Lv 122 points

dinuovo

Risposte preferite8%
Risposte26
  • che ne pensate di chi ruba perché ha fame?

    Che ne pensate di chi, non avendo conoscenze o raccomandazioni, perde il lavoro con una famiglia sulle spalle o non ne trova uno e non può costruirsi un futuro? Magari ha la possibilità di trovare l'amore e pensare ad una famiglia ma non può perché non ha i fondi necessari? Questa condizione mette sempre in uno stato di frustrazione, che porta anche a pensare a soluzioni estreme, anche io sono senza un lavoro decente e senza possibilità di costruire un futuro, e non so più dove sbattere la testa, accetterei qualunque tipo di lavoro ma non ne trovo, quindi sono costretto o a rinunciare al futuro o a ricorrere ad una soluzione diversa. Non vado all'estero perché come è normale che sia una persona dovrebbe prima trovare lavoro nel suo Paese di appartenenza, e solo se è una propria scelta spostarsi poi all'estero. E non trovo una scusante nel fatto che tanti sono nella stessa situazione, anzi dovrebbe essere motivo di allarme. E i poliziotti con quale coraggio arrestano queste persone? Con quale coraggio le portano in galera? Perché fanno solo il loro mestiere? Il loro compito non sarebbe quello di arrestare chi è causa di tutto questo male, senza frasi retoriche o giri di parole chi sta a Montecitorio? E cosa può fare un giovane ragazzo che vuole costruirsi una famiglia a crearla? Deve diventare un rapinatore di banche o basta che sì impegni a cercare qualunque lavoro? Anche qui in Italia? Rispondete

    6 rispostePolitica e governo - Altro7 anni fa
  • la mia ex ha abortito?

    La mia ex era incinta, ma dopo un mese dalla gravidanza ha abortito perché sapeva che sono povero. E che non ho una famiglia alle spalle che mi può sostenere. Non mi ha neanche avvertito. È andata ad abortire e basta. Io sono anni che cerco un lavoro, e l'unico che ho trovato è uno di 400 euro al mese con cui non posso costruire nulla. Avessi avuto già un lavoro decente non avrei perso il figlio e tutto questo non sarebbe successo. È accaduto tutto per motivi economici. Ora quello che dico è: cosa deve fare un uomo per trovare un lavoro decente con cui costruirsi un futuro e mettere da parte i soldi? Basta andare a cercarlo o bisogna diventare un criminale per avere qualche soldo in più? Datemi la soluzione.

    2 risposteRelazioni e Famiglia- Altro7 anni fa
  • come avete trovato lavoro?

    Perché io ne ho uno in cui guadagno a malapena 400 euro e non ci riesco a fare nulla. E se siete senza lavoro, mi spiegate come fate a sposarvi e a mantenere i vostri figli? Dato che non vedo solo coppie, ma anche un sacco di famiglie con bambini? Li campate con la bacchetta magica? O lavorate? Se sì come avete fatto a trovarlo? Anche io voglio costruirmi un futuro, ma non ho le raccomandazioni giuste per un lavoro redditizio. Come avete fatto voi? Rispondete.

    4 rispostePsicologia7 anni fa
  • la mancanza di lavoro uccide?

    Sto con una ragazza stupenda, che mi ha confessato che per lei sarebbe molto importante in futuro sposarsi ed avere dei figli con me. Solo che il matrimonio sì fa con i soldi, ed i figli sì mantengono con i soldi. Io guadagno 400 euro al mese, anche se il contratto è a tempo indeterminato, e non posso garantirle nulla di quello che chiede. Non ho nemmeno una famiglia alle spalle a cui chiedere una mano, dato che addirittura viviamo con la pensione di mia zia e se venisse a mancare lei, ed i suoi soldi, saremmo davvero costretti a chiedere l'elemosina. La mia ragazza mi vuole nonostante questo, ma io non ce la faccio. Lei non lavora, e nessuno dei due conosce qualcuno o ha una raccomandazione per entrare in un posto di lavoro dignitoso. Che so per guadagnare un 1200 euro al mese almeno. Nessuno di noi due ha la cosiddetta spintarella da qualcuno. Ecco tutto. Noi vorremmo anche andare a vivere insieme perché abitiamo lontani e l'unico modo sarebbe proprio quello di trovare io o lei un lavoro con uno stipendio fisso e sicuro, ma senza conoscenze come sì fa? Nessuna delle due famiglie ci aiuta, eppure quando penso di lasciarla, e glielo ho pure detto, stiamo male entrambi. Cosa posso fare? Aiutatemi vi prego non voglio rinunciare ad un futuro con lei solo perché sono povero.

