Lv 42.647 points

pardini_matteo

Risposte preferite78%
Risposte203

Ex ricercatore universitario sottopagato, ora consulente matematico per varie società italiane ed estere. Interessi personali matematici: fisica matematica, teoria deterministica del caos, TdG, demografia ed ecologia matematiche. Interessi personali nonmatematici: musica (da Bach ai Pink Floyd), basket, pallamano, rugby, poesia(Neruda, Withman, Montale, Luzi), letteratura (Kafka, I.Allende, Verne). Non risolvo compiti e rispondo solo alle domande che mi sembrano intelligenti e costruttive. Intanto cerco di capire cosa farmene dei punti che man mano acquisisco...

  • Legge che fissa la frequenza del diapason?

    So che dall'ottocento si cerca di uniformare la frequenza di riferimento per l'accordatura degli strumenti.

    Ho appena scoperto che esiste addirittura una legge (legge 3 maggio 1989, n. 170) della Repubblica Italiana che stabilisce il valore del la3 a 440 Hz.

    Vorrei sapere perché c'è la necessità di fissare questo valore per legge quando potrebbe rimanere una convenzione <<artistica>>, soprattutto considerando che l'accordatura viene variata quando si eseguono pezzi pre-classici.

    2 risposteClassica1 decennio fa
  • Consiglio su vino bianco per varie ricette, dettagli all'interno.?

    Vorrei un vino bianco, principalmente per preparare risotti o eventualmente accompagnarli, che non costi molto (entro i 15 euro a bottiglia), che sia reperibile in un supermercato (magari abbastanza grande) e che si conservi il più a lungo possibile. Ho già provato alcuni Chardonnay, Pinot bianco e Pinot grigio ma tutti dopo una settimana non sono più buoni.

    Dato che non sono molto esperto di vini vorrei un nome, una marca e magari anche i consigli per conservarlo correttamente.

    Grazie.

    M.

    2 risposteBirra, vino e alcolici1 decennio fa
  • Contratto di locazione, alcuni dubbi?

    Devo rinnovare il contratto di locazione come inquilino (1 di 3) in un'abitazione. Negli anni passati ho sempre fatto il "contratto di locazione ad uso abitativo di natura provvisoria" della durata di 12 mesi.

    Vorrei sapere le seguenti cose:

    1) Vorrei sottoscrivere lo stesso contratto per la durata di 24 mesi. Mi basta scrivere nel modello del contratto 24 mesi invece di 12 o devo cambiare tipo di contratto (non più transitorio).

    2) Dovrò registrare il contratto. Cosa cambia, a parte la durata indicata nel documento, ad esempio quando vado a pagare il modello F23 e quando vado all'agenzia delle entrate a registrarlo? Il valore delle marche da bollo per la registrazione cambia (pagavo 2 marche da 14,62 euro)?

    3) Che rapporto ci deve essere tra la data stampata sulla marca da bollo e la data di firma del contratto e la data di registrazione? L'anno scorso ricordo di aver avuto qualche problema, mi fu spiegata la regola da seguire ma non la ricordo.

    Grazie.

    1 rispostaItalia1 decennio fa