• Evoluzionisticamente parlando, come ha fatto l'uomo, da scimmia, a perdere i peli?

    Migliore risposta: "Ma non è che l'uomo con meno peli aveva più chance di sopravvivere rispetto al più peloso" Sbagli. Stai già eliminando categoricamente la tesi di fondo così. Ci sono due opzioni: -rarefazione del pelo da homo habilis in poi; i primi homo per adattarsi al clima savanico e aperto (anziché pluviale e... visualizza altro
    Migliore risposta: "Ma non è che l'uomo con meno peli aveva più chance di sopravvivere rispetto al più peloso" Sbagli. Stai già eliminando categoricamente la tesi di fondo così.
    Ci sono due opzioni:
    -rarefazione del pelo da homo habilis in poi; i primi homo per adattarsi al clima savanico e aperto (anziché pluviale e coperto dove abitano ancora oggi i loro parenti) cominciarono ad atrofizzare il pelo e ad evolvere ghiandole per la dispersione del calore in eccesso. Esemplari meno pelosi avevano la possibilità di essere attivi anche nelle ore più calde della savana e avevano prestazioni di resistenza maggiori poiché capaci nel disperdere meglio il calore prodotto. L'uomo è la scimmia con il maggior numero di ghiandole sudoripare.

    - Rarefazione del pelo dai più recenti homo in poi; gli homo (ancora pelosi come gli scimpanzé) che si spostarono verso nord dovettero adattarsi rapidamente ai climi più rigidi che trovarono, incominciando ad utilizzare pellicce per coprirsi. A questo punto il pelo cominciava ad essere uno strumento di isolazione passiva, dato che il maggior lavoro veniva effettuato dalle pellicce. Atrofizzare il pelo in questo caso sarebbe stato utile per contrastare malattie infettive causate da acari, pidocchi e pulci. Si aggiunge anche che ci potrebbe essere stata anche una selezione sessuale, ossia dettata dalla scelta dei partner, come avviene in molti uccelli odierni (es. pavone): le femmine di homo si accoppiavano di più con esemplari meno pelosi e viceversa.Questo spiega come ancora oggi si trovi più apprezzabile da entrambi i sessi un individuo meno irsuto e che molte persone tendono a depilarsi quando cercano un partner.
    4 risposte · 2 giorni fa
  • Il carattere di una persona (il modo di reagire alle situazioni) dipende solo dal contesto e dalle relazioni oppure anche dalla genetica?

    Migliore risposta: Soprattutto dalla genetica.
    Migliore risposta: Soprattutto dalla genetica.
    5 risposte · 4 giorni fa
  • Perche una pianta alla fine del suo ciclo muore?

    Anche se è qualcosa di fisiologico, mi chiedo cosa succede chimicamente a livello cellulare? cosa porta alla sua morte?
    Anche se è qualcosa di fisiologico, mi chiedo cosa succede chimicamente a livello cellulare? cosa porta alla sua morte?
    8 risposte · 1 settimana fa
  • Penso di aver mangiato un cimice, o un pezzo, tipo metà o una zampa, quelli verdi delle piante che quando li schiacci fanno puzza???

    Migliore risposta: Non fanno uova, credo. Ma anche se le facessero, credi che nello stomaco trovino l'ambiente adatto a sopravvivere e a schiudersi? -.-
    Un po' come dire che se mangio semi di girasole, mi crescono i girasoli in corpo.
    Migliore risposta: Non fanno uova, credo. Ma anche se le facessero, credi che nello stomaco trovino l'ambiente adatto a sopravvivere e a schiudersi? -.-
    Un po' come dire che se mangio semi di girasole, mi crescono i girasoli in corpo.
    5 risposte · 1 settimana fa
  • Come si respira?

    6 risposte · 3 settimane fa
  • Cosa succederebbe se tutto il dna nel mio corpo scomparisse?

