perchè le sanzioni non sono rapportate al reddito?

io guadagno per dire 20000 eur netti all'anno e mettiamo che prendo una multa di 100 eur (cioè lo 0.5 % delle mie entrate).

se uno guadagna 200000 eur netti l'anno e prende la stessa multa, incide nelle sue entrate per lo 0.05% . E' GIUSTO TUTTO CIO'?

perchè per un milionario (adesso così si chiamano) la maggior parte delle sanzioni sono acqua fresca?

esiste qualche stato estero dove invece le sanzioni sono comminate in base al reddito?

Aggiornamento:

x dino: anche tu faresti meglio a farti un po' il **** sui libri... "miglionario"

Aggiornamento 2:

infatti gli avvocati non sono uguali per tutti,chi ha più soldi ha avvocati migliori, quindi pene diverse e quindi la tua democrazia si va a far benedire..

Aggiornamento 3:

un nullatenente non paga neanche adesso!

Aggiornamento 4:

grazie Harry Bosch, vedo che qualcuno sveglio c'è ancora!

11 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    A tutti i luminari e intelligentoni delle altre risposte :

    1)non mi sembra che in Italia ci siano persone senza reddito e nullateneti, o anche se ci sono queste appunto vengono multate ma poi ovviamnete non hanno come pagare (se sono dei barboni).

    2) Appunto perchè la legge è (o meglio) dovrebbe essere uguale per tutti, dato che siamo in una democrazia, appunto per questo non bisogna essere economisti per sapere che 100 euro per un operaio che lavora 11 ore al giorno e prende 1200 euro e deve mantenere una famiglia con 2 figli non sono la stessa cifra che per Berlusconi - fin qui ci ARRIVATE vero? meno male!!!

    allora ribaltando il discorso un riccone può fare tutto perchè le senzioni pecuniarie tanto non lo toccano....alla faccia della democrazia!!!!

    All'"intelligentone" che ha tirato in ballo un omicidio chiaramente non sa distinguere il diritto civile da quello penale, la sua osservazione non c'entra assolutamente nulla qui.

    Detto ciò questo avviene già in molti paesi più "civilizzati" dell'Italia come appunto in Svezia e altri paesi Scandinavi

    Scusate lo sfogo ma a volte ci vuole proprio!!

    Aggiungo una piccola postilla; conoscete tutti il passo del vangelo riguardo all'offerta della povera vedova? I tanti ricchi che facevano offerte con monete d'oro mentre una povera vedova si avvicinò e dette in offera solo una piccola monetina - cosa disse Gesù al riguardo? Costei ha dato molto di più degli altri, poiche gli altri hanno dato del loro superfluo - e scusatemi ma non mi risulta che Gesù predicasse il Comunismo sulla Terra!!

  • 1 decennio fa

    e secondo te chi fa le leggi (e che quindi guadagna minimo di 10000 eur al mese) farebbe sta legge?

    buona idea ma inapplicabile in Italia

  • 1 decennio fa

    In svezia funziona esattamente così, ci sono dei limiti ma sono estremamente elevati ed i limiti inferiori sono molto bassi. Ho letto un articolo un paio di anni fa sull'argomento, non ricordo con precisione i dati ma agrandi linee era così..:

    Un'infrazione di media gravità, che so guidare con il telefono, viene punita con 20 € se sei nullatenente e poi in su secondo delle tabelle fino a qualcosa come 5.000 € se sei il proprietario dell'IKEA. Secondo me non è una gran legge anche perchè In Italia avrebbe solo il risultato che quelli str.on.zi che evadono il fisco, oltre k non pagare le tasse pagherebbero anche multe più basse perche risultano avere redditi mini o inesistenti

  • 1 decennio fa

    piccolo anedotto, accaduto qualche mese fa in Finlandia dove a un uomo che viaggiava a 80 chilometri all'ora al volante della sua autovettura, in una zona del centro di Helsinki in cui la velocità massima consentita era di 40 km/h è stata inflitta una multa di 170.000 euro. E' accaduto a Jussi Salonoja, 27 anni di età, erede di una ricchissima famiglia proprietaria di una grande industria di insaccati. Il fatto è che in Finlandia, per aumentare il potere di dissuasione delle multe, il loro ammontare viene modulato a seconda del reddito del trasgressore da punire: il reddito dichiarato da Jossi Salonoja per l'anno 2002 era vicino ai sette milioni di euro. Il principio è giusto oltre che logicamente ineccepibile, quello di cui vi è carenza è la volontà politica!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Non esiste da nessuna parte perchè non si può fare un'investigazione sul reddito per una multa. Piuttosto limita l'uso della macchina se puoi così fai diminuire le multe, che per i divieti di sosta non è che puoi farci molto.

  • 1 decennio fa

    se le sanzioni fossero apportate al reddito un nullatenente disoccupato potrebbe parcheggiare dove vuole, pisciare per strada e girare nudo.... la multa sarebbe 0..... ti pare giusto?

  • 1 decennio fa

    la maggior parte dei miglionari nn è arrivata ad avere tanti soldi senza far niente ma facendosi un C..O così!<_>

  • Anonimo
    1 decennio fa

    amooore.....ma perche non fai delle domande a cui posso risponderti pure io?

    non che non riesca a farlo con queste,ma mi annoiano....gia' la giornata e' abbastanza pesante,ti ci metti pure tu con questi redditi,percentuali,ect.....................ma daiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • 1 decennio fa

    Perdonami,ma il ragionamento è zoppo.Dici delle cose che anch'io condivido.Ma chi non ha reddito pagherebbe in natura?Ciao

  • Anonimo
    1 decennio fa

    un poveraccio può essere pirla come e quanto un milionario....e la pirlaggine si punisce allo stesso modo..LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI.sarebbe giusto se tutti scrivessero cifre oneste nella dichiarazione dei redditi....ma poichè la maggior parte dei liberi professionisti preferisce risultare quasi indigente anzichè pagare le tasse....allora....perchè mai?e poi un disoccupato che fa?si mette a 90 gradi davanti al vigile?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.