Lv 31.252 points

?

Risposte preferite27%
Risposte321
Domande164
  • A chi bisogna rivolgersi per una diagnosi per malattia mentale/neurodiversità?

    Se qualcuno sente che qualcosa non va e vuole vederci meglio per quanto riguarda possibili sintomi, problemi ed in futuro un'eventuale diagnosi, a chi deve rivolgersi?

    1 rispostaPsicologia4 anni fa
  • Se io ho qualche idea o teoria "scientifica" con chi posso parlarne?

    Per dire, ogni cosa che studiamo la ha pensata e divulgata qualcuno, ma come ha fatto?

    Io non sarei in grado di, ad esempio, scriverci un intero libro a riguardo quindi cosa mi resta per vedere se la mia teoria è effettivamente interessante o è solo un mucchio di baggianate?

    2 risposteFilosofia6 anni fa
  • A che orari trasmettono Shezow su frisbee?

    ADORO quel cartone, e dopo averlo divorato su YouTube mi interessava sapere quando posso guardarlo su frisbee.

    1 rispostaTelevisione - Altro6 anni fa
  • Le sfogliatine di patate Vitasnella si trovano ancora?

    Se si, dove (supermercati? E quali? Farmacie?)? Se no, perché?

    1 rispostaMangiare e bere - Altro6 anni fa
  • Canzone ballo di gruppo?

    Credo sia recente, ha un pezzo solo con l'armonica, da quel che so si balla a coppie (potrei sbagliarmi non ricordo se la coreografia era stata inventata al momento), è simile a Timber di ritmo ma purtroppo la canzone non è quella.

    Sapreste aiutarmi?

    Non dovete per forza saperla, magari linkatemi quelle che conoscete che possano essere descritte così e magari chissà, una di quelle linkate sarà giusta.

    1 rispostaMusica - Altro6 anni fa
  • Che senso ha la mia vita se non sono brava a fare l'unica cosa che amo?

    C'è una sola cosa che vorrei fare nella mia vita: emozionare gli altri con la mia voce. Cantando.

    Non voglio fama, non voglio neppure soldi. Vorrei soltanto sentire che le emozioni che voglio dare arrivano. Ma non scrivendo, non disegnando. Cantando.

    Fin da piccina ho sempre e solo voluto questo.

    Ho provato a sopprimere questo mio desiderio in quanto sono abbastanza stonata e i miei non possono permettersi una scuola di canto, ho provato ad affogarlo tentando di migliorare in altre cose, ad esempio il disegno. Ma non è la stessa cosa, non lo è per nulla.

    Ormai passo le serate a sentire cover di gente brava e piangere, e chiedermi "perché loro si ed io no?". Che senso ha una vita se non puoi dedicarla a ciò che più vorresti?

    NO, non riesco a dimenticare questa aspirazione seppure impossibile.

    E' qualcosa che mi nasce da dentro e non riesco a schiacciare, e se mai fra una ventina d'anni dovessi diventare Picasso o Manzoni, non mi importerebbe più di tanto.

    E non ho nessuno con cui parlarne, perché nessuno di coloro che conosco mi capisce. Ho solo un'amica appassionata di canto, e guardacaso ha una voce formidabile, quindi non potrei neppure parlargliene.

    Niente, la domanda è quella nel titolo, questo è più uno sfogo... sperando che qualcuno di voi mi capisca e che non ci sia solo gente che mi dica "fattene una ragione" perché secondo voi cosa ho provato a fare per dieci anni? Non è servito a nulla. Non è qualcosa di passeggero. Purtroppo.

    5 rispostePsicologia6 anni fa
  • Cambiare scuola?

    Ho un paio di domande.

    È difficoltoso? Quando si può fare?

    Ho finito il primo anno di un artistico ma non mi sento adatta a questa scuola, a volte penso che vorrei cambiarla ma qua ho amici che non avrei nelle altre scuole e se cambio ho paura di trovarmi male...

    Inoltre sono indecisa fra Linguistico e Pedagogico, vi spiego: sono uscita con 10 in inglese e tutti mi dicono che dovrei fare lingue, ma sono insicura perché non so se con le altre lingue mi troverei bene (alle medie sono uscita con 7 in francese), invece vorrei fare l'altro perché adoro la psicologia. Ho paura che se ne scegliersi una me ne pentirai e vorrei o andare all'altra o tornare indietro.

