Lv 43.778 points

Rachele

Risposte preferite19%
Risposte898
Domande69
  • secondo voi è così che funziona una convivenza oppure no? vi prego rispondete..?

    allora vi spiego un attimo la situazione.. io e il mio ragazzo dalla nostra città ci siamo trasferiti al nord per lavoro.. dopo diverse difficoltà siamo riusciti sia a trovare lavoro che una casa dove vivere. quindi adesso conviviamo.. solo che praticamente dividiamo tutte le spese.. sia dell'affitto che delle bollette.. quindi viene diviso a metà. a volte se andiamo da qualche parte pretende i miei soldi.. insomma.. non sono una mantenuta e mi dice che non vuole che lo sia, primo perchè vuole che lavori per darci una mano a vicenda e secondo perchè con uno stipendio non riusciamo a stare.. altrimenti mi ha detto che posso tornare tranquillamente nella mia città! ma si può??? secondo voi è così che dev'essere oppure no? io non voglio fare la mantenuta ci mancherebbe ma l'uomo di casa chi è? i miei genitori non sono d'accordo con questo metodo perchè dicono che sembriamo più come due inquilini che si dividono le spese che una coppia.. ma a me fa piacere dargli una mano perchè se fossi io l'uomo avrei le stesse difficoltà.. adesso sono di nuovo senza lavoro perchè il contratto è terminato e sto cercando di darmi da fare ma avere e sentire le pressioni addosso non mi aiuta!!! cosa pensa.. che sia contenta?? cmq.. volevo chiedere a voi se qualcuno/a ha fatto convivenza o la sta facendo.. come ci si comporta con le spese? adesso abbiamo fatto anche la residenza e abbiamo dichiarato come se avessimo fatto la separazione dei beni.. ovvio, scusate l'ignoranza ma non so come funziona.. i miei sono d'accordo sul fatto di dividere le spese però ad esempio le bollette fare a metà, oppure che ne so, qualche altra stupidaggine.. o il fatto stesso di aver dichiarato una specie di separazione dei beni per il problema Stato, secondo voi è giusto? grazie a tutti in anticipo..

    7 risposteMatrimonio e divorzio7 anni fa
  • ma secondo voi è così che funziona la convivenza? oppere no? vi prego rispondete..?

    allora vi spiego un attimo la situazione.. io e il mio ragazzo dalla nostra città ci siamo trasferiti al nord per lavoro.. dopo diverse difficoltà siamo riusciti sia a trovare lavoro che una casa dove vivere. quindi adesso conviviamo.. solo che praticamente dividiamo tutte le spese.. sia dell'affitto che delle bollette.. quindi viene diviso a metà. a volte se andiamo da qualche parte pretende i miei soldi.. insomma.. non sono una mantenuta e mi dice che non vuole che lo sia, primo perchè vuole che lavori per darci una mano a vicenda e secondo perchè con uno stipendio non riusciamo a stare.. altrimenti mi ha detto che posso tornare tranquillamente nella mia città! ma si può??? secondo voi è così che dev'essere oppure no? io non voglio fare la mantenuta ci mancherebbe ma l'uomo di casa chi è? i miei genitori non sono d'accordo con questo metodo perchè dicono che sembriamo più come due inquilini che si dividono le spese che una coppia.. ma a me fa piacere dargli una mano perchè se fossi io l'uomo avrei le stesse difficoltà.. adesso sono di nuovo senza lavoro perchè il contratto è terminato e sto cercando di darmi da fare ma avere e sentire le pressioni addosso non mi aiuta!!! cosa pensa.. che sia contenta?? cmq.. volevo chiedere a voi se qualcuno/a ha fatto convivenza o la sta facendo.. come ci si comporta con le spese? adesso abbiamo fatto anche la residenza e abbiamo dichiarato come se avessimo fatto la separazione dei beni.. grazie a tutti in anticipo..

    3 risposteFidanzamento e matrimonio7 anni fa
  • ma secondo voi è così che funziona la convivenza oppure no?

    allora vi spiego un attimo la situazione.. io e il mio ragazzo dalla nostra città ci siamo trasferiti al nord per lavoro.. dopo diverse difficoltà siamo riusciti sia a trovare lavoro che una casa dove vivere. quindi adesso conviviamo.. solo che praticamente dividiamo tutte le spese.. sia dell'affitto che delle bollette.. quindi viene diviso a metà. a volte se andiamo da qualche parte pretende i miei soldi.. insomma.. non sono una mantenuta e mi dice che non vuole che lo sia, primo perchè vuole che lavori per darci una mano a vicenda e secondo perchè con uno stipendio non riusciamo a stare.. altrimenti mi ha detto che posso tornare tranquillamente nella mia città! ma si può??? secondo voi è così che dev'essere oppure no? io non voglio fare la mantenuta ci mancherebbe ma l'uomo di casa chi è? i miei genitori non sono d'accordo con questo metodo perchè dicono che sembriamo più come due inquilini che si dividono le spese che una coppia.. ma a me fa piacere dargli una mano perchè se fossi io l'uomo avrei le stesse difficoltà.. adesso sono di nuovo senza lavoro perchè il contratto è terminato e sto cercando di darmi da fare ma avere e sentire le pressioni addosso non mi aiuta!!! cosa pensa.. che sia contenta?? cmq.. volevo chiedere a voi se qualcuno/a ha fatto convivenza o la sta facendo.. come ci si comporta con le spese? grazie a tutti in anticipo..

