Lv 43.338 points

EmoVampire

Risposte preferite13%
Risposte815
Domande13
  • Non potete imitare ciò che io faccio ?

    Non potete imitare ciò che io faccio.

    Ogni tecnica è unica, è un’esperienza che avviene una sola volta.

    Le mie tecniche emergono liberamente,

    sgorgando come getti da una fontana.

    Invece di cercare di copiare ciò che faccio,

    ascoltate ciò che dico.

    E lì che risiede l’essenza delle tecniche.

    Un giorno capirete.

    -- M.Ueshiba --

    secondo voi,oggi qualcuno lo ha capito?

    6 risposteArti marziali8 anni fa
  • il combattimento dall'oggi al domani?

    avete mai notato che combattere non è come andare in bicicletta?fare una tecnica si,dopo che la impari,magari dopo un anno o due o n,poi non la scordi più.la fai da ubriaco,stanco,sotto pressione,scazzato,però come dimostrazione di abilità,su un compagno che se la lascia fare.invece il combattimento non è così.un giorno il tuo avversario sembra si muova al rallentatore,il giorno dopo non riesci a trovare il bandolo della matassa.

    e non è come andare in bicicletta anche perchè un giorno sembra di aver capito una cosa importante,e si vince,e se continui ad allenarti continui a vincere,poi però fai una pausa,e quando torni l'hai persa.vi è mai capitato?

    voi riuscite ad essere sempre al 100%?e,se durente un combattimento,per sport o nella realtà,vi accorgete di non essere al 100%,perchè è uno di quei giorni in cui "non ce l'avete" come fate?

    10 risposteArti marziali9 anni fa
  • a proposito di risse...?

    oggi il mio maestro ci ha raccontato questa storia:

    conosceva un tipo che era campione europeo di kumite,di quelli che quando partono nemmeno li vedi.ebbene un giorno questo tipo si trovò coinvolto in una rissa.stese il primo con un solo pugno,alla velocità della luce come era abituato.sfortunatamente non notò il secondo che intanto si era comodamente portato alle sue spalle,e fini per terra dopo una gran cartella.

    vostre considerazioni?

    15 risposteArti marziali9 anni fa
  • combattimento senz'armi...?

    premetto che per voi potrebbe non significare molto,ma per me i vostri pareri su questa questione sono molto importanti.mi aiuterebbero a risolvere alcuni dubbi marziali che mi assillano in questo periodo.

    la domanda è molto semplice:esiste una qualunque situazione in cui,pur avendo a disposizione un'arma,preferireste combattere disarmati?riuscite a teorizzare un caso simile?

    armi intese da corpo a corpo,niente armi da fuoco.

    ad esempio per quelli di voi che praticano sdc,se siete coinvolti in una rissa e vi trovate in mano un bastone,cosa fate?lo buttate per usare la boxe,lo tenete sacrificando,almeno parzialmente, la vostra tecnica,o qualcos'altro?

    anche per chi pratica am tradizionali,potreste mai preferire il combattimento a mani nude?

    mi piacerebbe sentire i pareri dei praticanti di più arti marziali possibile.

    grazie a tutti.

    14 risposteArti marziali9 anni fa
  • domanda sul condizionamento del fisico?

    dividiamo il condizionamento in tre diversi tipi:

    1-in separata sede rispetto all'allenamento tecnico,magari con attrezzi e macchinari (molto diffuso negli sdc,e predicato anche da bruce lee nel jkd)

    2-a corpo libero,condizionando il proprio corpo contemporaneamente all'apprendimento della tecnica.cioè si allenano i muscoli che servono a tirare i pugni tirando i pugni.(tipico delle am tradizionali)

    3-condizionamento di energia interna,ammesso che esista.(discipline interne)

    qual'è secondo voi il migliore,e quanto conta il condizionamento rispetto alla tecnica?

    6 risposteArti marziali9 anni fa
  • questo famosa esclusiva dei militari...?

    una recente domanda mi ha fatto ragionare su cosa la gente pensi di queste fantomatiche tecniche di krav maga che verrebbero insegnate esclusivamente ai militari israeliani.

    voglio la vostra opinione su questo:in cosa differiscono il km "civile" da quello militare?

    a chi saprà portare esempi concreti 10 punti e 5 stelle

    11 risposteArti marziali9 anni fa
  • arti marziali e commercializzazione?

    sempre più spesso si sente in giro di marzialisti che desiderano maggior visibilità,sempre più spesso,anche qui su answer,appaiono individui che ti linkano il loro sito,o ti promuovono il loro stage,o cercano di convincerti che dovresti praticare quell'arte marziale.

    se tutto questo sia giusto o no,me lo sto chiedendo da tempo.di certo il tipo che arriva con mille link e bella pubblicità mi fa rivoltare,e personalmente produce in me l'effetto opposto,mai e poi mai andrei ad una lezione di qualcuno che si auto commenta definendosi bravo bello e buono.

    le arti marziali sono un prodotto (sono un prodotto?) diverso dagli altri,dove forse il silenzio e l'umiltà sono apprezzati maggiormente.

    ma d'altronde senza pubblicità o commercializzazione come si può conoscere un'arte poco diffusa?

    tutti i maestri devono mantenersi in qualche modo,e quindi è giusto che cerchino di ricavare qualcosa da quello che fanno.ed è allo stesso modo giusto che vogliano farsi conoscere per condividere le proprie conoscenze con il resto del mondo.d'altro canto conosco maestri eccezionali che non sono minimamente interessati a questo aspetto,non lo fanno per soldi ma solo per passione,e trovano seguito grazie al loro carisma, e alla loro abilità,non grazie alla qualità della pubblicità che riescono a produrre,anzi preferiscono che in giro non si parli troppo di loro.qual'è la linea che separa il giusto dallo sbagliato in questi due differenti approci?

