Oggi provo a fare la grappa... Consigli?

Mi spiego meglio.

Ho vendemmiato 2 settimane fà. Ho tenuto sia le vinacce che i raspi, tenuti dentro ceste ricoperte di foglie di vite, a loro volta ricoperte di terra.

Oggi è il gran giorno! E' la prima volta che faccio la grappa.

C' entra qualcosa la condizione atmosferica o la luna con la distillazione??

Consigli generali??

Grazie a tutti

Davide

ps: se viene bene organizzo un answer-party a base di grappa ^_^

15 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    1) SAL DICI UNA CAZZATA: l'acool da un apporto calorico pari a 7 Kcal/g (calcola che il saccarosio apporta solo il 4)

    Per la tua grappa dipende dal distillatore che usi e dal suo refrigerante di vapore. Tra le vinacce e uva consiglio di mettere o pezzi di vetro o porcellana (evitano gli schizzi e rimangono negli scarti) non tutto quello che distilli è buono! Per addolcire il gusto mettere le vinacce in un contenitore con delle violette oppure per 30 gg con l'ortica....toglierli passati i giorni e distillare! Metodo migliore di distillazione:distillazione discontinua a bagnomaria.

    IL PROCESSO DI DISTILLAZIONE

    L'alcool evapora ad una gradazione di 70% centigradi, a differenza dell'acqua che deve raggiungere la temperatura di 100° centigradi. Questa caratteristica permette di ottenere una prima separazione dei due prodotti riscaldando la vinaccia e portandola alla temperatura adeguata, il risultato sarà l'eliminazione della maggior parte dell'acqua, ottenendo alcool naturalmente misto ad altri elementi quali acidi, esteri, aldeidi, terpeni ecc.

    La minor temperatura alla fine del processo fa sì che il vapore alcolico si trasformi nuovamente in liquido, riducendone però la quantità a circa il 25% del fermentato originale, la gradazione alcolica raggiunta a questo punto sarà di circa 22 - 24°.

    Il risultato della prima distillazione contiene però anche il non commestibile alcool metilico, si tratta di un prodotto da migliorare.

    Si procede a questo punto ad una seconda distillazione il cui procedimento, effettuato in un altro alambicco è però analogo tranne che per alcuni accorgimenti : il cosidetto taglio della "testa" e della "coda".

    Controllando la temperatura di distillazione si separa la parte ottenuta nel processo alle temperature inferiori ai 78.4°, e quella prodotta una volta superati i 95°. La testa è composta da alcool metilico (nocivo), sostanza volatile e con un punto di evaporazione più basso dell'alcool etilico. La coda è invece composta da alcoli superiori, i più pesanti, oltre ad aldeidi ed esteri grevi.

    La parte rimanente (circa 1/3 della prima distillazione) viene detta "cuore", ed è l'acquavite perfettamente trasparente e cristallina con una gradazione alcolica di 70°, circa l'8% del liquido di partenza.

    SEGUI IL MIO METODO E VEDRAI CHE OTTERRAI UNA GRAPPA STUPENDA.... SOLO PER TUA CONOSCENZA IO SONO CHIMICO E LAVORO PER UN LIQUORIFICIO!!!!!!!

    Non venderla mi raccomando ma deve essere solo per uso personale altrimenti le sanzioni sono davvero pesantissime

    CIAO

  • 1 decennio fa

    Non sono un buongustaio di grappe, ma mi hanno detto che è meglio se la "passi" più di 3 o 4 volte prima di berla, altrimenti il sapore potrebbe essere mooolto più che aspra.... buona sbornia!

  • 1 decennio fa

    ....invitami quando è pronta........

  • 1 decennio fa

    i miei la fanno di cornoli..sono bacche buonissime.poi lasciano per qualche giorno le bottiglie al sole..in effetti loro l'hanno fatta un mese e mezzo fa perchè era il periodo giusto..tu di cosa la fai?

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    E' buonissima anche se ci metti dentro una pera e la bevi ghiacciata!!!

  • 1 decennio fa

    Fanna tanta, non ci sono problemi che vada buttata via.

  • LORY66
    Lv 4
    1 decennio fa

    Quando l'hai preparata mettici dei bastoncini di cannella e un po' di zucchero e' da sballo...

    poi pero' mi inviti a berla vero ???

  • 1 decennio fa

    Ti auguro che non sia così ma se il gusto non è il massimo rispetto alle grappe pregiate (capita le prime volte....) non ti abbattere e prova ad aromatizzarla. Puoi usare quello che vuoi. Io amo la liquirizia. Basta uno stecco di reganizzo (la radice della liquirizia in legno - nota per i non genovesi) lasciata nella grappa almeno 2 settimane. Prosit!!!!!!!!!!!!!!

  • 1 decennio fa

    Buona fortuna

    Come diceva una vecchia pubblicità scata la testa e la coda.

    Ehi, ricordati ci sono anch'io per la sbronza finale......

  • mara
    Lv 4
    1 decennio fa

    non esagerare con i vinacci

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.