    1 rispostaFidanzamento e matrimonio7 anni fa
  • ragazze entrate.. problema smagliature! ho trovato due prodotti ma non saprei quale sia migliore...?

    salve ragazze! il mio problema o meglio ossessione sono proprio le smagliature!!! ho avuto purtroppo diversi dimagrimenti nel corso della mia crescita e ora mi ritrovo a poco più di vent'anni cn un corpo pieno e soggetto a smagliature! le odio.. e in pubblicità ho visto questo prodotto, bio oil che dice che serve anche per le smagliature! ma facendo una ricerca su internet ho letto che esiste anche un altro prodotto, mederma che anch'esso serve per la stessa cosa! c'è qualcuno di voi che ha provato uno o entrambi i prodotti e sa dirmi qualcosa a riguardo? il costo dei due e nettamente differente! però se funzionano e ne vale la pena.... un pensierino ce lo farei! ;) cosa ne pensate? avete esperienza al riguardo? grazie infinite a tutte.

    2 risposteBellezza e stile - Altro7 anni fa
  • quale promozione conviene di più della wind?

    ciao a tutti! ho appena disattivato l'opzione noi wind sms al costo di 1 euro a settimana perchè ora come ora non mi conviene più! e volevo attivare una di quelle promozioni che ci sono adesso, in modo da avere sia i messaggi che le chiamate verso tutti e non solo verso wind. sono indecisa tra:

    ALL INCLUSIVE dove avrei 200 minuti, 200 sms e internet illimitato al costo di 8 euro al mese anzichè 16 euro; e ALL INCLUSIVE BIG dove invece avrei 400 minuti, 400 sms e internet illimitato al costo di 10 euro anzichè 20 euro.

    premetto che internet è quello che userò di meno visto che ho un normalissimo telefonino, che va su internet però non mi serve granchè.. secondo voi quale conviene di più? perchè non vorrei che se attivo quella da 200 min ed sms siano pochi o se quella da 400 siano troppi!!! voi quale fareste o quale vi siete attivata? grazie mille a tutti

    1 rispostaCellulari e piani tariffari7 anni fa
  • spesso mi trovo a rimurginare sulla mia vita.. che non mi piace..?

    mi spiego.. io e il mio fidanzato ci siamo trasferiti in un'altra città per motivi lavorativi.. siamo a 800 km circa dalla nostra città natale, dalla nostra famiglia e stare qui, nel nuovo posto non è stato neanche tanto facile.. abbiamo passato momenti difficili.. io sono stata quella che ha sofferto di più per il distacco dalla mia terra.. lui anche ma un pò meno.. entrambi adesso lavoriamo (con contratto determinato), abbiamo trovato un appartamentino... l'idea di convivere all'inizio mi piaceva ma adesso non lo so più.. mi manca la mia città, la mia famiglia.. vedo e sento gli altri ragazzi della mia età che si divertono, la sera escono, o cmq si svagano.. noi invece facciamo casa lavoro - lavoro casa.. e se usciamo capita una volta ogni mille! qui ancora non abbiamo instaurato rapporti di amicizia stabili.. inoltre tra noi fino a poco tempo fa ci sono state incomprensioni forti, che hanno messo in dubbio sia i miei che i suoi sentimenti.. adesso stiamo meglio.. ma i miei pensieri sono sempre quelli.. qualcuno mi ha detto che fare questi sacrifici adesso ci rende maturi, ci fa affrontare meglio le difficoltà.. ma ci ritroviamo con troppe responsabilità per due ragazzi che hanno poco più di vent'anni! la casa, l'affitto, le spese, il vivere, e questo e quell'altro... uff! io lo amo.. non voglio che tra noi finisca.. e nemmeno lui credo! ma allora perchè non sono felice??? tutte le volte che sono da sola ho questi pensieri x la testa.. non sono serena.. non sono felice.. purtroppo di serenità non c'è niente visto che siamo entrambi preoccupati x il lavoro.. visto che non è certo al 100%! so che siamo in un posto nuovo e che purtroppo non possiamo spendere e spandere ed è giusto! ma non si può neanche vivere così.. :( ho le idee confuse.. tante volte mi è venuta l'idea di mollare tutto.. ma poi penso che tutto quello che ho fatto fin'ora andrebbe perduto.. voi cosa ne pensate? qualcuno ha dovuto affrontare una cosa simile? raccontatemi pure.. e se potete datemi un consiglio.. grazie a tutti

    1 rispostaSociologia7 anni fa
  • ragazzi vi prego leggete.. ho bisogno di voi.. x favore.. :(?

