Lv 729.065 points

Lord Taliesin

Risposte preferite14%
Risposte7.307
Domande29

Sono un esperto di armi. Seguo il neopaganesimo. Pratico la magia. Sono un grande appassionato di Wlat Disney. Leggo tantissimo e di tutto.

  • Domanda per i non cristiani: qualcuno di voi allestirà l'Albero di Natale?

    Essendo un'usanza di origini pagane io e il mio gruppo lo faremo...

    7 risposteReligione e spiritualità6 anni fa
  • Domanda rivolta ai credenti delle religioni monoteiste: sapreste citare un caso?

    in cui una vostra preghiera o una vostra richiesta a Dio (o a chi per esso) è stata esaudita esattamente così come l'avevate formulata? No chiedo che diciate COSA avevate chiesto, mi basta che affermiate che è successa un fatto come quello descritto. Cosa avevate chiesto (e ottenuto, eventualmente) sono affari vostri...

    8 risposteReligione e spiritualità6 anni fa
  • Avete notato che la maggior parte, per non dire la totalità, dei "posseduti"?

    appartiene all'ambiente più fervidamente cristiano e solitamente cattolico? Secondo voi, la suggestione non c'entra proprio nulla nei fenomeni di infestazione e di possessione "diabolica"?

    14 risposteReligione e spiritualità6 anni fa
  • Molto erroneamente, è credenza popolar-cattolica che la festa americana chiamata Halloween, sia la festa di Satana..?

    Beh,

    iniziamo a fare un po di correzioni:

    1)Non è una festa americana ma celtica(europea dunque)..

    2)Essendo celtica non può essere rivolta a Satana poiché Satana è un personaggio introdotto con la chiesa cattolica..

    3)Halloween è semplicemente la forma contratta della frase: “All allows’eve” ovvero, “vigilia di Ogni Santi”

    4)Il vero nome della festa è Samahin.

    Cosa ha di speciale questa festa?

    È semplicemente il giorno più potente(a livello energetico) dell’anno..

    in questo giorno,terza e quarta dimensione,si fondono..

    ovvero il mondo fisico e quello astrale o degli spiriti,interagiscono..

    Come molte feste celtiche, veniva celebrata a più livelli:

    dal punto di vista materiale era il tempo della raccolta e dell’immagazzinamento del cibo per i lunghi mesi invernali..

    Essere soli in questa occasione significava esporre sé stessi ed il proprio spirito ai pericoli dei rigori invernali.. Naturalmente,

    questo aspetto della festa ha perso in epoca moderna gran parte del suo significato, visto che oggi le carestie fortunatamente non costituiscono più un problema come presso le antiche società rurali..

    Spiritualmente parlando,

    la festa era un momento di contemplazione..

    Per i Celti morire con onore, vivere nella memoria della tribù ed essere ricordati nella grande festa che si sarebbe svolta la vigilia di Samhain era una cosa molto importante (in Irlanda questa sarebbe stata Fleadh nan Mairbh, “Festa dei Morti”).

    10 risposteReligione e spiritualità6 anni fa
  • Recentemente mi sono arrivate e-mail di segnalazione su risposte che?

    secondo Yahoo avrebbero violato le regole della community: risposte che non contenevano nè insulti, nè spam, nè contenuto per adulti, ma che evidentemente davano fastidio a qualcuno... che cosa diavolo sta succedendo?

    12 risposteReligione e spiritualità7 anni fa
  • Perchè Nume Tutelare chiude in fretta le sue domande come se avesse paura di ricevere certe risposte?

    Faccio l'esempio della domanda "Spiegatemi un certo buonismo?"

    http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=201...

    quando ho cercato di rispondere ho scoperto che la domanda è stata chiusa... dopo poche ore! Per inciso , la risposta era questa:

    <Sono sicuro che qui c'è qualcosa di profondamente sbagliato.

    Il fatto che io e te condividiamo un parere secondo me è un pò contronatura... ma devo dire che il buonismo e il "politically correct" stanno di traverso anche a me.

    Però le concordanze si fermano qui. Credo che se andiamo ad analizzare quali cose consideriamo "buonismo" (vero o finto) si tratta sicuramente di comportamenti diversi.

    @"Leggo da diversi utenti frasi che inneggiano a non giudicare": giusto, non si dice "non giudicare se non vuoi essere giudicato"? Solo che sovente anche chi non giudica (o al più esprime opinioni) viene poi giudicato, non di rado a sproposito

    @"paragonano comportamenti del tutto privi di una morale ( comportamenti anche religiosi) con altri invece coerenti e rivolti positivamente verso il prossimo.": E chi lo dice che certi comportamenti sono "del tutto privi di una morale"? Possono semplicemente essere fondati su una "morale" diversa... ammetterai che (restando in campo religioso) la morale cattolica e quella, ad esempio, islamica sono un tantino differenti... e ancora lo sono quella giudaica o quella induista, ciò che è moralmente lecito per un animista non lo è per un buddhista e via discorrendo... E poi non è detto che chi non rivolge il suo amore verso il prossimo non sia coerente: si può essere coerenti anche nell'egoismo più totale!

