Michela ha chiesto in Scuola ed educazioneUniversità · 1 decennio fa

Goliardia universitaria?

A Padova si usa scrivere il papiro e fare scherzi ( se gli amici sono crudeli ne vengono fuori di tutti i colori..) a chi si laurea.

Si fa anche nelle vostre città o magari avete qualche altra usanza particolare?

Aggiornamento:

...stiamo scrivendo il papiro a mia sorella laurea specialistica a Padova..

7 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    A quanto so (parlo da ex studente dell'ateneo patavino) la tradizione del papiro e degli scherzi anche pesanti ai neo dottori (ovviamente mi riferisco al vecchio ordinamento) getta le proprie origini nella goliardia universitaria di almeno 50 anni fa e credo che all'origine avesse una diffusione più o meno analoga tra le diverse goliardie dei principali atenei italiani; di certo comunque aveva connotazioni più elitarie rispetto a quella che caratterizza i festeggiamenti attuali.

    Negli anni settanta e ottanta a padova la tradizione del papiro si è diffusa e radicata in tutta la popolazione studentesca, con connotazioni diverse a seconda delle facoltà e soprattutto delle amicizie che il laureato si ritrovava a sopportare in quel fatidico giorno. La facoltà più carogna e più sfrontata da questo punto di vista è a parer mio Ingegneria, in quanto popolata in gran parte da maschietti, che lo spirito da caserma spinge a cose anche cruente nei confronti del laureato.

    In generale però dipende dagli amici che uno si ritrova, personalmente ho portato una tazza del cesso di fronte al bo (il palazzo storico dell'uni pd) per farci sedere sopra il laureato, che è stato successivamente legato ad una croce (leggera) e costretto a camminare così per tutto il centro di padova con Enzino che lo frustava...divertentissimo!

    Comunque la tradizione del papiro come la si conosce ora si sviluppa proprio a padova, non ricordo infatti che dieci o quindici anni fa in altre facoltà si facessero cose simili e con tale diffusione (tutti anche se piccolo hanno il proprio papiro!) e soprattutto indipendentemente ora da qualsiasi goliardia organizzata (personalmente ritengo i goliardi padovani un po' sfigati).Nelle altre facoltà queste sono tradizioni importate da Padova, che poi si sviluppano giustamente secondo l'ambiente studentesco del posto.

    Concludendo spero che queste tradizioni si mantengano, sono troppo divertenti, aiutano a fare festa veramente e coinvolgono anche i familiari del laureato in qualche cosa di allegro.

    Agli studenti di ora, del 3 + 2, l'onere e l'onore di rinnovarsi nella tradizione e in modo intelligente!!!

    Mandi, ing. Roberto.

  • 6 anni fa

    Da ex studente rimpiango quei momenti di follia giovanile.Era,attraverso la festa della matricola,l'inserimento dello studente all'interno dell'università,farlo sentire,anche se burlato,parte integrante della struttura.Ricordo quando in cerca di matricole,li aiutavamo nelle pratiche di iscrizione e altro.Gli scherzi più o meno divertenti, erano la follia di un giovane che sfogandosi così non faceva altro oggi di gran moda. Spero che si torni a quello spirito, purtroppo, sono pessimista

  • 1 decennio fa

    Certo che succede. Io vivo a Udine e mi sono laureata a Trieste. Si fanno cose del genere in tutte e due le città. E' davvero troppo divertente per il laureato e anche pe gli amici (anche se ti assicuro che il lavoro alle spalle è enorme: serate per scrivere tutte le cretinate che il laureato ha fatto dalla nascita e ovviamente tutto in rima).

    Scherzi, più o meno cattivi e divertenti, dipendono dalla fantasia di ogni compagnia.

    Tutto ciò era sacro con le lauree del vecchi ordinamento, con il nuovo stanno un pò scemando.

    Fai come noi: papiro sia ai 3 anni che ai 5.

    Lavoro doppio, ma divertimento assicurato!!!

  • 1 decennio fa

    ad uno qui a catania hanno fatto fare le foto col pannolone e il biberon!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    attaccano manifestini con fotomontaggi di ogni tipo riguardanti il neolaureato e frasi scherzose... a volte sono divertenti a volte troppo sceme

  • ocima
    Lv 7
    1 decennio fa

    Sono usanze tramontate in quasi tutte le Università. Il numero degli studenti iscritti è enorme e questo rende difficile la creazione di quel clima da college dove potevano avvenire quegli scherzi.

  • silvia
    Lv 4
    1 decennio fa

    Io mi sono laureata a Messina e non ho mai visto niente di strano. Adesso vivo a Parma e vedo che i laureati vanno in giro seminudi facendo cose stupide!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.