    Che faccio? Il tempo scorre ed io non riesco a decidermi. E poi c'è anche il futuro! Quale liceo mi offrirebbe opportunità di lavoro migliori? E con quale sarebbe più facile trovarne? Ho un sacco di dubbi!

    Potreste cercare di riordinare questo macello? Ve ne sarei grata. Da persone esterne, quale vi sembra la scelta più coscienziosa? Sto dove sono o no? E se cambio, dove vado e perché? Sarà facile o troverò ostacoli ovunque?

    3 risposteScuole primarie e secondarie6 anni fa
  • Perché sforzarsi nel fare qualcosa se già esiste gente che sa farla meglio?

    Mi spiego.

    Ognuno fa qualcosa di bello per donare "qualcosa" agli altri, qualcosa (evviva le ripetizioni) capace di emozionare, di rimanere nel cuore, questo genere di cose.

    Poi ci sono io, ho tentato in diversi modi di realizzare un qualcosa capace di esprimere ciò che ho dentro, ho provato a mostrarlo tramite vari modi, ma... non è andata molto bene. Cioè, non è andata affatto.

    Nel mondo esistono tonnellate di cose fantastiche create da altri, altri che già sono esperti e sanno come fare, altre che hanno a loro volta qualcosa dentro che vogliono esporre.

    E allora mi chiedo, che senso ha per la gente come me lavorare sodo per portare qualcosa che intanto viene già portato, da altri, magistralmente? Perché non lasciare che siano loro a portare i messaggi che vorremmo trasmettere al mondo? Infondo grazie a loro sarebbero pure recepiti meglio.

    Ma a parte questo, il concetto è semplice: fai un disegno (è un esempio, può essere disegno come storia come composizione, tutto) con un soggetto, poi vedi lo stesso soggetto in un altro disegno, disegnato meglio. Ed allora che senso ha avuto il tuo disegno, perché non lasciare che il soggetto venga disegnato dall'altra persona e piantarla con dei tentativi miserabili?

    Non intendo offendere nessuno chiedendo ciò, diciamo che è più uno sfogo, ma se qualcuno riuscisse a farmi tornare la voglia di migliorare beh... l'unica cosa che posso donare sono 10 punti, ma sarei più che felice di darli.

    8 rispostePsicologia6 anni fa
  • Problemi insoliti col cibo?

    Che mi sta accadendo?? Allora, spiego.

    Ultimamente, circa una settimana, ho pochissima fame. Mangio poco o nulla, mi sento abbastanza debole ed ho anche molto sonno. Questo tranne per dei picchi di fame assurdi che mi vengono circa una volta al giorno, la maggior parte delle volte fuori pasto. Prima mangiavo un sacco e per tutto il giorno, ma sono un peso forma, mai avuti problemi alimentari o di obesità. Se mangio mi sento scombussolata e mi comincia a far male lo stomaco. Non sono triste in alcun modo, anzi al momento sono abbastanza felice, quindi non capisco da cosa derivi.

    Ho 14 anni, non ne sto parlando coi miei perché ho paura di spaventarli. Ho sofferto tre volte in vita mia di gastroenterite, vomitavo tutto ciò che mangiavo.

    Inoltre l'ultima volta risale a quest'anno, dove ho avuto problemi di vario genere (che comunque ora ho superato in gran parte).

    Pensare al cibo mi dà la nausea al momento.

    Che posso fare?? Cosa mi sta succedendo secondo voi??

    2 risposteDieta e fitness6 anni fa
  • Problemi insoliti col cibo?

    Che mi sta accadendo?? Allora, spiego. Ultimamente, circa una settimana, ho pochissima fame. Mangio poco o nulla, mi sento abbastanza debole ed ho anche molto sonno. Questo tranne per dei picchi di fame assurdi che mi vengono circa una volta al giorno, la maggior parte delle volte fuori pasto. Prima mangiavo un sacco e per tutto il giorno, ma sono un peso forma, mai avuti problemi alimentari o di obesità. Se mangio mi sento scombussolata e mi comincia a far male lo stomaco. Non sono triste in alcun modo, anzi al momento sono abbastanza felice, quindi non capisco da cosa derivi.

    Ho 14 anni, non ne sto parlando coi miei perché ho paura di spaventarli. Ho sofferto tre volte in vita mia di gastroenterite, vomitavo tutto ciò che mangiavo.