    @"Volevo capire il senso di questa specie di atarassia di pensiero che ricerca sempre le ragioni dell'altro,anche quando queste sono opinabili ( vedasi esempio che ho portato sulla magia e certe correnti che mettono l'egocentrismo al centro delle cose,e sono apparentemente prive di una morale rispettosa della comunità)." E cosa ci sarebbe di male nell'atarassia? Essa è infine l'assenza di agitazione, uno stato di benessere mentale che deriva dal non sentirsi continuamente sotto pressione, o se preferisci come imperturbabilità, e sinceramente non vedo in cosa essa rappresenti un male... salvo che nell'utilizzo del termine contando sul fatto che la maggior parte degli altri utenti non sappia cosa significhi! (non mi impressionano certo i "paroloni", te ne sarai già accorto... ;-D ) Che le "ragioni dell'altro" siano opinabili, sempre e comunque, è un dato di fatto puro e semplice. Non esistono ragioni "assolute" e "universali", e solo un certo atteggiamento "bigotto" può far pensare che le proprie lo siano (e quelle degli altri, ovviamente, siano non opinabili ma addirittura distorte e capovolte: questa è dicotomia) E secondo me è segno di intelligenza considerare opinabili anche le proprie ragioni, così come le proprie idee; le proto avanti perchè sono le mie, difendo il mio punto di vista perchè è il mio, ma non pretendo certo che siano "giusti" anche per gli altri, è un discorso che ho già fatto in rapporto alle religioni, e più volte, ma si può applicare a qualsiasi idea, non ai fatti dimostrabili ma ella opinioni sicuramente si. Poi quando parli della Magia sei veramente fuori strada: non è vero che la magia in sè sia "priva di interesse per la comunità", dipende dalla volontà del magista orientarsi verso l'egocentrismo (e l'egoismo) o percorrere la strada dell'Arte per accrescere le proprie conoscenze e accrescersi spiritualmente (e non rispondere che la magia non accresce spiritualmente o non porta alla conoscenza , [un certo genere di conoscenza] perchè dimostreresti solo la tua pochezza intellettuale e il tuo bigottismo ancora una volta!) : Quanto alla "morale rispettosa della comunità" chi secondo te ce l'avrebbe? Tu che giudichi i "diversi" (da te) con il tuo personalissimo metro, tranciando giudizi negativi su chi si guarda bene dal venirti a cercare, nè pensa minimamente di persuaderti della validità delle proprie ragioni in contrapposizione alle tue radicalmente errate (quello che tenti di fare tu, con ben miseri risultati devo dire!) o coloro che non cercano di fare altro, con le loro domande e le loro risposte, di contribuire a diffondere nozioni (magari elementari, magari opinabili, certamente mai verità assolute) a beneficio degli altri?

    A me pare che per l'ennesima volta tu abbia ritentato (senza riuscirci, perché non hai le basi) di propugnare come "vera e giusta" la TUA personale visione delle cose. Come sempre. >

    E' capitato a qualcun altro di non riuscire a replicare alle dmnande -monologo di Nume per lo stesso motivo? A me già diverse volte...

    8 risposteReligione e spiritualità7 anni fa
  • Avete notato anche voi che stanno tornando le "domande premia-TdG"?

    Qualcuno le chiama anche "domande premia-geovi", ma trovo che questo termine sia dispregiativo e offensivo: però ho notato che un certo utente Stephan (il suo avatar sono gli occhi di Diabolik con il punto interrogativo) sta ponendo molte domande che sembrano tolte pari pari da Svegliatevi! e La Torre di Guardia.

    Ora, di per sè non ci sarebbe alcun male ma il sospetto (suffragato da alcuni, anzi molti, episodi del passato) è che queste domandine "catechistiche" siano poste con il solo scopo di dare poi la MR a un altro TdG, e far salire così i suddetti nella classifica di R&S... se è così ( e ci sono forti presupposti per credere che lo sia) sarebbe davvero una grave scorrettezza, un modo becero di usare le domande solo ed esclusivamente per dare la scalata alla classifica delle migliori risposte... Io al posto di Stephan e di altri come lui mi vergognerei.

    Cosa ne pensate?

    [P.S.: niente insulti o parolacce, pena segnalazione immediata e blocco utente! Si possono esprimere pareri contrari anche senza cadere nel turpiloquio.]

    9 risposteReligione e spiritualità7 anni fa
  • Quanti su Yahoo Answer oggi festeggiano Beltane?

    La festa celtica di Beltane (letteralmente "il fuoco di Bel", in onore del Dio solare Belenos , o Bel) è antica di millenni: oggi viene celebrata dai pagani e neopagani e dai wiccan, ma anche da alcune popolazioni delle repubbliche baltiche ex-sovietiche che ancora seguono l'antica religione.

