Lv 32.126 points

rosa del deserto

Risposte preferite17%
Risposte288
Domande30

La Croce è pazzia per coloro che periscono , ma per coloro che sono salvati è potenza di Dio. Paolo

  • La maculopatia oculare può' sopraggiungere anche se il tasso glicemico è sempre mantenuto tra i 70- max 80?

    Buongiorno, mio padre ha 72 anni e circa un anno fa gli è stato diagnosticato il diabete senile, nessun caso in famiglia ha mai avuto il diabete, qualche giorno fa gli è stata riscontrata una maculopatia in un occhio, è una persona molto attiva,mangia in maniere eccellente, ha un peso corporeo perfetto. Volevo sapere se pur mantenendo un livello glicemico ottimale,la maculopatia può' sopraggiungere e danneggiare la vista di mio padre. Grazie mille

    1 rispostaOculistica8 anni fa
  • La maculopatia oculare può' sopraggiungere anche se il tasso glicemico è sempre mantenuto tra i 70- max 80?

    Buongiorno, mio padre ha 72 anni e circa un anno fa gli è stato diagnosticato il diabete senile, nessun caso in famiglia ha mai avuto il diabete, qualche giorno fa gli è stata riscontrata una maculopatia in un occhio, è una persona molto attiva,mangia in maniere eccellente, ha un peso corporeo perfetto. Volevo sapere se pur mantenendo un livello glicemico ottimale,la maculopatia può' sopraggiungere e danneggiare la vista di mio padre. Grazie mille

    3 risposteDiabete8 anni fa
  • Cosa ne pensate di questo discorso del Primo Ministro d'Israele Netanyahu all' assemblea generale ONU?

    E' un discorso un po' lungo ma secondo me ne vale veramente la pena leggerlo fino alla fine ;i media non hanno dato alcun risalto, come sempre del resto,ma merita veramente la nostra attenzione.

