• FURBY ISTRUZIONI DOVE POSSO TROVARLE ?

    QUALCUNO MI SA DIRE DOVE POSSO TROVARE LE ISTRUZIONI PER IL FUNZIONAMENTO DI FURBY? SE QUALCUNO LE HA , MI PIACEREBBE RICEVERE LA SCANSIONE PERCHè NON RIESCO A TROVARLE, IN TUTTI I SITI CHE HO VISITATO LE ISTRUZIONI NON CI SONO PIù GRAZIE
    QUALCUNO MI SA DIRE DOVE POSSO TROVARE LE ISTRUZIONI PER IL FUNZIONAMENTO DI FURBY? SE QUALCUNO LE HA , MI PIACEREBBE RICEVERE LA SCANSIONE PERCHè NON RIESCO A TROVARLE, IN TUTTI I SITI CHE HO VISITATO LE ISTRUZIONI NON CI SONO PIù GRAZIE
    1 risposta · Giocattoli · 5 anni fa
  • Coniglio nano cheyletiella?

    il mio coniglietto ha la cheyletiella. Gli ho spruzzato Cuniacar, ma essendo un prodotto chimico che ho letto favorisca l'insorgenza del tumore alla vescica, vorrei saper se c'è un rimedio a base di un prodotto naturale. Ho cercato in internet ma non c'è scritto da nessuna parte. Se qualcuno conosce quale elemento naturale fa morire... visualizza altro
    il mio coniglietto ha la cheyletiella. Gli ho spruzzato Cuniacar, ma essendo un prodotto chimico che ho letto favorisca l'insorgenza del tumore alla vescica, vorrei saper se c'è un rimedio a base di un prodotto naturale. Ho cercato in internet ma non c'è scritto da nessuna parte. Se qualcuno conosce quale elemento naturale fa morire quei aledetti acari, per favore me lo scriva. Grazie
    5 risposte · Roditori · 5 anni fa
  • ERRORE 404 soluzione?

    mi sapete dire cosa fare per eliminare l'errore 404 ? Accade spessissimo, non si tratta quindi di siti che non esistono o di link errati, il problema c'è. Spero che qualcuno mi sappia spiegare passo passo cosa fare. Ho letto vari articoli in Internet ma non ho capito cosa fare. Sapete se c''è qualcuno che offre una assistenza... visualizza altro
    mi sapete dire cosa fare per eliminare l'errore 404 ? Accade spessissimo, non si tratta quindi di siti che non esistono o di link errati, il problema c'è. Spero che qualcuno mi sappia spiegare passo passo cosa fare. Ho letto vari articoli in Internet ma non ho capito cosa fare. Sapete se c''è qualcuno che offre una assistenza remota??? Grazie rispondete per favore
    3 risposte · Internet - Altro · 5 anni fa
  • INQUINAMENTO - DELITTI UFFICIALI?

    queste sono strage di massa, nessuno sa niente e nessuno fa niente http://espresso.repubblica.it/dettaglio/...
    queste sono strage di massa, nessuno sa niente e nessuno fa niente http://espresso.repubblica.it/dettaglio/...
    1 risposta · Attualità · 6 anni fa
  • CATALOGO FRANCOBOLLI?

    C'è un catalogo on line per i francobolli di tutto il mondo o di qualche paese? Per favore inviatemi il link, io ho trovato solo il catalogo completo dei francobolli italiani
    C'è un catalogo on line per i francobolli di tutto il mondo o di qualche paese? Per favore inviatemi il link, io ho trovato solo il catalogo completo dei francobolli italiani
    2 risposte · Hobby · 7 anni fa
  • COSA DEVO FARE PER SCRIVERE GIAPPONESE ?

    vorrei che qualcuno mi sapesse dire cosa devo fare per scrivere i caratteri Giapponesi con Windows 7 Home Premium. Ho provato a seguire la procedura pannello controllo<opzioni internazionali<cambia tastiere, nella lista c'è il giapponese ma non ho ottenuto nulla. Mi sapete spiegare se nel sistema c'è o no IME ? Mi potete inviare un... visualizza altro
    vorrei che qualcuno mi sapesse dire cosa devo fare per scrivere i caratteri Giapponesi con Windows 7 Home Premium. Ho provato a seguire la procedura pannello controllo<opzioni internazionali<cambia tastiere, nella lista c'è il giapponese ma non ho ottenuto nulla. Mi sapete spiegare se nel sistema c'è o no IME ? Mi potete inviare un link dove scaricare il programma giusto ?
    1 risposta · Computer - Altro · 8 anni fa
  • VORREI UN CONSIGLIO PER SHARM?