    Migliore risposta: Le cellule non avrebbero più le informazioni per sintetizzare componenti di cui necessita, probabilmente moriresti in pochi secondi perchè il tuo corpo non potrebbe più sintetizzare i neurotrasmettitori che mantengono l'attività cerebrale
    Migliore risposta: Le cellule non avrebbero più le informazioni per sintetizzare componenti di cui necessita, probabilmente moriresti in pochi secondi perchè il tuo corpo non potrebbe più sintetizzare i neurotrasmettitori che mantengono l'attività cerebrale
    6 risposte · 4 settimane fa
  • Il DNA nell'uomo è uno solo ma i cromosomi sono 46. Ma i cromosomi sono parte integrante del DNA o indipendenti?

    Migliore risposta: In pratica i cromosomi rappresentano proprio il DNA che si spiralizza formando i cromosomi stessi. Questo perchè di per sé la molecola di DNA è troppo lunga per entrare in uno spazio ristretto come il nucleo della cellula.. pertanto si deve impacchettare per entrare nel nucleo, questo è reso inizialmente possibile... visualizza altro
    Migliore risposta: In pratica i cromosomi rappresentano proprio il DNA che si spiralizza formando i cromosomi stessi. Questo perchè di per sé la molecola di DNA è troppo lunga per entrare in uno spazio ristretto come il nucleo della cellula.. pertanto si deve impacchettare per entrare nel nucleo, questo è reso inizialmente possibile grazie alla presenza di proteine istoniche, la doppia elica di DNA si associa a tali proteine formando i nucleosomi , si ottiene così la tipica struttura a collana di perle. I nucleosomi, a lorovolta, si impacchetteranno ulteriormente con conseguente ulteriore accorciamento del DNA.. le spirali di DNA a questo punto si ripiegano a formare anse e le anse, a loro volta, si spiralizzano ulteriormente a formare il cromosoma. Le anse sono tenute insieme da un’impalcatura proteica costituita peró da proteine non istoniche dette scaffold proteico.
    4 risposte · 3 settimane fa
  • (PER FAVORE!) Il DNA è spezzettato in cromosomi o i cromosomi sono tutti uniti?

    Migliore risposta: Allora.. il DNA in una cellula umana non è presente come unica molecola. Anzi ci sono più molecole di DNA. Normalmente sta "ammassato" nel nucleo, compattato grazie agli istoni, come saprai. I cromosomi si formano soltanto al momento della mitosi, cioè quando la cellula si deve dividere. Il DNA quindi si... visualizza altro
    Migliore risposta: Allora.. il DNA in una cellula umana non è presente come unica molecola. Anzi ci sono più molecole di DNA. Normalmente sta "ammassato" nel nucleo, compattato grazie agli istoni, come saprai. I cromosomi si formano soltanto al momento della mitosi, cioè quando la cellula si deve dividere. Il DNA quindi si compatta formando i vari cromosomi nella prima fase della mitosi, in modo tale che si abbia poi alla fine un'equa distribuzione del patrimonio genetico nelle cellule figlie. Ogni cromosoma è formato da una molecola di DNA, quindi nel nucleo ci sono 46 molecole di DNA.
    E i cromosomi, quando si formano, sono tutti separati, non sono assolutamente uniti.

    Quindi l'intero DNA è "spezzettato" nei vari cromosomi; ogni cromosoma è separato dagli altri e formato da UNA MOLECOLA di DNA.
    1 molecola di DNA = 1 cromosoma.
    ____

    Scusami non avevo letto la domanda nei dettagli aggiuntivi.
    Sì esatto, è la prima: tutta l'informazione portata dall'intero DNA del nucleo è spezzettata e distribuita nei vari cromosomi. Ogni molecola di DNA contiene informazioni diverse: cioè in un cromosoma hai determinati geni, in un altro ne hai altri.
    Quindi le informazioni genetiche sono uniche e distribuite nei vari cromosomi. Per esempio il gene che codifica per il colore di capelli si trova in un determinato cromosoma (e nel suo omologo.. quindi in un determinato locus genico), e non c'è invece negli altri cromosomi. Ogni cromosoma è diverso dagli altri (contiene informazioni diverse).
    Quindi ogni coppia cromosomica contiene loci genici diversi.
    6 risposte · 1 mese fa
  • Come fa il cervello a pensare?