    vi prego di leggere quello che scriverò anche se dovesse essere lungo! è importante x me, ho bisogno che qualcuno mi dia un consiglio o la sua opinione.. la situazione che sto vivendo mi sta facendo vivere male.. per favore ho bisogno di voi.. vi spiego.. sto cn il mio ragazzo da un anno e mezzo, e tutto andava bene finchè il mio ragazzo ha avuto problemi cn il suo lavoro l'anno scorso. così decise di partire al nord e cercare lavoro lì.. io non ci volevo andare ma x amore l'ho seguito. siamo stati 4 mesi circa e non avendo avuto successo, siamo riscesi nella nostra città a inizio anno. alla fine del secondo mese di quest'anno, venimmo entrambi chiamati x lavoro dove eravamo stati, quindi di nuovo a malincuore partii insieme a lui.. il lavoro andò bene x lui ma x me no.. ovviamente stare nella nuova città non è stato facile.. ma dopo diverse disavventure siamo riusciti a trovare un appartamento, io sono riuscita a trovare un lavoretto e lui lavora. il problema è lui! è cambiato, non è più il ragazzo che ho conosciuto.. è diventato aggressivo, s'incavola come niente, me ne dice di tutti i colori, a volte mi maltratta.. e io non faccio altro che stare male e piangere! quando invece è calmo, sembra adorabile.. si lascia coccolare, è dolce a volte e fa il protettivo! ma non è sempre così.. vuole comandare, le decisioni sono sempre le sue, e se non faccio come dice lui comincia ad arrabbiarsi, a mandarmi a quel paese.. io sono xempre stata per il dialogo e non x le sfuriate! ma non c'è verso.. e quando capita che litighiamo di brutto ha il vizio di lanciare chissà dove la fedina, una volta mi ha dato degli schiaffi (ma non è più successo!), mi stringe i polsi, mi prende x la maglia come se stesse litigando cn un uomo!, mi spinge, dice che vuole lasciarmi e tutto questo quando io cerco di avvicinarmi a lui per parlare, x cercare di far pace.. è chiaro che non succede così tutte le volte.. accade solo quando litighiamo in modo pesante.. oppure cn i miei va d'accordo.. ma c'è stato un periodo che non li poteva sopportare.. adesso vanno bene le cose ma sotto sotto è come se ce l'avesse cn loro.. addirittura mi ha detto che non mi devo fidare di nessuno nella vita neanche dei miei genitori!!! però guai se tocchi i suoi..! vi sembra giusto? anzi, racconta tutto alla madre e fa quello che le dice lei! e non mi piace che tratti la mia famiglia come se fosse una mèrda.. solo perchè lui possiede una bella casa, delle proprietà.. mentre la mia famiglia vive in un normale appartamento e cercano di mantenersi??? :( io lo amo, suona strano, ma gli voglio bene, perchè lui x me è stato il mio primo vero amore.. in tutti i sensi.. non ho mai durato così tanto una relazione.. x me ha fatto anche delle cose carine.. ma questi atteggiamenti che ha assunto mi fanno stare male.. mi chiama vacca solo perchè ho messo qualche chilo, ma non sono una persona grassa! sn magra ma cn qualche chilo.. piango sempre (e gli da fastidio), sono diventata fragile in una maniera assurda.. devo fare come dice lui perchè sto cn lui e che se lasciasse prendere a me le decisioni a quest'ora saremmo in mezzo alla strada! io ammetto di essere sbadata, che sbaglio, che forse non ho il suo coraggio nell'affrontare le cose, che è vero che lui ha più testa di me.. ma io sono del parere che le cose nonostante tutto vanno decise insieme.. e quando sbaglio invece di mangiarmi potrebbe spiegarmi perchè va fatto così e non in modo diverso! e quando siamo su due opinioni diverse, vorrei che si trovasse un punto d'incontro! io non ce la faccio più.. a volte penso che sarebbe meglio finire qui.. ma quando sn cn lui non voglio che la storia finisca.. non voglio pensare al fatto che lui possa stare cn un'altra.. che le carezze che mi fa quando stiamo bene le faccia ad un'altra ragazza! addirittura abbiamo parlato di matrimonio, di famiglia.. e vorrei realizzarle queste cose.. ma non così! ho iniziato a sentire altre persone ma non lo faccio perchè cerco altro infatti non organizzo nè incontri e nè nient'altro.. il mio è solo un modo x evadere.. a volte vorrei poter parlare cn uno psicologo, ma non ho i soldi per farlo.. ditemi voi cosa devo fare.. non ditemi di lasciarlo perchè ci ho già pensato ma non posso o forse non voglio farlo.. ma un consiglio, un supporto morale, la vostra opinione! e se qualcuno ha vissuto la stessa situazione che me ne parli.. ci tengo a dire però che oltre ad essere così, ha anche un lato buono.. che adesso sembra nascosto da questo atteggiamento aggressivo.. non è sempre stato così.. non so se sia dovuto alllo stress del lavoro, alle responsabilità che adesso abbiamo a nostro carico.. non so.. vi ringrazio a tutti anticipatamente..

    6 risposteSociologia7 anni fa
  • vi prego aiutatemi.. leggete xfavore.. ho bisogno di una mano..:(?