    6 rispostePsicologia7 anni fa
  • uomo s.t.ronzo vs uomo buono?

    Sto conoscendo una ragazza che è stata 6 anni con un uomo, praticamente convivendo. Questa ragazza faceva di tutto per il proprio ragazzo, gli preparava torte con le dediche, usciva solo con lui ed aveva allontanato le amiche, faceva vita da sposina, a San Valentino gli aveva portato delle rose e lui le ha pure schifate! Questo invece l'ha continuata a tradire per un sacco di tempo e la trattava come uno straccio, tanto che lei è stata anche malissimo per lui. Eppure ci è rimasta per 6 anni di fila, per tutto il tempo delle superiori e più, con lui ha perso la verginità ed ha convissuto come fossero marito e moglie, mancava solo il matrimonio, e non sì sono sposati fortunatamente per i continui tradimenti di lui, mentre io, ragazzo serio e con la testa sulle spalle, la ragazza a quell'età me la potevo solo sognare perché non riuscivo a fidanzarmi con nessuna. Quello che mi chiedo è: perché ragazzi del genere hanno sempre tutte le fortune del mondo mentre ragazzi con la testa sulle spalle come me rischiano di non godere mai delle emozioni che derivano dall'amore? E di restare soli, nonostante abbiano molto più da offrire rispetto a quel tipo di ragazzi, traditori ed irrispettosi?

    9 rispostePsicologia7 anni fa
  • perché alle ragazze piace lo s.t.ronzo?

    Per quale motivo? Ho notato questa cosa sulla mia pelle... Quando ho fatto il bravo ragazzo con la mia ex sono stato lasciato in malo modo, mentre con la ragazza con cui sto adesso da quando faccio lo s.t.ronzo funziona benissimo... È sempre lei a cercare me... E non vi parlo di ragazzine eh? Come mai? Dite che nello s.t.ronzo cercate quelle emozioni che il bravo ragazzo non vi da... Ma come mai? Conducete una vita così piatta e vuota di emozioni che dovete per forza ricercarle in un uomo che vi tratta male? Non siete in grado di costruirvele da sole le emozioni e cercare invece nel partner la stabilità affettiva ed emotiva? Non siete in grado di divertirvi in altro modo? Lo trovo un pò da sfigati perché se una donna cerca queste emozioni forse nella sua vita non ne vive tante... Ha una vita un pò monotona... Cosa vi passa per la testa quando vi piace lo *******? E quando consigliate ai ragazzi di esser bravi ma poi finite con questi? Come è successo a me con la mia ragazza... Mi corre dietro da quando sono stronz.o... peggio di una calamita... Rispondete

    6 rispostePsicologia7 anni fa
  • ragazza innamorata in chat?

    Può essere che una ragazza si sia innamorata di me in chat? Lei dice di amarmi, ha visto le mie foto e dice che sono bellissimo, che se mi perde potrebbe morire... Non ci siamo ancora incontrati, ma è perché mi ha detto che in passato ha fatto l'errore di bruciare le tappe e non vuole più ripetere lo stesso errore... E vuole godersi tutti i momenti della conoscenza con me. Una volta è successo che mi si è scaricata la batteria del cellulare e non le ho parlato per un pò... Lei mi ha tempestato di messaggi e mi ha detto che è stata davvero male perché pensava me ne fossi andato per sempre e che non avrebbe più avuto la possibilità di parlare con me... Il fatto è che lei è una ragazza molto bella, davvero, penso che molti ragazzi la vorrebbero come fidanzata, ma è possibile che si sia innamorata così tanto di me da stare male quando non ci sono? Lei dice che non prova più queste cose da quando ha lasciato il suo ex.... Non so che pensare... Che ne dite?

    4 rispostePsicologia7 anni fa
  • senza soldi non si canta messa?

