scattiata_83 ha chiesto in Relazioni e famigliaAmici · 1 decennio fa

Ecco la storia di Lauraurora.....facciamo qualcosa di utile...aiutiamola!!!?

Eheheh è molto bello vedere persone così gioiose e piene di vita!! Sono veramente felice per te, mi commuovi ti giuro...

Io invece purtroppo ho una grande angoscia nel cuore, tanto dolore, tanta sofferenza...e credo di essere arrivata alla fine di un vicolo cieco, dove non esistono più speranze per me.

La diagnosi 12 anni fa....due patologie croniche, non curabili: endometriosi 4° stadio e una rara malattia del sistema immunitario.

Le conseguenze sono state infiniti ricoveri, cure farmacologiche pesanti e debilitanti, 11 interventi chirurgici, con conseguente sventramento addominale, una sindrome aderenziale molto grave e soprattutto tanto, tanto dolorosa, l'impossibilità di stare in piedi normalmente...non riesco nemmeno ad elencare tutto, sono stati 12 anni terribili e con continui problemi, dentro e fuori dall'ospedale e la notizia forse più pesante è stata non poter più avere bambini perchè lo desideravo tanto.

Il ragazzo con cui vivevo e che dovevo sposare mi ha lasciata. Ormai era diventata una vita con troppi problemi, troppo dura, che non sarebbe mai stata normale... e se io non potevo fuggire da quell'incubo, lui si. E l'ha fatto.

Poi ho perso anche il mio lavoro che amavo e per cui avevo lottato tanto (sono infermiera, lavoravo con i bimbi malati di tumore) perchè dopo 18 mesi di malattia c'è il licenziamento legale. Legge assurda, ma è così.

Le mie condizioni non mi permettevano di trovare un altro lavoro e quindi per problemi economici ho dovuto lasciare anche la mia casa e tornare a vivere con mia mamma.

Da allora sono trascorsi 7 anni, durante i quali la situazione è peggiorata inesorabilmente, non sono più riuscita a lavorare nè ad uscire di casa e pian piano sono scomparse anche tante amicizie, perchè non ero più la ragazza sorridente e allegra con cui divertirsi in qualche locale...e questa è stata un'altra grande delusione.

Ora vivo rinchiusa tra questo quattro mura, sono distrutta dai dolori, non posso spostarmi, stare in piedi a lungo, insomma non so nemmeno se questa è più vita...continuo ad andare dentro e fuori dall'ospedale, ma ormai nessun medico mi dà più alcuna speranza di poter migliorare e nessuno si prende più la responsabilità di operarmi ancora, dicono che ci sono troppi rischi di non superare l'intervento.

C'è solo un medico che recentemente mi ha dato una speranza, con una terapia alternativa innovativa, ma purtroppo è abbastanza costosa e non ho assolutamente la possibilità di affrontarla economicamente.

Potrebbe anche non servire, ma c'è in gioco la mia stessa vita ed è un tentativo troppo prezioso, l'unico, è un appiglio a cui mi attacco disperatamente, con le unghie, qualcosa a cui penso di giorno e di notte, girandomi e rigirandomi nel letto senza riuscire a chiudere occhio, con il cuscino che si bagna di lacrime che nemmeno avverto scendere....

Ma non trovo una soluzione.

Sono disperata, perchè non mancano solo i soldi per le cure, ma per tutto, anche per mangiare, anzi temo che presto avremo anche lo sfratto e mi chiedo come potremo vivere.

Mia mamma, che è l'unica persona che ho al mondo, ha solo una piccola pensione più due soldi che guadagna con lavoretti saltuari, tutto quello che riesce a trovare e che in grado di fare alla sua età....in pratica con poco più di 500 euro dobbiamo pagare affitto, bollette, cibo, medicine e vivere in due...ed è impossibile, servono quasi solo per l'affitto.

Non sappiamo più cosa fare...come andare avanti... non posso affrontare le cure che potrebbero salvarmi, o almeno darmi la speranza di una vita migliore, ma non sappiamo nemmeno più come pagare le bollette, come fare la spesa, come comprare le medicine che sono indispensabili per attenuare i dolori e altri problemi!

Sto cercando disperatamente un lavoro da poter fare a casa, potrei ad esempio confezionare dei gioiellini, dei giocattoli, imballare delle scatole, o fare anche qualche lavoro con il computer, trascrizioni, telefonate, qualunque cosa....ma cerco, cerco, ho preso la connessione ad internet apposta perchè pensavo di trovare tante possibilità tra siti di annunci, forum, newsgroup...e invece no.