    vi prego di leggere quello che scriverò anche se dovesse essere lungo! è importante x me, ho bisogno che qualcuno mi dia un consiglio o la sua opinione.. la situazione che sto vivendo mi sta facendo vivere male.. per favore ho bisogno di voi.. vi spiego.. sto cn il mio ragazzo da un anno e mezzo, e tutto andava bene finchè il mio ragazzo ha avuto problemi cn il suo lavoro l'anno scorso. così decise di partire al nord e cercare lavoro lì.. io non ci volevo andare ma x amore l'ho seguito. siamo stati 4 mesi circa e non avendo avuto successo, siamo riscesi nella nostra città a inizio anno. alla fine del secondo mese di quest'anno, venimmo entrambi chiamati x lavoro dove eravamo stati, quindi di nuovo a malincuore partii insieme a lui.. il lavoro andò bene x lui ma x me no.. ovviamente stare nella nuova città non è stato facile.. ma dopo diverse disavventure siamo riusciti a trovare un appartamento, io sono riuscita a trovare un lavoretto e lui lavora. il problema è lui! è cambiato, non è più il ragazzo che ho conosciuto.. è diventato aggressivo, s'incavola come niente, me ne dice di tutti i colori, a volte mi maltratta.. e io non faccio altro che stare male e piangere! quando invece è calmo, sembra adorabile.. si lascia coccolare, è dolce a volte e fa il protettivo! ma non è sempre così.. vuole comandare, le decisioni sono sempre le sue, e se non faccio come dice lui comincia ad arrabbiarsi, a mandarmi a quel paese.. io sono xempre stata per il dialogo e non x le sfuriate! ma non c'è verso.. e quando capita che litighiamo di brutto ha il vizio di lanciare chissà dove la fedina, una volta mi ha dato degli schiaffi (ma non è più successo!), mi stringe i polsi, mi prende x la maglia come se stesse litigando cn un uomo!, mi spinge, dice che vuole lasciarmi e tutto questo quando io cerco di avvicinarmi a lui per parlare, x cercare di far pace.. è chiaro che non succede così tutte le volte.. accade solo quando litighiamo in modo pesante.. oppure cn i miei va d'accordo.. ma c'è stato un periodo che non li poteva sopportare.. adesso vanno bene le cose ma sotto sotto è come se ce l'avesse cn loro.. addirittura mi ha detto che non mi devo fidare di nessuno nella vita neanche dei miei genitori!!! però guai se tocchi i suoi..! vi sembra giusto? anzi, racconta tutto alla madre e fa quello che le dice lei! e non mi piace che tratti la mia famiglia come se fosse una mèrda.. solo perchè lui possiede una bella casa, delle proprietà.. mentre la mia famiglia vive in un normale appartamento e cercano di mantenersi??? :( io lo amo, suona strano, ma gli voglio bene, perchè lui x me è stato il mio primo vero amore.. in tutti i sensi.. non ho mai durato così tanto una relazione.. x me ha fatto anche delle cose carine.. ma questi atteggiamenti che ha assunto mi fanno stare male.. mi chiama vacca solo perchè ho messo qualche chilo, ma non sono una persona grassa! sn magra ma cn qualche chilo.. piango sempre (e gli da fastidio), sono diventata fragile in una maniera assurda.. devo fare come dice lui perchè sto cn lui e che se lasciasse prendere a me le decisioni a quest'ora saremmo in mezzo alla strada! io ammetto di essere sbadata, che sbaglio, che forse non ho il suo coraggio nell'affrontare le cose, che è vero che lui ha più testa di me.. ma io sono del parere che le cose nonostante tutto vanno decise insieme.. e quando sbaglio invece di mangiarmi potrebbe spiegarmi perchè va fatto così e non in modo diverso! e quando siamo su due opinioni diverse, vorrei che si trovasse un punto d'incontro! io non ce la faccio più.. a volte penso che sarebbe meglio finire qui.. ma quando sn cn lui non voglio che la storia finisca.. non voglio pensare al fatto che lui possa stare cn un'altra.. che le carezze che mi fa quando stiamo bene le faccia ad un'altra ragazza! addirittura abbiamo parlato di matrimonio, di famiglia.. e vorrei realizzarle queste cose.. ma non così! ho iniziato a sentire altre persone ma non lo faccio perchè cerco altro infatti non organizzo nè incontri e nè nient'altro.. il mio è solo un modo x evadere.. a volte vorrei poter parlare cn uno psicologo, ma non ho i soldi per farlo.. ditemi voi cosa devo fare.. non ditemi di lasciarlo perchè ci ho già pensato ma non posso o forse non voglio farlo.. ma un consiglio, un supporto morale, la vostra opinione! e se qualcuno ha vissuto la stessa situazione che me ne parli.. ci tengo a dire però che oltre ad essere così, ha anche un lato buono.. che adesso sembra nascosto da questo atteggiamento aggressivo.. non è sempre stato così.. non so se sia dovuto alllo stress del lavoro, alle responsabilità che adesso abbiamo a nostro carico.. non so.. vi ringrazio a tutti anticipatamente..

    2 risposteFidanzamento e matrimonio7 anni fa
  • cosa mi succede? un consiglio per favore?

    salve a tutti! il mio problema è che non credo di stare bene, emotivamente.. vi spiego: io e il mio ragazzo stiamo insieme da un anno e mezzo, e all'inizio di quest'anno ci siamo trasferiti al nord per questioni sue lavorative. io nel frattempo mi sn data da fare e ho trovato un lavoretto. premetto che tra i due, quella che ha sofferto di più per il distacco e la partenza sia dalla mia famiglia che dalla mia città sono stata io.. ma ho scelto di seguirlo x amore.. anche lui ha "subito" il distacco, ma essendo quello col carattere più forte, non ha avuto la peggio. tra di noi, in questo lasso di tempo fin'ora ci sono stati tanti alti e bassi, alcune volte litigate assurde, forti e brutte direi.. ultimamente abbiamo litigato spesso, e lui ha il difetto di fare scenate assurde anche per delle cavolate! io invece sono per il dialogo.. praticamente ogni giorno abbiamo discusso x qualcosa, e io tutte le volte a fare dei pianti, a stare male ecc ecc. io ho cominciato a pensare che forse era meglio lasciarsi, ma dall'altra parte volevo che rimanessero solo dei pensieri nella mia testa perchè in fondo a lui ci tengo, è stato il mio primo vero amore in tutti i sensi, abbiamo un sacco di ricordi, in un anno e mezzo di relazione già viviamo insieme.. insomma, non è poco! però allo stesso tempo, non voglio essere trattata come una stupida.. ammetto che alcune volte sono distratta e sbaglio anche io, però "mangiarmi" come fa lui è esagerato.. capisco che lui stia lavorando, fa molti extra, a volte comincia anche prestissimo, orario spezzato, si riposa poco, poi ci sono l'affitto, le spese, le bollette ecc ecc tutto lo stress accumulato lo sfoga a casa e con me! io invece ho un lavoretto part time e nn so nemmeno se il responsabile mi vuol tenere, torno a casa e litighiamo, mi sento inutile.. come se quello che facessi non fosse apprezzato.. mi sento sola.. e piango quando non c'è lui.. ho il morale sotto i piedi e poi sono diventata di una fragilità unica.. forse questo carico di responsabilità che abbiamo a soli poco più di vent'anni? piango sempre e non voglio farlo anche perchè vorrei tirar fuori le "cosiddette", vorrei avere coraggio, essere forte, affrontare tutto e non avere paura.. invece mi sento una pecorella smarrita e che ha paura.. :'( non mi sono mai sentita così.. a volte vorrei andare da uno psicologo!!! ho anche cominciato a chattare, senza però scambiare foto o numeri, ma semplicemente x parlare con qualcuno.. e nn ho mai fatto ste cose! lui cmq è un bravo ragazzo.. l'altro giorno mi ha fatto un regalo anche.. vuole anzi vogliamo sistemarci, quando è dolce e tranquillo mi fa stare bene e sto bene.. e io non voglio che finisca tutto.. questa settimana son venuti i miei a farmi visita, e siamo stati bene.. ma ora ho paura che adesso che siamo di nuovo soli, si ricomincia a litigare e a stare di nuovo male.. voi cosa ne pensate? qual'è il vostro consiglio??? grazie a tutti in anticipo..

