Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaLibri ed autori · 8 anni fa

Vorrei la vostra opinione sulla trama di un libro che ho intenzione di scrivere?

Come ho detto prima vorrei un opinione sulla trama di un libro che vorrei scrivere. E' un pò che sto pensando di scriverne uno e finalmente ho un'idea (che tra l'altro è ispirata ad un sogno che ho fato ._.), ma vorrei l'opinione di qualcun'altro.

Il libro è un fantasy che parla di 6 ragazzi che scoprono di avere dei poteri e hanno il compito di cercare i sei pezzi dell'antico medaglione, che fu distrutto durante l'ultima battaglia tra gli antenati dei ragazzi, chiamati Custodi (il cui compito era proteggere il medaglione e la città), e il nemico (di cui devo ancora decidere il nome ma è per certo una creatura malvagia), che fu sconfitto, ma non morì bensì si nascose. Generazione dopo generazione si arrivò ai ragazzi protagonisti che poi riescono a ricostruire il medaglione e grazie al suo potere a sconfiggere una volte per tutte il nemico.

Come vi sembra?

Accetto consigli e critiche se costruttive. Grazie.

Aggiornamento:

Avevo intenzione di fare tre ragazze e tre ragazzi, e focalizzarmi un pò di più su una ragazza il cui antenato-custode magari era il ''capo'', diciamo.

Per quanto riguarda la storia d'amore avevo già associato ogni ragazza a un ragazzo. Pensavo di far piacere a due ragazze lo stesso ragazzo, ma poi quella più ''popolare'' si innamorava di quello più ''sfigato'' e la cosa era reciproca.

Per il titolo devo ancora decidere, se avete qualche consiglio anche per quello ben venga (:

8 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Migliore risposta

    Sinceramente? Se scritto bene può andare BENISSIMO. Non che sia perfetto, ma può andare. Ora ti elenco le ragioni della mia opinioni.

    Ho detto che non è "perfetta" perché la storia di un nemico che è stato sconfitto e che si è andato a nascondere per tornare poi a vendicarsi mi ricorda molto quella del caro Voldemort di Harry Potter. Non sto dicendo che tu abbia copiato. Non fraintendermi. Ho semplicemente detto che forse (non so se hai letto la saga) ti sei un po' inspirata e in questo non c'è assolutamente NIENTE di male se poi si è in grado di rielaborare la cosa a modo proprio. Tutti gli autori si sono inspirati ai loro precedessori, anche se non molti hanno l'umiltà di ammetterlo (come ad esempio la Rowling). Quindi di per sé la storia non è delle più originali, ma questo non vuol dire che non ne possa uscire fuori un capolavoro. Premettendo che io ADORO E AMO Harry Potter (ho letto ogni libro minimo 3 volte), dobbiamo ammettere che la storia del maghetto con gli occhiali forse un po' tutti noi saremmo stati in grado di inventarla se ci fossimo seduti a tavolino. Il bambino che scopre di esser al di fuori del comune, che è un mago, il prescelto ecc.: un classico. Tuttavia HP MERITA tutta la fama che ha perché la Rowling è stata bravissima a scrivere la storia. E' il modo in cui lei ha articolato la storia, distribuito i colpi di scena e così via che nessuno di noi avrebbe saputo mai riprodurre.

    Pensa poi a Twilight e figli... Tutti quei libri sui vampiri, alla fin dei conti, si assomigliano un po' tutti tra loro eppure sono tutti dei romanzi di successo. Perché? Perché sono scritti BENE e soprattutto perché ai lettori piacciono le storia che in fondo già conoscono.

    Per tali ragioni non ho davvero nulla da ridire sulla tua trama. Non cambiare niente. Al massimo devi necessariamente aggiungere anche qualche relazione amorosa al suo interno, come giustamente ti ha consigliato anche l'altro utente. Serve a rendere più avvincente il tutto. Se poi il romanticismo è molto avrà successo tra le ragazze, se invece è meno accentuato ti assicuro che verrà gradito anche dai maschietti (ho un fratello). E poi, sempre come ti è stato già detto, tra le 6 ragazze ci deve essere una di loro che è messa maggiormente in evidenza. Anche tra le quattro sorelle March di "Piccole donne" alla fine risulta palese che la vera protagonista si Jo, la versione di carte dell'autrice stessa.

    In bocca al lupo!! :-)

    Fonte/i: Anch'io scrivo, sono una ghost writer freelance al primo ingaggio, aspirante giornalista e ho anche già partecipato ad alcuni concorsi letterari con buoni risultati.
  • 8 anni fa

    La storia del gruppo di prescelti che devono ritrovare l'antico medaglione (il tuo è diviso in pezzi, ma il concetto è lo stesso) custodito gelosamente dai Custodi e che ha il potere di sconfiggere il nemico, se devo essere sincera, è molto già sentita. Mi vengono in mente saghe su saghe in cui ci sono questi elementi.

    In ogni caso, questo non vuol dire niente: spesso anche dalla trama più banale o già vista può nascere un libro notevole. Vedi, per esempio, la serie "Prodigium" di Francesco Falconi: l'idea di per sé non è il massimo dell'originalità (quattro ragazzi che possiedono i poteri dei quattro elementi), eppure la storia che è risultata è tutt'altro che banale o tirata via. Tutto dipende, dunque, da come lo scriverai.