    per chi ancora non pratica,per quale ragione dovreste decidere di praticare un'arte al posto di un'altra?potreste basare la vostra scelta su un volantino accattivante o su un sito ben fatto?

    e per chi pratica,e magari per i maestri presenti in sezione,desiderate che la vostra arte(il vostro lineaggio ecc),magari di nicchia, si diffonda e diventi famosa(e voi con lei)?desiderate che tutti gli ignoranti (marzialmente parlando) che ci sono in giro,anche grazie al vostro aiuto,capiscano i loro errori e inizino a praticare qualcosa di serio?

    e se invece preferite praticare un'arte "segreta" e riservata a pochi,come avete fatto voi a scoprirla?

    le domande sono molte,ma spero di essere riuscito a trasmettervi il senso della mia domanda,sentitevi liberi di rispondere a quelle che volete e di fare tutte le considerazioni che ritenete opportune.

    3 risposteArti marziali9 anni fa
  • il potere di causare dolore...?

    è l'unico che conta.il potere di uccidere e distruggere.perchè se non puoi uccidere,allora sarai sempre soggiogato da chi può.e nessuno ti salverà.e se qualcuno ti salverà,sarà solo perchè possiede un potere di uccidere maggiore di quello dei tuoi aguzzini.e dopo è a lui che dovrai obbedire.

    si può negare questo fatto?la morale della favola non è forse che in tutte le sfide marziali vince chi possiede questo potere?

    9 risposteArti marziali9 anni fa
  • arti marziali e steroidi?

    sto seguendo una cura a base di steroidi.non pensate che lo faccia per mia volontà,è perchè me lo ha prescritto il dottore,insieme a antibiotici ed altre amenità.fattostà che non posso allenarmi,eppure il mio coeffficiente psicotico è aumentato a dismisura CAKKIO CAKKIO CAKKIO!!!!!!MI VIENE VOGLIA DI SPACCARE LE COSE A CASACCIO!IERI HO USATO COSì DAL NULLA UNA TECNICA DI PALMO DI KUNG FU SULLA PORTA DI CAMERA MIA E L'HO SPACCATA!!COME POSSO FARE A SFOGARE IN MANIERA SOCIALMENTE UTILE LA MIA SETE DI DISTRUZIONE?

    12 risposteArti marziali9 anni fa
  • usare un proxy(per esperti per favore)?

    ciao a tutti,ultimamente sto provando a connettermi a internet tramite proxy,ma non riesco a farli funzionare a dovere.mi spiego.apparentemente sembrano funzionare,tuttavia c'è un fatto che non capisco.quando io digito google.com o facebook.com,se mi connetto con ip italiano automaticamente mi reindirizzano a google.it e it.facebook.ora,se uso un proxy russo ad esempio,dovrebbe mandarmi a google.rus,e invece continua ad apparire .it.ho provato sia da browser che,ed è questo quello che mi interessa maggiormente,da opzioni internet->connessioni->lan->usa proxy.niente da fare,continua ad identificarmi come italiano.

    esiste un modo per impostare la connessione globale(non solo il browser) in modo tale che l'ip sia a tutti gli effetti quello del proxy,e non ci sia nulla che rimandi al fatto che sono italiano?

    1 rispostaReti9 anni fa
  • domanda su avatar di pkerstars?

    scusate qualcuno sa perchè su pokerstars ci sono un mare di persone che hanno tutti lo stesso identico avatar,raffigurante un tramonto?italiani,spagnoli,belgi,tutti...ma cos'è?

    1 rispostaGiochi di carte9 anni fa
  • domanda sul download?

    per chiunque ne capisca qualcosa di computer:

    mettiamo che debba scaricare da un sito di file hosting,come megaupload,un file di notevole dimensione,intorno al giga,e non disponendo di un account premium tale download sia piuttosto lungo,sulle 3-4 ore,a 80k/s.

    e mettiamo anche che a metà circa la connessione si interrompa incidentalmente,e che quindi ci si ritrovi con 500mega già completati.

    la domanda è:esiste un modo per poter riprendere il download da dove lo si era lasciato,dopo aver riavviato il computer/resettato la connessione?oppure quell'ora e mezza di download e quei 500mega sono da considerarsi perduti?

    L'utilizzo di un download manager,come per esempio JDownloader,non sembra risolvere il problema.dopo il riavvio semplicemente la voce "resume" risulta oscurata,e l'unica opzione disponibile sembra essere il riavvio da zero.

    vi ringrazio anticipatamente per le risposte,ogni aiuto sarebbe apprezzato.

    3 risposteInternet - Altro9 anni fa
  • domanda su una canzone?

    allora non so se riuscirete a rispondere,in realtà non lo credo,ma il fatto è che non so dove altro cercare.

    stamattina ho sentito per la strada una canzone da una macchina,e mi piaceva,ma non so il titolo nè l'autore e non so dove trovarla!

    spero allora che possiate aiutarmi,chissa...:sembrava una misto tra dance e hip hop,con dei bassi da paura,molto profondi.la voce sembrava quella di un nero.il ritornello era vagamente simile a "you spin me round round baby round round",però appunto con dei bassi assurdi.

    lo so che è poco,infatti come ho già detto sarà difficile,ma tentar non nuoce!

    5 risposteMusica - Altro10 anni fa