    Sono un ragazzo povero di famiglia povera. I miei genitori sono poveri e non riusciamo ad uscirne fuori. Io purtroppo non ho conoscenze (perché si entra ormai quasi dappertutto con quelle, provato sulla mia pelle), l'unica cosa che sono riuscito a trovare è un lavoro umile in cui guadagno poco. Dunque non sono riuscito a sollevarmi dalla mia condizione. Ho il desiderio di costruirmi una famiglia, desiderio umano come tutte le altre persone, ma in primis le ragazze appena sanno della mia condizione economica se ne scappano via e seconda cosa solo se hai soldi ormai puoi farti una famiglia, se non li hai te lo puoi pure dimenticare. Prima cosa perché il ricco non aiuta il povero, perché spende i soldi "come meglio crede", quindi preferisce comprare macchinoni, computer, tecnologia varia piuttosto che aiutare chi non ha soldi ad uscire dalla sua condizione. Secondo perché ormai il metro di giudizio per vivere un'esistenza serena non è il vivere onestamente o con altruismo, ma il conto in banca ed i soldi disponibili. Con quelli ci si può costruire una vita. Senza no. Esempio: un mafioso pieno di soldi può avere tutte le donne e la famiglia che vuole, un disoccupato onesto no. Se i ricchi decidessero di dare parte dei loro soldi allo stato o ad un'ente che si occupi di redistribuirli fra persone che dimostrano di cercare attivamente lavoro ma non lo trovano, considerata anche la crisi odierna, allora tutti potrebbero realizzare i loro sogni. Ma ormai il detto che rispecchia maggiormente i giorni d'oggi è:"senza soldi non si canta messa". E a me questo fa crescere una rabbia dentro che mi fa esplodere. Perché essendo di umili origini e povero, per i motivi elencati sopra, non riesco a dar vita al mio sogno più grande, quello di costruire una famiglia. Eppure mi impegno onestamente per guadagnare quel poco che prendo, non sono come quei fannulloni che si girano i pollici. Eppure quando conosco ragazze e si entra nel discorso del futuro, parlando della mia condizione economica dicono:" e chi me lo fa fare di far sacrifici? Tanto con tutti gli uomini che ci sono me ne cerco uno agiato così non devo fare rinunce e sacrifici". Lungi dal paragonarmi a chi si piange addosso dicendo di esser povero ma poi si scopre che non ha inviato curriculum per 5 anni di fila, perché io povero non ho diritto a farmi una famiglia? E perché una persona ricca non dovrebbe aiutarne una povera, onesta e lavoratrice piuttosto che buttare i soldi in beni superflui? Con la parità dei sessi poi dovrebbe essere la parte forte ad aiutare quella debole, ed allora perché c'è ancora questa mentalità per cui deve essere sempre l'uomo ad essere la parte forte? E perché sento tanti discorsi belli a parole "la ricchezza non conta, serve l'amore" "sono disposta a sacrificarmi per amore" quando questo non viene travisato nella realtà? Io ho tutto il diritto a formarmi una famiglia, come cel'hanno tutti, ma non posso perché c'è l'ostacolo, definito ostacolo da chi incontro, della povertà. Voi mi direte: "perché fra una ragazza povera ed una ricca non sceglieresti quella ricca?" no. Sceglierei quella che non ha il cervello ossigenato dalle tinte o la testa riempita di silicone. E questo crea in me frustrazione ma soprattutto rabbia, soltanto che la situazione non cambia. Chi ha una colpa oggettiva deve essere punito, ma chi non ne ha e si trova in una situazione del genere? Non va al contrario aiutato? Non ha anch'egli a vivere la felicità che un fidanzamento ed una famiglia possono dargli? Rispondete.

    3 rispostePsicologia7 anni fa
  • Cos'è l'amore?

