITO DELL'AMORE ...

    8 risposteElezioni1 decennio fa
  • E se l'invidia fosse...?

    ... un meccanismo che determina la valorizzazione delle proprie risorse per migliorare il proprio livello culturale, sociale, economico? E, se così fosse, c'è modo di neutralizzare la carica di frustrazione e di odio che essa trascina con sè?

    2 risposteSociologia1 decennio fa
  • Come rimediare al dito in bocca?

    Sono zia di una splendida bambina di cinque anni. Qualche mese fa ha rinunciato al ciucciotto che teneva in bocca anche durante il giorno. Sembrava che tutto andasse bene, ma quasi subito ha scoperto il pollice, che ha sostituito in tutto il ciucciotto. A nulla valgono dialogo, promesse, rimproveri: sembra quasi che la cosa sfugga alla sua volontà. Che fare? Ah, buon anno a tutti!

    2 risposteNeonati e bambini1 decennio fa
  • Qualcuno sta seguendo L'infedele?

    Finalmente qualcuno affronta un problema che non è mai emerso nella melma di questi mesi. Al di là di dell'assenza di elementi di rilevanza penale, al di là delle ragioni di opportunità politica, ma che immagine è quella della donna disegnata dalle ammissioni di Berlusconi, non dalle insinuazioni della stampa? La donna preda, la donna "dono per l'uomo", la donna ruota di scorta nei giochi di potere ...

    Se tutto questo è normale, se tutto questo è persino "galante", auguro di cuore a tutte le elettrici del pdl un uomo che le tratti con la stessa considerazione che Berlusconi ha dimostrato verso le donne e agli elettori dello stesso partito che le loro sorelle o amiche incappino nella stessa "fortuna"

    6 rispostePolitici1 decennio fa
  • Se è giusto porre dei limiti alla guida per i neo-patentati, non è altrettanto giusto farlo per gli over 80?

    AGRIGENTO - Un anziano e una giovane donna incinta al quarto mese hanno perso la vita in un tragico incidente che si è verificato in tarda mattina ad Agrigento. Gravissimi i due bambini che viaggiavano insieme alla madre, uno dei quali è stato trasportato in condizioni critiche e in elisoccorsso all'ospedale Villa Sofia di Palermo con una grave emorragia cerebrale.

    A causare lo scontro tra due auto, una Punto e una Mercedes Classe A, un anziano che ha imboccato contromano il viadotto Morandi che collega Agrigento con Porto Empedocle. L'impatto è stato violentissimo. Luigi Avellone, 85 anni, originario della provincia di Palermo. e Nazarena Piro, per tutti Lorella, 40 anni sono morti sul colpo.

    Secondo la ricostruzione effettuata dai carabinieri del nucleo radiomobile l'anziano procedeva contromano sul viadotto che è a quattro corsie divise da uno spartitraffico come le autostrade e, in prossimità di un curvone si è scontrato con la Mercedes. Subito sono giunti i soccorsi del 118.

    Dei due bambini, di sei e otto anni, uno, il più piccolo, aveva delle gravi ferite alla testa ed è stato deciso l'immediato trasporto in elisoccorso a Palermo dove i medici hanno giudicato le sue condizioni disperate. Gravissimo, ma potrebbe farcela, l'altro fratellino.

    3 risposteAttualità1 decennio fa
  • Senza polemica, qualcuno dei sostenitori di Berlusconi potrebbe replicare in modo serio a questo articolo?

    Con papi si vola

    di Gianluca Di Feo

    Il premier. I ministri. E poi amici ballerine. Con il governo Berlusconi l'uso degli aerei blu è quasi triplicato. Con un costo di 60 milioni L'interno di un Falcon 50Magari fosse solo Apicella. Magari fosse solo il menestrello di corte ad accomodarsi sui jet presidenziali per volare verso la reggia di villa Certosa. Ormai le scalette per salire sugli aerei di Stato sono diventate larghissime: a bordo può salire chiunque, ministri e sottosegretari, assistenti e portavoce, parenti e amiche. Clemente Mastella ha fatto scuola: il suo viaggio al Gran Premio con figlio e conoscenti è diventato un modello. E così Silvio Berlusconi nello scorso agosto ha cancellato l'austerity aeronautica introdotta dal governo Prodi dopo lo scandalo dell'Airbus di Monza più affollato della metro nell'ora di punta. I risultati si sono visti subito. I decolli dei velivoli del 31mo stormo, che da Roma Ciampino garantisce il trasporto delle autorità, sono aumentati a velocità supersonica: raddoppiati o addirittura triplicati. Il confronto tra lo stesso periodo dell'anno è eloquente.