Investimenti, soldi anticipati, corsi da frequentare, specializzazioni che non ho...insomma niente di possibile, anzi mi sono imbattuta anche in alcune truffe !

Cosa posso fare...cosa, cosa???

Rubare? Chiedere l'elemosina? Prostituirmi?

Da un letto la vedo dura, quindi anche volendo non sarei in grado di fare nemmeno quello...e poi lo dico per disperazione, ma non ne sarei mai capace, ci sono principi come la dignità e soprattutto l'onestà che vengono prima di tutto, perfino prima della mia vita.

Forse sono sciocca, c'è gente che uccide anche per molto meno, ma io non potrei mai, per nulla al mondo.

Ma mi sento arrivata in fondo, non vedo più strade, non vedo alternative, anche le ultime speranze si stanno spegnendo...e credo che stavolta sarà per sempre!!

Ho affrontato tanti dolori, tante dure prove, anche prima della malattia, ma non mi sono mai lasciata andare, ho lottato, sono stata forte, sono sempre andata avanti, non ho mai perso la gioia di vivere, ho continuato a sorridere e a sperare...ma ora credo che ci sia più nulla da fare.

Io vorrei vivere, vorrei farcela, nonostante tutto credo ancora che la vita possa essere stupenda, nei miei sogni ci sono tanti paesaggi da guardare incantata, passeggiate sulla sabbia tiepida in riva al mare, canzoni da ascoltare commossa, cieli stellati da ammirare, risate che scaldano il cuore, bambini da tenere per mano e aiutare a lottare contro la malattia, gli occhi innammorati di un uomo e il suo tenero abbraccio in cui perdermi, una piccola creatura che mi chiamerà mamma anche se non l'avrò partorita io, che stringerò a me, coccolerò, proteggerò e amerò immensamente... già, tanti sogni, è la parola giusta, perchè rimarranno solo tali.

No credevo che la mia vita sarebbe stata questa... Non mi rassegno a morire, soprattutto se una strada ci sarebbe!!

E' giusto morire o anche "solo" soffrire tanto per colpa dei soldi?

Perchè se solo la mia situazione economica fosse diversa ce la farei... questo per me è un pensiero atroce.

Io che non ho mai dato importanza ai soldi, che non sono mai stata attaccata a nulla, che ho sempre pensato che non dessero la felicità, che ho sempre donato e condiviso quel poco che avevo con persone più bisognose... forse se fossi stata più egoista avrei messo qualcosa da parte e ora mi salverei?

No, è un pensiero terribile, non voglio e non posso rammaricarmi per questo...

Beh penso di aver detto anche troppo... e poi tanto nessuno leggerà, troppo lungo, troppo noioso, troppo triste, tutti troppo impegnati e di corsa...

Ma voglio dire solo un'ultima cosa, anche se rimarrà scritta qua senza essere letta.

Lottate sempre per la vostra felicità, apprezzate anche le piccole cose che spesso si danno per scontate, sorridete quando aprite gli occhi al mattino perchè ogni nuovo giorno è un dono prezioso, e vivete a pieno, intensamente, cogliete quel famoso attimo che davvero potrebbe non tornare più e mettete sempre il cuore in tutto ciò che fate, inseguendo i sogni, ma apprezzando anche ciò che avete oggi, molto o anche poco che sia, perchè non sappiamo mai cosa può riservarci domani il destino...

Buona vita a tutti...

Aggiornamento:

ecco ki è lei...

Un saluto affettuosissimo a tutti, sono lunaurora, la ragazza che ha scritto ciò che gargantua ha voluto riportare su questa sua domanda, anzi su questo appello.

Vorrei dire mille cose, ma sono incredibilmente commossa e non so nemmeno da dove cominciare…leggere tutto ciò che mi avete scritto per me è stata un’emozione stupenda e incredibilmente forte…dopo un’infinità di tempo, non riesco nemmeno a ricordare quanti anni, ho provato una gioia talmente grande che sono scoppiata a piangere come una fontanella!

Non ricordavo cosa si provasse, non ricordavo nemmeno che ci potessero essere lacrime così irrefrenabili non di dolore e disperazione, ma di commozione e felicità!!!!

Aggiornamento 2:

Grazie, grazie con tutto il cuore… innanzittutto in modo speciale proprio a gargantua, che pur non conoscendomi affatto ha notato le mie parole in risposta ad un’altra domanda, in fondo a tante altre, e non si è limitato ad un commento solidale, che sarebbe comunque già stato molto bello, ma ha perfino pensato di fare questo appello pubblico per cercare di aiutarmi!

