Lv 57.369 points

Gandalf

Risposte preferite20%
Risposte1.329
  • Acciaio inox annerito. Soluzioni?

    Buongiorno a tutti.

    Sembrerò banale, ma essendo Gandalf sono il proprietario della spada Glamdring. A causa di tagli di budget questa è tuttavia una semplice replica realizzata dalla Noble Collection, con lama in acciaio inox.

    Da un po' di giorni ho notato alcuni annerimenti sulla lama, e provando a pulirli prima con alcool etilico, poi con prodotti specifici per la pulizia dell'accaio inox (quelli per pulire i fornelli della cucina, per intenderci) non ho ottenuto nessun risultato significativo se non quello di aumentare ulteriormente le dimensioni di queste macchie.

    Qualcuno che ha avuto e risolto problemi simili (anche su altre tipologie di oggetti in accaio inox) può cortesemente consigliarmi qualche soluzione?

    10 punti e mezo chilo di erba pipa al migliore.

    4 risposteManutenzione e riparazione7 anni fa
  • Correttezza frase in inglese?

    Prima di stamparmi una maglia con sopra scritte delle eresie linguistiche, vorrei assicurarmi della correttezza della seguente frase:

    "In case of zombie outbreak strictly follow this guy's instructions"

    Anglofoni di answers, è tutto ok o qualcosa non torna?

    Grazie.

    3 risposteLingue7 anni fa
  • Come coprire dei fili spellati?

    Premessa: non stiamo parlando della 220, quindi non temete di darmi anche dei consigli molto "fai da te": nessuno rimarrà attaccato a 6 volt.

    Nei miei lavoretti elettrici casalinghi mi trovo spesso ad avere a che fare con dei fili elettrici spellati, solitamente nei punti in cui li collego l'uno all'altro con una goccia di stagno. Solitamente ci faccio attorno un giro di nastro isolante (non posso usare dei morsetti, sia per le ridotte dimensioni del filo, sia per l'utilizzo che ne andrò a fare), ma il risultato finale è solitamente un grumo di nastro nero che finirà prima o poi con l'aprirsi a causa del deterioramento della colla che lo tiene appiccicato.

    Per questo mi chiedevo se qualcuno di voi answeriani fosse a conoscenza di un qualche altro metodo efficace per coprire le parti di filo scoperte, isolandole da acqua e da altri contatti accidentali, pur senza perdere la linearità del filo (quindi niente roba morsetto-style).

    Grazie.

    3 risposteFai-da-te8 anni fa
  • Come funziona il cancello del paradiso?

    Premessa: la domanda è seria e basata su un ragionamento, e presuppone quindi una risposta seria e basata anch'essa su un ragionamento (i classici copia incolla di nonsense religiosi non saranno nemmeno presi in considerazione).

    Presupponiamo che il dio cristiano esista, e che la nostra esistenza sia la discriminante per permettergli di scegliere se mandarci all'inferno (o qualsiasi altra pena voi riteniate abbia in serbo per i "cattivi") o in paradiso.

    Semplice semplice, nessuno di noi nasce cristiano. Nessuno, e da qui non si scappa. Chi lo diventa lo diventa dopo un po' di tempo col battesimo, con la scelta personale o con qualsiasi altra modalità tale religione permetta. Tuttavia ci vuole tempo.

    Ora, mettiamo caso che uno muoia prima di avere avuto il tempo di convertirsi/battezzarsi/convincersi dell'esistenza di Dio, vuoi per effettiva mancanza di tempo (morte prematura di un neonato, tipo),vuoi per mancanza di conoscenze (gente di altre religioni, che non ha mai sentito parlare di cristianesimo).

    Tempo e conoscenze sono i fattori chiave della non conversione di questi due gruppi di persone. Tempo e conoscenze sono inoltre fattori indipendenti, la cui assenza non è imputabile di certo agli appartenenti delle due categorie considerate (non è il neonato a decidere di morire, e non sono i Pigmei Sperduti del Burkmenistan Meridionale a non voler essere infastiditi dai missionari).

    Da qui le possibilità sono due:

    1) Dio è giusto, e i sopracitati personaggi non vengono quindi giudicati per la loro non credenza (ma il credere diventa inutile, quindi la religione casca).

    2) Dio è ingiusto, e i sopracitati personaggi vengono quindi giudicati per colpe non attribuibili a loro (ma un dio ingiusto fa cascare la religione comunque).