    2 rispostePsicologia7 anni fa
  • cosa mi succede? un consiglio per favore?

    salve a tutti! il mio problema è che non credo di stare bene, emotivamente.. vi spiego: io e il mio ragazzo stiamo insieme da un anno e mezzo, e all'inizio di quest'anno ci siamo trasferiti al nord per questioni sue lavorative. io nel frattempo mi sn data da fare e ho trovato un lavoretto. premetto che tra i due, quella che ha sofferto di più per il distacco e la partenza sia dalla mia famiglia che dalla mia città sono stata io.. ma ho scelto di seguirlo x amore.. anche lui ha "subito" il distacco, ma essendo quello col carattere più forte, non ha avuto la peggio. tra di noi, in questo lasso di tempo fin'ora ci sono stati tanti alti e bassi, alcune volte litigate assurde, forti e brutte direi.. ultimamente abbiamo litigato spesso, e lui ha il difetto di fare scenate assurde anche per delle cavolate! io invece sono per il dialogo.. praticamente ogni giorno abbiamo discusso x qualcosa, e io tutte le volte a fare dei pianti, a stare male ecc ecc. io ho cominciato a pensare che forse era meglio lasciarsi, ma dall'altra parte volevo che rimanessero solo dei pensieri nella mia testa perchè in fondo a lui ci tengo, è stato il mio primo vero amore in tutti i sensi, abbiamo un sacco di ricordi, in un anno e mezzo di relazione già viviamo insieme.. insomma, non è poco! però allo stesso tempo, non voglio essere trattata come una stupida.. ammetto che alcune volte sono distratta e sbaglio anche io, però "mangiarmi" come fa lui è esagerato.. capisco che lui stia lavorando, fa molti extra, a volte comincia anche prestissimo, orario spezzato, si riposa poco, poi ci sono l'affitto, le spese, le bollette ecc ecc tutto lo stress accumulato lo sfoga a casa e con me! io invece ho un lavoretto part time e nn so nemmeno se il responsabile mi vuol tenere, torno a casa e litighiamo, mi sento inutile.. come se quello che facessi non fosse apprezzato.. mi sento sola.. e piango quando non c'è lui.. ho il morale sotto i piedi e poi sono diventata di una fragilità unica.. forse questo carico di responsabilità che abbiamo a soli poco più di vent'anni? piango sempre e non voglio farlo anche perchè vorrei tirar fuori le "cosiddette", vorrei avere coraggio, essere forte, affrontare tutto e non avere paura.. invece mi sento una pecorella smarrita e che ha paura.. :'( non mi sono mai sentita così.. a volte vorrei andare da uno psicologo!!! ho anche cominciato a chattare, senza però scambiare foto o numeri, ma semplicemente x parlare con qualcuno.. e nn ho mai fatto ste cose! lui cmq è un bravo ragazzo.. l'altro giorno mi ha fatto un regalo anche.. vuole anzi vogliamo sistemarci, quando è dolce e tranquillo mi fa stare bene e sto bene.. e io non voglio che finisca tutto.. questa settimana son venuti i miei a farmi visita, e siamo stati bene.. ma ora ho paura che adesso che siamo di nuovo soli, si ricomincia a litigare e a stare di nuovo male.. voi cosa ne pensate? qual'è il vostro consiglio??? grazie a tutti in anticipo..

    2 risposteFidanzamento e matrimonio7 anni fa
  • io non capisco.. ma una ragazza non può portare la moto?

    scusate la domanda ma un ragazzo mi ha mollata solo perchè pensava che lo stessi prendendo in giro!!! riguardo cosa? al fatto che avendo poco più di vent'anni ho una moto di quelle da corsa! e la porto pure! qual'è il problema??? ho la patente, ho fatto le guide col mio istruttore che ha avuto tanta pazienza cn me, sono riuscita a prendere la patente per portare le moto, me la sono comprata dopo tanti sacrifici e adesso, mi devo sentire in colpa perchè la gente pensa che dica stupidaggini??? ma stiamo scherzando??? perchè allora i ragazzi le possono portare e non gli si viene detto nulla... se lo dice una ragazza o una donna, si pensa che siano cazzàte?? anche su questo ci sono pregiudizi?? cose assurde.. io ho avuto sempre la passione per le moto, da quando ero più ragazzina.. dov'è il problema???

    scusate ma sono incavolata in questo momento..