    L'amore fa schifo. Oggi l'ho capito davvero. Avevo una visione molto ingenua: pensavo fosse necessario essere una brava persona per trovare l'amore, ma questo non basta. Non importa se sei una brava persona od uno schifo di uomo: ho capito che puoi essere anche il premio Nobel per la pace, la persona più brava del mondo, ma se NON PIACI non c'è nulla da fare. Perché così funziona l'amore. Perché quando arrivi a 24 anni e ti accorgi che nessuna donna ti ha mai amato, che nessuna ha mai avuto il minimo piacere a stare con te, cominci a farti due domande. Quando vedi pezzi di drogati, spacciatori, mafiosi amati, fidanzati, sposati, e tu bravo ragazzo che resti sempre a piedi ti chiedi perché. Ti chiedi cosa serva per essere amati. Quando senti che ragazze si buttano dal quarto piano per amore di un drogato mentre tu uomo maturo e responsabile non hai nessuno, ti monta una rabbia dentro che fa scoppiare. E ti ritrovi a pensare che non è perché sei una brava persona che troverai automaticamente l'amore. E che dunque essere una persona onesta, responsabile, gentile, disponibile, rispettosa a cosa serve? A cosa serve quando intorno a te vedi ragazzi amati e felici e tu solo come un maledetto cane? A chi si avvicina a questo mondo solo ora dico: non siate bravi ragazzi, non serve a nulla. Dovete o avere un particolare fisico, od un particolare carattere, o fortuna. Siete bravi ragazzi? Amici. Siete belli? Amici non lo sarete di sicuro. Amanti, fidanzati, ma non amici. E poi pensi che a 40 anni ti ritroverai con le ******* od in uno squallido nightclub, attaccato ad una bottiglia per dimenticare tutto. Come ti attacchi alla giarrettiera di una qualunque ragazza che ti aiuti a portarti via dal vuoto. Tanti uomini si sono suicidati perché avevano capito che non avrebbero avuto mai l'amore di una donna al proprio fianco. Ma con me non ce la farete. Non mi farò seppellire. Sarò io a seppellire voi. Vaffancùlo

    5 rispostePsicologia7 anni fa
  • Aiutatemi... istinti suicidi?

    È la prima volta che ne parlo e che mi vengono in mente. Nemmeno nelle peggiori situazioni mi aveva sfiorato l'idea. Perché? Perché forse la mia ex ha abortito e comunque non mi vuole più vedere. Perché? Perché abbiamo litigato. Non le ho messo le mani addosso, non ho usato violenza contro lei, abbiamo litigato solo per il posto in cui andare a vivere (io Milano, lei Torino dove ha casa con i genitori). Da allora la tragedia. Era incinta ed io felicissimo, ma dopo questa cosa successa in cui ho litigato anche con i genitori lei è sparita e poi mi ha mandato una lettera tramite avvocato dicendomi che non voleva avere più nessun tipo di contatto con me. Non so se ha abortito o meno. Il mio più grande sogno è sempre stato costruire una famiglia, ed essere felice con i miei figli, l'unica cosa che ti rimane anche quando cadi in tragedia, e vivere dell'amore della nostra relazione, dato che in primis sono una persona debole che ha bisogno degli altri per essere felice, e seconda cosa NESSUNO è felice da solo, molti fanno finta ma nessuno è felice senza qualcuno accanto. Lei aveva accettato il fatto che io fossi povero, che non avessi una macchina per muovermi ma utilizzassi i mezzi, era una ragazza che anche fisicamente mi piaceva, e l'unica che è andata oltre il mio aspetto fisico e mi ha accettato per quello che sono, soprattutto dopo le decine di rifiuti da parte di altre ragazze. Dove la trovo un'altra ragazza del genere? Forse quello che dovevo fare era sottomettermi a ciò che volevano, lei ed i suoi genitori, e accontentarmi di ciò che sarebbe successo, almeno con la sicurezza che al mondo ci sarebbe stato sempre qualcuno che mi volesse bene, cioè mio figlio. Invece adesso ho la possibilità di realizzarmi a livello scolastico in università, se ce la farò, di lavorare dato che ho un contratto a tempo indeterminato nel fine settimana, non ho la possibilità di avere un'altra ragazza perché non sono bello, sono povero e a nessuna ragazza piace fare sacrifici, ciò che lei era disposta a fare. Inoltre a me piace tanto fare i cruciverba, stare tranquillo a casa, o stare in posti poco affollati, e girare nei negozi per bambini e vedere tutte quelle bellissime tutine, ciò che piaceva anche a lei. So di aver buttato tutto il mio futuro nel cesso. Con lei inoltre facevo anche l'amore mentre adesso vado avanti a forza di ***** dato che nessuna ragazza mi vuole. Ho perso tutto, ed adesso anche la voglia di vivere. Datemi una motivazione per vivere, ditemi che c'è qualcosa in cui sperare ancora. Vi prego

    2 rispostePsicologia7 anni fa
  • ritenetevi fortunati se...?

