Lv 1146 points

Miss Murple

Risposte preferite67%
Risposte3
  • Abbigliamento festa a tema Rock?

    Sono stata invitata a una festa, il tema è il Rock, devi avere l'abbigliamento adeguato altrimenti non ti fanno entrare! Come posso vestirmi??

    5 risposteModa e accessori8 anni fa
  • Aiuto...ho paura di un mio amico...?

    Non sapevo come mettere la domanda... Spiego... Sabato notte sono andata ad una festa, abbiamo bevuto tutti, la persona con cui mi frequento (non stiamo insieme) mi ha accompagnato di camera ma avevamo mezzo litigato e se n'è andato in camera sua. Dopo pochissimo bussano e vado ad aprire convinta che sia lui, non era lui ma un ragazzo nostro amico. Appena lo vedo scoppio a piangere dalla delusione e mi butto sul letto, lui mi raggiunge e mi bacia. Un po' per l'alcool e un po' per la tristezza gli do corda ma quando siamo entrambi nudi e cerca di farlo con me lo respingo, lui diventa molto insistente finchè non riesco a scrollarmelo di dosso e a chiudermi in bagno. Gli dico di andarsene ma quando esco dal bagno è ancora li. a quel punto gli dico di sparire e lui finalmente si riveste e mi fa "ti prego dimentica quello che è successo". Il problema è che questa persona la vedo tutti i giorni (siamo coinquilini) e vivo in uno stato costante d'ansia, non riesco ad averlo vicino che mi devo allontanare. Sono arrabbiata con lui che non ha accettato il mio no (ma ca**o se dico di no è no!) ma soprattutto sono arrabbiata con me stessa per avergli permesso di arrivare a quel punto. Forse mi fa anche paura... Sta di fatto che non voglio averci più a che fare... Cosa posso fare? :(

    4 risposteAmici8 anni fa
  • Aiuto...mi fa paura il mio amico?

    Non sapevo come mettere la domanda... Spiego... Sabato notte sono andata ad una festa, abbiamo bevuto tutti, la persona con cui mi frequento (non stiamo insieme) mi ha accompagnato di camera ma avevamo mezzo litigato e se n'è andato in camera sua. Dopo pochissimo bussano e vado ad aprire convinta che sia lui, non era lui ma un ragazzo nostro amico. Appena lo vedo scoppio a piangere dalla delusione e mi butto sul letto, lui mi raggiunge e mi bacia. Un po' per l'alcool e un po' per la tristezza gli do corda ma quando siamo entrambi nudi e cerca di farlo con me lo respingo, lui diventa molto insistente finchè non riesco a scrollarmelo di dosso e a chiudermi in bagno. Gli dico di andarsene ma quando esco dal bagno è ancora li. a quel punto gli dico di sparire e lui finalmente si riveste e mi fa "ti prego dimentica quello che è successo". Il problema è che questa persona la vedo tutti i giorni (siamo coinquilini) e vivo in uno stato costante d'ansia, non riesco ad averlo vicino che mi devo allontanare. Sono arrabbiata con lui che non ha accettato il mio no (ma ca**o se dico di no è no!) ma soprattutto sono arrabbiata con me stessa per avergli permesso di arrivare a quel punto. Forse mi fa anche paura... Sta di fatto che non voglio averci più a che fare... Cosa posso fare? :(

    3 risposteAmici8 anni fa
  • Ho fatto l'amore con un mio amico?