    Inoltre l'ultima volta risale a quest'anno, dove ho avuto problemi di vario genere (che comunque ora ho superato in gran parte).

    Pensare al cibo mi dà la nausea al momento.

    Che posso fare?? Cosa mi sta succedendo secondo voi??

    3 risposteMangiare e bere - Altro6 anni fa
  • Seguire la propria passione?

    Al momento ho 15 anni, sogno di cantare da praticamente una vita. Fin quando ho ricordi della mia infanzia quelli sono di me che silenziosamente spero un giorno di avere una bella voce.

    A me non interessa diventare famosa, ciò a cui punto è essere felice coi miei massimi risultati. Questo perché quando canto non penso ad altro, mi sento felice e libera ed è davvero l'unica attività che farei senza sosta, l'unica per cui sento il mio cuore battere.

    Non ho idea delle mie abilità onestamente, non riesco a darmi un giudizio oggettivo, diciamo una via di mezzo: non sarò perfettamente intonata ma neppure una campana. Lo so perché abitualmente mi registro ogni volta che ne ho occasione per poi risentirmi.

    Ho letto molto sull'argomento qua e là, e registrarsi, oltre che a far capire maggior parte degli errori e cose che potrebbero essere migliorate, è utile anche per prendere confidenza con la propria voce; devo dire che funziona. All'inizio mi pareva un timbro squillante e fastidioso, ma sto pian piano cominciando ad apprezzarlo.

    So bene che non si va lontano ad imparare quest'arte senza frequentare una scuola che possa guidarmi, purtroppo per me la situazione economica in cui mi trovo mi impedisce di intraprendere questa via.

    Ed effettivamente non ne ho neppure mai parlato seriamente con la mia famiglia, loro hanno già i loro vari problemi e una grande spesa come quella di una scuola di canto non va bene... mi chiedo, a questo punto, cosa dovrei fare?

    1 rispostaCanto6 anni fa
  • come si chiama la paura di deludere le aspettative?

    Il nome tecnico, tipo per i luoghi aperti è "agorafobia".

    2 rispostePsicologia7 anni fa
  • mi potreste fare questo tema? 10pt assicurati!!!?

    Tema: Analizza un paradosso del nostro tempo: i paesi ricchi fanno sempre meno figli e i paesi poveri sempre di più. Quali sono le cause dei diversi fenomeni? Quali i rischi per ciascuna delle due realtà?

    1 rispostaCompiti7 anni fa
  • consiglio bei libri????

    Ci sono solo tre condizioni:

    1- non più lungo di 150 pagine

    2 - dev'esserci il pdf

    3- dev'essere triste ma non pesante

    Il resto a vostra discrezione, generi, autore, come volete.

    Grazie ^^ :)

    1 rispostaLibri ed autori7 anni fa
  • ANALISI LOGICA DI QUESTE FRASI?

    "Durante l'assemblea sono state prese delle importanti decisioni."

    "Luca è stato eletto rappresentante di classe per il suo buonsenso."

    "Qualcuno ha mostrato ad Aisha il suo costume per la recita?"

    "Dei ragazzi di III C reciteranno una commedia di Pirandello."

    "Nel frigorifero c'è della spremuta d'arancia."

    "A Jorge piace la musica classica."

    "Cristina è pallida dalla stanchezza."

    "L'ultima campanella suonerà tra quindici minuti."

    "Tutte queste paure provengono dalla tua fantasia!"

    "Hai messo troppo sale nella minestra."

    10 pt ASSICURATI!

    E non sono tutte, se volete altri 10 pt rispondete pure alle altre su analisi logica!!!

    Le metto separate così potete avere più punti!

    1 rispostaCompiti7 anni fa
  • AIUTO COSA SEMPLICE MATEMATICA 10pt FACILI?

    Mi trovate i 32 sottoinsiemi dell'insieme "A={a, b, c, d, e}" ??? Grazie!

    1 rispostaMatematica7 anni fa
  • Anime corti da vedere?

    Come genere tipo Watamote, Henneko, Haiyore! nyaruko-san, Oreimo e così via.

    5 risposteAnimazione e fumetti7 anni fa
  • Come si dice quando si respira profondamente poiché esausti?

    Credevo fosse "annaspare" ma non ne sono più molto sicura.

    Mi potete dire come si dice più qualche sinonimo? Grazie!

    2 risposteStudi di genere7 anni fa