• Perché la gente pensa che Dio o un qualcuno di più grande esista?

    Sono del pensiero che se la gente crede a ste cose è perché 2000 anni fa ste cose le hanno scritte solo per quello perché queste cose sono il frutto di una fervida fantasia a perer mio comunque mi chiedo perché questa cosa influenzi tutt'ora il mondo!
    Sono del pensiero che se la gente crede a ste cose è perché 2000 anni fa ste cose le hanno scritte solo per quello perché queste cose sono il frutto di una fervida fantasia a perer mio comunque mi chiedo perché questa cosa influenzi tutt'ora il mondo!
    14 risposte · 1 giorno fa
  • Credenti come fate ad essere così certi che Dio esiste e che Cristo è risorto? Non avete mai dubbi?

    Migliore risposta: Sono diventato credente cattolico intorno ai 20 anni perchè ho iniziato ad usare la ragione, perchè ho preso coscienza come Dio ha operato ed opera nella mia vita e perchè ho smesso a credere a spiegazioni superficiali atee che mai spiegheranno cos'è l'amore di una madre per un figlio, cosa è che produce un... visualizza altro
    Migliore risposta: Sono diventato credente cattolico intorno ai 20 anni perchè ho iniziato ad usare la ragione, perchè ho preso coscienza come Dio ha operato ed opera nella mia vita e perchè ho smesso a credere a spiegazioni superficiali atee che mai spiegheranno cos'è l'amore di una madre per un figlio, cosa è che produce un pensiero o da dove viene tutto ciò che ci circonda.
    13 risposte · 2 giorni fa
  • Cosa pensate riguardo l'immortalità?

    Secondo voi essere immortali è positivo o è negativo?
    Secondo voi essere immortali è positivo o è negativo?
    14 risposte · 2 giorni fa
  • Dove risiede l'intelligenza?

    Migliore risposta: Solitamente si, nel cervello. L'intelligenza se stimolata produce di più. Se nel caso specifico vuoi dire che Einstein nella stessa situazione di Albert sarebbe stato meno meno intelligente, direi che sarebbe stato intelligente in un modo diverso da quello che possiamo essere noi. In fondo non si sa come Albert... visualizza altro
    Migliore risposta: Solitamente si, nel cervello. L'intelligenza se stimolata produce di più. Se nel caso specifico vuoi dire che Einstein nella stessa situazione di Albert sarebbe stato meno meno intelligente, direi che sarebbe stato intelligente in un modo diverso da quello che possiamo essere noi. In fondo non si sa come Albert sia sopravvissuto per 16 anni. Potrebbe essere stato perchè ha sfruttato al meglio la propria intelligenza. O magari è sopravvissuto aiutato dall'istinto, o ancora, è stata semplice fortuna. Ha trovato un posto dove era facile procurarsi il cibo e l'acqua e non ha dovuto sfruttare il cervello più di tanto. Se ti sei dato una risposta, la tua spiegazione qual'è?
    11 risposte · 6 giorni fa
  • « Se esiste un Dio, quando morirò gli dirò che mi sono sbagliata; tutto sommato sarebbe bello essersi sbagliati » ( Margherita Hack ) !!?

    Migliore risposta: Cerca di capirlo Paolo Villaggio, dopo morto glie ne continuano a succedere!
    Migliore risposta: Cerca di capirlo Paolo Villaggio, dopo morto glie ne continuano a succedere!
    8 risposte · 8 ore fa
  • Se dio è onnipotente perché ha creato gli umani?

    non poteva semplicemente farsi i fatti suoi e rendersi felice in eterno, oppure creare moltissime anime e metterle in paradiso, poi perché perdere 7 giorni per creare la terra? non poteva crearla instantaneamente?
    non poteva semplicemente farsi i fatti suoi e rendersi felice in eterno, oppure creare moltissime anime e metterle in paradiso, poi perché perdere 7 giorni per creare la terra? non poteva crearla instantaneamente?
    16 risposte · 3 giorni fa
  • Potrebbe esistere qualcosa dopo la morte su questo pianeta?

    La scienza ha dimostrato che dopo la morte fisica del corpo il cervello impiega poco più tempo per cedere definitivamente(stante la morte appunto precedente dell'organismo) e che quindi la consapevolezza di essere morti e di avere strane visioni sembrerebbe legato a questo fatto connessi ai microtubuli. Non si... visualizza altro
    La scienza ha dimostrato che dopo la morte fisica del corpo il cervello impiega poco più tempo per cedere definitivamente(stante la morte appunto precedente dell'organismo) e che quindi la consapevolezza di essere morti e di avere strane visioni sembrerebbe legato a questo fatto connessi ai microtubuli. Non si tratta di insoddisfazione personale o altro ma semplicemente è un pò troppo deprimente pensare che ci sia questa illusione di una vita dopo la morte solo perché il nostro cervello muore dopo la morte fisica dell'organismo.......con tutte queste innumerevoli coincidenze che ci permettono di vivere su questo pianeta non è azzardo avere una visione materialista della morte? Davvero non ci sarà più niente? Molto logica e terra terra questa ipotesi tuttavia sarebbe bello continuare a vivere anche quando si muore cioè noi siamo solo animali sovra-sviluppati che per caso vivono qui e quando muori basta? Wow......
    8 risposte · 2 giorni fa
  • Avete mai visto un ateo fare volontariato?

