Lv 31.654 points

SuxMet

Risposte preferite27%
Risposte115
  • 174 cm e mi sento nano?

    Buonasera.

    Ho 30 anni, sono un medico, vivo da solo a Firenze in casa di proprietà, ho un bel viso, un fisico sportivo, sono interessante, eppure soffro della sindrome di Napoleone..

    Sono alto 174 cm (quindi nella media italiana, almeno secondo le fonti trovate che parlano di 174.58 cm per gli uomini), eppure vivo quest'altezza come un handicap che condiziona la mia vita.

    Ricordo episodi spiacevoli: camminando, sento una ragazza sussurrare all'amica (bello, ma bassino..).. le mie ex (ho avuto anche belle ragazze) che mi prendevano scherzosamente in giro per non essere un gigante.. dover vedere i 15enni di oggi staccarmi già di qualche centimetro..

    Tutto questo influisce sulla mia autostima e intacca il fascino che riesco ad esercitare sugli altri.. Credo si percepisca la mia insicurezza, e a nulla valgono le opinioni di quelle persone che mi dicono di avere un'altezza nella media, di non essere né un gigante né un nano.

    A niente mi serve sapere che molti attori (Kit Harington, Robert Downey Jr, Sean Penn..) sono considerati bassini ma godono della nomea di sex simbols..

    Onestamente:174 cm vi pare un'altezza accettabile per un uomo?

    5 risposteSalute mentale2 anni fa
  • Sono -quasi- andato a letto con una mia amica fidanzata..?

    Ciao a tutti.

    Ieri sera, riuscendo a scampare alla sua prima richiesta, ma cedendo alla seconda, sono andato a casa di un'amica, -nonché mia ex ragazza- e a farci -quasi- sesso.

    Dico quasi perché ci siamo fermati ai jeans sbottonati, per intenderci, quando si è ritratta per via del fatto che non si sentiva di fare una cosa del genere al proprio ragazzo. Sì, è fidanzata.

    E, se non fosse stato per lei, sicuramente l'avremmo fatto, perché non sarei riuscito a fermarmi. E questo mi logora.

    Io già lo sapevo, ed è per questo che mi sento terribilmente in colpa nei confronti di questo ragazzo.

    A dire il vero nemmeno lo conosco, ma mi metto nei suoi panni.

    Ora, ho già deciso che l'episodio non accadrà più, ma vorrei rimediare a questo dilemma morale, a questo senso di colpa, che mi sta rosicchiando dentro.

    Cosa posso fare? Non posso di certo andare dal ragazzo e chiedergli scusa; metterei nei pasticci la mia amica.

    Cosa posso fare?

    Non suggeritemi: fregatene, nemmeno lo conosci quello!

    Non ci riesco, semplicemente.

    3 risposteAmici7 anni fa
  • Scuole di Wing Chun a Roma?

    Ora che ho preso la nera a taekwondo.. Vorrei provare il Wing Chun! Ma non saprei dove andare.. Sapreste consigliarmi delle scuole di Wing Chun? Magari indicando anche la zona.. Grazie!

    8 risposteArti marziali9 anni fa
  • Problema : coito interrotto?

    Buongiorno a tutti.

    Ieri sera ho fatto una cazzata.

    Ho sempre praticato l'onanismo ( si, a mio rischio e pericolo.. studio medicina, sono cosciente dei rischi ), e con tutte e 9 le partner che ho avuto ( due delle quali sono state mie fidanzate per più di 6 mesi ciascuna.. quindi i rapporti sono stati molteplici ) non c'è mai stato alcun problema. Sono sempre venuto fuori con tutta la cautela possibile di cui sia in grado.

    Tuttavia, ieri sera, come un perfetto demente, dopo mezz'ora dalla prima eiaculazione, ho rifatto sesso con la mia partner ma è stato diverso dal solito. Mi spiego : sentivo lo stimolo ; per cui ho fatto il salto e ho cominciato a finire l'opera.. Il liquido è uscito (molto, molto poco.. per lo più lubrificante), ma non ho avvertito nessuna contrazione ritmica! Ho paura di poter essere venuto, in parte, anche dentro la sua vagina, senza accorgermene.. A voi è mai capitato?

    Tre cose da raccomandare :

    1. tra un'eiaculazione e l'altra ho urinato

    2. soffro di varicocele ; la mia conta degli spermatozoi è piuttosto bassa

    3. il suo ultimo mestruo le è iniziato l'8 di novembre

    Aiutatemi :/

    4 risposteConcepimento e fecondazione9 anni fa
  • How I met your mother english sub ita?

    Non riesco più a trovare tutte le serie in lingua originale sottotitolate in italiano.. qualcuno di voi può aiutarmi?

    5 risposteSerie (commedie)9 anni fa
  • Lei è perfetta, ma non riesco ad amarla.. Cosa fare?