    Avete una famiglia accanto. Se siete riusciti a trovare la persona con cui costruire una famiglia. Perché non c'è più grande fortuna che l'essere circondati dalle persone che ami. Sento di tante donne che tradiscono i loro compagni, di tanti uomini che se ne scappano dai propri affetti per andare con donne solo per il brivido del divertimento... Non lo fate. Ritenetevi fortunati di ciò che avete. Con vostra moglie ed i vostri figli avete ricevuto il più grande dono che un uomo possa ricevere, dunque non buttate e non sprecate ciò che il destino vi ha offerto. Siate sempre gentili con loro, amateli, dategli una carezza, abbracciateli, fate sentire che gli volete bene, l'abbraccio di un figlio è la cosa più dolce che ci sia al mondo. Guardateli, mentre vostra moglie legge un libro, mentre i vostri figli giocano, mentre studiano, perché è loro che avete al vostro fianco, loro che vi amano incondizionatamente, non rinunciate mai al loro affetto. Non vergognatevi, non fate i duri. Quando vostra moglie vi dà un bacio ricambiatela, quando vostro figlio vi prende la mano stringetegliela forte. Io ho appena perso mio figlio perché la mia ex ha abortito, quindi non saprò mai di che colore sarebbero stati gli occhi del mio bambino, non vedrò mai un suo sorriso, non stringerò mai la sua manina, non giocherò mai con lui semplicemente perché non c'è più. Almeno voi che avete questa fortuna non gettatela al vento, cercate di godere di tutto ciò che con la vostra famiglia farete. Date un abbraccio ai vostri bimbi, e non date mai, mai per scontato il loro amore perché non c'è cosa peggiore che perderli, e non ve lo auguro mai. Buona serata.

    3 rispostePsicologia7 anni fa
  • la mia ex ha abortito?

    Non so se la mia ex ha abortito... Nelle ultime due settimane non si è fatta più sentire, era incinta e non ho saputo nulla, né se lei ha continuato la gravidanza o meno. Io ero pronto ad assumermi le mie responsabilità di padre, l'ho detto subito, e lo confermo anche ora, ma dopo una litigata con lei ed i genitori su dove andare a vivere lei è sparita... Io per sapere come stava il bambino, e per chiedere una mediazione per il futuro del bimbo ho telefonato, mandato messaggi e sono andato, dopo non aver ricevuto nessuna risposta, al loro paese per parlare tutti insieme... Niente una settimana dopo ho ricevuto una lettera dall'avvocato della mia ex dicendo che se avessi inviato altri messaggi o chiamate avrei ricevuto una denuncia per molestie... Dato che non so se ha abortito o se ha tenuto il bambino, cosa posso fare per saperlo? E da quale avvocato posso andare? Specializzato in cosa? Grazie

    2 rispostePsicologia7 anni fa
  • perché una ragazza incinta sparisce?

    Si sente di tanti ragazzi che spariscono non appena sanno che la fidanzata è incinta. Ed i motivi li conoscete bene. Ma quando accade il contrario? Quando è la ragazza incinta a sparire ed a non fare sapere nulla al fidanzato? Né delle ecografie, né della salute del bimbo, niente? Quando una donna incinta sparisce per più di due settimane dopo un semplice litigio su dove andare a vivere? E sapendo che il fidanzato di questa vuole prendersi le proprie responsabilità senza scappare come altri? E sapendo che questo fidanzato non è né violento né menefreghista? Cosa può aver spinto questa donna a sparire del tutto? Rispondete grazie

    2 rispostePsicologia7 anni fa
  • la mia ragazza incinta è sparita?