    Migliore risposta: Questa cosa mi è nuova...
    Migliore risposta: Questa cosa mi è nuova...
    6 risposte · 1 giorno fa
  • Masturbarsi è giusto secondo i cristiani? Se la risposta è no perché Dio ce lo vieta?

    Migliore risposta: Masturbarsi è giusto perche è un bisogno fisiologico naturale necessario, Dio non so perchè lo vieta ma credo che Dio se ne sia reso conto lui stesso che non possiamo farne a meno di masturbarci visto che ci ha creati così, e quindi può chiudere un occhio. In più alla fin fine o lo vieta o non lo vieta ce la... visualizza altro
    Migliore risposta: Masturbarsi è giusto perche è un bisogno fisiologico naturale necessario, Dio non so perchè lo vieta ma credo che Dio se ne sia reso conto lui stesso che non possiamo farne a meno di masturbarci visto che ci ha creati così, e quindi può chiudere un occhio.
    In più alla fin fine o lo vieta o non lo vieta ce la confessione che ti leva ogni peccato, quindi non ce nulla da temere, puoi tornare a spippettarti tutte le volte che lo desideri ;)
    7 risposte · 2 giorni fa
  • Perché non tutti seguono la Bibbia?

    Potete chiarirmi un dubbio che ho da un po' di tempo? Allora, nel caso dei Cattolici (anche se non praticanti (che poi cosa significa non praticanti? Che non vanno in chiesa ma anche che non sono d'accordo su parte che è scritto nella Bibbia oppure no?) ), che credono in Dio... 1) Visto che credono in Dio... visualizza altro
    Potete chiarirmi un dubbio che ho da un po' di tempo? Allora, nel caso dei Cattolici (anche se non praticanti (che poi cosa significa non praticanti? Che non vanno in chiesa ma anche che non sono d'accordo su parte che è scritto nella Bibbia oppure no?) ), che credono in Dio... 1) Visto che credono in Dio cosa pensano della Bibbia? 2) Ritengono che si debba vivere secondo quanto scritto? 3) Perché vivono facendo anche cose che sono peccato e che quindi sono peccatori? Sanno che stanno peccando e che non si deve fare o invece ritengono che ai tempi attuali non si deve/si può non seguire quello che è scritto? Non sarebbe patetico pensare alla seconda ipotesi? Spero si sia capito ciò che vorrei capire... Grazie
    13 risposte · 6 giorni fa
  • A cosa si deve credere?

    7 risposte · 2 giorni fa
  • Hanno rotto i cogIioni 'sti orientali con la meditazione.. medita 'sto cаzzo !?

    Migliore risposta: loro sono felici con la meditazione
    Migliore risposta: loro sono felici con la meditazione
    5 risposte · 8 ore fa
  • Dio come te lo immagini?

    Migliore risposta: dio possiamo anche provare a immaginarcelo... anzi, prima di tutto dobbiamo immaginarci che esista, dato che non abbiamo la minima prova nemmeno di questo. Ammettendo appunto che esista, non me lo immagino di certo come una persona simile a noi. Non me lo immagino come se lo immaginano i credenti tradizionali che... visualizza altro
    Migliore risposta: dio possiamo anche provare a immaginarcelo... anzi, prima di tutto dobbiamo immaginarci che esista, dato che non abbiamo la minima prova nemmeno di questo.
    Ammettendo appunto che esista, non me lo immagino di certo come una persona simile a noi. Non me lo immagino come se lo immaginano i credenti tradizionali che credono che dio abbia sempre ragione anche quando proprio la ragione che ci ha dato ci fa capire che questa non può essere la verità, dato che sia tutto il bene del mondo, sia tutto il male del mondo provengono da dio, se dio esiste, e l'uomo e del bene e del male non ha nessuna responsabilità, e soltanto dio deve risponderne.
    Quindi, se dio esistesse davvero, potrei immaginarmelo in due possibili modi alternativi.
    O come una fredda intelligenza cosmica, frigida macchina cognitiva priva di ogni empatia riguardo alle forme di vita sottoprodotte dalla frattalità dissipativa delle sue energie.
    Oppure, se riescono a organizzarsi nel suo infinito caos delle forme resistenti alla complessiva "fragilità", me lo immagino come una superciviltà cosmica che coopta, man mano che giungono alla sua soglia, tutte le civiltà superiori capaci di divenire “città celesti”.
    10 risposte · 4 giorni fa
  • Ho un dubbio pazzesco, io purtroppo ho un problema,?

    ovvero passano nella mia testa in maniera involontaria brutte parole (bestemmie) senza che io voglia, però il dubbio consiste in questo; mentre succede questa azione, ovvero mentre stai bevendo l’acqua è ti arriva questo brutto pensiero, ci rimurgini sopra e poi per fare una sorta di verifica ripeti la stessa... visualizza altro
    ovvero passano nella mia testa in maniera involontaria brutte parole (bestemmie) senza che io voglia, però il dubbio consiste in questo; mentre succede questa azione, ovvero mentre stai bevendo l’acqua è ti arriva questo brutto pensiero, ci rimurgini sopra e poi per fare una sorta di verifica ripeti la stessa azione, comprendendo la bestemmia, è come se avessi bestemmiato?
    4 risposte · 21 ore fa