Vorrei sapere come si prepara un muro scabro per essere pittato. Ho sentito "camicia di stucco" come si fa?

Ho tolto le mattonelle dal muro della mia cucina ed ora mi ritrovo con un muro irregolare da cui togliere i residui della colla con cui erano attaccate le mattonelle. Fatto cò con molta fatica devo preparare il muro per renderlo regolare e pronto ad essere pittato. Ho sentito che bisogna fare una "camicia di stucco". Ora io vorrei sapere come si fa? oppure se ci sono altri modi per giungere allo stesso risultato.

Inoltre devo mettere in basso alle pareti i batiscopa e vorrei sapere come si fa?

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    1- acquistare intonaco pronto premiscelato (finitura fine) presso una rivendita di materiale edile.

    2- munirsi di un attrezzo volgarmente chiamato "americana" (è una grossa spatola metallica mis. 15x25 con manico * mi raccomando acquista quella senza denti)

    3- Spolverare e quindi inumidire leggermente il sottofondo

    4- preparare l'impasto (miscelare con acqua pulita)

    5- stendere la malta con la spatola attraverso passaggi successivi ampi e circolari (occorre una discreta manualità che si acquisisce solo con l'esperienza)

    6- aiutarsi con un regolo (.....tipo una lunga e regolare riga metallica) per verificare la complanarità

    7- attendere l'essiccazione (varia dal tipo di impasto e dalla temperatura ambiente)

    8- rifinire con rasante (è un particolare gesso finissimo usato dai pittori)

    9- stendere una mano leggera di "fissativo" (è una soluzione vinilica che trovi sempre nelle rivendite di materiali edili)

    10- verificare accuratamente la parete illuminandola con una forte luce direzionale

    12- nel caso fosse necessario, rifinire ulteriormente piccole irregolarità con stucco premiscelato in barattolo

    13- stendere la idro-pittura con tre mani successive

    per il battiscopa esistono varie possibilità :

    1- in legno : munirsi di martello, piccoli chiodi, un seghetto e una guida per tagli a 45 gradi. Tagliare lo zoccolino seguendo il perimetro, stendere un sottile velo di collante di montaggio, posizionare il battiscopa e fissare con pochi chiodi (servono solo a trattenerlo finchè il collante faccia presa....ne basta uno ogni metro), con un punteruolo affondare la testa del chiodo nel legno e stuccare.

    2- in marmo è necessario munirsi di attrezzo per tagliare la pietra oppure farsi tagliare a misura i pezzi da un marmista. Poi si incolla con resine vniliche o poliuretaniche

    3- in maiolica utilizzare collante apposito per maioliche e di "diamante" per i tagli.

  • 1 decennio fa

    Le pareti del muro vengono rifiniti con due strati di intonaco, uno grezzo e uno fine. Nelle zone dove sono previste le mattonelle si lascia grezzo.Quindi togliendo le mattonelle ha itrovato la parete grzza da intonacare. L'intonaco fine di solito è gia' bianco ed è monosostanza nel senso che non devi mischiare niente. E' venduto in sacchetti da 25kg ( es sosiva ) e si impasta con acqua

    se ci sono spigoli si mette il paraspigoli ( di alluminio ). Dopo fatto l'intonaco si mette il sottofondo ( per evitare un assorbimento eccessivo di pittura ) e infine la vernice ( es ducotone ).

    Il battiscopa è una mattonella lunga e sottile e il muro deve essere grezzo , se già c'è l'intonaco fine lo devi togliere e cementare il battiscopa con collante adatto ( è un preparato a base di cemento ).

  • 1 decennio fa

    Pittato????????????Voce del verbo pittare?

  • 1 decennio fa

    di solito si deve scartavetrare per prima cosa poi si passa il rasante per portare a livello il muro se ci sono crepe grandi si utilizzano delle piccole retine in vendita in qualsiasi ferramenta dopodiche una volta asciugato il rasante ( 5 ore ) puoi passare la prima mano di vernice... ah di solito in muri cosi le mani da dare sono 2 o tre

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.