    PER ESPERIENZA VISSUTA QUALCUNO MI PUò CONSIGLIARE A CHI RIVOLGERMI PER UN VIAGGIO ABBASTANZA ECONOMICO MA DOVE TUOTTO è O.K. DI UNA DECINA DI GIORNI I PRIMI DI AGOSTO A SHARM ? GRAZIE
    PER ESPERIENZA VISSUTA QUALCUNO MI PUò CONSIGLIARE A CHI RIVOLGERMI PER UN VIAGGIO ABBASTANZA ECONOMICO MA DOVE TUOTTO è O.K. DI UNA DECINA DI GIORNI I PRIMI DI AGOSTO A SHARM ? GRAZIE
    8 risposte · Egitto · 8 anni fa
  • COME POSSO FARE PER VEDERE LA TV GIAPPONESE?

    QUALCUNO MI SA DIRE SE C'è IL MODO DI GUARDARE LA TV GIAPPONESE COM WINDOWS 7. HO SCARICATO TVU PLAYER MA NON VEDO NULLA, FORSE NON SO USARLO, MI POTETE DIRE COME POSSO FARE?
    QUALCUNO MI SA DIRE SE C'è IL MODO DI GUARDARE LA TV GIAPPONESE COM WINDOWS 7. HO SCARICATO TVU PLAYER MA NON VEDO NULLA, FORSE NON SO USARLO, MI POTETE DIRE COME POSSO FARE?
    4 risposte · Internet - Altro · 8 anni fa
  • AUTO BLU - INVIATE LE FOTOGRAFIE?

    AUTO BLU, CONTRIBUENTI.IT: AL VIA IL CONCORSO FOTOGRAFICO ROMA - Presentato stamane a Positano da Contribuenti.it - Associazione Contribuenti Italiani il concorso fotografico "Autoblu Contest 2010 - Anche tu fotoreporter" aperto a tutti i cittadini amanti del reportage sociale. Il tema del concorso è "l'auto blu".... visualizza altro
    AUTO BLU, CONTRIBUENTI.IT: AL VIA IL CONCORSO FOTOGRAFICO ROMA - Presentato stamane a Positano da Contribuenti.it - Associazione Contribuenti Italiani il concorso fotografico "Autoblu Contest 2010 - Anche tu fotoreporter" aperto a tutti i cittadini amanti del reportage sociale. Il tema del concorso è "l'auto blu". Un'avventura speciale, un'esperienza "vera" ed unica nel suo genere ora aperta a tutti i contribuenti che vogliono partecipare al risanamento dei conti pubblici, tagliando la spesa senza alcun danno ai cittadini. Il concorso fotografico, primo nel suo genere, desidera valorizzare i reportages fotografici ispirati dalla tematica sociale. Il concorso è aperto a tutti coloro che amano il Paese e vogliono raccontare, con le immagini, il proprio disappunto verso le "auto blu". Possono partecipare fotografi professionisti e non, sia italiani che stranieri. Si potranno presentare fotografie in bianco e nero e a colori. Il linguaggio più appropriato è quello vivace e dinamico del reportage esaltato da un approccio fotografico "rispettoso" ma anche concreto, ottimista e sensibile. Sono previste due categorie: 1. AUTO BLU AD USO ESCLUSIVO (Codice: A) 2. AUTO BLU AD USO NON ESCLUSIVO O PER SERVIZIO (Codice: B) Ogni partecipante potrà iscriversi ad entrambe le categorie, con foto differenti, specificando per ogni immagine la categoria alla quale intende partecipare. Possono essere inviate al massimo 5 foto per categoria. Le foto, scattate nel rispetto della normativa vigente, devono riguardare esclusivamente "auto blu" utilizzate in qualunque modo dalla P.A., sia di proprietà che in leasing, in noleggio operativo e noleggio lungo termine, presso lo Stato, Regioni, Province, Comuni, Municipalità, Asl, Comunità montane, Enti pubblici, Enti pubblici non economici, Societa' misto pubblico-private e Societa' per azioni a totale partecipazione pubblica e dovranno essere trasmesse in formato digitale ed a bassa risoluzione via email a ufficiostampa@contribuenti.it entro e non oltre il 30 giugno 2010. Tutte le foto pervenute saranno esposte presso Lo Sportello del Contribuente delle principali città italiane ed il vincitore avrà la possibilità di pubblicare le proprie immagini, a titolo gratuito, all'interno del suo sito istituzionale e/o della rivista mensile Contribuenti.it.
    2 risposte · Attualità · 8 anni fa
  • COME VA AVANTI L'ITALIA ?

