• Da quanto tempo non leggete un Capolavoro?

    Non un libro godibile, gradevole (e tutti gli altri aggettivi che spesso definiscono ciò che è dimenticabile), ma un libro che vi abbia fatto pensare di essere davanti al Genio? Qual è stato l'ultimo romanzo che avete giudicato un Capolavoro? (Il mio: "Amatissima" di Toni Morrison).
    Non un libro godibile, gradevole (e tutti gli altri aggettivi che spesso definiscono ciò che è dimenticabile), ma un libro che vi abbia fatto pensare di essere davanti al Genio? Qual è stato l'ultimo romanzo che avete giudicato un Capolavoro? (Il mio: "Amatissima" di Toni Morrison).
    17 risposte · Libri ed autori · 4 giorni fa
  • Se doveste scegliere un 'tipo di narrazione'?

    Preferireste leggere una storia 'ordinaria' narrata in modo 'straordinario' o una storia 'straordinaria' scritta in modo 'ordinario'? Oh, fermo restando che ai libri è lecito chiedere (pretendere!) tutto, eh, perchè non è detto che una cosa debba negarne un'altra. Leggendo il... visualizza altro
    Preferireste leggere una storia 'ordinaria' narrata in modo 'straordinario' o una storia 'straordinaria' scritta in modo 'ordinario'? Oh, fermo restando che ai libri è lecito chiedere (pretendere!) tutto, eh, perchè non è detto che una cosa debba negarne un'altra. Leggendo il libercolino di Kent Haruf mi sorprendevo (di nuovo) di quanto mi piacciano le scritture dalle forme 'ordinarie', semplici, minimali, quasi immobili, 'carveriane' (Haruf è carveriano fino al midollo!), affatto enfatiche, che raccontano (piccole) storie fuori dal comune rendendole umane, vicine, 'possibili'.
    11 risposte · Libri ed autori · 4 giorni fa
  • L' ultimo libro letto, quello che state leggendo e quello che state per comperare?

    Migliore risposta: Io ho appena letto "Green" di Kerstin Gier, sto leggendo "Silver, il libro dei sogni" sempre di Gier e poi andrò a farmi un giretto fra le librerie e mi lascerò guidare dall'istinto
    Migliore risposta: Io ho appena letto "Green" di Kerstin Gier, sto leggendo "Silver, il libro dei sogni" sempre di Gier e poi andrò a farmi un giretto fra le librerie e mi lascerò guidare dall'istinto
    28 risposte · Libri ed autori · 5 giorni fa
  • Libro preferito?

    13 risposte · Libri ed autori · 2 giorni fa
  • Possibile che a mia mamma non piace ne il cinema, ne la lettura ne la musica?

    Dice che i film la annoiano perché durano troppo, che i libri non riesce mai a finirli e non le piace leggere che la musica é solo "casino". Invece le piace tanto la tv.
    Dice che i film la annoiano perché durano troppo, che i libri non riesce mai a finirli e non le piace leggere che la musica é solo "casino". Invece le piace tanto la tv.
    11 risposte · Libri ed autori · 2 giorni fa
  • Libro copertina rigida o flessibile?

    Quale preferire??
    Quale preferire??
    29 risposte · Libri ed autori · 7 giorni fa
  • Consiglio libri?

    Mi consigliate qualche libro da leggere(tutti tranne quelli fantasy)?
    Mi consigliate qualche libro da leggere(tutti tranne quelli fantasy)?
    4 risposte · Libri ed autori · 6 ore fa
  • Mi consigliate qualche libro da leggere ?

    Migliore risposta: Bhe io ho 14 anni e premmetto che sono una fangirl quiiiindi non posso far altro che consigliarti dei bei fantasy (che magari hai pure già letto ahaha) FANTASY: - Harry Potter (all'inizio potrebbe riusltarti un po noioso ma andando avanti non potrai farne a meno) -Shadowhunters The Mortal Instrument (a me è... visualizza altro
    Migliore risposta: Bhe io ho 14 anni e premmetto che sono una fangirl quiiiindi non posso far altro che consigliarti dei bei fantasy (che magari hai pure già letto ahaha)
    FANTASY:
    - Harry Potter (all'inizio potrebbe riusltarti un po noioso ma andando avanti non potrai farne a meno)
    -Shadowhunters The Mortal Instrument (a me è piaciuto molto, è una lettura piuttosto scorrevole e interessante, la storia d'amore dei protagonisti ne ha sempre una quindi non ti annoierai di sicuro, premetto che sono TANTI libri, è una saga)
    -Divergent (è una triologia |divergent,insurgent,allegiant e se poi vuoi c'è Four, ma che da quanto o capito è a parte, è diciamo dal punto di vista di un altro personaggio. io ho letto solo divergent per ora, e te lo consiglio molto.
    -Hunger Games, (non l ho letto ma a molti piace.)
    -Percy Jackson e gli eroi dell'olimpo(è una saga e me è piaciuto abbastanza )