    10 risposteMoto7 anni fa
  • sono timida, un'imbranata.. :( cosa posso fare per diventare meno stupida?

    mi sento un'imbecille! cn le persone che non conosco, sono proprio una scema! oggi per esempio, ho cominciato a lavorare in un posto nuovo, e già ho fatto la prima figuraccia!!! a parte il fatto che ero timida, non riuscivo a parlare con serenità (cosa che avrei voluto fare!), mi sentivo un'imbranata, mi sembra di non arrivarci col cervello!!! mi sento impacciata, goffa anche nei movimenti.. come se tutto quello che facessi sia deriso dagli altri alle mie spalle! e oggi, una volta finito al lavoro, esco e... sbaglio macchina!!!! c'era di fuori parcheggiata un'auto uguale alla mia.. nn si apriva entro nel pallone, tremavo, chiamo quelli del lavoro x farmi aiutare e solo dopo mi rendo conto che nn era la mia auto! sicuramente mi avranno deriso di brutto.. :( primo giorno e già mi sn fatta riconoscere.. mi sento come una che non capisce niente.. una cretina.. :( cosa devo fare per non esserlo più? vi giuro mi sento a disagio, in una maniera assurda... :(((

    7 rispostePsicologia7 anni fa
  • cosa vuol dire questo comportamento?

    premetto che sono un amico della persona del presente contatto. e scusate se scriverò molto ma è solo per spiegarvi come stanno le cose.. cmq, qualche tempo fa ho conosciuto una ragazza che mi piaceva tanto, e piano piano col tempo siamo diventati amici. uscivamo insieme, andavamo a prendere un caffè o se lei doveva andare a comprare qualcosa l'accompagnavo io. alcune volte le davo un passaggio o l'andavo a prendere quando era a piedi. insomma, stavamo bene, mi piaceva averla come amica anche se per me era qualcosa di più! un sabato sera, usciamo io, lei e i nostri amici, fino a fare notte fonda; uno dei nostri amici che aveva la casa in campagna, ci propone di andare lì e così andiamo. quella sera io e lei siamo stati bene, chiaccheravamo, scherzavamo, stavamo spesso vicini ecc ecc. si era fatto tardi e così decidiamo di dormire tutti lì.. mentre gli altri dormivano io e lei eravamo fuori, a chiaccherare un pò perchè ne io e ne lei avevamo sonno.. ma fra una cosa e l'altra finiamo a letto insieme.. ero contentissimo! arrivo al problema: qualche giorno dopo, sempre tutti insieme ci riuniamo a casa di un mio amico x vedere un film e fare una cenetta.. sempre con lei un bel rapporto, le ero vicino, parlavamo senza però parlare di quanto era successo quel sabato sera.. si era fatto tardi e qualcuno cominciava ad avere sonno tra cui anche me.. per un momento mi ero steso nel letto del mio amico, quando ad un certo punto viene una sua amica e comincia a fare la scema, a stuzzicare finchè non succede il disastro.. la ragazza ci becca e incavolata per tutta la sera (perchè eravamo insieme agli altri) si tiene tutto dentro ma non vedeva l'ora di andare via..

    una volta andati via da lì, cerco di parlare, di scusarmi, ma lei non vuole sentire ragioni.. è offesa e incavolata e nonostante cerchi di scusarmi niente.. il giorno dopo la vado a prendere dal lavoro (lei nn voleva ma ci sono andato lo stesso) e dopo diversi sforzi riusciamo a parlare.. mi dice che anche se io e lei nn stavamo insieme però c'era del tenero fra di noi, che avevo fatto l'amocre con lei e che si sentiva presa in giro.. ma oltre a chiederle scusa, cercavo di farle capire che non volevo la sua amica, che era stata lei a venire e a fare la stupida ma lei era sempre del parere contrario.

    insomma arrivo al dunque.. inizialmente con mille scuse da parte sua cominciamo a non vederci più.. cominciamo a sentirci anche meo finchè non mi dice che non riesce a dimenticare quello che è successo e che forse per adesso è meglio evitare di sentirci perchè è anche un pò irritata da me.. ci rimango male ma accetto.. passano due mesi e mezzo circa e la cerco.. mi risponde e dopo qualche settimana accetta di vederci per un caffè.. sembra più tranquilla, non parliamo di quello che è successo, ma del più e del meno. a distanza di una settimana ci rivediamo e siamo stati bene.. ed entrambe le volte, quando ci salutiamo cerco di abbracciarla e stringerla a me. sono ancora preso da lei.. vorrei farle capire che so di aver sbagliato, è lei che mi piace e quella sera è stato tutto un errore.. vorrei che ritornasse tutto come prima.. come fare? io in questo tempo che nn ci siamo visti e sentiti non ho visto nessuna, tranne qualche mex cn qualche amica ma niente di che.. mi date qualche consiglio??? grazie in anticipo

    2 risposteFidanzamento e matrimonio7 anni fa
  • non so cosa sto passando.. mi date un consiglio?

    scusate se forse mi dilungherò un pò, però è un periodo che non riesco a capire che cosa mi succede e se questo può essere una cosa negativa per la mia storia.. ultimamente io e il mio ragazzo litighiamo.. la maggior parte delle volte per cose stupide! tutto è cominciato da quando un mese fa il mio ragazzo ha incominciato a lavorare.. ci troviamo al nord e dopo un periodo di difficoltà ci troviamo qui.. solo che è sotto stress adesso e proprio non gli si può dire niente che sia contro quello che lui pensa che "apriti cielo"! comincia a sbuffare, me ne dice di tanti colori, mette il muso e io devo sempre cercare poi di mettere la pace. a volte è facile ma a volte sudo sette camicie! a volte mi incavolo pure io perchè a me non piace litigare, ma mi piacerebbe parlare dei problemi e di tutto il resto da persone civili, un discorso normale senza sbraitare, incazzàrsi ecc ecc. e un pò mi scoccia il fatto di subire sempre, anche perchè quando lui va a lavorare e mi ritrovo sola piango per sfogarmi un pò.. è come se fossi diventata un suo sfogo.. se la prende con me quando le cose vanno male.. come se deve dare sempre scaricare la colpa a qualcuno.. solo che quel qualcuno sono io.. guai poi se sbaglio a parlare o in qualcos'altro.... mi urla, me ne dice tante.. cerco di fargli capire che non è che lo faccio apposta e lui sempre contro, sempre contro...