    I dati ottenuti da 'L'espresso' mostrano che a gennaio 2008 c'erano state 153 ore di volo per accompagnare in giro ministri e presidenti, un anno dopo erano diventate 370. A febbraio si passa da 176 a 468; a marzo da 183 a 510; ad aprile da 124 a 471. In questo mese di maggio appena concluso, denso di impegni elettorali sparsi per la penisola, ci sono state centinaia di missioni vip con Airbus e Falcon impegnati fino ai limiti tecnici. Al ministero della Difesa è scattato l'allarme rosso: se si dovesse continuare con questo ritmo, a fine 2009 gli Stakanov del jet presidenziale potrebbero arrivare a bruciare oltre 5600 ore a spasso tra le nuvole.

    Più di 15 ore al giorno, un primato che potrebbe battere i consumi mostruosi del 2005 quando l'overdose di aerei blu spinse Gianni Letta a rimproverare tutto il governo. Parole volate via nel vento.

    Oggi ministri e sottosegretari sgomitano per spaparanzarsi sulle poltrone in pelle di Falcon e Airbus dagli arredi extralusso. La flotta del 31mo stormo non basta più: i 10 jet, nonostante offrano 216 comodissimi posti, non riescono a soddisfare le brame aviatorie del governo Berlusconi. Ed ecco che tornano in pista le Ferrari dei cieli, i Piaggio 180 di Pratica di Mare, bimotori executive che dovrebbero servire per collegare le basi dell'Aeronautica. Prodi ne aveva vietato l'uso per i voli di Stato: nei primi mesi del 2008 mai un decollo. Ma il salottino volante fa gola a tanti politici di seconda fila, che in soli quattro mesi quest'anno si sono accaparrati 240 ore di volo a sbafo.

    E poi c'è la fantomatica Cai, non la compagine che ha rilevato Alitalia ma la leggendaria squadriglia dei servizi segreti. Che con il pretesto della sicurezza svolge il 90 per cento dell'attività come taxi per ministro. Anche lì Prodi e il suo sottosegretario Enrico Micheli erano stati drastici: 'Basta gite di governo'. E per concretizzare l'ordine si era deciso di mettere in vendita due dei cinque Falcon della Cai.

    Adesso invece di ridurre la flotta non si parla più, perché l'hangar degli 007 pullula di auto blu che trasbordano politici e accompagnatori al riparo da sguardi curiosi. Si stima che dall'insediamento del Cavaliere la Cai abbia già regalato 1800 ore di volo al governo, un altro record a carico dei contribuenti. Il bilancio finale dei costi è altissimo. Solo per i dieci jet del 31mo stormo il 2008 ha significato una spesa di quasi 40 milioni di euro, su cui ha pesato il consumo di carburante a prezzi stratosferici nel semestre berlusconiano: con i vincoli prodiani si contava di pagarne circa la metà. È come se in 180 giorni fossero stati bruciati 25-30 milioni di euro: in alcune giornate fino a 160 mila euro buttati via per i velocissimi taxi dei politici vincenti. E se si aggiungono gli esborsi top secret per i passaggi a bordo degli 007 con le ali della Cai e delle Ferrari dei cieli si rischia di arrivare a una bolletta annuale salatissima: un conto da oltre 60 milioni di euro. Alla faccia della crisi e dei sacrifici per gli italiani. Sono lontani i tempi in cui l'austerity prodiana aveva fatto ipotizzare un taglio netto anche al 31mo stormo: via un quinto dello schieramento, mettendo all'asta un paio di Falcon e forse un Airbus. Un'illusione scomparsa dagli schermi radar.

    (03 giugno 2009)

    ps L'articolo è corredato da grafici esplicativi

    pps magari, se si può evitare il solito " ... eh, già, la stampa comunista!"

    7 risposteGoverno1 decennio fa
  • Solitamente come rispondete all'arroganza e alla maleducazione?

    Io tento con il sarcasmo e l'imperturbabilità ...

    15 rispostePsicologia1 decennio fa
  • Il finale di quale film vorresti cambiare?

    Premesso che tutti noi (almeno credo ...) avremmo salvato Leonardo Di Caprio dal disastro del Titanic, io, fossi stata in Giovanna Mezzogiorno ne "La finestra di fronte", non mi sarei lasciata sfuggire Raoul Bova e non solo per ragioni estetiche!

    8 risposteCinema1 decennio fa
  • Qualcuno sa rispondere alla domanda di Marco?

    Mangano & manganello

    Nell’ultimo anno il cavalier Benito Berlusconi ha comunicato che:

    1) La sua Augusta Persona non può più essere sottoposta a processo penale, qualunque reato commetta;

    2) Se una sentenza della Cassazione non gli garba, lui la cambia per decreto;

    3) Se il capo dello Stato non firma il decreto, è un ostacolo alla governabilità;

    4) Se la Costituzione gli impedisce di decretare su quel che gli pare, bisogna cambiarla anche a colpi di maggioranza, anche sciogliendo le Camere e «tornando al popolo».