    passiamo ad altro.. Questi sono i miei preferiti.
    -Colpa delle stelle leggilo, è bellissimo, mooooolto più del film, davvero.
    -Cercando Alaska è il mio libro preferito, magnifico non posso esprimertelo a parole.
    in pratica è il conto alla rovescia di un avvenimento che non posso dirti (non andare avanti a scoprirlo, rovineresti tutta la lettura), il protagonista è un ragazzo che va in un college e fa varie amicizie, tra cui Alaska, bella, misteriosa, e tormentata. Tratta molto bene un argomento, la vita dopo la morte.
    -Teorema cathrine (si, adoro john green) molto bello anche quello, un po meno rispetto agli altri, ma pure sempre bellissimo.
    -La solitudine dei numeri primi di Paolo Giordano.
    io adoro quel libro, te lo consiglio anche se non è una lettura semplice.
    Racconta del legame tra due ragazzi, dalla loro infanzia fino all'età adulta, e delle loro vite tormentate, Alice e Mattia. Lei soffre di anoressia (l'argomento a mio parere è trattto molto bene), e lui ha tendenze autolesionistiche. Te lo consiglio, davvero.

    poi se ti piacciono i romanzetti rosa sulle classiche sorie d'amore tra ragazzi, puoi optare per "uno splendido disastro", io l' ho letto, ho letto anche i seguiti, è carino si, a me no ha fatto impazzire perchè non adoro particolarmente questo genere, ma è scorrevole e non troppo noioso, c'è di peggio.
    Spero di esserti stata utile.
    5 risposte · Libri ed autori · 1 giorno fa
  • Che libro mi consigliereste?

    Migliore risposta: "La ragazza del parco"
    "La ragazza del treno"
    "Caos"
    sono tutti Thriller
    Migliore risposta: "La ragazza del parco"
    "La ragazza del treno"
    "Caos"
    sono tutti Thriller
    7 risposte · Libri ed autori · 3 giorni fa
  • Il segreto danese per essere felici?

    Oggi ero in libreria e stavo sfogliando un libro intitolato 'il segreto danese per essere felici' Si basava su una parola, 'Higgye', o qualcosa di simile Purtroppo non ho fatto in tempo a leggere abbastanza per capire di cosa si trattasse, qualcuno sa dirmi qualche informazione a riguardo? Grazie!
    Oggi ero in libreria e stavo sfogliando un libro intitolato 'il segreto danese per essere felici' Si basava su una parola, 'Higgye', o qualcosa di simile Purtroppo non ho fatto in tempo a leggere abbastanza per capire di cosa si trattasse, qualcuno sa dirmi qualche informazione a riguardo? Grazie!
    5 risposte · Libri ed autori · 1 giorno fa
  • Vampiri?? chi mi aiuta?

    Migliore risposta: Non esistono i "vampiri" della Letteratura e del Cinema, o almeno non ne abbiamo prove certe. Quello che è certo è che esistono i "vamps", uomini e donne dal look goth, che hanno una particolarità. Vi è uno dei due che si offre come vittima e l'altro può succhiare/leccare il sangue. C'è... visualizza altro
    Migliore risposta: Non esistono i "vampiri" della Letteratura e del Cinema, o almeno non ne abbiamo prove certe.
    Quello che è certo è che esistono i "vamps", uomini e donne dal look goth, che hanno una particolarità. Vi è uno dei due che si offre come vittima e l'altro può succhiare/leccare il sangue. C'è chi lo fa tramite siringa, chi tramite piccole incisioni.
    Di solito lo fanno con persone che conoscono bene (fidanzati, mamma, figlio) e fanno periodicamente analisi del sangue.
    4 risposte · Libri ed autori · 2 giorni fa
  • Mi ha molto deluso il "libro" Harry Potter e la maledizione dell'erede...a voi piace?