    Quei 98 miliardi evasi che eviterebbero i nostri sacrifici 06 giugno 2010 STAMPA INVIA CONDIVIDI SU FACEBOOK 35 commenti Spiega alla Camera il ministro Elio Vito: «Non si tratta propriamente di un caso di evasione fiscale ma piuttosto di inadempienze contrattuali». Sarà, ma il lessico non cambia la sostanza. Ci sono novantotto miliardi... visualizza altro
    Quei 98 miliardi evasi che eviterebbero i nostri sacrifici 06 giugno 2010 STAMPA INVIA CONDIVIDI SU FACEBOOK 35 commenti Spiega alla Camera il ministro Elio Vito: «Non si tratta propriamente di un caso di evasione fiscale ma piuttosto di inadempienze contrattuali». Sarà, ma il lessico non cambia la sostanza. Ci sono novantotto miliardi (miliardi di euro, non è un errore) che ormai da tre anni la Corte dei conti contesta alle dieci società concessionarie delle slot machine, le macchinette succhiasoldi che hanno invaso ormai ogni bar e ogni locale della Penisola. Metterebbero a posto per anni i conti dello Stato, senza bisogno di sacrifici. Ma anche riuscire a “recuperarne” una parte darebbe sollievo alle casse asfittiche. Invece la vicenda si è avviluppata in un’interminabile disputa giudiziaria. E quel denaro rimane bloccato, immobilizzato. È la vicenda scoperta dal Secolo XIX e raccontata, per la prima volta, il 31 maggio 2007. Una commissione parlamentare, presieduta dall’ex sottosegretario Alfiero Grandi, denuncia storture e pesantissime anomalie nella gestione del grande business delle macchinette. Nello stesso tempo il Gat, il gruppo antifrodi tecnologiche della Finanza conclude la sua indagine e manda i risultati alla Corte dei conti. Le dieci società che hanno ricevuto la concessione dallo Stato per le slot machine, tra tasse evase, contratti non rispettati, penali, multe e interesse, devono pagare 98 miliardi di euro. Il sistema di controllo telematico delle giocate (e delle imposte dovute), che doveva essere pronto e funzionante nel 2004, ha fatto cilecca per anni. Un nuovo calcolo, voluto dalle stesse società, rifila di poco la cifra: si arriva a novanta miliardi. La notizia trova pochissima sponda sui media nazionali (solo “Striscia la notizia” la segue in maniera costante); ma il 4 dicembre 2008, nell’incredulità generale, la maxi-contestazione arriva a processo. I difensori delle concessionarie fanno fuoco di sbarramento, contestano la competenza della Corte dei conti. Si stoppa tutto. La querelle finisce davanti alla Cassazione. Che però, il 7 dicembre dell’anno passato, scioglie i dubbi. Arriva l’ok: i giudici contabili possono continuare il processo. La prossima udienza è stata fissata a ottobre. Nel frattempo si sono succeduti diversi tentativi di “colpo di spugna”, regolarmente stoppati. Ma la vicenda è riemersa con l’ultima finanziaria e i sacrifici imposti per affrontare la crisi. Imbarazzando anche la compagine di governo. Un esempio? Radio Padania Libera è stata subissata da centinaia di telefonate di ascoltatori infuriati, che alla cornetta hanno rievocato questa vicenda. A quel punto la Lega Nord ha proposto l’interrogazione parlamentare. Il ministro Vito ha risposto. Rievocando ancora una volta la vicenda giudiziaria e la sua complessità. Aggiungendo però una novità mai emersa fino a oggi: «Nel decreto anticrisi, attraverso la collaborazione con la Guardia di Finanza, sono stati attivati controlli e indagini sull’attività delle società stesse a garanzia del loro operato e per verificarne l’affidabilità». Bene verificare. Ma dei quattrini, nel frattempo, non si parla. Quanto potrebbe essere lenito l’effetto dei “sacrifici” sugli italiani, se la maxi-sanzione venisse incassata? O se una soluzione “politica” riuscisse a farne incamerare almeno una parte? In realtà la vicenda è complessa. Le società concessionarie mirano ad allungare i tempi della disfida nelle aule di giustizia, probabilmente convinte che il tempo le possa avvantaggiare. Hanno dalla loro una forza di pressione e condizionamento enorme: il giro di denaro raccolto dalle macchinette si è ormai attestato oltre i due miliardi di euro al mese, con relative tasse che continuano comunque ad affluire. E poi c’è la questione politica. Alcune società risultavano essere direttamente collegate ad esponenti dei partiti. È il caso di Atlantis (che, secondo i calcoli della Finanza, è la più penalizzata dalle sanzioni con 30 milioni di euro), il cui legale rappresentante era Amedeo Laboccetta, ex uomo forte di An a Napoli, oggi parlamentare Pdl. Anche se Laboccetta nega, oggi, qualunque interesse e persino qualsiasi conoscenza della questione: «Mi sono dimesso il giorno stesso in cui sono stato eletto. Dimesso da tutto. Da Atlantis, di cui non so più niente, da dipendente Assitalia, da presidente di Poste Assicura. Faccio il deputato a tempo pieno, sono nella commissione antimafia e mi sento il custode di Montecitorio: sempre il primo ad arrivare e l’ultimo ad andarsene». Lo stakanovismo di Laboccetta non sposta i termini della questione. Troppi imbarazzi bloccano la politica alla ricerca di una soluzione. Intanto i 98 miliardi (ma anche fossero il dieci per cento rappresenterebbero un sollievo) rimangono impigliati nella rete di una giustizia che marcia con i tempi della giustizia. Appuntamento a Roma, in un’aula della Corte dei conti, a ottobre.
    1 risposta · Notizie ed eventi - Altro · 8 anni fa
  • UNA RIVOLUZIONE CIVILE SAREBBE NECESSARIA?

