Lv 2404 points

Rachmaninoff

Risposte preferite59%
Risposte22
  • Ecco la mia prima domanda : Mikhail Pletnev?

    Auguri ad uno dei più grandi pianisti della storia, nonche uno dei miei idoli. Gli ho spedito ora ora una mail.

    Lo stesso Horowitz, non appena lo sentì suonare, lo definì " l'interprete più straordinario che avesse mai visto " . E, a parer mio, non ha tutti i torti.

    Diciamo che, più che una domanda, è un rendere omaggio a colui che reputo il più grande del secolo.

    Voi che cosa ne pensate? Datemi un parere sull'incredibile russo.

    Il suo unico neo è che, sfortunatamente, non si è saputo vendere. Ossia, non ha saputo rendersi celebre in tutto il mondo. Ma basta sentire un qualsiasi cosa interpretato da lui per capire che si tratta di una leggenda. Ho avuto modo di conoscerlo e di passare del tempo con lui : è molto amico del mio maestro, il Maestro Benvenuti. E' IL pianista completo per eccellenza : tecnica sopraffina, digitalità assoluta, romantico, passionale... E, soprattutto, non sbrigativo e mesto come qualcuno lo ha definito pochi giorni fà. Assolutamente no.

    Sentite qui che roba:

    http://www.youtube.com/watch?v=NiHzR-1WcN8

    Youtube thumbnail

    In questo studio di Chopin, nessuno riesce a far le terze così leggere e perfette, senza alcuna sbavatura. Da rabbrividire.

    http://www.youtube.com/watch?v=Bax9x_e6oCU

    Youtube thumbnail

    &feature=related

    Nessuno, dico nessuno, riesce ad interpretare questa magica sonata di Scarlatti come lui. Forse, forse, solo la Argerich tiene il passo. Incredibili le sue note ribattute. Tutto perfetto e trasparente, come sempre.

    http://www.youtube.com/watch?v=8s_udP96R5M

    Youtube thumbnail

    &feature=related

    In questa esibizione aveva 17-18 anni. Ha dimostrato uno smisurato talento sin da piccolo. Ha eseguito in pubblico, alla tenera età di 16 anni, i due concerti per pianoforte ed orchestra di Franz Liszt.. E che prestazioni...

    http://www.youtube.com/watch?v=HBE2B4n2E_Q

    Youtube thumbnail

    Per non parlare di questa sonata di Chopin... Mamma mia, da rabbrividire.. Tutto pulito, scandito e trasparente, testimonianza di uno scarsissimo uso del pedale. Infatti, mi disse che lui usava il pedale sono in maniera aggiuntiva, e che, spesso e volentieri, ne faceva a meno. Sosteneva che erano le mani che dovevano creare un suono pieno ed intenso.

    Insomma, dopo tutto questo sfogo... DATEMI UNA VOSTRA OPINIONE.

    3 risposteClassica1 decennio fa