    però quando è calmo, sto bene.. ma lui non è così.. lo è diventato da quando siamo arrivati qui.. purtroppo non è facile quando si è lontano dalla famiglia, dagli amici, quando sei costretto a sbrigartela da solo e non conosci nessuno.. però io l'ho seguito per amore.. che ci sto a fare qui se no? se non ci facciamo coraggio noi, chi ce lo deve fare?? noi due dovremmo essere una forza almeno per sostenerci a vicenda e invece non fa altro che buttarmi sotto terra..

    c'è anche il fatto che ultimamente sento la mancanza della mia terra, della mia famiglia, della mia città.. a volte penso che forse sarebbe meglio se ritornassi.. altre invece penso "se ritorno nella mia città, che ne sarà di lui? di noi???". a volte penso che forse sarebbe meglio finirla.. stiamo da un anno e mezzo quasi.. ma so che non ce la farei.. lui è stato il mio primo amore, abbiamo passato un sacco di cose insieme, positive e negative.. tutti i ricordi ce li ho in testa e mi dispiacerebbe che finisse anche perchè lo amo..

    ogni tanto però su facebook vado a controllare qualche mio ex amico, e c'è n'è uno con cui ormai non mi sento dai tempi della scuola e con cui non ho mai avuto dei grandi rapporti, ma ho scoperto che non è più fidanzato.. e come sarebbe se stessi con uno così.. boh.. sono pensieri che mi vengono in mente....

    cosa mi sta succedendo secondo voi??? può essere solo perchè purtroppo non stiamo passando un bel periodo con il fatto di aver già avuto un periodaccio ma non tra di noi, dovuto invece ad una crisi lavorativa e a fregature avute.. e con quello che stiamo passando adesso tra l'essere in una città nuova, distanti tanti chilometri da casa, un nuovo lavoro, l'aver dovuto trovare un appartamento ecc ecc? datemi un consiglio perfavore.. grazie a tutti in anticipo.

    1 rispostaSociologia7 anni fa
  • chi di voi ha visto il film twilight? la saga intendo..?

    fino a breaking down parte 2? io si, e mi piacerebbe tanto se mi accadesse una cosa simile :) non intendo diventare una vampira!!! ma parlo dell'amore che c'è tra i due protagonisti.. amarsi così tanto senza ferirsi ma essere affiatati di continuo, amarsi fino all'ultimo, proteggersi a vicenda, impazzire quando è dispiaciuto, turbato.. e farsi in mille quando uno dei due ha un problema affrontandolo insieme.. lo so, penserete che sia una ragazzina ma ho vent'anni passati e mi ha affascinato questo film proprio perchè non è vedere tutti i giorni una coppia così! o sbaglio??? un ragazzo o una ragazza di questo genere.. esistono?? e se si credo che è molto raro che entrambi si incontrino.. le storie che viviamo oggi sono fatte di corna, litigi, dispiaceri.. so che le difficoltà esistono per tutti i rapporti.. ma questi due ragazzi sono una cosa sola in tutto e per tutto!!

    infatti è solo un film... ma immaginavo come potesse essere se al mio fianco avessi una persona simile...

    voi cosa ne pensate? :) grazie a chi risponderà anticipatamente

    1 rispostaFidanzamento e matrimonio7 anni fa
  • cosa succede alla mia storia?

    sto con il mio fidanzato da quasi un anno.. e comincio ad accorgermi che qualcosa è cambiato da un pò.. so che con l'andare del tempo, l'euforia che si prova all'inizio, quando la storia è appena nata, un pò va persa.. mi accorgo infatti che tutte quelle attenzioni che ricevevo una volta adesso sono di meno.. mentre le attenzioni che rivolgo io a lui non sono cambiate nel corso dei mesi.. perchè??? esempi stupidi come: prima cercava di passare con me il più tempo possibile, e anche quando non era possibile faceva in modo che fosse il contrario.. quando non eravamo insieme mi diceva che gli mancavo e che non vedeva l'ora di stare con me.. era molto più affettuoso, non mi lasciava mai sola, aveva voglia di sentirmi e così via.. invece adesso si, mi ama, sta con me per carità ma tutte quelle attenzioni dove sono finite? ora sono sempre io a cercarlo 10 volte su 9! prima era tenero adesso non si sbilancia più di tanto.. quando litighiamo devo sempre cercare io di far pace altrimenti posso pure morire.. se la prende spesso per cose che a volte non capisco o cose che a lui danno fastidio.. dice sempre che gli dico le stesse cose, spesso capita che si gira male, si arrabbia con me, se piango prima mi confortava, adesso dice che piango sempre e che devo crescere.. ha sbalzi d'umore.. se sta bene è dolce e carino, se invece ha la luna storta con un niente mi manda a quel paese.. ecc ecc.. eppure io per lui ci sono sempre stata anche adesso, sia quando mi chiede un favore, che quando ha bisogno, e anche quando sta bene!!! non vedo l'ora di vederlo tutte le volte.. quando non siamo insieme mi manca e quando sto con lui sto bene! non vedo l'ora di sentirlo tutte le volte e quando mi vibra il telefono spero sempre che sia lui.. insomma tutte cose che da parte mia c'erano e ci sono ancora! nonostante sia passato del tempo per me lui è rimasto la persona che amo di più al mondo.. sono disposta a fare di tutto per renderlo felice, per non farlo arrabbiare, per farlo stare bene, ecco..! sono gelosa perchè guai a chi me lo tocca e ho sempre paura di perderlo, che finisca la nostra storia, che mi lasci per qualsiasi motivo.. tutto questo perchè lo amo.. altrimenti non me ne fregherebbe nulla e tanto meno non ci sarei stata per quasi un anno!!!