    5) Il Parlamento gli fa perder tempo, con tutti quei deputati e senatori (peraltro in gran maggioranza nominati da lui con finte elezioni) che non si sa mai come voteranno.

    6) Propone di far votare solo i capigruppo per evitare sorprese».. Ci sarebbe pure la Costituzione, che prevede il voto del singolo parlamentare «senza vincolo di mandato», ma che sarà mai.

    7) I giudici che indagano o arrestano o scarcerano chi non vuole il governo vengono immantinente visitati dagli ispettori di Alfano.

    8) Le strade sono pattugliate da militari e ronde di partito, embrione della nuova Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale.

    9) le banche finiscono sotto controllo dei prefetti, cioè del Ministero dell’Interno.

    10) E' alle viste una forte riduzione del diritto di sciopero.

    11) Il governo prepara norme-bavaglio per la stampa e per i blog.

    12) Pretende di scegliersi anche il presidente della Rai, che spetta all’opposizione.

    Domanda ai fini dicitori che invitano sempre a non demonizzare: ci dite, gentilmente, come si chiama questa roba qua?

    Marco Travaglio

    6 risposteGoverno1 decennio fa
  • Secondo la religione islamica, qual è la sorte dei musulmani dopo la morte?

    In particolare: il paradiso musulmano è accessibile anche alle donne? E quali sono i premi per loro?

    Grazie per le risposte, ne ho bisogno per una ricerca

    4 risposteReligione e spiritualità1 decennio fa
  • Mi date un contributo su sughi veloci?

    Nella mia famiglia la pasta è sacra, spesso a pranzo e a cena, ma ... la fantasia per il condimento scarseggia, come il tempo.

    Avete idee semplici e veloci?

    10 risposteCucina e ricette1 decennio fa
  • Mi suggerite un romanzo ... a tema specifico?

    - eretici e/o streghe

    - riforma protestante o controriforma

    - viaggi transoceanici

    - scoperta e colonizzazione dell'America

    Conosco già quelli di Eco e quelli di Follett, come pure "La Chimera" di Vassalli

    7 risposteLibri ed autori1 decennio fa
  • Mi aiutate a distinguere fra buoni e cattivi?

    Il terrorismo, l'aggressività, la violenza sono, dal mio punto di vista, assolutamente indifendibili, ma nella nuova guerra a Gaza è davvero difficile distinguere buoni e cattivi. Mi date un'opinione?

    "Quattro morti israeliani, quattrocento palestinesi. Il rapporto è di uno a cento, più o meno la stessa sproporzione che fanno registrare tutti i conflitti tra Paesi ad alta tecnologia e Paesi poveri. Come Usa - Iraq. o come Occidente - Afganistan. Non è necassario ricorrere a uno sforzo intellettuale sovraumano per capire quanto pesi, questa riparzione così iniqua dei rischi della guerra, nell'odio anti-occidentale che alimenta, tra le altre cose, un terrorismo quasi di massa. Noi crediamo che il peso che si dà alla morte, in molti Paesi e in altre Culture, sia poca cosa. Ma è un pregiudizio, e anche un alibi. Morire e veder morire non piace a nessuno, né sentirsi esposti alla morte in misura maggiore rispetto ai Paesi ricchi, e agli eserciti ricchi, aiuta a vivere meglio e ragionare meglio. Sentirsi inferiori, meno forti, meno protetti, genera frustrazione e genera odio e con esso il desiderio di vendetta : i palestinesi sanno fare il conto, e conoscono perfettamente il significato di quel quattrocento contro quattro. Significa - appunto - che questa è una guerra di ricchi contro poveri. E se i ricchi, almeno in questo caso, hanno le loro ottime ragioni da mettere in campo, l'odio crescente dei poveri non è un buon viatico per il futuro : che è la sola cosa che israeliani e palestinesi, ricchi e poveri, hanno in comune."

    Repubblica, 2.01.09

    2 rispostePolitica e governo - Altro1 decennio fa
  • Possono gli answerini di questa sezione risolvere questo mio grave problema esistenziale?

    Antefatto:

    - ieri sera cena fra una dozzina di amici/che che non riescono mai ad incontrarsi, della serie "ognuno cucina qualcosa"

    - la compagnia si distingue per la presenza di alcuni raffinati gastronomi, con il tempo, la voglia e la capacità di sperimentare ...

    - io mi barcameno quotidianamente (con fatica e senza alcuna predisposizione) fra surgelati, pasta al pomodoro e bistecca con insalata

    - risultato: con una scusa mi ritiro dalla cena e il giorno dopo ascolto con invidia non tanto la pur meravigliosa descrizione DETTAGLIATA delle pietanze, quanto il resoconto delle chiacchiere, delle rivelazioni, della tenerezza.

    CONCLUSIONE: potete suggerirmi un piatto semplice ma sorprendente con cui propormi alla prossima occasione? Grazie

    9 risposteCucina e ricette1 decennio fa