• Perché alcuni lettori non comprendono che i romanzi classici vadano contestualizzati nell'epoca in cui sono scrritti?

    Ho letto alcuni recensioni che criticano i romanzi classici in cui li definiscono "antiquati" e che ai giorni nostri tali testi sono "obsoleti', sia per lo stile che oer i che contenuti. Pur non avendo una gran cultura classica, avendone letti poci che voglio recuperare, ammetto che non trovo... visualizza altro
    Ho letto alcuni recensioni che criticano i romanzi classici in cui li definiscono "antiquati" e che ai giorni nostri tali testi sono "obsoleti', sia per lo stile che oer i che contenuti. Pur non avendo una gran cultura classica, avendone letti poci che voglio recuperare, ammetto che non trovo questi romanzi così "obsoleti" visto che so che le nostre epoche cono così diverse da non poter essere paragonate, sia come stle di vita che come letteratura.
    7 risposte · 2 giorni fa
  • Se tu fossi un personaggio all'interno di un romanzo giallo, che ruolo avresti?

    -Il detective -La vittima -L'assassino -L'aiutante del detective -Il complice dell'assassino -Un sospettato -Altro
    -Il detective -La vittima -L'assassino -L'aiutante del detective -Il complice dell'assassino -Un sospettato -Altro
    19 risposte · 4 giorni fa
  • Sapreste CONFERMARE oppure SMENTIRE questa ARGOMENTAZIONE LETTERARIA con CONGRUO numero di ESEMPI?

    Ovvero, “se lo scrittore è un uomo allora tendenzialmente i protagonisti principali dei suoi romanzi sono uomini mentre se la scrittrice è donna allora le protagoniste principali dei suoi romanzi sono donne”. Ecco, sapreste presentare dei celebri esempi oppure anche dei controesempi per confermare o smentire... visualizza altro
    Ovvero, “se lo scrittore è un uomo allora tendenzialmente i protagonisti principali dei suoi romanzi sono uomini mentre se la scrittrice è donna allora le protagoniste principali dei suoi romanzi sono donne”. Ecco, sapreste presentare dei celebri esempi oppure anche dei controesempi per confermare o smentire questa linea di principio, con particolare riferimento ai grandi capolavori della letteratura? Ok, può anche sembrare una domanda sciocca e banale, ma sostanzialmente il senso è “con particolare riferimento al genere opposto al proprio, son tendenzialmente gli scrittori oppure le scrittrici a presentare un maggior livello di affinità e/o empatia e/o conoscenza/ capacità di comprensione / altro ancora?” Vi ringrazio anticipatamente per la vostra collaborazione ^_^
    10 risposte · 1 settimana fa
  • Quale romanzo state leggendo in questo periodo?

    Io sto leggendo Il ritratto di Dorian Gray.
    Io sto leggendo Il ritratto di Dorian Gray.
    12 risposte · 7 giorni fa
  • Ispirazioni per scrivere un racconto?

    Ciao a tutti, ultimamente per sfuggire alla noia che porta l'estate avevo pensato di cominciare a scrivere un racconto ma non ho nessun'idea... La mia intenzione è quella di scrivere niente di giallo o di horror, sono più orientato verso qualcosa di fantasy o biografico. Non sono uno scrittore abilissimo,... visualizza altro
    Ciao a tutti, ultimamente per sfuggire alla noia che porta l'estate avevo pensato di cominciare a scrivere un racconto ma non ho nessun'idea... La mia intenzione è quella di scrivere niente di giallo o di horror, sono più orientato verso qualcosa di fantasy o biografico. Non sono uno scrittore abilissimo, visto che sono solo in terza media, ma ho questa passione che secondo la mia prof.ssa di italiano dovrei coltivare. Fatemi sapere, tutte le idee sono ben accette! Grazie
    5 risposte · 5 giorni fa
  • Potete dirmi delle favole o fiabe poco conosciute?

    Migliore risposta: Il gatto fa società col topo (Grimm)
    http://www.paroledautore.net/fiabe/class...
    Migliore risposta: Il gatto fa società col topo (Grimm)
    http://www.paroledautore.net/fiabe/class...
    4 risposte · 1 settimana fa
  • Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai per una selva oscura
ché la diritta via era smarrita.?

    Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura ché la diritta via era smarrita.?