    Un mese fa io e un mio carissimo amico abbiamo fatto l'amore, complice una serata in cui mi sentivo un po' giù. Non ne abbiamo parlato subito e dopo 2 giorni è successo nuovamente. Abbiamo poi parlato e abbiamo concordato che si era trattato di un momento di debolezza e non si sarebbe più ripetuto. Nonostante questo è successo altre due volte, dopo questa abbiamo detto basta, che se avessimo continuato così avremmo rovinato tutto e che tenevamo entrambi alla nostra amicizia. Oltre ad essere un mio amico siamo anche coinquilini, dopo due settimane da quando abbiamo parlato le cose sembrano tornate alla normalità, il timore di vederlo allontanare non si è avverato, anzi ci ha avvicinato, più complici, un po' di imbarazzo c'è ancora ma è perfettamente gestibile. Secondo voi è possibile che la nostra amicizia sia rimasta intatta e continui nel tempo nonostante quello che è successo?

    12 risposteRelazioni e Famiglia- Altro9 anni fa
  • Ho fatto l'amore con un mio amico?

    Ho fatto l'amore con un mio amico?

    Scrivo per chiedere pareri o consigli, tre settimane in un momento in cui ero molto triste ho fatto l'amore con un mio caro amico (è un mio coinquilino, ci conosciamo solo da qualche mese ma siamo andati subito d'accordo), il giorno dopo, nonostante il logico imbarazzo abbiamo cercato di comportarci normalmente come se nulla fosse successo, non ce l'abbiamo fatta e dopo qualche giorno abbiamo rifatto l'amore. Due giorni dopo, vedendolo più freddo e distante, sono andata io a parlare con lui e abbiamo concordato che si era trattato di un momento di debolezza e che la cosa non si sarebbe più ripetuta in quanto entrambi tenevamo troppo alla nostra amicizia. La cosa ha funzionato per una settimana ma poi una sera che sono stata poco bene l'ho pregato di dormire con me, senza alcun secondo fine, ma è ricapitato. Non ne abbiamo più riparlato fino a tre giorni dopo, quando stava per succedere nuovamente, per fortuna ci siamo fermati in tempo e abbiamo discusso molto, abbiamo litigato, lui ha cercato di cacciarmi dalla camera ma ho insistito dicendo che se me ne fossi andata senza chiarire una volta per tutte avremmo mandato tutto a *******, anche l'amicizia, abbiamo concordato che era stato fantastico ma che sarebbe dovuta finire li per non farci del male. Ora a distanza di qualche giorno posso dire che sta funzionando, siamo molto cauti l'uno nei confronti dell'altro ma stiamo riacquistando un rapporto normale. L'iniziale timore di vederlo allontanarsi e perderlo è sparito lasciando la consapevolezza che quello ha cambiato il nostro rapporto, ma non in negativo, ci ha avvicinato ancora di più, come amici. So che molti diranno che dove c'è stato sesso non può esserci più amicizia, ma credo che non sia così, se entrambi sono maturi da accettare quello che è successo non vedo come non possano continuare ad essere amici. Tengo di più alla sua amicizia, che so sicura e senza ombre, che un rapporto non certo e che possa rovinare tutto.

    Voi che ne pensate?

    Ciao!!!

    8 risposteAmici9 anni fa
  • Ho fatto l'amore con un mio amico?