    Sarebbe necessaria una rivoluzione civile per salvare l'Italia, non si parla di eliminare le 650.000 auto blu, di ridurre di 3/4 lo stipendio di migliaia di parassiti, di accertare a chi sono intestati i leasing di imbarcazioni e auto lussuose, di applicare l'ICI agli immobili della chiesa. Dai tagli alla casta risparmi per soli 72 mila... visualizza altro
    Sarebbe necessaria una rivoluzione civile per salvare l'Italia, non si parla di eliminare le 650.000 auto blu, di ridurre di 3/4 lo stipendio di migliaia di parassiti, di accertare a chi sono intestati i leasing di imbarcazioni e auto lussuose, di applicare l'ICI agli immobili della chiesa. Dai tagli alla casta risparmi per soli 72 mila euro l’anno A sorpresa il taglio a ministri e sottosegretari di cui si è molto discusso nei giorni scorsi porterà ad un risparmio poco più che simbolico: riguarderà 7 sottosegretari e 2 ministri (i `non parlamentari´) e frutterà alle casse dello Stato 72.000 euro. Il piatto forte, oltre ai tagli al pubblico impiego e alle autonomie territoriali, si conferma la lotta all’evasione fiscale che, negli anni considerati, frutterà 20,3 miliardi. DA MINISTRI APPENA 72.000 EURO: Con i tagli di stipendio a ministri e sottosegretari si risparmieranno appena 72.165 euro l’anno.
    5 risposte · Attualità · 8 anni fa
  • GLI ITALIANI SONO VERAMENTE DEFICIENTI?

