Lv 615.482 points

Enakin

Risposte preferite25%
Risposte2.830

Sono un appassionato di musica rock e metal, adoro la psicologia. Sono stato il titolare di un centro di assistenza per PC, pertanto mi reputo un buon tecnico più che qualificato ad affrontare i comuni problemi proposti dagli utenti di Answers. Mi piacciono i libri fantasy, gialli e psicologici. Sono una persona affidabile e riservata, se avete problemi di ogni sorta e non sapete a chi rivolgervi (Sia informatici che psicologici) scrivete pure, la mia casella di posta è sempre aperta e ben controllata. Detesto coloro che spammano e pongono domande senza senso. Inoltre ricordo a tutti una cosa: Il 90% di ciò che chiedete su Answers, lo trovate scrivendo la stessa identica cosa su Google. E' solo un consiglio, non voglio insegnare nulla a nessuno.

  • Gestire un cane, addestrarlo e diventare capobranco. Come fare?

    Buona sera.

    Da poco più di una settimana ho preso un cane, un incrocio tra un pastore tedesco e un border collie, taglia media di 20Kg.

    E' abbastanza bravo, al guinzaglio tira poco, abbaia solo se sente rumori strani o c'è qualcuno fuori casa, sporca soltanto su terreni erbosi, non sale su sedie/letti e anche se sbava alla sola vista del cibo in tavola, non si permette mai di alzarsi a rubare nulla. E' un po' espansivo quando lo si lascia i primi 5/10 minuti in un'area vasta (E recintata), salta un po' quando rientro a casa dopo essere stato via per diverse ore, ma mi posso dire molto soddisfatto.

    Ora, il punto è che sono consapevole che, quasi sempre, quando il cane diventa ingestibile o aggressivo, è colpa del padrone. Io non voglio che succeda, sono abbastanza intimorito e voglio assumermi le mie responsabilità. Cosa posso fare per affermare la mia superiorità gerarchica? E che consigli posso dare alla mia famiglia (In casa siamo in 4) per fare in modo che il cane non finisca per essere confuso?

    Sto leggendo e informandomi molto, ma queste cose devono essere provate oltre che lette, ciò nonostante gradirei comunque una mano da chi ha più esperienza, valutando comunque in futuro l'aiuto di un addestratore. Grazie!

    4 risposteCani5 anni fa
  • Avete mai fatto un brutto pensiero come "Per fortuna che prima o poi si muore"?

    Che età avevate?

    Come stavate vivendo la vita in quel periodo?

    Domanda ispirata.

    Buona domenica!

    3 rispostePsicologia6 anni fa
  • Ricominciare a vivere. Come?

    Salve a tutti.

    Premetto che mi sono lasciato con la mia ex 3 anni fa, ormai. Non la sento, né vedo più. Tuttavia provo ancora molto rancore per come mi ha trattato, per cui non riesco a chiudere totalmente la cosa.

    Fatta questa premessa... Ho avuto qualche piccola relazione da allora, niente di serio o importante. Quello che non capisco è come ricominciare, giacché ogni volta che conosco una ragazza che può potenzialmente interessarmi, mi faccio mille problemi e paranoie pensando solo al lato brutto di una storia, alla routine, alla sofferenza che ho provato, hai problemi che possono nascere e al modo in cui le persone ti possono deludere. Di fatto, finisco col negarmi la possibilità di essere felice come una volta, dopo molto tempo. Vorrei qualche consiglio/parere/aneddoto sulla vostra vita che mi possa far riflettere, sebbene sia conscio che se non faccio qualcosa io, nessuno cambierà questa mia situazione di disagio e passività verso la vita.

    Grazie, anche solo per aver letto il mio sfogo.

    1 rispostaPsicologia6 anni fa
  • Che cos'è per voi la nostalgia?

    Come da titolo. Domanda ispirata dal mio umore di oggi.

    Grazie a tutti.

    15 rispostePsicologia6 anni fa
  • Sondaggio! Vi va di rispondere?

