Lv 43.965 points

Serena ★

Risposte preferite7%
Risposte1.093

S'innamorò un fanciullo d'un'averla. Vago del nuovo-interessate udiva, di lei,dal cacciatore,meraviglie- quante promesse fece per averla! l'ebbe;e all'istante l'obliò. La trista nella sua gabbia alla finestra appesa, piangeva sola e in silenzio,del cielo lontano irraggiungibile alla vista. si ricordò di lei solo quel giorno che,per noia o malvagio animo,volle stringerla in pugno. La quasi rapace gli fece male e s'involò. Quel giorno, per quel male l'amo senza ritorno. Umberto Saba,il fanciullo e l'averla ❤ Quando non sarai più parte di me ritaglierò dal tuo ricordo tante piccole stelline, allora il cielo sarà così bello che tutto il mondo si innamorerà della notte. William Shakespeare

Spiacente, qui non c’è niente da vedere! L'attività dell'utente è privata.