    Ho 21 anni. Sto da 6 mesi con una ragazza, tra vari tira e molla.. Lei mi ama, me l'ha detto qualche giorno fa.. La notizia mi ha caricato di entusiasmo, ma come al solito mi sono ritrovato una via senza uscita. Non nego che sarei anche tentato ad andare con altre, se non ci fosse lei, ma al contempo non riesco a lasciarla. Non ci riesco perché ha tutte le qualità che ho sempre ricercato, è dolce, paziente, comprensiva, una ragazza veramente d'oro, e in più le voglio parecchio bene.. Ma, purtroppo, non riesco ad innamorarmi.. Più volte ho cercato di autoconvincermi, ma non ci sono riuscito. Non riesco a comandare ciò che penso. Molti dicono che ho un blocco emotivo, e che prima di potermi innamorare devo riuscire ad analizzare meglio la mia vita, soprattutto i rapporti con i miei parenti.. Io non so cosa fare. Bramo l'amore, voglio l'amore, ma non lo trovo? E sto facendo soffrire un'altra persona, che si è offerta di aspettarmi mentre cerco di fare chiarezza in mezzo a questa nebbia.. E' possibile che io possa non innamorarmi mai? :(

    2 risposteFidanzamento e matrimonio9 anni fa
  • Cosa devo fare con la mia ragazza?

    Aiutatemi voi, non so cosa fare..

    Tutto è cominciato a scemare 2 mesi fa, quando abbiamo avuto una discussione nella quale avevo ragione e ho realizzato ''ma chi me lo fa fare?''. Un interruttore spento. Una distaccamento che ha cominciato ad avere luogo.

    Una settimana più tardi l'ho ''tradita'', dando un bacio ad un'altra. Abbiamo fatto pace. Da lì siamo andati avanti con litigate, chiarificazioni, delusioni, venirsi incontro.. Insomma situazioni estreme ed opposte. L'equilibrio ormai si è rotto. L'ho portata a Campovolo e non ho saputo esprimerle nulla. Dedicarle una canzone, fare un passo in più. Sono passati 4 mesi e non mi sono innamorato. Eppure con lei sto bene. Quelle volte in cui ci siamo ''lasciati'' ( tra virgolette perché in realtà è più simile ad una tregua ) mi è mancata da morire, ma quando torniamo insieme mi stanco presto. Ho una soglia limite di tempo per ''tollerarla''. Mi sento privato dei miei spazi, a disagio.. Solo poche volte riesco a godermi la coppia. Tuttavia le voglio bene, ho investito parecchio in questa relazione, e l'idea di non averla più mi fa male. E' sempre stata dolce e comprensiva.. Quello che non va sono io. Cosa mi consigliate di fare? Grazie.

    3 risposteFidanzamento e matrimonio10 anni fa
  • Scheda video Intel (R) g41 express chipset valida?

    Mi servirebbe sapere quanto può essere funzionale una scheda del genere per giocare a giochi con requisiti minimi del genere : Video: Radeon HD 2600 Pro 256 MB

    Video: NVIDIA GeForce 7900 GS 256 MB

    1 rispostaHardware - Altro10 anni fa
  • Chakra.. Esperimento?

    Ho provato una tecnica che ho trovato su un sito (http://www.itajos.com/X%20SEZIONE%20MEDITAZIONI/AP... e inaspettatamente sono giunto a risultati spiazzanti. Quello che sono arrivato a percepire è stato come una sorta di campo elettromagnetico tra le mie mani, come se avessi in mano due calamite che si respingono quando si ritrovano vicini due poli dello stesso segno.

    Ora, sono una persona scettica, poco credulona, ma empiricamente non posso non prendere atto di ciò che mi è successo.

    Qualcuno ha mai avuto esperienze del genere? Se si, potete raccontarmi?

    Quello che mi interessa è sapere la reale natura del fenomeno ( effetto placebo, autosuggestione, energia interna.. qualsiasi cosa possa essere ) e le sue ripercussioni e possibili utilizzi.

    Grazie

    2 risposteScienze alternative - Altro10 anni fa
  • Ansia da prestazione?

    Ne ho sempre sofferto da quando ho 16 anni. Ora ne ho 21. Non sono impotente : durante la masturbazione e nei rapporti con chi mi interessa poco raggiungo sempre l'erezione. Il problema si pone quando ho a che fare con ragazze di cui mi importa molto, e sulle quali voglio fare bella figura. Per un periodo ho perfino pensato fossi gay.. Chi ha questo problema? Chi lo ha risolto? Io uso un po' di meditazione e,ovviamente, ne parlo con la partner.. Ma spesso non basta per cancellare totalmente il problema. Help

    3 risposteSalute dell'uomo10 anni fa
  • Evitare che l'arcata dentaria inferiore sposti quella superiore in avanti?

