Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoCasa e giardino - Altro · 1 decennio fa

Migliore modo per avere meno da stirare?

Qual è il modo migliore per dovere stirare di meno? Stendere i panni e non usare l'asciugatrice? Stenderli in un modo paticolare?

21 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Lava i capi, alla giusta temperatura, mai eccedendo,(risultano più difficili da stirare, e si rovinano prima) usa un buon ammorbidente, ad esempio stira facile, è eccezzionale, poi come ti hanno già detto stendili, bene ma bene davvero, non tenerli troppo stesi, ma appena asciutti anche leggermente umidi(non metterli però via subito, prenderebbero odore di umidità

    )Vedrai che i tempi si accorceranno notevolmente.

    In sintesi,

    giusto detersivo quantità giusta e prodotto soprattutto liquido

    temperatura del lavaggio adeguata mai troppo alta(se hai capi con macchie smacchiali prima)

    così non dovrai utilizzare una temperatura troppo elevata, che sgualcisce di più i capi

    buon ammorbidente e stiro facile

    Stendere i capi bene, (le camicie mettile a stendere in gruccia)

    stirarali appena sono asciutti

  • 1 decennio fa

    1 - evita la centrifuga troppo forte, li stropiccia ancora di più

    2 - evita l'asciugatrice, è peggio!

    3 - stendi i pantaloni per la vita, cercando di prendere il bordo dei pantaloni nella molletta senza rivoltarlo indietro, in modo che resti teso. Stendi le magliette sugli omini (o dal bordo inferiore ma potrebbero prendere forma un pò "scampanata" col tempo) e anche le camicie, in modo che asciughino già in posizione corretta. I maglioni meglio metterli allargati in orizzontale, se no diventano lunghi.

    4 - stendi le lenzuola in modo più dritto possibile, e quelle sotto se hanno gli angoli metti la molla in corrispondenza di essi, dopo averli pareggiaticon le mani (infilando la mano nell'angolo e stendendolo).

    5 - la biancheria intima se stesa bene non necessita di stirature (stendi i calzini per le punte dopo averli raddrizzati infilandoci dentro una mano, le mutande dal bordo ovviamente, le canottiere per le spalline, le maglie mettendole a cavallo del filo con una molla sotto le ascelle).

  • Lala
    Lv 5
    1 decennio fa

    Io li stendo bene sullo stendino, soprattutto i jeans e i tessuti più pesanti che sono difficili da stirare. Se sono proprio stroppicciati li tiro con le mani per lisciarli il più possibile. Poi basta una passata con il ferro e sono più o meno a posto.

    Le magliette e le camicie particolarmente ostili possono essere lasciate asciugare sugli appendiabiti... anche in questo caso una bella lisciata con le mani aiuta a non impazzire poi con il ferro da stiro!

    E se devi rinnovare il guardaroba ti consiglio le magliette elasticizzate: basta stenderle bene e non c'è bisogno di stirarle... veramente un'invenzione geniale!!

  • 1 decennio fa

    mettendoli ad asciugare ben stesi saranno meno stropicciati ma vanno comunque stirati, ci sono fibre sintetiche che non vanno stirate, camice, pantaloni, maglie ecc.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    semplice, dopo aver fatto la centrifuga stendi i panni bene, stai attento a non fare pieghe, così una volta che li ritiri ti basta stirarli un pò con le mani e il più è fatto.

  • 1 decennio fa

    Secondo me è impossibili avere meno da stirare, forse l'unico rimedio è d'estate lquando e lenzuola si asciugano più in fretta non appena asciugati rifare il letto senza prendere le altre dal cassetto. Invece per gli asciugamani l'intimo piegarli senza stirare, le calze da tennis io le stiro con le mani appoggio le due calze una sopra all'altra a le arrotolo insieme.

    Per il resto, le magliette, le maglie ecc. putroppo io le stiro tutte, si può anche per il lavaggio a mano non strizzare troppo in modo che non si formino tante pieghe e metterle a colarle nel bagno.

    Si potrebbe fare anche così nella lavatrice, non fare la centrifuga, solo che io non so poi dove stenderli a colare( ho sempre talmente troppi panni siamo in 4) abito al 4° piano e sempre ci sono i panni stesi degli inquilini di sotto, quindi...... ci tocca strirà purtroppo. ciao e buona stirata

  • 1 decennio fa

    usa capi in fibra di lino non si devono stirare.

  • 1 decennio fa

    ...io li piego quando sono asciutti e quando mangio o sto al computer...mi ci siedo sopra!!!

  • 1 decennio fa

    Paga una stiratrice brasiliana. tra una stiratina e l'altra ti farà divertire e costa meno di una moglie.

  • 1 decennio fa

    innanzitutto è buona cosa razionalizzare i carichi della lavatrice (farne una solo con capi chiari, un'altra solo con capi scuri, un'altra con tappeti e compagnia, ovviamente non tutti nello stesso giorno). Per quanto riguarda l'arte di stendere, contesto ciò che hanno detto altri sulla centrifuga: quella "di serie" nei cicli di lavaggio delle moderne lavatrici contribuisce a ottenere il capo leggermente umido e non "bagnato" (con il vantaggio che si asciuga in meno tempo). Io ho poco spazio quindi stendo sullo stendibiancheria, occasionalmente su un filo che ho teso sul balcone. Stiracchiare con le mani le magliette prima di appoggiarle sul filo è buona cosa, come pure stendere sugli appendini le camicie (tuttavia più spesso le stendo in orizzontale sul filo dello stendibiancheria), la biancheria intima di solito non la stiro se non con le mani quando è asciutta (calze, mutande), le lenzuola matrimoniali le piego in quattro e le appoggio al filo (non ho altro modo, impiegano di più per asciugarsi ma non ho altro spazio) e, nei periodi meno caldi, le "giro", sempre piegate poichè la parte interna meno esposta all'aria si asciuga più lentamente.

    Altra cosa per avere un carico da stirare meno grande è evitare di lavare troppe cose nello stesso momento. Immagino che tu non abbia solo 2 camicie, 4 magliette e 3 pantaloni, quindi fai la lavatrice solo quando hai il cesto dei panni sporchi pieno: nel frattempo avrai avuto tutto il tempo di stirare il carico precedente, anche "a puntate".

    Per i capi delicati che laverai indubbiamente a mano (personalmente non metto i maglioni di lana in lavatrice, come anche i capi che lasciano molto colore durante il lavaggio), usa la stessa tecnica per stendere, tuttavia lasciandoli prima scolare dall'acqua in eccesso (nella vasca o nella doccia): eviterai fastidiosi stillicidii sui balconi sottostanti, se presenti, o allagamenti di bagno o altre stanze della casa.

    Infine, la stiratura a vapore è un ottimo aiuto e, per le camicie, l'amido o appretto (che dir si voglia) dà ottimi risultati sulle camicie (mia madre non lo usava... da quando sto per conto mio e stiro di persona ho risultati decisamente buoni!)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.