    Quanti anni avete?

    Lavorate o studiate?

    Di cosa vi occupate/cosa studiate?

    Che progetti avete per il futuro?

    Come state affrontando la crisi?

    Grazie a chiunque vorrà dedicarmi 5 minuti del suo tempo per rispondere.

    17 risposteStudi di genere6 anni fa
  • Qualcun'altro non riesce a prendere sonno oltre a me, stanotte?

    Che nervoso, ormai ho fatto il solco nel letto a forza di girarmi e rigirarmi. Voi che fate quando non riuscite a dormire?

    3 risposteScienze sociali - Altro6 anni fa
  • Cosa fate voi quando vi capitano quei momenti di solitudine...?

    Salve...

    Come andiamo? Questo pomeriggio l'ho passato un po' tra le braccia della nostalgia, faticando alquanto a trovare il sorriso. A questo proposito, mi chiedevo... Voi che fate quando vi sentite soli? Intendo soli anche in mezzo alla gente, con gli amici, parlo di quella solitudine particolare che trascende la presenza fisica.

    Secondo voi da cosa dipende? E che rimedi adottate? E' un po' che mi sento così e non so perché. Com'è che si dice? Siamo tutti bravi a risolvere i problemi degli altri, ma mai i nostri... Eh già!

    Buona serata.

    PS: Prego di evitare spam, vorrei pareri seri. Grazie a tutti per la collaborazione.

    4 rispostePsicologia7 anni fa
  • Un triste Natale. E per voi...?

    Ciao a tutti. Manca poco all'arrivo del Natale. Più che una domanda, questa mia vorrebbe essere un piccolo sfogo. Quest'anno passerò il Natale "da solo", nel senso che è così che mi sento. Niente lavoro (Con le ovvie conseguenze), senza la persona che amo(?) e che ha deciso di continuare a vivere da sola, senza qualcuno che mi capisca davvero, senza la voglia di fare. I miei sono a casa dal lavoro da quasi 2 mesi, per cui in casa si respira una pessima atmosfera. Penso proprio che questo 25 dicembre avrà lo stesso fascino del 2 novembre... Non so se mi spiego. Lo so, devo essere contento perché ho 2 genitori, e anche se ho i parenti lontani, sono stato lasciato, non ho uno straccio di lavoro e non godo di ottima salute, devo essere ugualmente felice. Sembra facile, detta così. Che dire... Non sono un tipo religioso e non credo nelle cose "strane", ma quest'anno voglio augurare un buon Natale a tutte quelle persone che stanno come me, che non riescono a sentirsi soddisfatte o felici. Spero possa accadervi qualcosa di positivo, qualcosa che vi dia la forza di ricominciare. E spero che lo stesso valga per me.

    Un saluto.

    4 risposteNatale8 anni fa
  • Vuole stare da sola. Cosa significa?