    non lo so se sia una questione di carattere, di problemi con il lavoro, con la casa.. forse sono io che esigo troppo oppure davvero c'è qualcosa che non va.. e questo mi spaventa.. qual'è il vostro consiglio?? :(

    1 rispostaFidanzamento e matrimonio8 anni fa
  • aiuto titolo canzone?

    salve ! sto cercando una canzone che ho sentito ieri sera in un locale.. la canzone sembrava raggaeton e nel ritornello ripeteva "se se sesso se se sesso" poi cantava il ragazzo e poi si sentiva "mmmm" e poi "ahi" e così via.. ma non riesco a trovarla.. mi date una mano voi??? grazie mille

    2 risposteOroscopo8 anni fa
  • Ragazzi vi prego un aiuto.. cos'era?

    allora.. la domanda riguarda il sesso..

    ieri io e il mio ragazzo abbiamo fatto l'amore usando come sempre il preservativo! tutte le volte quando lui sta per arrivare esce e ieri ha fatto così.. ma il problema è che dopo si è accorto che sul preservativo c'era una sostanza biancastra.. tipo mucosa!!! e io sotto ero piena.. ma lo sperma era nel preservativo! abbiamo controllato e non era rotto.. non fuoriusciva nulla.. ho cercato in internet trovando che anche la donna ha una sostanza chiamata liquido vaginale.. ma è strano perchè è la prima volta che succede.. anche se la penultima volta ero bagnata.. dite che sia quel liquido lì??? ho paura.. anche perchè somigliava allo sperma.. vi ringrazio anticipatamente

    9 risposteConcepimento e fecondazione8 anni fa
  • ragazzi vi prego un aiuto.. cos'era?

    allora.. la domanda riguarda il sesso..

    ieri io e il mio ragazzo abbiamo fatto l'amore usando come sempre il preservativo! tutte le volte quando lui sta per arrivare esce e ieri ha fatto così.. ma il problema è che dopo si è accorto che sul preservativo c'era una sostanza biancastra.. tipo mucosa!!! e io sotto ero piena.. ma lo sperma era nel preservativo! abbiamo controllato e non era rotto.. non fuoriusciva nulla.. ho cercato in internet trovando che anche la donna ha una sostanza chiamata liquido vaginale.. ma è strano perchè è la prima volta che succede.. anche se la penultima volta ero bagnata.. dite che sia quel liquido lì??? ho paura.. anche perchè somigliava allo sperma.. vi ringrazio anticipatamente

    3 risposteSalute della donna8 anni fa
  • non voglio partireeeeeeeeee :(?

    salve a tutti! allora il mio problema è questo: dopodomani io e il mio ragazzo stiamo partendo per il nord lasciando il nostro sud per motivi di lavoro del mio fidanzato.. e io sia per non essere lontana da lui e sia per non lasciarlo solo sto partendo insieme a lui.. lì siamo già stati qualche settimana fa e mi sono trovata così e così.. almeno i primi giorni è stata un pò dura per me.. lì, il mio ragazzo ha intenzione di andare a convivere e se possibile comprare casa lì e sistemarci. (per adesso siamo in appoggio da un suo parente..) sembra tutto fantastico a parole, tra l'altro sistemarmi insieme a lui è stato da sempre sia il mio che il suo obiettivo.. ma pensavo e speravo che il tutto avvenisse qui.. e non in un altro posto!!! ed è proprio questo che mi preoccupa.. in un certo senso io non voglio partire e lasciare tutto quello che mi è sempre appartenuto qui.. è vero, come lavoro c'è poco e niente.. però in fondo è la nostra città, conosciuta da sempre.. e mi dispice lasciare tutto e tutti.. allo stesso tempo voglio partire perchè so che vivrei male qui senza di lui perchè lo amo..

    all'inizio ovviamente non era così.. fino a qualche mese fa sembrava procedere tutto bene.. invece poi ha cominciato a fissarsi col partire ecc ecc.. finchè tutto non è diventato reale.. e a me sinceramente mancano quei momenti.. :(

    dovrò ricominciare tutto dall'inizio.. imparare i posti, le strade, le persone e tutto il resto..

    a volte penso ad alcune persone, sia amici che parenti, che si sono spostasti al nord o in un altro posto, e che stanno bene.. alla fine anche loro avranno dovuto imparare tutto no? però non mi consola più di tanto.. forse perchè io sono legata alla mia terra?? il io ragazzo invece è decisissimo a partire anzi non vede l'ora!! al contrario mio che però non gli do a vedere.. mentre le persone che sanno che dovremo partire se ne accorgono subito!!!!

    non vi chiedo cosa fare perchè ormai sto partendo, abbiamo già comprato un sacco di roba e mancano solo le valigie in teoria.. è chiaro che so che appena possibile cercherò di scendere o verrà la mia famiglia.. ma non sarà mai la stessa cosa, purtroppo.. :\

    in questi giorni sto uscendo qui e so già che mi mancherà un casino..

    1 rispostaRelazioni e Famiglia- Altro8 anni fa