    Signor Presidente, Signore e Signori, circa 62 anni fa le Nazioni Unite riconobbero il diritto degli Ebrei - popolo antico di 3500 anni - ad un proprio stato nella patria dei propri antenati. Oggi sono qui come Primo Ministro di Israele, lo stato ebraico, e vi parlo a nome del mio paese e del mio popolo. Le Nazioni Unite furono fondate dopo la carneficina della seconda guerra mondiale e gli orrori dell'Olocausto. Avevano il compito di prevenire la possibilità del ricorrere di tali orrendi eventi. Nulla minaccia alla base quel compito essenziale più dell'attacco sistematico alla verità. Ieri il Presidente dell'Iran era su questo stesso podio a sputare le sue ultime tiritere antisemite. Soltanto pochi giorni prima aveva ripetuto che l'Olocausto è una bugia. Il mese scorso sono stato in una villa in un sobborgo di Berlino chiamato Wannsee. Là il 20 gennaio 1942 dirigenti nazisti di alto grado si ritrovarono dopo un buon pasto a decidere come sterminare il popolo ebraico. Gli appunti dettagliati di quell'incontro sono stati conservati dai successivi governi tedeschi. Ecco qui una copia di quegli appunti, in cui i Nazisti davano istruzioni precise su come portare a compimento lo sterminio degli Ebrei. Si tratta di una bugia? Il giorno prima di andare a Wannsee, a Berlino mi hanno consegnato i disegni originali per la costruzione del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, dove furono assassinati un milione di Ebrei. Anche questa è una bugia? Lo scorso giugno il Presidente Obama ha reso visita al campo di concentramento di Buchenwald. Il Presidente Obama ha reso tributo a una bugia? E che dire dei sopravvissuti di Auschwitz che sulle braccia ancora portano tatuato il numero impresso loro dai Nazisti? Anche quei tatuaggi sono bugie? Un terzo del popolo ebraico morì in quell'inferno. Quasi tutte le famiglie ebree furono colpite, inclusa la mia. I nonni di mia moglie, le due sorelle ed i tre fratelli di suo padre, e tutte le zie gli zii e i cugini furono assassinati dai Nazisti. Anche questa è una bugia? Ieri su questo podio ha parlato l'uomo che dice che l'Olocausto è una bugia. A voi che avete rifiutato di venire qui ad ascoltarlo, e a voi che siete usciti in segno di protesta: sia lode a voi. Avete mostrato dirittura morale e onorato i vostri paesi. Ma a voi che avete dato ascolto a questo negatore dell'Olocausto io dico a nome del mio popolo, il popolo ebraico, e di tutte le persone per bene in ogni parte del mondo: non vi vergognate? Non avete pudore? Appena sei decenni dopo l'Olocausto voi legittimate un uomo che nega che sei milioni di Ebrei siano stati assassinati e giura di eliminare lo stato ebraico. Che vergogna! Che presa in giro della Carta dell'ONU! Forse qualcuno di voi crede che quest'uomo e il suo odioso regime minaccino soltanto gli Ebrei. Sbagliate. La storia ha provato più volte che quando si inizia con l'attaccare gli Ebrei si finisce col travolgere anche gli altri. Questo regime in Iran si alimenta di un fondamentalismo estremista che ha fatto irruzione sulla scena mondiale tre decenni fa, dopo essere rimasto latente per secoli. Negli ultimi trenta anni questo fanatismo ha attraversato il globo con violenza omicida e con imparziale sangue freddo nella scelta delle sue vittime. Ha spietatamente macellato Musulmani e Cristiani, Ebrei e Induisti, e molti altri ancora. Benchè abbiano diverse origini, gli aderenti a questa fede spietata vogliono riportare l'umanità al Medio Evo. Ovunque possono, costoro impongono una società irreggimentata e arretrata in cui le donne, le minoranze, i gay e chiunque non paia seguace della vera fede è brutalmente sottomesso. La lotta contro questo fanatismo non è uno scontro di religioni nè uno scontro di civiltà. E' uno scontro fra la civiltà e la barbarie, fra il 21° e il 9° secolo, fra coloro che glorificano la vita e coloro che glorificano la morte. L'arretratezza del 9° secolo non può tener testa al progresso del 21° secolo. Il richiamo della libertà, il potere della tecnologia, l'ampiezza della comunicazione vinceranno sicuramente. Il passato non può davvero trionfare sul futuro. E il futuro offre a tutti i popoli magnifiche riserve di speranza. Il progresso avanza a velocità esponenziale. Sono passati secoli fra la macchina da stampa e il telefono, decenni fra il telefono e il personal computer, soltanto pochi anni fra il personal computer e internet. Quello che pochi anni fa sembrava irraggiungibile oggi è già obsoleto, e a malapena possiamo immaginare le evoluzioni future. Troveremo la chiave del codice genetico. Cureremo l'incurabile. Allungheremo la vita. Troveremo una alternativa economica ai combustibili fossili e ripuliremo il pianeta. Sono orgoglioso che il mio paese, Israele, sia all'avanguardia in questo progresso e traini l'innovazione nelle scienz

    5 risposteGoverno1 decennio fa
  • Cosa ne pensate di questo discorso del Primo Ministro d'Israele Netanyahu all' assemblea generale ONU?

    E' un discorso un po' lungo ma secondo me ne vale veramente la pena leggerlo fino alla fine ;i media non hanno dato alcun risalto, come sempre del resto,ma merita veramente la nostra attenzione.