    Salve a tutti. Dopo 3 anni, la mia ragazza ha deciso di troncare. All'inizio non era sicura di ciò che voleva, mi ha chiesto del tempo e gliel'ho dato. Questa cosa si è trascinata avanti per poco meno di un anno, ci siamo frequentati, poi siamo tornati assieme, e alla fine, a quasi 4 anni da quando ci siamo messi assieme la prima volta, ha avuto una "ricaduta". Dice che vuole stare da sola, per ora. Non vuole divertirsi, non vuole fare altro, semplicemente non vuole accollarsi i problemi di coppia a quelli che ha già. E anche altre cose minori, ovviamente. Premetto che io l'ho aspettata per quasi un anno, perché io la amo. Dite quel che volete, dite che sono uno stupido che perde tempo, che dovrei mandarla a quel paese, che dovrei trovarmene un'altra... Quel che volete. Ci ho provato, non ci riesco. Non lo faccio per abitudine, sono sicuro che sia vero amore. Con lei ci sono praticamente cresciuto, ci siamo fidanzati quando io avevo 17 anni e lei 16, ore ne abbiamo rispettivamente 21 e 20 e non è cambiato nulla. Detesto i suoi silenzi davanti ai miei "ti amo", ma non riesco a lasciarla andare. Quando usciamo camminiamo mano nella mano, ci baciamo e abbracciamo, mi dice che un altro come me non lo troverà mai, ma nonostante tutto non batte ciglio. Ho provato a starle lontana, non ci siamo visti per 2 settimane, non ci siamo sentiti per giorni, ed è sempre stata lei a contattarmi perché le mancavo. Nonostante questo, però, non abbiamo risolto nulla. Lei ha questo piccolo "difetto": Quando ha dei problemi (E va detto che al momento, tra famiglia, soldi e lavoro, ne ha tanti) si chiude a riccio ed allontana le persone che le vogliono bene. Io so che non devo aspettare lei, che dovrei vivere la mia vita, ma non ci riesco. Soffro di dipendenza affettiva, e anche se so che è sbagliato, sono cosciente del fatto che la mia felicità dipenda da lei e non riesco a farci nulla. Ora, io mi chiedo (Rivolgo la domanda soprattutto alle ragazze, o ai ragazzi che si sono trovati nella mia situazione): Cosa significa quando una ragazza ti tratta quasi come se fossi il suo ragazzo, ma vuole stare da sola? Preciso che non mi ha mai tradito, e che di lei mi fido ciecamente.

    Evitate risposte idiote, sono sotto antidepressivi e sono serio, sto male davvero.

    Grazie.

    7 risposteRelazioni e Famiglia- Altro8 anni fa
  • C'è qualcuno disposto ad aiutarmi...?

    Salve gente.

    Avrei bisogno che qualcuno mi traduca delle frasi dall'inglese all'italiano. Non si tratta di compiti, ma di un manuale di GDR cartaceo. Sono frasi brevi, solo che contengono tecnicismi che tradotti con Google Translate assumono significati "pessimi". Non ho molto da offrire in cambio, se non un supporto psicologico o dell'assistenza informatica via web. Se volete ricevere il file di testo da tradurre, scrivere pure alla mia mail. Spero davvero di poter contare su qualcuno di voi. Grazie!

    FF123@hotmail.it

    1 rispostaLingue8 anni fa
  • Odio e rabbia verso un "amico". Come fare...?

    Salve gente.

    Cercherò di essere chiaro e conciso. C'è un "amico", tra virgolette perché io non lo considero tale, per cui provo un forte odio e una rabbia spropositata. E' un caro amico della mia ragazza, sono mostruosamente geloso di lui, e tutte le volte che ne sento parlare mi sale la rabbia e avrei una voglia assurda di frantumare il mio piede sul suo osso sacro. Ora, sicuramente io sono invidioso di lui e di ciò che ha. Lui è una persona colta, sta simpatico a tutti (Sebbene abbia litigato almeno una volta con tutti quelli che conosce), è intelligente ed è economicamente agiato. Molte ragazzi sono gelosi di lui, perché a suo dire egli è in grado di far "sentire sicure le loro fidanzate", pertanto lui diventa una sorta di spalla universale per le amiche, su cui piangere. Questo ovviamente succede anche con la mia ragazza, e non manca mai far sapere la sua opinione sulla nostra storia o su ciò che lei deve fare nei miei confronti. Vuole sempre avere ragione, ha sempre un discorso del ***** filosofico adatto all'occasione (Anche se a mio parere molte volte dice solo stronzate).

    Io non riesco ad andare avanti, per colpa sua (Anche se lo so che infondo il problema sono io) litigo sempre con la mia ragazza, dato che lei tiene a lui come amico, mentre io sopporto a stento che si sentano. Che posso fare? Io sono un tipo geloso e possessivo per natura, non riesco a lasciar correre, nonostante sia ben consapevole che tra loro due non potrà mai esserci nulla. Al di là di questo, se una macchina lo investisse credo migliorerebbe soltanto il mio umore. Non c'è nessuno che io sia mai arrivato ad odiare a tal punto, e non so come uscirne. Non voglio costringere la mia lei a smettere di sentirlo, voglio soltanto che lui conti meno di zero ai miei occhi, voglio non essere né geloso e nemmeno invidioso nei suoi confronti.