    Migliore risposta: A scuola i prof riescono a farti odiare anche i capolavori della letteratura..
    Migliore risposta: A scuola i prof riescono a farti odiare anche i capolavori della letteratura..
    7 risposte · 2 settimane fa
  • Libro in inglese?

    Migliore risposta: Devi scegliere libri recenti, quindi evita Shakespeare e affini, che per uno che l'inglese (di oggi) lo vuole imparare non vanno bene. Scrittori come Dan Brown, JK Rowling, Stephen King, Ken Follet, Jeffery Deaver vanno bene, anche perché non hanno un modo di scrivere troppo particolare e con vocaboli... visualizza altro
    Migliore risposta: Devi scegliere libri recenti, quindi evita Shakespeare e affini, che per uno che l'inglese (di oggi) lo vuole imparare non vanno bene. Scrittori come Dan Brown, JK Rowling, Stephen King, Ken Follet, Jeffery Deaver vanno bene, anche perché non hanno un modo di scrivere troppo particolare e con vocaboli inutilmente ricercati. Io sto rileggendo il Codice da Vinci, te lo consiglio.
    5 risposte · 1 settimana fa
  • Secondo voi sono portata per fare la scrittrice o è mediocre come racconto? Finora su 12 risposte ho ricevuto solo 4 pareri costruttivi?

    Migliore risposta: La descrizione e l'esposizione sono eccellenti, però mi sembra un po' incongrua la dinamica degli eventi, inoltre io non sono riuscito a rispecchiarmici oltre la descrizione iniziale.
    Migliore risposta: La descrizione e l'esposizione sono eccellenti, però mi sembra un po' incongrua la dinamica degli eventi, inoltre io non sono riuscito a rispecchiarmici oltre la descrizione iniziale.
    12 risposte · 2 settimane fa
  • Vi è piaciuta di più la letteratura greca o quella latina?

    Migliore risposta: A me la letteratura latina, indubbiamente. Forse perché, avendo frequentato un liceo scientifico, l'ho studiata con molto interesse grazie ad alcune insegnanti appassionate che veramente amavano insegnarla. Quella greca, invece, l'ho studiacchiata da me, e non mi ha per niente entusiasmato, eccezione fatta... visualizza altro
    Migliore risposta: A me la letteratura latina, indubbiamente.
    Forse perché, avendo frequentato un liceo scientifico, l'ho studiata con molto interesse grazie ad alcune insegnanti appassionate che veramente amavano insegnarla.
    Quella greca, invece, l'ho studiacchiata da me, e non mi ha per niente entusiasmato, eccezione fatta per qualche autore.
    6 risposte · 2 settimane fa
  • Votate da 1 a 10 questo mio breve racconto, so che non è niente di nuovo, ma a livello di stile che ne pensate?

    Chiuse gli occhi e inspirò forte, poi li riaprì: era al freddo, sotto un cielo grigio, in un'uniforme sporca e pesante. Il terreno era bagnato per via della pioggia e negli stivali era entrata l'acqua, gli facevano male le ossa e si sentiva indolenzito. Tutto ciò che lo circondava gli procurava fastidio. La... visualizza altro
    Chiuse gli occhi e inspirò forte, poi li riaprì: era al freddo, sotto un cielo grigio, in un'uniforme sporca e pesante. Il terreno era bagnato per via della pioggia e negli stivali era entrata l'acqua, gli facevano male le ossa e si sentiva indolenzito. Tutto ciò che lo circondava gli procurava fastidio. La sua stessa esistenza gli dava fastidio. Aveva fame e si sentiva tremendamente solo, come un bambino orfano appena nato che non aveva chiesto di venire al mondo. Una sensazione d'angoscia disperata lo colse nel momento peggiore, in cui era più vulnerabile. Immaginò che fosse accanto a lei. Vedeva i suoi occhi da bambina, il suo sguardo timido, il sorriso che si faceva strada sul viso quando andava a prenderla alla fabbrica, i capelli lunghi e la schiena che si ingobbiva sui libri, sentiva la sua voce pronunciare il suo nome. Ecco, ora la vedeva sempre più chiaramente, ora stava arrivando per salvarlo, gli saltava tra le braccia, gli accarezzava i capelli, lo riempiva di baci e lo portava via da tutto, lontano. Sapeva che era solo un'astrazione della sua giovane mente stanca di tutto, un'illusione necessaria per non soffrire ulteriormente. Un modo per restare vivo, per far finta che in realtà fosse tutto normale. Si chiedeva se il suo angelo stesse bene, se anche lei aveva freddo, se era triste, se pensava a lui così come lui ogni singolo momento pensava a lei. Qualcosa, un presentimento istintivo che veniva dal profondo, gli diceva di sì.
    14 risposte · 3 settimane fa
  • Qual è il più bel 'romanzo d'amore' che hai letto?

