FrancescoF ha chiesto in SaluteSalute - Altro · 1 decennio fa

ho un problema alle cartilagini delle rotule;so che c'è una terapia all'ACIDO IANULONICO,ne sapete qualcosa?FF

Mi è stato detto che con lo sport che faccio a livello agonistico non posso sperare di star meglio ameno che non mi sottopongo ad operazione chirurgica (in artroscpia) di asporto della - se non sbaglio - "plica". Vorrei evitare l'operazione, anche perchè dovrei farla ad entrambe le ginocchia. La ginnastica isometrica che sto facendo da mesi sembrava avesse risolto tutti i problemi, ho re-iniziato a tirare di spada mi sono tornati i vecchi dolori. VI PREGO DITEMI COSA DEVO FARE? Saluti Francesco Fuccelli

10 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ianulonico è per le cure estetiche (rughe, palpebre ecc.)

    IALURONICO aiuta (forse) la cartilagine

    L'acido ialuronico usato per via infiltrativa, trova oggi indicazioni nelle articolazioni che hanno delle problematiche di tipo cartilagineo e, secondo recenti studi, anche per via peritendinea in caso di tendinopatie di tipo degenerativo. I risultati nel primo caso sono incoraggianti specie nei casi in cui si informa correttamente il paziente delle aspettative e quando le lesioni cartilaginee non sono troppo estese. Spesso vengono usate in compendio ad interventi chirurgici proprio su cartilagine (trapianti cartilaginei o condroabrasioni).

    per mia esperienza ti consiglio la magnetoterapia (a grandi linee sono stimolazioni a bassa tensione per la rigenerazione delle cellule, è usata in ortopedia per il consolidamento delle fratture ecc.), non fare le 12 sedute che si prescrivono all'ASL (non vedi benefici per così poche sedute di 10 minuti l'una), ma il materassino per 3 o 6 mesi da mettere nel letto e lo tieni in funzione tutta la notte. non devi essere portatore di pack-maker, per il resto non ci sono controindicazioni di nessaun genere;

    inoltre un vecchio farmaco che alla lunga agisce bene sulla ricostruzione della cartilagine è il DONA (c'è in compresse ed iniezioni).

    Senti dal tuo medico.

  • 1 decennio fa

    è difficile poter rispondere a questa tua domanda in quanto nn sei stato abbastanza chiaro nell'esporre il tuo problema.

    Cmq: esistono delle iniezioni a base di acido ialuronico che vengono fatte direttamente nell'articolazione interessata (generalmente ginocchio anche se vengono utilizzate anche ad esempio per l'articolazione dell'anca).

    Queste iniezioni devono essere fatte per un certo nr di volte, variabile da prodotto a prodotto, min 3 iniezioni max 6 iniezioni.

    effettivamente nn hanno un costo alla portata di tutti i portafogli!

    La loro funzione primaria è quella di supplire e poi cercare di ripristinare il liquido sinoviale che in certi casi è scarsamente presente (il liquido sinoviale permette lo scorrimento dei capi articolari senza provocare attrito e nutre la cartilagine).

    L'acido ialuronico ad alto peso molecolare aiuta quindi lo scorrimento articolare e promuove il riformarsi del liquido stesso.

    Ad una sua prima funzione solo di carattere meccanico si aggiunge una funzione più terapeutica.

    A fine ciclo solitamente si può beneficiare dei suoi effetti per circa 1 anno.

    Nn so se questo può risolvere il tuo problema in quanto nn ho capito molto bene quale sia.

    Inoltre la plica sinoviale si evidenzia solo durante un'artroscopia: è molto difficile dire che tu l'abbia se nn hai fatto questo tipo di accertamento:

    In bocca al lupo!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ciao.

    Ti capisco io ho dovuto fare sei interventi di pulizia del ginocchio per estrarre frammenti di cartilagine.

    morale i dolori li ho sempre ed in più ho dovuto fare un intervento per far rimanere la rotula nella sua sede ormai consumata.