    In realtà avrei un'altra idea, ma comporta l'utilizzo di un fucile a pompa, e per adesso non so da dove tirarmelo fuori. Se avete idee o pensieri, scrivete pure qui o per email. Grazie.

    PS: Niente risposte idiote, non sono dell'umore.

    1 rispostaAmici8 anni fa
  • E' faticoso lavorare in una cantina?

    Salve gente.

    Domani comincerò a lavorare per 8 giorni in una cantina sociale (Produzione del vino, per intenderci). Fondamentalmente ho solo un problema: Nel 2010 mi sono fratturato in modo scomposto pollice e polso destri e ancora adesso quando sforzo l'insieme provo dolore e affaticamento. Purtroppo non ci posso far niente, prendo già degli antidolorifici (Brufen 600) ma con scarsi risultati. Ciò che vorrei sapere è: Qualcuno ci ha lavorato? Si fatica parecchio? 8 Giorni non sono tanti, ma non vorrei ritrovarmi a fare pause continue per via del fastidio o del dolore.

    Grazie a chi risponderà.

    2 risposteLavoro e carriera - Altro8 anni fa
  • Inibire il desiderio sessuale...?

    Ciao gente. Piove da voi? Qui sembra di avere Zeus nel parcheggio di fronte a casa mia.

    Ma procediamo. Ho un quesito importante da porvi. In questo periodo, pur vivendo una storia felice con la mia partner, mi sono accorto che la nostra vita sessuale è calata drasticamente. Questa è una cosa che mi fa stare parecchio male, e dopo averne parlato con lei sono arrivato alla conclusione che lei non ha la mia stessa iperattività (Anzi, per la verità è sotto la media). Premetto che non ho in programma tradimenti atti a liberarmi del problema, o serate in compagnia di "Federica", voglio sapere se esiste il nome di qualche farmaco in grado di far calare questo desiderio. So che il mio problema è di origine psicologica e non fisica, ma sono arrivato al limite. Praticamente riesco ad avere un'erezione per qualunque cosa la mia Lei faccia, dal pulire il pavimento fino al cambiare una gomma all'auto. Voglio qualcosa che spedisca sotto terra il mio istinto sessuale, grazie. Niente risposte idiote, è una cosa seria.

    Lieta serata a tutti.

    3 risposteSalute dell'uomo8 anni fa
  • Ho mangiato bene oggi a pranzo? 10 Punti, grazie...?

    Ok, era una burla. Ho visto che queste domande vanno piuttosto di moda, e io non le capisco affatto.

    Ditemi, che diamine di senso ha postare una domanda ogni volta che mandate giù 50g di cibo? Come potete pretendere di sapere da noi quante calorie avete mangiato, se ci sono un sacco di variabili da stabilire? Ormai Yahoo Answers è diventato un forum sul (finto) nutrizionismo. Qua nessuno di noi è un dietologo o un nutrizionista, per cui a mio parere vi fate del male da soli, seguendo consigli di gente inesperta che con tutta probabilità non farà altro che peggiorare la vostra situazione. E poi scusa, ma avete mai pensato di usare il tasto "Cerca"? Siete in 2000 al giorno a fare queste domande, basta scrivere la parola "dieta" nel form di ricerca per essere invasi da 100.000 domande TUTTE uguali. "Quanto dimagrisco se...?", "Quante calorie sono...?"... Ma non siete stufi? Come fate a passare la vita a contare le calorie che buttate in corpo? Io capisco che possiate non sentirvi belli o insoddisfatti di voi stessi, capita spesso anche a me. Ma non ripropongo domande su domande tutte uguali su quanto peso perderò o su quante calorie ho ingerito.