    Signor Presidente, Signore e Signori, circa 62 anni fa le Nazioni Unite riconobbero il diritto degli Ebrei - popolo antico di 3500 anni - ad un proprio stato nella patria dei propri antenati. Oggi sono qui come Primo Ministro di Israele, lo stato ebraico, e vi parlo a nome del mio paese e del mio popolo. Le Nazioni Unite furono fondate dopo la carneficina della seconda guerra mondiale e gli orrori dell'Olocausto. Avevano il compito di prevenire la possibilità del ricorrere di tali orrendi eventi. Nulla minaccia alla base quel compito essenziale più dell'attacco sistematico alla verità. Ieri il Presidente dell'Iran era su questo stesso podio a sputare le sue ultime tiritere antisemite. Soltanto pochi giorni prima aveva ripetuto che l'Olocausto è una bugia. Il mese scorso sono stato in una villa in un sobborgo di Berlino chiamato Wannsee. Là il 20 gennaio 1942 dirigenti nazisti di alto grado si ritrovarono dopo un buon pasto a decidere come sterminare il popolo ebraico. Gli appunti dettagliati di quell'incontro sono stati conservati dai successivi governi tedeschi. Ecco qui una copia di quegli appunti, in cui i Nazisti davano istruzioni precise su come portare a compimento lo sterminio degli Ebrei. Si tratta di una bugia? Il giorno prima di andare a Wannsee, a Berlino mi hanno consegnato i disegni originali per la costruzione del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, dove furono assassinati un milione di Ebrei. Anche questa è una bugia? Lo scorso giugno il Presidente Obama ha reso visita al campo di concentramento di Buchenwald. Il Presidente Obama ha reso tributo a una bugia? E che dire dei sopravvissuti di Auschwitz che sulle braccia ancora portano tatuato il numero impresso loro dai Nazisti? Anche quei tatuaggi sono bugie? Un terzo del popolo ebraico morì in quell'inferno. Quasi tutte le famiglie ebree furono colpite, inclusa la mia. I nonni di mia moglie, le due sorelle ed i tre fratelli di suo padre, e tutte le zie gli zii e i cugini furono assassinati dai Nazisti. Anche questa è una bugia? Ieri su questo podio ha parlato l'uomo che dice che l'Olocausto è una bugia. A voi che avete rifiutato di venire qui ad ascoltarlo, e a voi che siete usciti in segno di protesta: sia lode a voi. Avete mostrato dirittura morale e onorato i vostri paesi. Ma a voi che avete dato ascolto a questo negatore dell'Olocausto io dico a nome del mio popolo, il popolo ebraico, e di tutte le persone per bene in ogni parte del mondo: non vi vergognate? Non avete pudore? Appena sei decenni dopo l'Olocausto voi legittimate un uomo che nega che sei milioni di Ebrei siano stati assassinati e giura di eliminare lo stato ebraico. Che vergogna! Che presa in giro della Carta dell'ONU! Forse qualcuno di voi crede che quest'uomo e il suo odioso regime minaccino soltanto gli Ebrei. Sbagliate. La storia ha provato più volte che quando si inizia con l'attaccare gli Ebrei si finisce col travolgere anche gli altri. Questo regime in Iran si alimenta di un fondamentalismo estremista che ha fatto irruzione sulla scena mondiale tre decenni fa, dopo essere rimasto latente per secoli. Negli ultimi trenta anni questo fanatismo ha attraversato il globo con violenza omicida e con imparziale sangue freddo nella scelta delle sue vittime. Ha spietatamente macellato Musulmani e Cristiani, Ebrei e Induisti, e molti altri ancora. Benchè abbiano diverse origini, gli aderenti a questa fede spietata vogliono riportare l'umanità al Medio Evo. Ovunque possono, costoro impongono una società irreggimentata e arretrata in cui le donne, le minoranze, i gay e chiunque non paia seguace della vera fede è brutalmente sottomesso. La lotta contro questo fanatismo non è uno scontro di religioni nè uno scontro di civiltà. E' uno scontro fra la civiltà e la barbarie, fra il 21° e il 9° secolo, fra coloro che glorificano la vita e coloro che glorificano la morte. L'arretratezza del 9° secolo non può tener testa al progresso del 21° secolo. Il richiamo della libertà, il potere della tecnologia, l'ampiezza della comunicazione vinceranno sicuramente. Il passato non può davvero trionfare sul futuro. E il futuro offre a tutti i popoli magnifiche riserve di speranza. Il progresso avanza a velocità esponenziale. Sono passati secoli fra la macchina da stampa e il telefono, decenni fra il telefono e il personal computer, soltanto pochi anni fra il personal computer e internet. Quello che pochi anni fa sembrava irraggiungibile oggi è già obsoleto, e a malapena possiamo immaginare le evoluzioni future. Troveremo la chiave del codice genetico. Cureremo l'incurabile. Allungheremo la vita. Troveremo una alternativa economica ai combustibili fossili e ripuliremo il pianeta. Sono orgoglioso che il mio paese, Israele, sia all'avanguardia in questo progresso e traini l'innovazione nelle scienz

    2 risposteOrganizzazioni internazionali1 decennio fa
  • Chi è che salva , la religione o Cristo Gesù?