    A me mancano pochi capitoli ma proprio non riesco a prenderlo in mano e a finirlo.
    A me mancano pochi capitoli ma proprio non riesco a prenderlo in mano e a finirlo.
    4 risposte · Libri ed autori · 2 giorni fa
  • VOGLIO SCRIVERE UN LIBRO, AIUTATEMI!?

    Migliore risposta: per la trama che hai sviluppato, dovresti decidere se inframezzare il diario della protagonista con flashback del suo passato. Devi evocare a più riprese accadimenti del suo passato familiare e non, che ne descrivano la psicologia, ciò che l'ha portata a quella condizione. ogni volta che scrive le cose le fai... visualizza altro
    Migliore risposta: per la trama che hai sviluppato, dovresti decidere se inframezzare il diario della protagonista con flashback del suo passato. Devi evocare a più riprese accadimenti del suo passato familiare e non, che ne descrivano la psicologia, ciò che l'ha portata a quella condizione. ogni volta che scrive le cose le fai rivivere nel diario, comprese le cose belle per rimandare il suicidio. ogni volta che la riporti al presente sii dettagliato nel descrivere la sua quotidinaità ossessiva. il secondo diario del fratello è una bella idea ma pericolosa, si rischia di essere ridondanti. a meno che di non volerlo trasformare in un romanzo epistolare (a mio avviso troppo retrò) dovresti provare a incastrare in modo non consequenziale i 2 diari/punti di vista. l'idea è eccellente ma devi dare ancora più importanza alla figura del fratello se deve avere un senso in questo libro, non deve lasciare altri interrogativi aperti. o il fratello funge anche da prologo ( oltre che da epilogo) raccontando questo salvataggio per poi scoprire tramite i diari di lei che non l'ha affatto salvata, oppure l'epilogo deve essere una storia che abbia delle chiusure, non un altro diario del "come sarebbe stato". Ovviamente è solo un'opinione, l'idea è bellissima, è complessa da mettere in pratica in maniera non amatoriale, ma questa può essere una bella sfida, non un ostacolo :) Buona fortuna .
    5 risposte · Libri ed autori · 3 giorni fa
  • Esistono fotografie che riprendono immagini della seconda guerra mondiale a colori (scattate all'epoca)?

    Migliore risposta: Sì. La maggior parte delle fotografie scattate durante la Seconda Guerra Mondiale sono in bianco e nero, tuttavia esistono anche fotografie e filmati originali dell'epoca a colori, tedeschi, americani e britannici. Dovresti spulciare un po' fra gli archivi on line delle riviste statunitensi e tedesche o di... visualizza altro
    Migliore risposta: Sì. La maggior parte delle fotografie scattate durante la Seconda Guerra Mondiale sono in bianco e nero, tuttavia esistono anche fotografie e filmati originali dell'epoca a colori, tedeschi, americani e britannici. Dovresti spulciare un po' fra gli archivi on line delle riviste statunitensi e tedesche o di qualche canale tematico televisivo dedicato alla Storia di quegli anni drammatici.
    4 risposte · Storia · 4 giorni fa
  • Chi mi racconta tuuuutto quello che sa sulla 1°guerra mondiale?

