• È normale volere cambiare universita dopo pochi giorni?

    Migliore risposta: Allora, prima di tutto ti chiedo se sei mai stato in vita tua in una qualsiasi università. Se sì, beh allora alla tua domanda risponderei che forse ancora non hai trovato la tua strada. In caso la risposta fosse no, però, posso assicurarti che l'impatto che inizialmente ha l'università su uno studente è... visualizza altro
    Migliore risposta: Allora, prima di tutto ti chiedo se sei mai stato in vita tua in una qualsiasi università. Se sì, beh allora alla tua domanda risponderei che forse ancora non hai trovato la tua strada. In caso la risposta fosse no, però, posso assicurarti che l'impatto che inizialmente ha l'università su uno studente è molto destabilizzante. Fino alle superiori, infatti, la scuola italiana sta molto dietro agli alunni e fa in modo che, in un modo o nell'altro, questi portino a termine gli anni di studio. L'università è un concetto diverso. L'università deve essere fondata sulla passione e sulla curiosità. Se dopo tutti quegli anni in cui ci hanno obbligato a studiare noi decidiamo di andare avanti, deve essere per forza una nostra scelta. Nessun insegnate se la prenderà mai con te se non passi un esame. Non ci rendiamo conto di quanto ci vogliano bene gli insegnanti delle superiori finché non andiamo in università dove diventiamo numeri di matricola e non più persone ( spesso ma non sempre). Ora, vorrei rispondere alla tua domanda con un'altra domanda. Hai scelto di seguire la tua passione? Ciò che stai studiando appartiene a te stesso e ti rappresenta? Quello che vuoi fare è una parte di te? Se sì, allora aspetta, vedrai che poi inizierai ad essere stupito e deliziato da ciò che un università potrà mostrarti. Tu non sai che dell'avventura ti aspetta se questa è la tua strada. La monotonia è fatta per le piante ( e forse a volte nemmeno per loro), non per gli esseri umani... Giocati le tue carte.
    7 risposte · 2 giorni fa
  • Università o partire? Consigli?

    Ciao a tutti, quest'anno ho fatto la maturità e mi sono ritrovata a scegliere cosa fare dopo le superiori. La mia intenzione iniziale era quella di continuare gli studi, quindi andare all'università. Il test per accedere alla facoltà non è andato molto bene infatti avendo davanti molte persone ho iniziato a... visualizza altro
    Ciao a tutti, quest'anno ho fatto la maturità e mi sono ritrovata a scegliere cosa fare dopo le superiori. La mia intenzione iniziale era quella di continuare gli studi, quindi andare all'università. Il test per accedere alla facoltà non è andato molto bene infatti avendo davanti molte persone ho iniziato a cercare una nuova soluzione sapendo che all'università quest'anno non sarei mai entrata. L'idea era quella di partire, all'inizio ero un po' scettica ma poi ho notato quante grandi soddisfazioni ne potrei trarre da questa esperienza. Nel frattempo gli scorrimenti dell'università mi hanno fatto avanzare di posto, dandomi così la possibilità di entrare. Ora sono davanti a una scelta: parto o rimango e inizio l'università? So benissimo che è una scelta fortemente personale, però volevo sentire qualche vostro parere a riguardo Grazie mille :)
    8 risposte · 3 giorni fa
  • Sbagliare nella scelta della facoltà?

    Secondo voi, perché tanti sbagliano la scelta del corso di laurea? Sarebbe da riformare qualche cosa nel ordinamento didattico italiano da questo punto di vista, oppure certe cose non si possono sapere a priori? E voi cosa cambiereste?
    Secondo voi, perché tanti sbagliano la scelta del corso di laurea? Sarebbe da riformare qualche cosa nel ordinamento didattico italiano da questo punto di vista, oppure certe cose non si possono sapere a priori? E voi cosa cambiereste?
    5 risposte · 1 giorno fa
  • È fattibile recuperare un mese di università di economia essendomi iscritto in ritardo?

    Migliore risposta: assolutamente sì, hai perso un mese di lezioni, ma è diverso rispetto al liceo. Inizia a seguire i corsi e a prendere appunti anche se all'inizio capirai poco ti metterai in pari. Conosci gente e chiedi a qualcuno se ti presta da fotocopiare o ti vende una copia degli appunti del primo mese per metterti in... visualizza altro
    Migliore risposta: assolutamente sì, hai perso un mese di lezioni, ma è diverso rispetto al liceo. Inizia a seguire i corsi e a prendere appunti anche se all'inizio capirai poco ti metterai in pari. Conosci gente e chiedi a qualcuno se ti presta da fotocopiare o ti vende una copia degli appunti del primo mese per metterti in pari. Vai a parlare con i professori a ricevimento spiegando la situazione e chiedendo se hanno del materiale per metterti in pari. Inizia a studiare i materiali e vai. Non è tardi tranquillo e in bocca al lupo!
    5 risposte · 3 giorni fa
  • Andreste mai a sostenere un esame impreparati?

