In quanto tempo brucia 1 kg di legna da ardere?

Le condizioni devono essere standard (un camino con buon tiraggio, una stufa, un terreno poco ventilato). Vorrei fare un confronto con i tempi medi impiegati dai pellets.

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Dipende dalla pezzatura della legna che immetti, dal grado di umidità eccetera eccetera.

    Per avere un idea del rendimento devi verificare il potere calorifico inferiore.

    Quello dei pallets lo leggi sulla confezione. ti allego qui estratto da pagina web:

    http://www.aelcimini.it/legno.htm

    Il legno verde ha un’umidità relativa di circa il 50%; il legno seccato all’aperto per più di due anni sotto copertura ha un’umidità relativa del 15%. Con l’essiccazione il legno perde dunque circa 1/3 del suo peso.

    Il potere calorifico del legno secco è di 4,3 kWh/kg.

    È interessante notare che il potere calorifico del legno, a parità di umidità relativa, varia pochissimo con il variare delle specie (è un po’ più alto nel caso delle conifere perché contiene resina). Come si spiega allora che nella pratica siamo abituati a parlare di "buone" specie da legna (faggio, carpino, quercia, robinia) e di "cattive" specie da legna (pioppo, salice, ontano, conifere). Ciò è collegato non tanto al potere calorifico (legato al peso) quanto alla densità (peso per unità di volume): buone sono le specie con legno denso. Visto che i nostri apparecchi termici solitamente hanno un volume limitato per contenere la legna, le specie con legno più denso offrono una legna che permette di effettuare cariche che durano più a lungo. Il "potere calorifico" del legno è elevato: bruciato nei moderni apparecchi termici che hanno rendimenti pari all ‘80 - 85%, comparabili a quelli degli analoghi apparecchi a gasolio ed a gas naturale, con 2,8 kg di legno secco si sostituisce 1 kg di gasolio (che ha un potere calorifico di 11.87 kWh/kg) e con 2,3 kg di legno secco si sostituisce 1 m3 di gas naturale (che ha un potere calorifico di 9,59 kWh/m3 ).

    Questo è l'unico metodo per capire quanto scalda...

  • 1 decennio fa

    Ho un amico con un caminetto chiuso che usa per il riscaldamento. Fa fuori 14 Kg di legna in un giorno (24 ore) per tenere la temperatura. Fai due conti....

  • 1 decennio fa

    ...dipende dal tipo di legna...

    il confronto con i pallets, non regge, in particolare se utilizzi legna di faggio (una delle migliori) e se usi un pezzo intero invece di più pezzi.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Guarda, io oltre che ai caloriferi ho una stufa a legna, che fa un bel caldo asciutto. Il tiraggio è sempre regolato nello stesso modo, ma la legna non dura mai nello stesso modo. Se fuori c'è vento il tiraggio effettivo aumenta, se metti il ceppo nella stufa poco calda brucia più lentamente, se c'è brace ardente può anche sfiammare e bruciare in pochi minuti

    A mio avviso non si possono fare confronti kilo contro kilo tra legna e pellets.

    Ritengo meglio la legna, più economica in generale. Il vantaggio dei pellets sta nel fatto che puoi dare una carica buona anche per tante ore, cosa che con la legna tradizionale non puoi. Viceversa con la stufa brucia-tutto, puoi bruciare di tutto ,non tanto per fare calore, ma per produrre molta ma molta meno spazzatura (ci bruci gli imballi di carta sporca, le bucce d'arancia, di mela, guschi di noci, tovagliolini e fazzolettini di carta, e mille altre cose NON INQINANTI). In casa mia d'inverno produciamo metà spazzatura.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    un chilo in un camino con buon tiraggio, si e no se dall'accensione alla brace finale ti dura un'ora e mezza, o forse meno, tenendo conto comunque della minor produzione di calore allo spegnimento della fiamma sulla brace...e poi dipende dal tipo di legno!

  • 1 decennio fa

    molto di più le stufe a legna e soprattutto utilizzando il faggio, produce molto calore e sporca meno

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.