    La mia ragazza due mesi fa mi ha detto di essere incinta. Ero felicissimo e pronto a prendermi le responsabilità, ma due settimane fa abbiamo litigato perché io prima di avere il bimbo avevo detto che sarei andato a vivere al suo paese (vicino Torino), ma adesso, con l'arrivo della gravidanza la situazione ovviamente è cambiata perché ci troviamo dentro, perché una cosa è fantasticare sulla famiglia, un'altra è trovarcisi dentro e pensare a come mantenerla con dignità. Io abito a Milano ma quando ero lì da lei ho provato comunque ad inviare dei curricula... Ma non ho trovato nulla, e ragionandoci sopra qui ho un lavoro a tempo INDETERMINATO, l'università che sta finendo, dunque con qualche sacrificio all'inizio potrei dare un futuro migliore a lei ed al bambino... Con la laurea non vado di sicuro in vacanza a Miami o mi compro la Ferrari. Purtroppo si sono poi messi di mezzo anche i suoi genitori, e mi hanno urlato contro tutta la sera dicendo che sono un bugiardo perché prima avevo detto avrei vissuto al loro paese ed ora invece vorrei far venire lei qui... Da allora ho provato a fare di tutto per contattarli, per sapere come sta lei, come è andata la prima ecografia, ma è due settimane che CHIAMO, MANDO MESSAGGI, HO CHIAMATO A CASA LORO, SONO ANDATO AL LORO PAESE, HO PROVATO A CITOFONARE E NON MI HA RISPOSTO NESSUNO... Ed io sto malissimo perché in primis non so nemmeno come sta il bambino, cosa si è visto dall'ecografia, e seconda cosa non so nemmeno se me lo faranno riconoscere... Cosa posso fare? Le ho provate di tutte... Vorrei vedere il mio splendido bimbo crescere... Aiutatemi grazie

    7 rispostePsicologia7 anni fa
  • ragazza incinta... scappata via?

    Ragazzi io non so come spiegarmi questa situazione. Un mese e mezzo fa la mia ragazza mi ha detto di essere incinta ed io ero felicissimo e pronto a prendere questa felicità e responsabilità. Le avevo anche detto che sarei andato ad abitare da lei (paesino vicino Torino), ma poi ragionando in modo concreto ed avendo un lavoro a tempo indeterminato qui a Milano ho provato a farla venire da me ad abitare... Lei ha puntato i piedi ed abbiamo litigato con lei e con i genitori perché volevo farla venire qui a Milano per dare un futuro stabile a lei ed al bambino. Da allora sono due settimane che non ci sentiamo, due settimane, in cui io ho provato a chiamarla e mandarle messaggi, anche per sapere qualcosa, ma nulla. Lunedì scorso c'è stata anche la prima ecografia da cui si vede se il bimbo sta bene o se ha qualche malformazione, qualcosa di particolare eccetera... Ma lei non mi ha detto nulla. Non mi ha fatto sapere niente. Ed io sono qui, sto male e sono in ansia perché non so nulla, non so se ha abortito o se ha tenuto il bimbo... Niente. Perché una donna incinta si comporta così? Aiutatemi per favore.

    5 rispostePsicologia7 anni fa
  • ragazza incinta... scappata via?

    ragazzi io non so davvero come spiegarmi questa cosa. Un mese e mezzo fa la mia ragazza mi ha detto di essere incinta... Ed io ero felicissimo, pronto a prendermi questa gioia e responsabilità. Poi abbiamo discusso perché io all'inizio, saputa la notizia avevo deciso di andare a vivere da lei (paesino vicino Torino), ma poi, ragionando in modo concreto ed avendo un lavoro qui a tempo indeterminato (Milano) volevo farla venire ad abitare con me. Lei si è incavolata, ha puntato i piedi e da due settimane non ci sentiamo più. Due settimane che provo a chiamarla e mandarle messaggi e non risponde. Addirittura lunedì scorso c'è stata la prima ecografia ed io non ho saputo nulla... Non mi ha fatto sapere niente, pur io informandomi o cercando di farlo con chiamate e messaggi... Non so se il bimbo sta bene, se hanno riscontrato qualche malformazione, qualcosa di particolare... Nulla. Ed io sono qui in ansia e sto male perché non so nulla. Faccio anche tanti straordinari per mettere un pochino di soldi da parte per il bimbo ma non so niente, nemmeno se lei ha abortito o continua la gravidanza. Perché una donna incinta si comporta così? Aiutatemi per favore.

    5 risposteConcepimento e fecondazione7 anni fa
  • aiutatemi... vi chiedo solo un consiglio?