    Essendo ormai chiaro che gli italiani sono deficienti e si interessano solamente al calcio e alle veline, mi piacerebbe capire come mai gli altri stati della UE non impongano delle regole ben precise considerato che dei parassiti stanno portandoci alla fame. Manovra, la Casta prospera gli altri si sacrificano 30 maggio 2010 Il premier... visualizza altro
    Essendo ormai chiaro che gli italiani sono deficienti e si interessano solamente al calcio e alle veline, mi piacerebbe capire come mai gli altri stati della UE non impongano delle regole ben precise considerato che dei parassiti stanno portandoci alla fame. Manovra, la Casta prospera gli altri si sacrificano 30 maggio 2010 Il premier Silvio Berlusconi firma la manovra. Anzi, la doppia manovra, visto che il provvedimento si muoverà parte attraverso un decreto legge e parte utilizzando un disegno di legge. Per gli italiani sono in arrivo i sacrifici annunciati per recuperare 24 miliardi di euro in due anni. Sacrifici, ma non per tutti. I parlamentari sfuggiranno ancora una volta, secondo una regola che negli ultimi 40 anni non è stata mai violata. La Casta prospera, con retribuzioni ben oltre la media, anche europea, e privilegi che nessuna crisi sembra poter intaccare. Intanto, la manovra fa la sua strada. Ripesca l’abolizione delle Province e alimenta lo scontro politico, con il leader del Pd, Pierluigi Bersani, che accusa il governo di «spettacolo inverecondo». Irritazione al Quirinale, dove Giorgio Napolitano non ha gradito i tempi lunghi nella trasmissione dei testi, né il fatto che sia stato tirato per la giacca nella disputa politica. In particolare, quando il premier ha affermato: «Aspetto le valutazioni del Colle». Il Capo dello Stato, inoltre, ha manifestato le proprie critiche al condono edilizio e al fatto che ancora una volta si usi lo strumento del decreto legge per decidere.
    9 risposte · Attualità · 8 anni fa
  • Dobbiamo ringraziare i nostri parassiti!!!!!!!!!!!?

    CONTRIBUENTI.IT: 2 YACHT SU 3 INTESTATI A NULLATENENTI, PENSIONATI 80ENNI E SOCIETA' DI COMODO, +5% NEL 2010. ROMA - "Crescono a dismisura i poveri possidenti, +5% nel 2010. Quasi due terzi delle lussuose barche che circolano sui meri italiani, sono intestate a nullatenenti, a prestanomi 80enni o società di comodo, italiane o... visualizza altro
    CONTRIBUENTI.IT: 2 YACHT SU 3 INTESTATI A NULLATENENTI, PENSIONATI 80ENNI E SOCIETA' DI COMODO, +5% NEL 2010. ROMA - "Crescono a dismisura i poveri possidenti, +5% nel 2010. Quasi due terzi delle lussuose barche che circolano sui meri italiani, sono intestate a nullatenenti, a prestanomi 80enni o società di comodo, italiane o estere". Lo rileva Contribuenti.it - Associazione Contribuenti Italiani che con lo Sportello del Contribuente monitora costantemente il fenomeno dell'evasione fiscale nella Penisola. "Il 64% degli Yacht di lusso, barche a vela sofisticate e auto di grossa cilindrata sono intestati a nullatenenti, a pensionati 80enni o società di comodo, anche estere, per non pagare le tasse". E' questo il dato diffuso oggi a Capri, alla presentazione della manifestazione Fisco Tour 2010, da Contribuenti.it - Associazione Contribuenti Italiani che con Lo Sportello del Contribuente rileva costantemente il fenomeno dell'evasione fiscale in Italia. Si espande a dismisura il fenomeno dei "ricchi nullatenenti" che vivono spendendo migliaia di euro per beni superflui e non dichiarano al fisco quello che guadagnano effettivamente. Secondo il recente studio di Contribuenti.it, elaborato su dati provvisori del Ministero delle Finanze che fa riferimento alle dichiarazioni fiscali presentate nel 2009, è emerso che la metà degli italiani dichiara non oltre 15.000 euro annui e circa due terzi non più di 20.000 euro; di contro, solo l'1% che dichiara oltre 100 mila euro e lo 0,2% più di 200mila euro. Una fotografia che non forma un "perfetto collage" con quella che riprende i dati relativi alla spesa pubblica. Nello stesso periodo in Italia, venivano immatricolate 151mila vetture tra fuoristrada ed auto di lusso, e addirittura a 27mila italiani sarebbero state rilasciate altrettante patenti nautiche. "E' ora di finirla con modeste misure di contrasto all'evasione fiscale, come il nuovo redditometro - afferma Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani - È necessaria un'illuminante politica di collaborazione con le associazioni dei contribuenti che operano da tempo sul fronte della Tax Compliance, generando una autentica cultura antievasione. Come è accaduto durante la crisi finanziaria del sistema creditizio, è necessario assegnare ai Prefetti un ruolo nel controllo nella lotta all'evasione fiscale con la costituzione di un osservatorio sulla Tax Compliance presso tutte le Prefetture e la partecipazione di tutti i diretti interessati: i rappresentanti delle società, i rappresentati del fisco e degli intermediari, i rappresentanti dei lavoratori ed i rappresentanti dei contribuenti, con il Prefetto che coordinerà il tavolo. L'osservatorio - conclude Carlomagno - dovrà migliorare i rapporti tra fisco e contribuenti, per evitare che l'evasione dilaghi nel nostro paese". Contribuenti.it - Associazione Contribuenti Italiani L'ufficio stampa Infopress 0642828757
    2 risposte · Partecipazione civica · 8 anni fa
  • SOGGIORNO PERMANENTE IN ITALIA PER UN CITTADINO GIAPPONESE?