    In realtà non vorrei sostenerlo ora (è scritto + orale) ma vorrei prenotarmi lo stesso per lo scritto per vedere le domande che fanno (la commissione d esame è cambiata da poco e non ho trovato molte informazioni in giro sulle cose che chiedono, su come impostano l esame).. perciò vorrei andare di persona e farmi... visualizza altro
    In realtà non vorrei sostenerlo ora (è scritto + orale) ma vorrei prenotarmi lo stesso per lo scritto per vedere le domande che fanno (la commissione d esame è cambiata da poco e non ho trovato molte informazioni in giro sulle cose che chiedono, su come impostano l esame).. perciò vorrei andare di persona e farmi bocciare allo scritto (tanto l orale non riuscirei mai a superarlo senza studiarlo a dovere) per vedere le domande... voi lo fareste?
    16 risposte · 1 settimana fa
  • Università di economia si o no?pareri?

    Migliore risposta: Dipende un po' da dove la si frequenta e da quello che si vorrebbe fare nella vita. Senza specificarlo, difficile rispondere.

    A scatola chiusa, è cmq un ciclo di studi che offre ancora buone (anche se NON ottime) possibilità di inserimento nel mercato del lavoro.
    Migliore risposta: Dipende un po' da dove la si frequenta e da quello che si vorrebbe fare nella vita. Senza specificarlo, difficile rispondere.

    A scatola chiusa, è cmq un ciclo di studi che offre ancora buone (anche se NON ottime) possibilità di inserimento nel mercato del lavoro.
    6 risposte · 3 giorni fa
  • Università , mi aiutate ?

    Migliore risposta: Ti consiglio vivamente il Dipartimento di Matematica del Politecnico di Bari, è uno dei migliori in Italia.
    Migliore risposta: Ti consiglio vivamente il Dipartimento di Matematica del Politecnico di Bari, è uno dei migliori in Italia.
    4 risposte · 4 giorni fa
  • Laurea in ritardo e lavoro...vostre esperienze a riguardo?

    Migliore risposta: Non fartene un problema: quello che è stato è stato, ognuno ha il suo percorso di vita, ognuno sceglie quanto studiare e approfondire, e non dobbiamo giustificarci davanti a nessuno, se non con i nostri genitori che ci pagano gli studi. Pensa che io mi sono iscritto a Ingegneria (all'epoca era quinquennale non... visualizza altro
    Migliore risposta: Non fartene un problema: quello che è stato è stato, ognuno ha il suo percorso di vita, ognuno sceglie quanto studiare e approfondire, e non dobbiamo giustificarci davanti a nessuno, se non con i nostri genitori che ci pagano gli studi. Pensa che io mi sono iscritto a Ingegneria (all'epoca era quinquennale non breve), poi ho lasciato al terzo anno perché era morto mio padre. Andai a lavorare, mi laureai in lettere, poi ripresi a 30 anni ingegneria e mi laureai a 33 anni. Cosa avrei dovuto fare? Suicidarmi? C'erano ragazzi con 8 anni meno di me che si laureavano, ma non mi scoraggiai. Feci le mie esperienze ed arrivai nel mondo del lavoro magari con poca esperienza professionale, ma con un grosso bagaglio umano, voglia di lavorare quanta te ne pare, curiosità, spirito analitico, serietà... Ora mi capita di fare colloqui per valutare neo laureati e ti dico che noto molta superficialità, poca voglia di impegnarsi e sacrificarsi, molte pretese. Sarà che ho preso un sacco di calci in faccia, ma odio questo approccio. La laurea è una attestazione di competenza, di formazione accademica, ma il meglio è da venire: conta quanto ti impegni, quanto apprendi, quanto ti sacrifichi, quanto sei sveglio... Come dire, entri nel mondo del lavoro a 26 anni e ci resti fino a 75, mi spieghi cosa cambia un anno più o un anno meno? Chiaro che ora ti rode vedere altri che si realizzano prima di te, ma come ti ho detto prima, ormai quello che è fatto è fatto. Comunque prendi subito la magistrale, che dal punto di vista lavorativo la triennale conta zero.
    6 risposte · 6 giorni fa
  • Sentirsi persi a 28 anni a causa dell'università?