    Migliore risposta: Credo che non lo abbia scoperto ancora nessuno.
    Migliore risposta: Credo che non lo abbia scoperto ancora nessuno.
    6 risposte · 2 mesi fa
  • Che funzione hanno le mosche?

    Migliore risposta: le mosche depongono le le uova sulla carne in decomposizione, le larve poi smaltiranno la carne.
    Migliore risposta: le mosche depongono le le uova sulla carne in decomposizione, le larve poi smaltiranno la carne.
    14 risposte · 2 mesi fa
  • La voglia di fìca potrebbe variare a seconda delle fasi lunari?

    Migliore risposta: "Studi seri" sicuramente xD
    Migliore risposta: "Studi seri" sicuramente xD
    4 risposte · 2 mesi fa
  • L'acqua e la Co2 espirata(buttata fuori) è quella proveniente dalla rispirazione cellulare?

    Migliore risposta: La CO2 sì: è un sottoprodotto della respirazione cellulare e di alcuni processi catabolici che avvengono nelle cellule (come ad esempio il catabolismo di alcuni amminoacidi). Una volta prodotta (dalle cellule di tutti i tessuti) passa nel circolo sanguigno: una parte viene trasportata direttamente così com'è... visualizza altro
    Migliore risposta: La CO2 sì: è un sottoprodotto della respirazione cellulare e di alcuni processi catabolici che avvengono nelle cellule (come ad esempio il catabolismo di alcuni amminoacidi). Una volta prodotta (dalle cellule di tutti i tessuti) passa nel circolo sanguigno: una parte viene trasportata direttamente così com'è disciolta nel plasma (un 5%), una parte si lega all'emoglobina sotto forma di carbammato, un'altra parte invece (circa il 90%) reagisce con l'acqua a formare acido carbonico (in una reazione catalizzata dall'enzima anidrasi carbonica, che si trova nei globuli rossi), il quale si dissocia in H+ e HCO3-
    Quindi CO2 + H2O ---> H2CO3 ---> H+ + HCO3-

    Adesso lo ione H+ si lega all'emoglobina e viene trasportato da essa; lo ione carbonato (HCO3-) invece è disciolto nel sangue.
    Una volta arrivati negli alveoli polmonari (attraverso le varie ramificazioni dell'arteria polmonare) tutti questi passano dal sangue e attraversano la parete degli alveoli: la CO2 che era disciolta nel plasma rimane così, mentre lo ione carbonato HCO3- si riassocia con lo ione H+ formando nuovamente acido carbonico H2CO3, il quale a sua volta si dissocia in CO2 e H2O. Quindi alla fine CO2 e H2O vengono espulsi attraverso l'espirazione.
    L'acqua quindi deriva da questo processo; non deriva dalla respirazione cellulare, perché la reazione dell'anidrasi carbonica avviene nel globulo rosso, cellula che non è in grado di fare la respirazione cellulare (perché priva di mitocondri); è quindi acqua che si trova nel suo citoplasma.
    6 risposte · 3 mesi fa
  • Cosa sono le fossette?

    Migliore risposta: sono dei buchi, degli incavi, delle indentazioni della pelle che si formano ad esempio sulle guance, sul mento, sotto il naso, dietro la schiena
    Migliore risposta: sono dei buchi, degli incavi, delle indentazioni della pelle che si formano ad esempio sulle guance, sul mento, sotto il naso, dietro la schiena
    6 risposte · 3 mesi fa
  • 10 PUNTI AL MIGLIORE URGENTISSIMO!!!!!?

    5 risposte · 3 mesi fa
  • Le formiche comunicano tra loro? Come fanno? che mezzo usano?

    Migliore risposta: SI. Vedi questo interessante articolo:
    http://www.terranauta.it/a887/pianeta_ga...
    Ciao Luciano
    Migliore risposta: SI. Vedi questo interessante articolo:
    http://www.terranauta.it/a887/pianeta_ga...
    Ciao Luciano
    3 risposte · 3 mesi fa