    INTENDO CONVIVERE CON UN CITTADINO GIAPPONESE. QUALCUNO MI SA DIRE SE è POSSIBILE OTTENERE UN PERMESSO PERMANENTE VISTO CHE VIVREBBE A CASA MIA E SAREBBE MIO OSPITE. QUALCUNO MI SA DIRE CHE STRADA SEGUIRE?
    INTENDO CONVIVERE CON UN CITTADINO GIAPPONESE. QUALCUNO MI SA DIRE SE è POSSIBILE OTTENERE UN PERMESSO PERMANENTE VISTO CHE VIVREBBE A CASA MIA E SAREBBE MIO OSPITE. QUALCUNO MI SA DIRE CHE STRADA SEGUIRE?
    5 risposte · Ambasciate e consolati · 8 anni fa
  • JAVA A COSA SERVE ? POSSO CANCELLARE GLI AGGIORNAMENTI?

    VORREI SAPERE A COSA SERVE JAVA. IN INSTALLAZIONI E APPLICAZIONI HO VISTO 7 AGGIORNAMENTE DI CIRCA 140 MB L'UNO. VORREI SAPERE SE POSSO ELIMINARE QUELLI DALL'1 AL 6 PERCHè IL MIO PC è MOLTO LENTO E, TRA L'ALTRO NON VORREI CHE SI SCARICASSERO ALTRI AGGIORNAMENTI IN AUTOMATICO E BLOCCASSERO IL PC DEL TUTTO.
    VORREI SAPERE A COSA SERVE JAVA. IN INSTALLAZIONI E APPLICAZIONI HO VISTO 7 AGGIORNAMENTE DI CIRCA 140 MB L'UNO. VORREI SAPERE SE POSSO ELIMINARE QUELLI DALL'1 AL 6 PERCHè IL MIO PC è MOLTO LENTO E, TRA L'ALTRO NON VORREI CHE SI SCARICASSERO ALTRI AGGIORNAMENTI IN AUTOMATICO E BLOCCASSERO IL PC DEL TUTTO.
    2 risposte · Computer - Altro · 8 anni fa
  • OPERATING SYSTEM NOT FOUND?

    la schermata è nera, appare solo quella scritta. Il pc è un Samsung di quelli piccolissimi, non c'è l'ingresso per un cd. Vorrei provare a scaricare su una penna windows xp da un altro pc e capicarlo sul Samsung. Come si fa a caricare il sistema su una penna ? Come devo fare poi per caricarlo sul Samsung? Per favore datemi delle... visualizza altro
    la schermata è nera, appare solo quella scritta. Il pc è un Samsung di quelli piccolissimi, non c'è l'ingresso per un cd. Vorrei provare a scaricare su una penna windows xp da un altro pc e capicarlo sul Samsung. Come si fa a caricare il sistema su una penna ? Come devo fare poi per caricarlo sul Samsung? Per favore datemi delle indicazioni molto semplici e scritte in modo elementare. Grazie
    5 risposte · Hardware - Altro · 8 anni fa
  • COME SI FA A COPIARE E INCOLLARE UN DOCUMENTO PDF???