    Scrivo per chiedere pareri o consigli, tre settimane in un momento in cui ero molto triste ho fatto l'amore con un mio caro amico (è un mio coinquilino, ci conosciamo solo da qualche mese ma siamo andati subito d'accordo), il giorno dopo, nonostante il logico imbarazzo abbiamo cercato di comportarci normalmente come se nulla fosse successo, non ce l'abbiamo fatta e dopo qualche giorno abbiamo rifatto l'amore. Due giorni dopo, vedendolo più freddo e distante, sono andata io a parlare con lui e abbiamo concordato che si era trattato di un momento di debolezza e che la cosa non si sarebbe più ripetuta in quanto entrambi tenevamo troppo alla nostra amicizia. La cosa ha funzionato per una settimana ma poi una sera che sono stata poco bene l'ho pregato di dormire con me, senza alcun secondo fine, ma è ricapitato. Non ne abbiamo più riparlato fino a tre giorni dopo, quando stava per succedere nuovamente, per fortuna ci siamo fermati in tempo e abbiamo discusso molto, abbiamo litigato, lui ha cercato di cacciarmi dalla camera ma ho insistito dicendo che se me ne fossi andata senza chiarire una volta per tutte avremmo mandato tutto a *******, anche l'amicizia, abbiamo concordato che era stato fantastico ma che sarebbe dovuta finire li per non farci del male. Ora a distanza di qualche giorno posso dire che sta funzionando, siamo molto cauti l'uno nei confronti dell'altro ma stiamo riacquistando un rapporto normale. L'iniziale timore di vederlo allontanarsi e perderlo è sparito lasciando la consapevolezza che quello ha cambiato il nostro rapporto, ma non in negativo, ci ha avvicinato ancora di più, come amici. So che molti diranno che dove c'è stato sesso non può esserci più amicizia, ma credo che non sia così, se entrambi sono maturi da accettare quello che è successo non vedo come non possano continuare ad essere amici. Tengo di più alla sua amicizia, che so sicura e senza ombre, che un rapporto non certo e che possa rovinare tutto.

    Voi che ne pensate?

    Ciao!!!

    1 rispostaRelazioni e Famiglia- Altro9 anni fa
  • Matrimonio all'estero?

    A Gennaio sono stata invitata ad un matrimonio a Lourdes e dovrò pure fare da testimone, qualcuno sa dirmi che tempo di solito ci si può aspettare in quei giorni?? Premetto che io detesto il freddo e la neve, partirò armata di tuta da sci e il mio amico dovrà essermi riconoscente per il resto della vita! Primo per prendere un aereo (sono di Roma ed è troppo lontana da fare in macchina e ho il terrore degli aerei) e secondo per andare in un posto troppo freddo per i miei gusti, amo il caldo in tutte le sue forme!. Ah un altro dubbio, essendo un posto molto religioso...non è che l'etichetta preveda dei canoni su come vestirsi? Più che etichetta magari ti guardano storto se hai dei tacchi o un vestito troppo corto per i loro canoni, dato che fossi negli invitati magari non mi notano, ma sono vicina agli sposi... Devo vestirmi con una specie di burka :) ? Grazie mille!!!

    3 risposteMatrimonio e divorzio9 anni fa
  • Matrimonio all'estero?

    A Gennaio sono stata invitata ad un matrimonio a Lourdes e dovrò pure fare da testimone, qualcuno sa dirmi che tempo di solito ci si può aspettare in quei giorni?? Premetto che io detesto il freddo e la neve, partirò armata di tuta da sci e il mio amico dovrà essermi riconoscente per il resto della vita! Primo per prendere un aereo (sono di Roma ed è troppo lontana da fare in macchina e ho il terrore degli aerei) e secondo per andare in un posto troppo freddo per i miei gusti, amo il caldo in tutte le sue forme!. Ah un altro dubbio, essendo un posto molto religioso...non è che l'etichetta preveda dei canoni su come vestirsi? Più che etichetta magari ti guardano storto se hai dei tacchi o un vestito troppo corto per i loro canoni, dato che fossi negli invitati magari non mi notano, ma sono vicina agli sposi... Devo vestirmi con una specie di burka :) ? Grazie mille!!!

    1 rispostaMatrimonio e divorzio9 anni fa
  • Zoofilia, malattia o perversione?

    Vorrei che si prendesse questa domanda seriamente...

    Ho conosciuto un ragazzo, carino, simpatico ecc. Entrando in confidenza ha confessato in passato di aver avuto con la sua ex dei rapporti con animali, per la precisione lei li aveva, lui guardava e aiutava.

    Sono rimasta shoccata e sconvolta da questa cosa, e anche parecchio disgustata... Ho cercato di capire senza giudicare...ma sinceramente non ce la faccio...

    Secondo voi cosa devo fare? E' considerata una perversione o una malattia...?

    Per favore sono molto spaventata e preoccupata...