    Qualche spiegazione? Credibile, cortesemente.

    6 risposteReligione e spiritualità8 anni fa
  • Credenti, poniamo il caso che...?

    Ispirato dalla simpatica domanda di Lamia "E se nell'ultimo giorno della vostra vita vi apparisse dio?", mi è saltata alla mente una domanda in versione inversa. La domanda va vista in via puramente ipotetica, quindi evitiamo dal principio sprechi di caratteri quali possono essere risposte tipo "ma quello non è il vero Dio", "ma Dio non dice questo" ecc. È un'ipotesi, punto.

    Mettiamo caso che una volta morti voi vi troviate al cospetto di una divinità che non è la vostra. Questa vi guarda un po' torvo per alcuni secondi, e infine vi pone la seguente domanda: "perchè avete scelto di rinunciare alla logica e alla razionalità che io vi ho donato per capire il mondo, scegliendo invece di credere ad una religione (qualsiasi essa sia) basata su cieco fideismo verso un libro o un'interpretazione di esso? Io me ne sono stata nascosta apposta per vedere la vostra reazione, e voi vi siete inventati frotte di divinità una meno credibile dell'altra invece che mettervi d'impegno a studiare come funziona il mondo per migliorare le vostre vite. Avete fallito il test, non avete sfruttato le vostre potenzialità, siete rimandati a settembre!"

    Quale sarebbe la vostra reazione?

    9 risposteReligione e spiritualità8 anni fa
  • Programmi VoIP in Cina?

    Buongiorno a tutti.

    Il capo della mia azienda sta per partire per un viaggio in Cina (destinazione precisa non specificata), e sto settando pc e smartphone vari affinché possa comunicare con famiglia e azienda tramite Skype.

    Vari articoli su internet (datati in maggioranza 2011) parlano tuttavia di dissidi tra Skype e l'allegra censura del governo cinese, e vorrei essere sicuro di non mandare il mio capo in terra straniera senza possibilità di comunicare con la madrepatria.

    Qualcuno che è stato in Cina di recente mi potrebbe cortesemente illuminare sullo stato attuale delle cose? Skype funziona o no? Mi potete eventualmente consigliare altri programmi VoIP sicuramente funzionanti che potrei installare per far fronte ad eventuali imprevisti?

    Grazie.

    1 rispostaCina8 anni fa
  • La mascella sporgente può essere considerata un'eredità del passato?

    Come da titolo, sarà capitato a tutti di vedere delle persone con la mascella molto pronunciata, magari anche solo guardando un documentario su qualche popolazione aborigena dispersa nel bel mezzo di qualche foresta sperduta.

    Quello che mi interessa sapere è se questa conformazione della mascella, da un punto di vista squisitamente tecnico, può essere considerata una caratteristica in comune coi nostri antenati più antichi, sopravvissuta nel corso dei millenni grazie allo stile di vita di queste popolazioni e ad un conseguentemente diverso sviluppo evolutivo.

    Grazie

    1 rispostaBiologia8 anni fa
  • Problema calcoli microsoft excel?

    Il mio problema riguarda la somma di vari numeri disposti in diversi fogli di lavoro, all'interno dello stesso file.

    La formula, che si presenta come " ='Q001'!T48+'Q002'!T57+'Q003'!T51+'Q004'!T42+'Q005'!T19+'Q006'!T17+'Q007'!T21+'Q008'!T39+'Q009'!T37+'Q010'!T20+'Q011'!T21+'Q012'!T85+'Q013'!T51+'Q014'!T124+'Q015'!T18+'Q016'!T16+'Q017'!T22+'Q018'!T20+'Q019'!T36+'Q020'!T28+'Q021'!T52+'Q022'!T19 " dovrebbe darmi come risultato 199. Attualmente il risultato viene visualizzato correttamente.

    Tuttavia, appena provo a modificare la suddetta formula cambiando o eliminando il riferimento ad una cella, o provo a copiarla e incollarla in un'altra cella qualsiasi (compresa quella in cui attualmente si trova la formula), il risultato delle operazioni mi va a zero. Facendo il copia-incolla mi trovo quindi ad avere due celle con la stessa identica formula, lo stesso identico formato (impostato su "generale") e due risultati totalmente diversi. Come detto sopra, il risultato diventa zero anche se modifico un parametro qualsiasi della formula originale.