    Ho fatto la scansione di un documento in lingua araba da caricare in google traduttore. Quando carico il documento, la traduzione non appare. Vorrei copiare e incollare questo documento per ottenere la traduzione, ma è PDF. Come si fa a copiare e incollare un documento pDF? Ho anche scaricato "FreeOCRnet" che vovrebbe trasformare un... visualizza altro
    Ho fatto la scansione di un documento in lingua araba da caricare in google traduttore. Quando carico il documento, la traduzione non appare. Vorrei copiare e incollare questo documento per ottenere la traduzione, ma è PDF. Come si fa a copiare e incollare un documento pDF? Ho anche scaricato "FreeOCRnet" che vovrebbe trasformare un PDF in WORD. Ma la trasformazione è un ammasso di simboli. Forse non lo so usare. Qualcuno mi può aiutare???????????????????
    2 risposte · Computer - Altro · 8 anni fa
  • VORREI RISPONDESSE UN GIAPPONESE IN ITALIA?

    SONO FIDANZATA CON UN GIAPPONESE, HO PAURA DELLA DIVERSITà DELLA CULTURA DEI NOSTRI PAESI. VORREI CHE QUALCHE GIAPPONESE RESIDENTE IN ITALIA, MI DICESSE QUALI SONO LE DIVERSITà NEL MODO DI COMPORTARSI CHE POTREBBERO CREARE PROBLEMI, MA SOPRATTUTTO VORREI SAPERE COME SI DEVE COMPORTARE UNA DONNA CON UN UOMO GIAPPONESE E COSA LUI SI ASPETTA. QUALI... visualizza altro
    SONO FIDANZATA CON UN GIAPPONESE, HO PAURA DELLA DIVERSITà DELLA CULTURA DEI NOSTRI PAESI. VORREI CHE QUALCHE GIAPPONESE RESIDENTE IN ITALIA, MI DICESSE QUALI SONO LE DIVERSITà NEL MODO DI COMPORTARSI CHE POTREBBERO CREARE PROBLEMI, MA SOPRATTUTTO VORREI SAPERE COME SI DEVE COMPORTARE UNA DONNA CON UN UOMO GIAPPONESE E COSA LUI SI ASPETTA. QUALI COSE NON SONO FA FARE ASSOLUTAMENTE? SPERO DI RICEVERE MOLTE RISPOSTE, MAGARI DI POTERE AVERE UN INDIRIZZO E-MAIL PER POTERE AVERE RISPOSTE PIù COMPLETE. GRAZIE
    2 risposte · Società e culture - Altro · 8 anni fa
  • COME SI FA A SCOIATTOLIZZARE UNA FOTO?

    MI PIACEREBBE SCOIATTOLIZZARE LE FOTOGRAFIE. DOPO AVERE VISTO L'ARTICOLO E LA PAGINA PER METTERE IN PRATICA L'OPERAZIONE, QUALCUNO MI SA DIRE COME SI FA????? http://it.notizie.yahoo.com/blog/cronaca... http://www.lutralutra.co.uk/squirrelizer...
    MI PIACEREBBE SCOIATTOLIZZARE LE FOTOGRAFIE. DOPO AVERE VISTO L'ARTICOLO E LA PAGINA PER METTERE IN PRATICA L'OPERAZIONE, QUALCUNO MI SA DIRE COME SI FA????? http://it.notizie.yahoo.com/blog/cronaca... http://www.lutralutra.co.uk/squirrelizer...
    1 risposta · Programmazione e Design · 8 anni fa
  • CON I FURTI DEI PARCHEGGI E DELLE MULTE?