    Tutti ci arrabattiamo tra le nostre religioni, credendo che le nostre siano migliori rispetto alle altre, ma qual' è la vera verità ? Y Gesù è possibile che sia venuto a fondare questa o quella religione?Io personalmente penso che l' unico metro di misura è inciso sulla Parola di Dio: il testamento scritto che il Potente ha lasciato al suo popolo . Cosa ne pensate?

    15 risposteReligione e spiritualità1 decennio fa
  • le nostre mura di Gerico ?

    far crollare nella nostra vita , le mura di Gerico che si trovano intorno a a noi , liberarci da quelle costrizioni che non ci fanno vedere oltre... liberarci dalle catene che attanagliano la nostra vita,

    Siete mai stati liberati da ciò che vi rendeva schiavi?

    4 risposteReligione e spiritualità1 decennio fa
  • Io predico Cristo. E voi?

    In accordo con la Parola ,come disse Paolo nella 1prima lettera ai corinzi io predico CRISTO potenza di Dio e sapienza di DIO :

    noi predichiamo Cristo crocifisso, che per i Giudei è scandalo, e per gli stranieri pazzia; 24 ma per quelli che sono chiamati, tanto Giudei quanto Greci, predichiamo Cristo, potenza di Dio e sapienza di Dio; 25 poiché la pazzia di Dio è più saggia degli uomini e la debolezza di Dio è più forte degli uomini.

    E voi ?

    16 risposteReligione e spiritualità1 decennio fa
  • Gesù trasforma le vite! quanti di voi lo possono testimoniare?

    Una vera conversione a Cristo modifica nettamente il modo di vedere la vita.Lui mi ha trasformata ,e a voi?

    10 risposteReligione e spiritualità1 decennio fa
  • Posso condividere con voi?

    Oggi è il compleanno di Mimmo Bale.Come lui ha dedicato un bellissimo vidio a noi di answers io vorrei dedicare a lui un video per augurarargli BUON COMPLEANOOOOOO!!!!!!!!!!!

    11 risposteReligione e spiritualità1 decennio fa
  • 26 aprile 1986 chi ricorda?

    sono trascorsi 22 anni da quando a Chernoby scoppiava la centrale nucleare.

    Che cosa è rimasto?

    Nessuno ne parla, nessuno ne ricorda ,è sceso un raccapricciante silenzio da quel terribile evento.

    In che condizioni vivono adesso quelle povere persone?

    10 risposteReligione e spiritualità1 decennio fa
  • Sapete se l' olio extra vergine d' oliva è alimento kasher, per gli ebrei?

    Vorrei regalare dell'olio extra vergine d'oliva che produciamo noi, ad alcuni miei amici ebrei, mi chiedevo se accettano olio anche non certificato dal collegio rabbinico.

    Grazie

    2 risposteMangiare e bere - Altro1 decennio fa
  • Sapete se l' olio extra vergine d' oliva è alimento kasher, per gli ebrei?

    Vorrei regalare dell'olio extra vergine d'oliva che produciamo noi, ad alcuni miei amici ebrei, mi chiedevo se accettano olio anche non certificato dal collegio rabbinico.

    Grazie

    4 risposteReligione e spiritualità1 decennio fa
  • L'amore non verra mai meno?

    1 Corinzi 13 :4,5.

    L'amore è paziente, è benevolo; l'amore non invidia; l'amore non si vanta, non si gonfia, non si comporta in modo sconveniente, non cerca il proprio interesse, non s'inasprisce, non addebita il male, 6 non gode dell'ingiustizia, ma gioisce con la verità; soffre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa.

    L'amore non verrà mai meno.

    L'amore .... secondo voi cosa è?

    9 risposteReligione e spiritualità1 decennio fa
  • Nella Bibbia c'è scritto "Io posso ogni cosa in Colui che mi fortifica." Tu credi in ciò?

    Il riferimento biblico lo trovi in Filippesi 4:13.

    Quanti ancora oggi, credono in questa affermazione?

    7 risposteReligione e spiritualità1 decennio fa