    Migliore risposta: La Prima Guerra Mondiale fu un lungo e sanguinoso conflitto su scala europea, che quasi immediatamente si allargò fino a diventare una guerra globale, e che contrappose due grandi blocchi di alleanze fra Nazioni europee: la Triplice Intesa (Francia, Gran Bretagna, Russia) e la Triplice Alleanza (Germania,... visualizza altro
    Migliore risposta: La Prima Guerra Mondiale fu un lungo e sanguinoso conflitto su scala europea, che quasi immediatamente si allargò fino a diventare una guerra globale, e che contrappose due grandi blocchi di alleanze fra Nazioni europee: la Triplice Intesa (Francia, Gran Bretagna, Russia) e la Triplice Alleanza (Germania, Austria-Ungheria, Italia). La guerra scoppiò a causa dell'assassinio dell'erede al trono di Austria-Ungheria, Francesco Ferdinando, e della moglie, compiuto a Sarajevo il 28 giugno 1914 da terroristi serbi con la complicità del governo Pašić, e del rigetto delle richieste contenute nell'ultimatum avanzato dall'Austria-Ungheria alla Serbia. La Grande Guerra in realtà aveva cause più profonde: la Francia desiderava riconquistare le regioni di confine dell'Alsazia-Lorena annesse dall'Impero Tedesco nel 1871 e ottenere alcune colonie africane germaniche; la Gran Bretagna temeva il militarismo tedesco, il rafforzamento economico e industriale di questa potente Nazione rivale e la politica di riarmo navale, con la creazione della Hochseeflotte, che minacciava di tagliare le linee di comunicazione del Regno Unito con le colonie dell'Impero Britannico; la Germania entrò in guerra con obiettivi molto vaghi, poi meglio definiti con il Programma di Settembre, che comprendevano l'annessione del bacino minerario di Briey-Longwy, del Lussemburgo, di una fascia di territorio francese sulla costa della Manica, di parti del Belgio e la riduzione a Stati vassalli dello stesso Belgio e dei Paesi Bassi, mentre a Oriente si prevedeva di creare una cintura di Stati cuscinetto (Paesi Baltici, Finlandia, Polonia, Ucraina) assoggettati al Secondo Reich, oltre ad annettere alcune colonie africane francesi, belghe, britanniche all'Impero coloniale tedesco; la Serbia sperava di unificare tutti gli Slavi del Sud sotto la sua Corona e di creare un grande Regno dei Serbi, dei Croati e degli Sloveni a spese dell'Impero di Austria-Ungheria; all'opposto, la Duplice Monarchia cercava di preservare la propria integrità territoriale contro le spinte centrifughe dei nazionalismi slavi (ceco, croato, polacco), tedesco, ungherese e degli irredentismi serbo, italiano, rumeno; la Russia agognava l'annessione della Galizia austro-ungarica, un'espansione nei Balcani e il tanto sospirato sbocco al Mediterraneo attraverso il controllo degli Stretti e di Costantinopoli, a spese dell'Impero Ottomano. L'Italia si dichiarò neutrale nei primi mesi, per poi denunciare la Triplice Alleanza e schierarsi al fianco dell'Intesa contro gli Imperi Centrali. Nei primi mesi (fine luglio-fine ottobre 1914) la guerra fu di movimento, sia a Occidente sia a Oriente: a Oriente i Russi invasero la Prussia Orientale, ma furono battuti nelle battaglie di Tannenberg e dei Laghi Masuri, mentre a loro volta sconfissero gli Austro-Ungarici in Galizia. A Occidente, la Germania violò la neutralità del Belgio e del Lussemburgo per colpire la Francia applicando il Piano Schlieffen, e dapprima ottenne notevoli successi nella battaglia delle Frontiere, prima che le sue armate fossero arrestate nella prima battaglia della Marna e poi respinte sul fiume Aisne da Francesi e Britannici. La guerra si consolidò allora su linee trincerate e fortificate dal confine svizzero fino al Mare del Nord: le trincee erano protette da filo spinato, sacchi di sabbia, nidi di mitragliatrici, batterie di mortai e collegate fra loro e con le retrovie da camminamenti. Le linee difensive si estendevano in profondità e comprendevano ospedali, depositi, magazzini, bunker e altre strutture. Sul mare si assistette a uno stallo: fatta eccezione per le battaglie di Dogger Bank (1914) e dello Jutland (1916) fra la Royal Navy e la Hochseeflotte, le due marine avversarie non si confrontarono in grandi scontri navali, mentre la Germania privilegiò il ricorso ai sommergibili (U Boote) per minare l'economia di guerra