    I FURBASTRI HANNO TROVATO IL MODO DI GARANTIRSI GLI AGI, I RICCONI NON VENGONO TOCCATI, QUANDO INVECE SARBBE TROPPO SEMPLICE SEQUESTRARE IMBARCAZIONI, AUTO E ALTRI BENI DI LUSSO A CHI NON DICHIARA DOVE PRENDE IL DENARO PER ACQUISTARLI O PAGARE I LEASING, MA QUESTO ANDREBBE AD INTACCARE GLI INTERESSI DEL NANEROTTOLO MAFIOSO CON PRETESE DI POTENZA... visualizza altro
    I FURBASTRI HANNO TROVATO IL MODO DI GARANTIRSI GLI AGI, I RICCONI NON VENGONO TOCCATI, QUANDO INVECE SARBBE TROPPO SEMPLICE SEQUESTRARE IMBARCAZIONI, AUTO E ALTRI BENI DI LUSSO A CHI NON DICHIARA DOVE PRENDE IL DENARO PER ACQUISTARLI O PAGARE I LEASING, MA QUESTO ANDREBBE AD INTACCARE GLI INTERESSI DEL NANEROTTOLO MAFIOSO CON PRETESE DI POTENZA SENILE DA VIAGRA. Crescono a dismisura i poveri possidenti, +3% rispetto al 2008. Il 61% degli Yacht di lusso, sofisticate barche a vela e automezzi di grossa cilindrata sono intestati a nullatenenti o a pensionati ottantenni, prestanome di imprenditori e facoltosi, per non pagare le tasse.” E' questo il dato presentato a Capri, alla presentazione della manifestazione Fisco Tour 2009, da Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani che con Lo Sportello del Contribuente rileva costantemente il fenomeno dell'evasione fiscale in Pubblicità I TEMI DEL GIORNO ▪ Nullatenenti con lo yatch ▪ Una correzione salutare ▪ Le tasse sul Superenalotto ▪ Lavoro: ti assumo perchè... ▪ I diritti dei viaggiatori ▪ Dove fare la spesa? VIDEO NEWS | ULTIM'ORA Italia. Si espande a dismisura il fenomeno dei “ricchi nullatenenti” che vivono spendendo migliaia di euro per beni superflui e non dichiarano al fisco quello che guadagnano effettivamente. Secondo il recente studio, elaborato su dati provvisori del Ministero delle Finanze che fa riferimento all'anno d'imposta 2007, è emerso che un italiano su due dichiara al fisco un reddito inferiore ai 15mila euro contro lo 0,2 per cento che ne dichiara più di 200mila. Una fotografia che non forma un “perfetto collage” con quella che riprende i dati relativi alla spesa pubblica. Nello stesso periodo in Italia, venivano immatricolate 146mila vetture tra fuoristrada ed auto di lusso, e addirittura a 23mila italiani sarebbero state rilasciate altrettante patenti nautiche. “E' ora di finirla con modeste misure di contrasto all'evasione fiscale – afferma Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani – Come è accaduto per il credito, è necessario assegnare ai Prefetti un ruolo nel controllo nella lotta all'evasione fiscale con la costituzione di un osservatorio presso tutte le Prefetture e la partecipazione di tutti i diretti interessati: i rappresentanti delle società, i rappresentati del fisco, i rappresentanti dei lavoratori ed I rappresentanti dei contribuenti e il Prefetto coordinerà questo tavolo. All'osservatorio – conclude Carlomagno - dovranno partecipare tutti coloro che sono interessati a migliorare i rapporti tra fisco e contribuenti, applicando la Tax compliance, per evitare che l'evasione dilaghi nel nostro paese”. Ma non basta. Sono circa 600 mila i soggetti fantasma in Italia con codice fiscale errato e non lasciano “traccie fiscali” con l'identità corretta, risultando inesistenti per l'anagrafe tributaria, con un'evasione potenziale stimata intorno ai 3 MLD di euro. La denuncia arriva da Contribuenti.it Associazione Contribuienti Italiani che con Lo Sportello del Contribuente monitora costantemente l'evasione fiscale. Secondo lo studio condotto da KRLS Network of Business Ethics per conto di Contribuenti.it, l'attuale codice fiscale, introdotto circa 40 anni fa, quello con 16 caratteri alfa-numerici, fatto di date e iniziali del nome, dove urgentemente essere sostituito con un nuovo codice solo numerico e questo per evitare errori come le cartelle pazze e combattere l'evasione fiscale. “In molti casi il codice fiscale viene autoprodotto utilizzando gli appositi programmi su Internet– afferma Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani - e potrebbe contenere errori come nel caso, ad esempio, di chi ha un doppio nome o ha raggiunto la fatidica età di 100 anni (8600 persone) che però non viene riportato sul codice con l'effetto di lasciare tracce fiscali con un'identità non corretta e soprattutto inesistente per l'anagrafe tributaria”. “Si tratta in tutto dell'1 per cento dei codici che vuol dire circa 600mila soggetti con codice errato – continua Carlomagno – Esperienze, come quella dei paesi scandinavi, dicono che il codice fiscale numerico funziona meglio anche perché, in Europa, l'Italia è l'unico paese che ha ancora un codice fiscale "auto-generabile". Con piccoli accorgimenti si possono evitare errori molto gradevoli ai contribuenti, come le cartelle pazze, snellire il lavoro dell'amministrazione e soprattutto recuperare nell'anagrafe tributaria circa 600mila cittadini che sfuggono al fisco”.
    3 risposte · Politica e governo - Altro · 8 anni fa