    Un'ultima cosa. Anziché chiedere tutti "Ma devo dimagrire?" o ancora "Come mi trovate? Sono grasso/a?" andate su questo sito, inserite i dati e calcolate il vostro indice di massa corporeo. Se il numero rientra nel range giusto, smettetela di complessarvi perché quella è scienza ed è una cosa dimostrata, per cui se non siete grassi, NON lo siete e basta.

    http://www.indicemasacorporal.org/it/indice-di-mas...

    Spero serva a qualcosa, ormai passo il tempo a scartare le vostre domande.

    Buona domenica.

    3 risposteDieta e fitness8 anni fa
  • Chi è ancora sveglio a quest'ora della notte...?

    ...E perché?

    Io avevo sonno ma m'è passato completamente, non funziona nemmeno la camomilla.

    Perdonate la pessima scelta della categoria, ma non sapevo proprio dove postare.

    18 risposteScienze sociali - Altro8 anni fa
  • Costo degli ingredienti (Formaggi)....?

    Salve cuoche e cuochi di Answers.

    Questa sera mi hanno messo ai fornelli e mi hanno chiesto di preparare dei maccheroni ai 4 formaggi. Ora, io non sono un aborto in cucina, ma non sono pratico dei prezzi degli ingredienti. Per cui vorrei sapere quanto verrei a spendere all'incirca acquistando:

    100g di gorgonzola, 80g di groviera, 80g di parmigiano e 80g di taleggio.

    Il problema è che devo fare anche un secondo e un contorno (Già tutto deciso) e vorrei stare nel budget. Sapreste aiutarmi? Grazie, 10 punti alla risposta più esauriente.

    1 rispostaCucina e ricette8 anni fa
  • Wol Sun - Castel Bolognese, informazioni...?

    Ciao gente.

    Sto organizzando una doppia festa di compleanno, e volevo portare tutti quanti a pranzo di domenica al famoso Wok Sun di Castel Bolognese. Dato che a differenza della cena, il menù a prezzo fisso è di 9€ e rotti anziché 16€ e qualcosa, volevo sapere che cosa manca rispetto alla cena. Il sushi è presente anche a pranzo? Altre cose che non sono presenti?

    Grazie mille per l'aiuto.

    1 rispostaBologna8 anni fa
  • Sostegno psicologico...?

    Salve ragazzi.

    Come vanno le vacanze? Spero bene. Non faccio tante domande, solitamente mi arrangio cercando su Google, ma questa volta ho bisogno di aiuto anche io. Sto vivendo una situazione all'apparenza semplice, che invece mi sta prosciugando la felicità del momento. So già che se scrivessi un tema, non leggerebbe nessuno, per questo preferisco lasciarvi il mio indirizzo. Se avete voglia di ascoltarmi, vi dico grazie. Voi direste "Perché non ne parli con un amico?". Vero, verissimo dico io. Il problema è che questa situazione è legata anche a loro e al fatto che non posso dire nulla a nessuno. Quei pochi che lo sanno non mi forniscono un punto di vista estraneo alla questione (Dato che ci sono dentro, come me).

    Spero in voi, grazie.

    FF123@hotmail.it

    1 rispostaFidanzamento e matrimonio8 anni fa
  • Sostegno psicologico...?

    Salve ragazzi.

    Come vanno le vacanze? Spero bene. Non faccio tante domande, solitamente mi arrangio cercando su Google, ma questa volta ho bisogno di aiuto anche io. Sto vivendo una situazione all'apparenza semplice, che invece mi sta prosciugando la felicità del momento. So già che se scrivessi un tema, non leggerebbe nessuno, per questo preferisco lasciarvi il mio indirizzo. Se avete voglia di ascoltarmi, vi dico grazie. Voi direste "Perché non ne parli con un amico?". Vero, verissimo dico io. Il problema è che questa situazione è legata anche a loro e al fatto che non posso dire nulla a nessuno. Quei pochi che lo sanno non mi forniscono un punto di vista estraneo alla questione (Dato che ci sono dentro, come me).

    Spero in voi, grazie.

    FF123@hotmail.it

    1 rispostaPsicologia8 anni fa