    Sono uno studente di medicina di 28 anni iscritto al 5 anno di corso. Non ho passato il test di ammissione subito Dopo 2 anni di fisioterapia mi sono iscritto a medicina Ho perso anni perché stavo male. Rimanevo chiuso in casa soffrendo di attacchi d'ansia. Insicuro, avevo difficoltà anche ad entrare in un... visualizza altro
    Sono uno studente di medicina di 28 anni iscritto al 5 anno di corso. Non ho passato il test di ammissione subito Dopo 2 anni di fisioterapia mi sono iscritto a medicina Ho perso anni perché stavo male. Rimanevo chiuso in casa soffrendo di attacchi d'ansia. Insicuro, avevo difficoltà anche ad entrare in un negozio In famiglia non comunichiamo molto. Così decisi di pagarmi una psicoterapeuta e uno psichiatra per farmi prescrivere degli ansiolitici Da allora ho fatto molti sforzi per normalizzare la mia vita, ho trovato la prima ragazza con cui sto ancora, ho un gruppo di amici che non avevo mai avuto e sono 3 anni che do esami, con fatica e buoni voti, ormai sono dentro un gruppo di studio affiatato La medicina non mi fa schifo, ma non mi entusiasma l'ho scelta a 21 anni per ambizione penso e perché le materie non mi dispiacevano Ho sempre avuto passione per l'economia, pur non essendo molto bravo in matematica, ma cavandomela. Leggo giornali di finanza, opero in borsa ogni tanto e ho letto un paio di libri tecnici Non mi sono mai iscritto a economia prima per immaturità, poi per paura Ho pensato di riciclarmi dopo la laurea in direzione sanitaria ma la vedo come un ripiego. La tentazione di lasciare questo percorso è sempre forte Tutti gli anni mi vengono forti attachi di ansia perché penso di aver sbagliato Sono stanco, è da tanto che sto male e non so quando mi sentirò soddisfatto della mia vita. Metto molto impegno in quello che faccio ma sono infelice
    7 risposte · 1 settimana fa
  • Com'è l'università della Sapienza di Roma?? Esperienzee?

    Migliore risposta: Dipende molto da cosa si studia. Cmq, per la stragrande maggioranza delle facoltà, caotica e dispersiva.

    Se uno vive a Roma ok; ma se uno vuole venirci a studiare da fuori sede, gli consiglierei di iscriversi altrove.
    Migliore risposta: Dipende molto da cosa si studia. Cmq, per la stragrande maggioranza delle facoltà, caotica e dispersiva.

    Se uno vive a Roma ok; ma se uno vuole venirci a studiare da fuori sede, gli consiglierei di iscriversi altrove.
    4 risposte · 7 giorni fa
  • Università e lavoro come cameriere nel week-end? Ho fatto una scelta sbagliata?

    Migliore risposta: non credo che tu abbia fatto una scelta sbagliata, dipende dal tuo studio se ti prende parecchie ore , se le lezioni sono vicine ai giorni in cui lavori( e anche se di amico si tratta dovrai lavorare abbastanza specie i fine settimana)..suppongo che tu sia uno studente bravo e coscienzioso, da come e quello che... visualizza altro
    Migliore risposta: non credo che tu abbia fatto una scelta sbagliata, dipende dal tuo studio se ti prende parecchie ore , se le lezioni sono vicine ai giorni in cui lavori( e anche se di amico si tratta dovrai lavorare abbastanza specie i fine settimana)..suppongo che tu sia uno studente bravo e coscienzioso, da come e quello che scrivi, tu prova e vedi come....comunque posso dirti che io ho lavorato e studiato per prendermi la laurea e non era soltanto il fine settimana, ma lavoro a tempo pieno (mi dovevo mantenere e mantenere ,mia sorella più piccola, morto mio padre all'improvviso e giovane) è stato un grande sacrificio studiare la notte e frequentare pochissimo l'Uni, eppure ce l'ho fatta e in tempi giusti, tutto dipende da come sai organizzarti, più o meno la tua facoltà dovrebbe avere gli stessi esami della mia (scienze politiche, indirizzo economia politica) se ti sai ben organizzare ce la puoi fare, poi se trovi difficoltà puoi benissimo lasciare il lavoro...dai, auguri vedrai che sarai capacissimo di risolvere i tuoi problemi
    9 risposte · 2 settimane fa
  • Mollo tutto e mi iscrivo a logopedia...?

    Passalo il test però.
    Passalo il test però.
    9 risposte · 1 settimana fa
  • Università private?