    E quanti fra gli utenti di R&S la festeggiano oggi?

    A tutti loro, felice Beltane!

    7 risposteReligione e spiritualità8 anni fa
  • Oggi è la domenica delle palme, giusto?

    Secondo i vangeli si ricorda il trionfale ingresso di Gesù Cristo a Gerusalemme , acclamato da una gran folla. Ma allora perchè nessuno dei molti cronisti e storici del periodo (fra il 20 e il 35 dell'era cristiana) ne ha mai parlato? Teniamo conto che a quell'epoca si scriveva di eventi assai meno importanti, con notevole enfasi, e che un fatto così eclatante non poteva assolutamente passare inosservato...

    6 risposteReligione e spiritualità8 anni fa
  • Sbaglio o c'è un eliminatore folle in Religione & Spiritualità?

    Ho notato un sacco di domande eliminate... Ancora una volta mi chiedo con che criterio vengano scelti i top reporter.

    2 risposteReligione e spiritualità8 anni fa
  • Sapete che tutti noi abbiamo avuto antenati pagani?

    E non parlo solo di quelli vissuti più di 2.000 anni fa, prima dell'avvento del cristianesimo: il paganesimo è sopravvissuto anche in tempi successivi, in Europa settentrionale e centrale era diffuso ancora nel medioevo (tanto che Carlo Magno fu un accanito persecutore di pagani) e in alcune zone anche in epoche successive, più o meno segretamente. Quindi, anche coloro che in questo sito, spesso, lanciano strali contro il paganesimo dovrebbero ricordarsi che nessuno di noi sfugge a questa regola: tutti, ma proprio tutti, abbiamo dei pagani nel nostro albero genealogico...

    (nemmeno gli ebrei sfuggono a questa regola, un tempo l'ebraismo era politeista, e comunque, prima che la religione ebraica fosse definita, anche in Palestina erano tutti pagani...)

    Piccola precisazione: evitate le risposte offensive e quelle senza senso, per il resto mi interessa il parere di tutti.

    6 risposteReligione e spiritualità8 anni fa
  • secondo voi IO sono fazioso?

    Mi spiegate perchè qualcuno ogni tanto riferendosi al sottoscritto mi definisce "fazioso"?

    Dato che sul dizionario della lingua italiana si legge che questo termine indica " chi sostiene con intransigenza, senza obiettività, il proprio partito o le proprie tesi; animato da spirito di parte; parziale; aggressivo, estremista, settario, intransigente", da dove si evince che sono fazioso?

    Dal fatto, dicono alcuni, che sostengo che Gesù Cristo non è un personaggio storico? Ma io sostengo soltanto che non vi sono prove di questo. Ho anche piùvolte affermato che, in quanto politeista, non nego l'esistenza di nessuna divinità; quindi se un cristiano mi dice che per lui Gesù è il suo Dio, io non ho nulla da eccepire.

    Dirò di più: se un cristiano mi si presentasse dicendo "Io credo nell'esistenza storica di Gesù anche se so benissimo che non esistono le prove di ciò" non solo non cercherei di persuaderlo del contrario, ma mi congratulerei con lui per la sua onestà.

    Onestà che molti sostenitori della tesi contraria non dimostrano, invece, quando citano testimonianze prive di attendibilità o fanno paragoni assurdi del tipo "Allora perchè credere all'esistenza di Giulio Cesare" o amenità del genere, arrampicandosi letteralmente sugli specchi pur di dimostrare l'indimostrabile...

    Per essere fazioso, inoltre, dovrei sostenere (come fanno molti altri qui) che la mia religione è migliore delle altre, o che è l'unica vera, o che è rivelata da un Dio mentre tutte le altre sono false e inventate dagli uomini... e invece sono proprio io a dire sempre che tutte le religioni sono ugualmetne valide sotto il profilo spirituale e che è giusto che ognuno trovi quella giusta per sè!

    E allora, in base a quali motivazioni mi si accusa di faziosità?

    8 risposteReligione e spiritualità8 anni fa
  • Perchè il sistema di voto è stato cambiato?

    Adesso quando uno scrive delle c a z z a t e l'unica azione possibile è segnalarlo! E invece il pollice verso era così comodo...

    14 risposteReligione e spiritualità8 anni fa
  • Perchè tanti utenti TdG mi hanno bloccato?

    non capisco il comportamento scorretto di questi utenti. Oltretutto considerando che in passato non di rado ho preso le loro difese verso chi li calunniava, o li insultava gratuitamente (chiamandli ad esempio "geovi") certo che se non sono in grado di sopportare le critiche fondate, o le opinioni in contrasto con le loro, allora dovrebbero andare a scrivere da un'altra parte. Devo forse pensare che chi li accusa di fare solo domande che premiano i loro stessi confratelli siano fondate?

    15 risposteReligione e spiritualità8 anni fa