    Il consiglio che ti do, in ogni caso, è di essere comunque il più originale possibile: se hai intenzione di ambientare la tua storia in un universo parallelo, inventa creature nuove, realizza un background accurato (ogni città, ogni regione ha le sue abitudini, le sue credenze, le sue leggende...), metti da parte la classica ambientazione pseudo-medievale (perché di medievale non ha quasi nulla, solitamente)... insomma, spremi le meningi e fai lavorare la fantasia. Senza fantasia non c'è fantasy.

    Inoltre, se accetti un suggerimento, tieni a mente che nessun essere umano è completamente buono o completamente cattivo: non esiste tenebra senza luce, non esiste luce senza tenebra, anche il più malvagio in apparenza potrebbe rivelare delle qualità nascoste. Questo perché credo che dei soliti mega-superkattivi veramente diabolici molti ne abbiano fin sopra i capelli. Non dare per scontato che in una storia debba necessariamente vincere il bene.

  • 8 anni fa

    Originale. Davvero.

    No, non è per nulla originale. I ragazzi che scoprono di avere poteri fanno troppo Harry Potter, e si trovano in innumerevoli altre opere, il nemico che sembrava morto ma invece è ancora vivo si trova in Il Signore degli anelli e in Harry Potter, e nemmeno questo è originale. L'oggetto magico che sconfigge il nemico, è scontato.

    Ed è troppo schematico che le tre ragazze e i tre ragazzi alla fine si mettano insieme, peraltro sfigato con popolare e viceversa, insomma, è scontato, banale, nulla di originale, lo si indovina alla prima pagina e poi per 300 pagine cosa racconti?

    Naturalmente se lo scrivi benissimo potrebbe essere un buon libro, ma io credo che una trama migliore sia utile per fare qualcosa di meglio.

    Abbandona i clichè, fai, ad esempio, un protagonista buono che deve sconfiggere una cattiva, ma poi se ne innamora, tradisce i buoni, viene catturato, fustigato, e la cattiva per amore diventa buona, capendo che quello che faceva era sbagliato.

    Cerca di scrivere qualcosa di NUOVO, originale, e di certo andrai meglio.

  • 8 anni fa

    Hai messo troppi Personaggi Principali. Sconsiglio di metterne più di 3-4.

    Sono i personaggi a far evolvere la storia, quindi sviluppa prima questi. Potresti scrivere che uno dei personaggi è in realtà il nemico in questione: anche lui vuole il medaglione, ma per una qualche ragione deve affidarsi agli altri ragazzi, fingendosi uno di loro da anni per ottenere la loro fiducia (rubando il corpo di uno di loro, oppure perché uno dei custodi era un traditore...).

    "Per quanto riguarda la storia d'amore avevo già associato ogni ragazza a un ragazzo. Pensavo di far piacere a due ragazze lo stesso ragazzo, ma poi quella più ''popolare'' si innamorava di quello più ''sfigato'' e la cosa era reciproca." - Sa di Cliché... non si possono innamorare, per esempio, di un tizio/a qualsiasi, incontrato solo perché possedeva uno dei pezzi del medaglione?

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    ciao,

    non mi sembra un libro molto bello,...è come i soliti film/libri le persone riescono ad ottenere quello che cercano in modo immediato io penso che dovresti individuare fra questi sei personaggi un protagonista(ad esempio di nome NIK) oppure se ti viene un nome originale ancora meglio!! farà piu colpo sui lettori! fa che il protagonista trovi un amore difficile con intrighi e difficoltà e casomai lei all'inizio non era neanche d'accordo sul loro amore ma lui affascinato da questa giovane ragazza prende appuntamento da un esperto e grazie al suo aiuto anche se caro riesce a conquistare la giovane e da lì ha inizio la vicenda per esempio.... e un giorno si ritrovarono in una biblioteca che dall'apparenza sembrava normale,si erano recati lì solamente per leggere un libro ma qualcosa di misterioso esisteva dentro quelle mura..............

    Fonte/i: me stesso idee prese all'istante buon lavoro per il libro...anche io ne vorrei scrivere uno solo che penso di non essere ancora pronto per adesso leggo dei libri e oggi ho comprato territori oscuri è il mio secondo libro che leggo!
  • Anonimo
    8 anni fa

    anche tu, dopo la Meyer, fai un sogno con cui scopiazzi altre storie?

    no, lascia perdere.

    la tua trama è un concentrato di stereotipi di videogames e romanzi fantasy da far paura.

    scusa la schiettezza.

  • 8 anni fa

    mettiamola così, non sono un editor, però ho letto tanto, e le basi del fantasy, con tutto quello che uno pteva inventarsi d'originale, sono state già definite/scritte.

    quello che posso consigliarti è di cercare di scadere nella banalità, non c'è niente di peggio che leggere un libro o guardare un flm ed essere in grado di prevederne il finale o l'evolversi della trama.

    quindi sta a te ora costruire i personaggi, gli intrecci della trama, i colpi di scena, etc, di solito i fantasy, richiedono anche uno sforzo d'immaginazione anche per l'ambientazione e per le varie creature che lo popolano, può succedere che il cattivo a volte non è così cattivo, o che uan persona ritenuta buona in realtà non lo sia, e così via, in un fantasy il lettore deve rimanere sorpreso.

    magari non t'ho aiutato, ma se hai intenzione di scrivere un libro allora fallo.

  • Anonimo
    8 anni fa

    diciamo tipo il signore degli anelli oppure harry potter vabbè cmq a me piacciono molto i libri e se dovrei leggere il tuo lo leggerei perche lo vedo molto convincente, mha il titolo come sarà?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.