    Non ci capisco più nulla. Da un mese la mia ragazza è incinta, ed io ero felicissimo. Le avevo detto che sarei stato al suo paese (lei è di vicino Torino) per cercare lavoro pur avendone uno qui a Milano ed a tempo indeterminato... ma inviando curriculum non ho trovato nulla, poi riflettendoci le ho chiesto di venire qui a Milano avendo appunto un lavoro a tempo indeterminato e l'università da finire per poter dare un futuro migliore a lei ed al bambino, non è che con la laurea mi ci compro la Ferrari o vado in vacanza a Miami... Insomma lei ha detto che avendo cambiato idea sono un bugiardo, falso e mi ha lasciato. Pur essendo incinta. Come può essere che per una discussione del genere una donna INCINTA sparisca così per una settimana intera ed anche di più quando invece bisognerebbe fare il contrario? Anche per far vivere bene il bimbo? Insomma la domanda è: cosa spinge una donna INCINTA per una piccola discussione ad andarsene e sparire? Aiutatemi grazie.

    3 rispostePsicologia7 anni fa
  • donna incinta da sola?

    Quante volte avete letto questo titolo? Di ragazze lasciate sole da fidanzati immaturi, irresponsabili, eeccetera. Nel mio caso invece la situazione è inversa... Due mesi fa la mia fidanzata è rimasta incinta ed io ero felicissimo, al settimo cielo. Tutto sembrava andare bene. Cercavo di starle il più accanto possibile (lei è di vicino Torino, io di Milano). Inizialmente le dicevo che avrei voluto trovare lavoro nel suo paese, ma poi ragionandoci sopra, un pò per la grave crisi di lavoro in cui ci troviamo, un pò perché qui a Milano ho il lavoro a tempo indeterminato e la possibilità di laurearmi, dunque di dare un futuro migliore al bambino, le ho chiesto di venire ad abitare qui fra un anno. Lei allora ha puntato i piedi, ha detto che sono un bugiardo, e che non se la sente di stare con un ragazzo che le racconta bugie... Dice che ho cambiato le carte in tavola. Insomma fatto sta che è da quasi una settimana che non ci sentiamo. Lunedì c'è la prima ecografia del bimbo, ed io volevo assistere assieme a lei a questo evento straordinario, ma purtroppo lei non risponde, né alle chiamate né ai messaggi. Ed io sto malissimo a pensare che potrei perdere uno dei momenti più belli nella vita di un genitore, la prima volta in cui si vede il bimbo. Ma niente. Io le vorrei stare accanto, non sono violento o un menefreghista o qualunque altro ragazzo a cui non importerebbe nulla, anzi per il bimbo darei l'anima, ma a lei non importa nulla. E così mentre lei sarà a vedere il bimbo con l'ecografia, io sarò a casa ad immaginare com'è. Perché secondo voi una ragazza si comporta così? Soprattutto sapendo che c'è un bambino di mezzo e che io sono il PADRE del bambino... Cosa fare? Non risponde proprio. Datemi un consiglio grazie.

    5 rispostePsicologia7 anni fa
  • Sindrome di raynaud e gravidanza?

    Buonasera, volevo un'informazione importante: la mia fidanzata forse (non è così sicuro) potrebbe avere la sindrome di raynaud in quanto ha notato alcuni sintomi legati a questo fenomeno... Quello che volevo chiedere è: nel caso in cui noi provassimo ad avere un bambino questa sindrome potrebbe provocare problemi nel concepimento? E durante il periodo di gravidanza potrebbero esserci complicazioni? Grazie.

    1 rispostaSalute - Altro7 anni fa
  • test di gravidanza con prima pipì del mattino?

    Buonasera, la mia ragazza probabilmente è incinta e sabato faremo il test. Il test so che di solito bisognerebbe farlo con la prima pipì del mattino ed a digiuno per garantire la massima affidabilità... Lei sabato deve prendere il treno per venire da me, quindi la mattina dovrebbe trattenere la pipì e non mangiare nulla in teoria... La mia domanda è: anche se la mattina mangia qualcosa di leggero come uno yogurt questo potrebbe inficiare il risultato del test? Ed è proprio necessario farlo con la prima pipì del mattino? Perché ho paura che trattenendo la pipì per tutto quel tempo le faccia male.... Vi ringrazio anticipatamente.

    5 risposteConcepimento e fecondazione7 anni fa