    Migliore risposta: Passo per un saluto, e ti dico "Quasi una Vita" della penso sconosciuta Marina Keel, o perlomeno conosciuta solo dalle lettrici della collana Mondadori. Un 'romanzo' non proprio sciacquato rosa alla Harmony per intenderci, non un tomo di qualità uscito dalla penna dei più in vista, un tipo di... visualizza altro
    Migliore risposta: Passo per un saluto, e ti dico "Quasi una Vita" della penso sconosciuta Marina Keel, o perlomeno conosciuta solo dalle lettrici della collana Mondadori.
    Un 'romanzo' non proprio sciacquato rosa alla Harmony per intenderci, non un tomo di qualità uscito dalla penna dei più in vista, un tipo di libro che sta tra il serio e il faceto, penso, perché non leggo libri in collane per donne sognatrici, io coi piedi per terra.

    Una lettura degli anni '90, di un bel 350 pagine.
    Lo trovai in soffitta nella casa al mare di amici, un po' scolorito, nei primi anni duemila, per passare qualche ora, mi dissi, si poteva anche buttarci un occhio.
    Ne rimasi stupita, un gran bel vivere quel sentimento, descritto in modo diverso.
    Me lo portai a casa, e tutt'ora ne rileggo passaggi, che se li paragono a tanti libri degni di nota, non ho il coraggio di sminuirlo.
    Un'amore quasi perfetto tra un torero e la sua donna, tra conflitti, disperazioni e passione al cardiospasmo. Un amore da Quasi una vita.
    Peccato non poter essere utile a nessuno, poiché credo non sia più in giro, solo online...

    e che cacchio sei passata a dirlo allora? e vabbè, in compenso c'ho guadagnato io, che il suddetto senza fissa dimora mi manca, provvederò.
    Cia'! :))
    29 risposte · 3 settimane fa
  • Posso mettere su un social tutte le pagine di un libro in foto?

    (Libro di poesie) Non vorrei che non si potesse fare non lo so, sono molto paranoica:(
    (Libro di poesie) Non vorrei che non si potesse fare non lo so, sono molto paranoica:(
    6 risposte · 2 settimane fa
  • Leggere i libri?

    Migliore risposta: Serve solo la passione.
    Prova con qualche genere o argomento che attragga il tuo interesse; se poi non funziona lascia perdere, vuol dire che non sei portato per la lettura e non è necessario che te lo imponi con la forza.
    Migliore risposta: Serve solo la passione.
    Prova con qualche genere o argomento che attragga il tuo interesse; se poi non funziona lascia perdere, vuol dire che non sei portato per la lettura e non è necessario che te lo imponi con la forza.
    6 risposte · 2 settimane fa
  • Quali sono i punti principali dell'ideologia illuminista?

    Migliore risposta: I punti principali dell'ideologia illuminista sono: l'abolizione della tortura, della pena di morte, dei privilegi feudali ed ecclesiastici, l'esaltazione della ragione rispetto ai sentimenti e alle emozioni, l'istanza riformista in favore di una società improntata a giustizia e all'uguaglianza... visualizza altro
    Migliore risposta: I punti principali dell'ideologia illuminista sono: l'abolizione della tortura, della pena di morte, dei privilegi feudali ed ecclesiastici, l'esaltazione della ragione rispetto ai sentimenti e alle emozioni, l'istanza riformista in favore di una società improntata a giustizia e all'uguaglianza dei sudditi o dei cittadini dinanzi alla legge, la separazione fra i poteri legislativo, esecutivo e giudiziario, la lotta contro l'ignoranza e la superstizione (identificate con le religioni). L'Illuminismo ha influenzato la produzione poetica e letteraria italiana (Monti, Alfieri, Parini, Verri ecc.), e l'opera simbolo di questo periodo è l'opuscolo "Dei delitti e delle pene" di Cesare Beccaria, subito tradotto in inglese e in francese.
    4 risposte · 2 settimane fa