    Ho un problema : nella mia arcata dentaria inferiore, l'esiguo spazio ha causato un leggero spostamento in avanti di un incisivo. Fin qui niente di grave ; per fortuna quando sorrido non si vede (essendo coperto dall'arcata superiore), e ad un occhio poco attento il difetto passa comunque inosservato. Tuttavia, questo dente spostato in avanti, per il continuo sfregamento con l'incisivo dell'arcata superiore, sta provocando un graduale spostamento in avanti di quest'ultimo ( probabilmente di notte, quando i muscoli facciali sono ovviamente lassi e la mandibola si muove in avanti ).. Come posso evitare che questo processo continui? L'unica idea che mi è venuta in mente è stata quella di addormentarmi solo da un lato, in modo tale da evitare il contatto diretto tra i due denti. Eppure, ovviamente, capita che a volte mi sveglio ritrovandomi dal lato opposto. Esiste un metodo valido che non includa grandi sprechi di denaro? grazie

    1 rispostaOdontoiatria estetica10 anni fa
  • Test di gravidanza Clearblue dopo una settimana di ritardo?

    La mia partner ha eseguito un test di gravidanza - con esito negativo - dopo una settimana di ritardo delle mestruazioni. Dovevano venirle l'8, e oggi è il 15. Inoltre l'ultimo rapporto a rischio è avvenuto 17 giorni fa.. Posso stare tranquillo?

    5 risposteConcepimento e fecondazione10 anni fa
  • Viso svuotato???Come riempirlo?

    Ciao a tutti.

    Ho 20 anni, e un paio di annetti fa ( maledetto me ) ho deciso di intraprendere una drastica svolta nello stile di vita, in gran parte perché mi sentivo brutto, a disagio.. Essenzialmente ho ridotto le dosi di cibo e aumentato l'attività fisica fin quasi l'esasperazione.

    Risultato : ho perso quasi quindici chili in circa due mesi. Ora, però, che ho cominciato a vedermi per quello che sono, e ho confrontato le mie foto di 2 anni fa con quelle di adesso, mi sento dannatamente in colpa.

    Il fisico ne avrà sicuramente giovato, ma non mi riconosco più in volto.. Ho perso un sacco di pienezza.. E nonostante mi aiuti con vitamine e abbia aumentato nuovamente le porzioni, non riesco ad ingrassare come vorrei, a riempire le guance e donare al mio viso un aspetto più sano..

    Vorrei chiedervi un consiglio.. Che non comprenda interventi di chirurgia, perché non voglio far spendere soldi ai miei per problemi del genere..

    E' possibile recuperare l'aspetto di una volta ingrassando qualche chilo? Anche se, ovviamente, i miei lineamenti sono cambiati a prescindere per via dell'età, quindi non pretendo di tornare alle forme delicate di un tempo..

    Aiutatemi per favore, sono davvero abbattuto.

    Fatemi qualsiasi domanda possa aiutarvi a capire meglio la situazione.

    1 rispostaSalute - Altro1 decennio fa
  • Praticare attività fisica ogni giorno può recare danno alla salute?

    Mi spiego meglio ; il lunedì e il giovedì sera faccio taekwondo ( sport da combattimento essenzialmente aerobico ), il martedì, mercoledì e venerdì palestra ( su gruppi muscolari diversi ) e il sabato e/o la domenica una corsetta al parco. Durante il resto della giornata, però, studio o comunque non mi muovo più di tanto.

    E' corretto uno stile di vita del genere? O rischio di andare in sovraffaticamento?

    Non vorrei alzare troppo il cortisolo ( noto per il suo effetto fisiologico ''mangia-muscolo'', che, in condizioni di stress, lavora in maniera troppo spinta ) o danneggiare tessuti.. Ditemi voi.

    8 risposteSport - Altro1 decennio fa
  • Ansia di contagio AIDS?

    E' da un po' di giorni che, dopo aver parlato con una mia amica, vivo nell'angoscia di avere contratto l'HIV. Ho 20 anni, e tra le mie partner solo con 3 di queste ho fatto sesso. La prima è stata la persona con la quale abbiamo perso entrambi la verginità, la seconda ha avuto un solo partner prima di me ( con cui, rispettivamente, aveva perso la verginità ) e ultimamente, invece, ho avuto diversi rapporti con una ragazza fidanzata da 4 anni con un ragazzo. Sono tutte ragazze di cui mi fido ciecamente e con cui mi trovo spesso a parlare ; le conosco e so che non sono le classiche ninfomani che vanno a darla a destra e a manca. Ciò non toglie che possano essere sieropositive.. E con tutte ho avuto rapporti non protetti.. Con l'ultima l'ho anche fatto durante il suo ultimo giorno di mestruo. Sono circonciso, e da quello che ho letto su internet le possibilità di contrarre il virus diminuiscono. Preciso che non posso ancora fare il test, poiché come minimo devono trascorrere 6 mesi dal contagio, e visto che il mio ultimo rapporto risale ad una settimana fa, vorrei aspettare.. Consigli e suggerimenti? Grazie.