    Grazie

    5 rispostePsicologia9 anni fa
  • Grazie per avermi spezzato il cuore?

    Questa la dedico a te, a te che dopo 2 ore che ci siamo conosciuti hai cercato di violentarmi.

    A te che il mattino dopo sei venuto da me con le lacrime agli occhi chiedendomi perdono.

    A te che per due settimane ci hai provato ogni singola ora del giorno e della notte, ma quando disperata per il ragazzo di cui ero innamorata mi sono buttata totalmente ubriaca nelle tue braccia, ti sei reso conto che non era il caso e sei stato ad ascoltare i miei deliri, a reggermi la fronte mentre vomitavo e ad asciugare le mie lacrime.

    A te, la mia pazzia di una notte, non so ancora oggi il motivo di questa follia...so solo che non me ne sono pentita, grazie a te mi sono gettata alle spalle la parte di bambina che ancora c'era in me, quella che mi teneva a freno quando facevo l'amore con il ragazzo di cui ero innamorata, anche se lui non mi amava.

    Grazie per avermi fatto sentire donna, sexy e sensuale.

    Grazie per esserci stato quando, in preda al panico, dopo nemmeno 2 settimane che ti conoscevo, e a pazzia già fatta, ti ho chiamato per un ritardo...tu sei volato da me e mi hai rassicurata dicendo che in un modo o nell'altro sarebbe andato tutto bene.

    Grazie per avermi odiata e insultata quando ti dissi che non volevo avere questo tipo di relazione con te, che non concepisco il sesso senza sentimento.

    Grazie per aver accettato il mio "proviamo ad essere amici".

    Grazie per avermi difesa, senza che lo sapessi, a lavoro.

    Grazie per avermi fatta soffrire, per avermi aiutata a crescere e a diventare, in parte, quella che sono ora.

    3 risposteRelazioni e Famiglia- Altro9 anni fa
  • Consiglio abbigliamento laurea?

    Ciao!! A novembre mi laureo (si spera), vorrei iniziare a pensare al vestito da mettermi, so che sembra una cosa stupida ma mi preoccupa molto come cosa... Vorrei vestirmi un po' elegante, anche perché vesto sempre in jeans. Ho fatto un po' di giri per i negozi ma ho visto solo cose orribili!!! Non parliamo delle commesse che ti abbigliano in modo orribile...non voglio un tailleur pantalone, lo trovo banale, amo il nero ma non il total black, mica vado ad un funerale...la combinazione che preferirei è nero/viola o nero/bordeaux... Ah dimenticavo, non sono un fuscello :) porto la 48/50, consigli???

    p.s. sono andata in negozi come fiorella rubino e oltre ma non mi piacciono le cose che hanno...magari posso ritentare con la nuova collezione...

    Grazie!!

    2 risposteModa e accessori9 anni fa
  • Il ragazzo della mia migliore amica...?

    Qualche giorno fa, durante una serata mi sono trovata sola con il ragazzo della mia migliore amica, avevamo bevuto abbastanza, lui mi ha presa per mano e portata lontano dagli altri, li siamo stati un po' a guardarci poi stavamo per baciarci...all'ultimo ho voltato la testa quindi non è successo nulla...

    La cosa mi ha turbata abbastanza, ma sarà stato l'alcool e non ci ho pensato sul momento. Il giorno dopo, a mente lucida l'ho visto e ne abbiamo parlato, siamo stati concordi sul fatto che è stata una cosa stupida e senza importanza... E che in fin dei conti non era successo nulla, quindi non avremmo detto nulla a lei... Mi dispiacerebbe farla stare male per una cosa del genere...

    Vorrei precisare che non siamo due ragazzini, io ho 24 anni e lui 26, però questa cosa mi turba molto... Vorrei solo che qualcuno mi dicesse che non sono la persona orribile che mi sento in questo momento....

    Grazie

    7 risposteAmici9 anni fa