    Utilizzando il comando "valuta formula", posso vedere come il programma esegua correttamente tutte le somme, salvo poi arrivare alla fine, trovare "189+10", e dare come risultato dell'operazione "0".

    A cosa può essere dovuto questo malfunzionamento? Qualcuno conosce una soluzione al problema?

    Grazie.

    1 rispostaSoftware9 anni fa
  • Dio creò l’uomo a sua immagine e somiglianza?

    Anche se alcune persone sono più convinte dalla teoria creazionista che da quella evoluzionista, neanche il più convinto dei credenti credo possa negare le evidenti prove riguardanti almeno gli ultimi stadi della nostra evoluzione.

    Al che mi chiedo: se "Dio creò l’uomo a sua immagine e somiglianza", significa che Dio assomigliava ad un Australopiteco, a un Homo Habilis o quantomeno ad un Homo Erectus?

    Mettendo già le mani avanti in previsione di risposte tipo "non ci ha creati fisicamente simili a lui, ma spiritualmente", significa che Dio aveva la stessa coscienza o la stessa intelligenza di uno qualsiasi di quegli ominidi?

    11 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • Se la bibbia prova l'esistenza di Dio, allora i fumetti provano l'esistenza di Nembo Kid?

    Al di là del fatto che questa frase circola con una miriade di varianti (anche se la versione sopra riportata credo sia l'originale), la mia domanda non riguarda tanto il concetto espresso, tanto quanto il suo autore. Qualcuno sa chi è?

    E poi sì, va bene... se vi proprio volete scannarvi l'un l'altro entrando nel merito dell'affermazione fate pure... al mio segnale scatenate l'inferno! :D

    6 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • Il Diavolo lavora per Dio?

    Per la serie "domande assolutamente inutili", oggi ho deciso di sottoporre alla folla degli answeriani religiosi questo dilemma.

    Il Diavolo lavora per Dio?

    Queste due entità, stando alla religione, giocano costantemente al tiro alla fune con le nostre anime. Se scegliamo di far vincere Dio, questo ci ricompenserà con la gioia e la felicità eterna in paradiso. Se scegliamo invece di far vincere il Diavolo, quel simpaticone di S. Pietro, tra una partita di golf truccata e un caffè con Bonolis e Laurenti, ci spedirà dritti negli inferi a subire atroci ed eterni dolori.

    Al che mi chiedo: Satana, perchè?

    Per quale motivo il Demonio, notoriamente re degli inferi, dovrebbe punirmi per aver fatto quello che lui mi ha detto di fare? Dovrebbe complimentarsi con me, diventare il mio migliore amico e offrirmi anche da bere. Invece si comporta come se lui fosse una guardia carceraria e l'inferno la Guantanamo personale di Dio. Il suo comportamento non ha senso! O stai con Dio e mi punisci per non aver seguito i suoi insegnamenti (ma allora non sei il Diavolo), o stai contro Dio e cerchi di farmi fare il tuo volere (ma allora non ha senso che tu mi punisca se decido di seguirti).

    Credenti, a voi la parola!

    10 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • Il cristianesimo come spiega l'esistenza dei dinosauri?

    È un dubbio che mi frulla in testa già da un po', ma che non ho mai sottoposto a nessuno per mancanza di tempo e di voglia, così ora approfitto di Answers.

    Nella creazione biblica non mi sembra ci sia traccia dei rettili preistorici, così non mi sembra sia citato da nessuna parte un qualcosa come "Dio si adirò con loro e li bombardò di meteoriti fino a ucciderli tutti". È solo un'altra delle tante incoerenze destinate a non trovare mai risposta tipiche delle religioni, oppure qualche "studioso" si è messo d'impegno e ha trovato una soluzione in chiave soprannaturale a questo problema?

    9 risposteReligione e spiritualità9 anni fa
  • Cartellonistica fatta in casa, è valida?

    Nella mia azienda c'è una valigetta di pronto soccorso che è segnalata esclusivamente sulle piantine della sicurezza, quindi non c'è l'apposito cartello che dovrebbe stare accanto al punto dove è riposta. Considerando che il web è pieno di immagini e che il segnale in questione non sarebbe nemmeno tanto complicato da riprodurre, mi chiedevo se fosse possibile semplicemente stamparlo (ovviamente di dimensioni appropriate) con una semplice stampante al posto di andare ad acquistarne uno già fatto. Sarebbe ugualmente valido o violerebbe qualche norma?

    1 rispostaLegge ed etica9 anni fa