    4 risposteMalattie veneree1 decennio fa
  • Pantaloni da indossare se si è tozzi?

    Non sono molto alto, e in più ho sempre avuto due gambe costituzionalmente grosse. Qual è il metodo migliore per nascondere questo difetto? Che pantaloni usare?

    2 risposteBellezza e stile - Altro1 decennio fa
  • Interpretazione di un sogno?

    E' da qualche notte che si ripete sempre lo stesso sogno o, quanto meno, tanti con lo stesso sfondo di base :

    Mi trovo nell'universo, mi sento dannatamente piccolo e ho paura di quell'immensità sconosciuta. Di fronte a me vedo solitamente la terra ( o la luna e altri pianeti ) che gira con regolarità intorno al sole lungo una traiettoria che riconosco come serena, tranquilla anche se improbabile e precaria. A questo punto sento delle voci, spesso da parte di mio padre o di mia madre, e in particolare frasi sconnesse che però mi lasciano pensare ad un compito che mi è stato affidato. A questo punto succede qualcosa. Urto accidentalmente il pianeta ( oppure lo prendo tra le mani appositamente ) e mi affretto a sistemarlo sulla traiettoria corretta. Ma spesso sbaglio destinazione, e finisco per mandarlo troppo vicino al sole, oppure, troppo lontano. Tanto lontano che mi sento distrutto dentro, affranto e spaventato. Quest'emozione mi annienta dall'interno. Mi sento come il pianeta, che lentamente sparisce nel buio lasciando dietro di sé una profonda desolazione.

    La scorsa notte, invece, c'è stata una variazione. Invece di rimanere in quello che io pensavo fosse un rudimentale sistema solare, mi trovo a viaggiare nell'universo ad una velocità maggiore di quella della luce. Vedo le stelle che sfrecciano accanto a me, tanto che non riuscivo a capire come facessi, dato che, anche muovendosi alla velocità della luce, nella vita reale l'universo sembrerebbe ugualmente statico per un ipotetico viaggiatore spaziale. Improvvisamente mi ritrovo in un altro luogo, un altro sistema stellare dove vedo più movimento. A questo punto comincio a compiere casini uno sull'altro.. Tanto che, verso la fine, mi ritrovo a bruciare vicino alla stella al centro del sistema. Lì sento una voce ( credo mio padre ) che dice : non può bruciarti. Io penso : ma lo desidero. In conclusione, dopo aver tirato a casaccio un paio di pianeti, mi trovo tanto vicino alla stella che finisco nel suo raggio gravitazionale, ne vengo attratto e mi fondo all'interno del suo corpo gassoso.

    Fine del sogno.

    Per chi ha avuto l'interesse e la pazienza di leggerlo, chiedo delle possibili spiegazioni :)

    Grazie.

    3 risposteInterpretazione dei sogni1 decennio fa
  • Andare in palestra con indolenzimento post-allenamento (DOMS)?

    Dopo aver fatto un intenso allenamento, è normale avere dei microtraumi muscolari. Quello che mi chiedo, è se sia giusto o sbagliato tornare in palestra - dopo un paio di giorni - e allenarsi di nuovo, anche se cambiando gruppo muscolare. Esempio : mercoledì pettorali e tricipiti -> doms -> venerdì bicipiti e dorso. Questo impedisce la crescita muscolare?

    Una seconda domanda : un'attività esclusivamente aerobica nei giorni di mezzo tra un allenamento in palestra e un altro, è errato?

    1 rispostaDieta e fitness1 decennio fa
  • Valori del sangue_Poche proteine.?

    Ho avuto i risultati dell'emocromo ed è risultato che ho la percentuale di proteine bassa. Eppure negli ultimi 3 mesi, facendo palestra, ho aumentato di molto il mio fabbisogno nutrizionale di queste molecole ( carne, pesce, uova, formaggi.. ). E in effetti ho messo su 5 kiletti, soprattutto di massa muscolare. Come si spiega la bassa percentuale di proteinuria? E' possibile che le proteine che assumo con la dieta vadano subito ad essere assimilate in forma di aminoacidi nelle fibre muscolari?

    1 rispostaSalute dell'uomo1 decennio fa
  • Ciste accanto alla tiroide : problemi respiratori?

    Sono maschio, 20 anni. Mi è stata diagnosticata una cisti a livello della tiroide. Questo può avere ripercussioni sul meccanismo respiratorio ( ovvero costrizione della laringe ) ?

    1 rispostaMalattie - Altro1 decennio fa