    Penso che l' unico modo sia tentare il trapianto della cartilagine.

    in pratica fanno una specie di biopsia prendono un frammento di tessuto e lo mettono in coltura. Successivamente viene re impiantata nell'arto, ma pare però che devi stare fermo per circa un anno, e se fai sport a livello agonistico non è proprio l' ideale. Sinceramente uno sport come la scherma per le ginocchia non è il massimo.

    io giocavo a calcio, ho fatto judo, ma ho dovuto ripiegare su sport meno "pesanti" per le articolazioni come il nuoto.

    L'acido iarulonico per conto mio è un palliativo che serve a poco. Inoltre costa parecchio, avrei dovuto farlo ma fino all'anno scorso per una iniezione avrei dovuto pagare 50 Euro per un ciclo di 10/12 infiltrazioni.

    Prova ad informarti per il trapianto. Può darsi che nel frattempo sia cambiato qualche cosa nelle tecniche di impianto e che i tempi di recupero siano inferiori.

    Auguri

  • 1 decennio fa

    fai senz'altro l'intervento, soprattutto se fai sport..

    forse non potrai continuare l'agonismo (chiedi al medico e dipende dalla gravità) ma se la cartilagine è danneggiata non ricresce puoi solo stare peggio, sino a bloccarti completamnete..

    il momento giusto lo puoi valutare tu stesso, quando nemmeno due antidolorifici al giorno sono sufficienti..

    ma ricorda che il dolore è il meccanismo con cui l'organismo ti avverte..soffocare i segnali non significa guarire, anzi (!)

    solo, vai da un medico esperto, un chirurgo solo medio ti scoraggia e ti prospetta una vita da pensionato..:-((

    Fonte/i: 2 interventi al bacino
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Non conosco la terapia di cui parli, però conosco il Prof. Paolo Aglietti di Firenze che è un mago del ginocchio(cura anche giocatori di calcio della serie A).

    Ha operato mia figlia con risultato ottimo.

    Il link che allego ti permette di scrivergli una mail per richiedere informazioni. Prova!

    In bocca al lupo!

    http://www.unifi.it/medicina/ortopedia/profs/aglie...

  • 1 decennio fa

    Ho anch'io un problema simile. Innanzitutto ti faccio un grosso in bocca al lupo perchè posso capirti. E' vero ci sono queste infiltrazioni che cmq si fanno una tantum. Non so da dove vieni ma potresti metterti in contatto con i Il Coni a Roma. Per i tesserati all'Acqua Cetosa i controlli sono gratuiti in giorni prestabiliti. Altrimenti Bologna.

    Ciao spero rispondano numerosi e più precisi.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Io ho dovuto smettere danza per il tuo stesso motivo...la mia cartilaggine voleva staccarsi!!

    La cura non so come si chiamava...so che prendevo delle bustine al custo di arancia che contenevano sali minerali e poi delle gocce disgustose che avevano come ingrediente anche l'olio di merluzzo. Vai da un buon ortopedico, ti farà fare le lastre e in basa alla situazione ti consiglia...l'unico sport che adesso puoi fare è il nuoto, fa molto bene oppure andare tanto in bici. Cmq io sono guarita tutto si è riattaccato.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    anche a me dovevano operarmi dello stesso problema, poi hanno scoperto che avevo solo le rotule spostate che urtavano contro l'osso....se fossi in te proverei a rivolgermi ad un altro dottore, io ne ho passati tre prima di concludere in modo indolore il problema, e soprattutto senza operazione

  • 1 decennio fa

    ciao, io mi sono operata al ginocchio ma non ho avuto giovamenti. a quel tempo mi diedero fermenti lattici, ma non hanno funzionato. di quest'acido non ne ho mai sentito parlare, anche se credo che sia ben costoso.

  • 1 decennio fa

    Ci sono queste terapie. Sono infiltrazioni di acido ianulorico. Mi hanno detto però che sono molto costose. Informati presso l'Azienda Sanitaria della tua Provincia. Auguri.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.