britannica. Dal canto loro, la Gran Bretagna e la Francia cercarono di strangolare l'economia degli Imperi Centrali con il blocco navale. L'Impero Ottomano e la Bulgaria si schierarono in seguito con gli Imperi Centrali nella speranza di ottenere compensi territoriali e aprendo così nuovi fronti di guerra. L'Italia entrò in guerra il 24 maggio 1915 contro l'Austria-Ungheria per annettersi le "terre irredente" (Trento, Trieste, la Venezia Giulia, l'Istria e la Dalmazia) e mettere in sicurezza il confine orientale. Tuttavia, anche su questo fronte le operazioni ben presto ristagnarono e si assistette a una lunga guerra di trincea, intervallata da sanguinose offensive italiane sull'Isonzo e sul Carso, con scarsi guadagni territoriali. Mentre sul fronte serbo e orientale Germania e Austria-Ungheria riuscirono a vincere, schiacciando l'esercito serbo nel 1915 (anche grazie all'intervento bulgaro) e ricacciando i Russi fuori dalla Polonia (battaglia di Gorlice-Tarnów), in Occidente si ricorse all'impiego dei gas tossici e a lunghe preparazioni di artiglieria per uscire dallo stallo della guerra di trincea, ma senza ottenere risultati decisivi. Nel 1916 la Francia resse alla spaventosa prova della battaglia di Verdun, che quasi annientò il suo esercito, mentre la Germania respinse l'offensiva alleata sulla Somme e schiacciò la Romania; dopo aver respinto l'offensiva nemica sull'Altopiano di Asiago, l'Italia conquistò la città di Gorizia e sembrò a un passo dallo sfondare le linee austro-ungariche. Ma nel 1917 la situazione si capovolse a svantaggio degli Alleati: in Russia scoppiò la Rivoluzione, lo zar Nicola II fu deposto e il governo bolscevico guidato da Lenin stipulò l'armistizio di Brest-Litovsk con la Germania, l'Austria-Ungheria e l'Impero Ottomano; a Caporetto l'Italia subì una disastrosa sconfitta per mano dell'Austria-Ungheria e della Germania e dovette arretrare fino alla linea del Piave e del Grappa. L'entrata in guerra degli Stati Uniti nel 1917 però si rivelò risolutiva per le sorti degli Alleati: nonostante alcuni successi tattici tedeschi nelle offensive di primavera del 1918, la Germania e l'Austria-Ungheria erano stremate da tanti anni di guerra e nell'estate del 1918 cominciò la controffensiva alleata sul Fronte Occidentale, che si concluse solo nel novembre 1918 con la resa tedesca e l'abdicazione del Kaiser. Nel frattempo, l'Italia aveva battuto l'Austria-Ungheria ormai in via di dissoluzione nella battaglia di Vittorio Veneto (24 ottobre-4 novembre 1918), mentre l'Impero Ottomano e la Bulgaria erano già stati estromessi dal conflitto grazie alla grande rivolta araba e all'intervento di truppe francesi e britanniche in Mesopotamia, in Palestina, in Siria e sul fronte macedone. La Grande Guerra si concluse con il crollo degli Imperi di Russia, Germania, Austria-Ungheria e Turchia: nacquero molte nuove Nazioni nell'Europa centrale e orientale (Polonia, Lettonia, Lituania, Estonia, Finlandia, Cecoslovacchia, Ungheria, Jugoslavia ecc.). Durante la Prima Guerra Mondiale furono impiegati su vasta scala aerei, dirigibili, carri armati, sommergibili, gas tossici, lanciafiamme, mortai, camion, autoblindo e numerosi altri ordigni bellici.
    4 risposte · Storia · 4 giorni fa
  • Devo fare una ricerca sul bullismo, scrivendo i vari punti di vista delle persone?

    Se doveste descrivere il bullismo, secondo un punto di vista personale, cosa direste? E come vorreste porre fine a queste azioni di sottomissione?
    Se doveste descrivere il bullismo, secondo un punto di vista personale, cosa direste? E come vorreste porre fine a queste azioni di sottomissione?
    4 risposte · Libri ed autori · 5 giorni fa
  • Libri da leggere.. amore?

    Ciao , vorrei leggere un libro magari che rispecchi la mia vita adesso. Mi sono trasferita .. e con questo trasferimento ho perso un amore durato 6 anni. Mi potete consigliare qualche libro bello ? Magari che avete letto e vi ha preso tanto?
    Ciao , vorrei leggere un libro magari che rispecchi la mia vita adesso. Mi sono trasferita .. e con questo trasferimento ho perso un amore durato 6 anni. Mi potete consigliare qualche libro bello ? Magari che avete letto e vi ha preso tanto?
    4 risposte · Libri ed autori · 5 giorni fa