    Migliore risposta: Allora io ho frequentato una triennale in una pubblica e magistrale in una privata. Devo ammettere che le private sono avanti anni luce rispetto ad una pubblica. Non regalano affatto i voti, anzi i voti vengono regalati nelle pubbliche! (Tranne i politecnici, quelli sono un caso a parte). Non so se lo sai ma le uni... visualizza altro
    Migliore risposta: Allora io ho frequentato una triennale in una pubblica e magistrale in una privata.
    Devo ammettere che le private sono avanti anni luce rispetto ad una pubblica.
    Non regalano affatto i voti, anzi i voti vengono regalati nelle pubbliche! (Tranne i politecnici, quelli sono un caso a parte).
    Non so se lo sai ma le uni pubbliche ricevono i finanziamenti in base alla "produttività" ossia quanti studenti si laureano in corso, ora capisci anche te che i rettori delle pubbliche impongono ai prof di regalare voti.
    Io in magistrale studiavo almeno il triplo rispetto a quando andavo nella uni pubblica e ho notato come nella privata i prof erano molto più severi (bocciavano veramente per un solo errore).
    5 risposte · 1 settimana fa
  • Uno sfigato che veniva da me in tabaccheria non viene più da quando gli ho detto che càxxo hai fatto l'università ,per cosa?

    Migliore risposta: Magari ha scelto la facoltà sbagliata e dopo si è reso conto che voleva fare altro nella vita.

    Cmq essere giudicanti è sempre spiacevole. Riflettici se non vuoi perdere altri clienti, e mi pare davvero strano che un tabaccaio possa guadagnare la cifra che dici ;) ...
    Migliore risposta: Magari ha scelto la facoltà sbagliata e dopo si è reso conto che voleva fare altro nella vita.

    Cmq essere giudicanti è sempre spiacevole. Riflettici se non vuoi perdere altri clienti, e mi pare davvero strano che un tabaccaio possa guadagnare la cifra che dici ;) ...
    7 risposte · 1 settimana fa
  • Ho intenzione di diventare un ingegnere informatico ma che requisiti servono?

    Migliore risposta: Ciao, certo! Le università non hanno requisiti per l'iscrizione (se non il test di ingresso).. Di conseguenza, se sei interessato a quel corso e riesci a entrare in quella scuola potrai farlo senza bisogno di niente! Comunque non servono requisiti.. Ovviamente ti dovrà interessare/piacere la programmazione ma... visualizza altro
    Migliore risposta: Ciao, certo! Le università non hanno requisiti per l'iscrizione (se non il test di ingresso)..
    Di conseguenza, se sei interessato a quel corso e riesci a entrare in quella scuola potrai farlo senza bisogno di niente!
    Comunque non servono requisiti.. Ovviamente ti dovrà interessare/piacere la programmazione ma oltre a questo puoi imparare tranquillamente tutto durante il corso!
    4 risposte · 1 settimana fa
  • Le capacità e la scuola superiore?

    Salve.Secondo voi le capacità personali di ognuno di noi come intelligenza,memoria e apprendimento dipendono dalla scuola superiore frequentata? Secondo me le capacità personali non dipendono dalla scuola superiore frequentata,si hanno indipendentemente dalla scuola superiore. Tanto è vero che ci sono molte persone... visualizza altro
    Salve.Secondo voi le capacità personali di ognuno di noi come intelligenza,memoria e apprendimento dipendono dalla scuola superiore frequentata? Secondo me le capacità personali non dipendono dalla scuola superiore frequentata,si hanno indipendentemente dalla scuola superiore. Tanto è vero che ci sono molte persone che all' università cambiano il proprio percorso di studi andando benissimo all' università.Per farvi qualche esempio conosco un ragazzo del professionale che ha la media del 29 alla facoltà di medicina oppure una mia amica che uscita con 110 e lode da farmacia dopo il liceo pedagogico(Solo per farvi qualche esempio). Secondo me la scuola superiore potrebbe solo magari aiutarti a sviluppare le capacità personali, sopratutto la scuola superiore ti garantisce una preparazione e un metodo di studio ma non influisce sulle capacità personali. Che ne pensate?
    4 risposte · 2 settimane fa
  • Ma sono l'unica?

    Migliore risposta: Colpa dei social ahahah ... tutti quanti cazzeggiamo un po troppo del dovuto su internet... Prova a fare una cosa, quando torni a casa da scuola, mangia e poi stai un po al cellulare o tv oppure dormi... però imponiti che verso le 16:30 / 17:00 tutte le distrazioni come il cellulare o pc vanno spente.... visualizza altro
    Migliore risposta: Colpa dei social ahahah ... tutti quanti cazzeggiamo un po troppo del dovuto su internet... Prova a fare una cosa, quando torni a casa da scuola, mangia e poi stai un po al cellulare o tv oppure dormi... però imponiti che verso le 16:30 / 17:00 tutte le distrazioni come il cellulare o pc vanno spente.
    All'inizio può essere dura, ma ricorda che è tutta questione di abitudine! Anche se devo ammettere che anche io ai tempi delle superiori studiavo la mattina... strano ma vero, la notte il cervello è più attivo e ci sono meno distrazioni.
    Fosse per me mi alzerei alle 5 per studiare, ma la verità è che poi a risentirne è il nostro corpo con il tempo...
    5 risposte · 2 settimane fa