Credimi io non so come esprimerti tutta la mia gratitudine e la mia riconoscenza per ciò che hai fatto, è stato un gesto splendido…devi essere una persona veramente speciale!!!!!

E naturalmente un grazie non meno forte a tutti coloro che hanno risposto con parole di solidarietà di una dolcezza e di una profondità uniche!!!

Aggiornamento 3:

Io tra l’altro non avrei mai pensato di fare un appello per chiedere aiuto…si, avevo chiesto se qualcuno poteva indicarmi un lavoro a domicilio, ho provato a proporre l’opportunità della casetta in affitto qua accanto alla mia per una famiglia che avesse bisogno di un’infermiera per un anziano o di una baby sitter e altre cose che potevano risolvere qualche problema, ma mai avrei raccontato pubblicamente la mia storia per domandare aiuto…non sono brava in questo e sono molto riservata, per quanto buona “scribacchina”, ma non riesco a chiedere nulla agli altri, sono bloccata dalla paura di pesare sulle persone e anche dal pensiero che ce ne sono troppe che soffrono e stanno male oltre a me, anche di più purtroppo, e non credo di avere il diritto di domandare nulla per me stessa...

Aggiornamento 4:

Il tutto oggi è nato semplicemente perché ero particolarmente triste e vedendo alcune domande del tipo “come vi sentite?”, ho provato il bisogno di sfogarmi scrivendo un po’, perché con le (poche) persone che mi sono vicine cerco sempre di non farlo, di non esternare la mia disperazione e i miei stati d’animo, anzi cerco di sorridere, perché non voglio farle soffrire di più di quanto –purtroppo- non soffranno già a causa mia.

Ma tenersi sempre tutto dentro fa male, così visto che amo scrivere e che il computer è ormai quasi il mio migliore amico, la mia unica distrazione nelle interminabili giornate che trascorro a letto da sola, ho tirato fuori ciò che avevo nel cuore, ma pensando che nessuno lo avrebbe letto con troppa attenzione, proprio perché era solo una risposta dopo tante altre, e tra l’altro eccessivamente lunga perché qualcuno trovasse il tempo per soffermarsi a leggerla.

Non mi sarei mai aspettata nulla di simile….

Aggiornamento 5:

E invece è accaduto una specie di miracolo!!!

Voi siete il miracolo….la vostra sensibilità e il vostro affetto, pur non conoscendomi, mi ha hanno davvero colmato il cuore di gioia, è meraviglioso vedere che ci sono tante persone così dolci e altruiste!!!

Scusate se lo ripeto…ma mi avete sul serio resa felicissima e vorrei gridarlo al mondo!!!

Anzi per oggi ho esaurito la mia quota massima di domande, ma domani pubblicherò tutto questo, come ha fatto gargantua, per far sapere a tutta la comunità di answers che persone meravigliose siete!!

Aggiornamento 6:

Voglio rispondere ad alcune delle cose che mi avete chiesto.

Purtroppo io ancora non percepisco alcuna pensione di invalidità, ho già fatto richiesta ma mi è stata negata, ora cercherò di riprovare nuovamente, ma temo che i risultati saranno gli stessi.

Sembra incredibile, è la prima cosa che mi dicono tutti, ma purtroppo l’endometriosi in Italia non è riconosciuta come malattia invalidante, mentre lo è in America e in altri Paesi europei…noi siamo indietro, forse un giorno ci si arriverà.

Per ora è stata riconosciuta come “malattia di importanza sociale” (www.endoassoc.it / www.apeonlus.it ), ma per l’invalidità la strada è ancora lunga.

Mentre l’altra malattia del sistema immunitario da cui sono affetta, essendo molto rara, non è inquadrata nelle liste rigide che regolamentano ciò che è ritenuto invalidante e cosa no.

Tutti gli altri problemi che si sono creati in questi 12 anni sono considerati conseguenze di queste due malattie primarie e quindi anch’essi non inquadrati.

Aggiornamento 7:

Certo ho almeno l’esenzione del ticket, sia per patologia che per reddito, ma moltissimi farmaci di cui necessito sono ugualmente a pagamento, perché il sistema sanitario non passa tutte le medicine, ma solo una ristretta categoria.

Il fatto che le cure che dovrei affrontare sono l’unica speranza che mi è stata data, purtroppo non le rende assolutamente a carico dello stato, anzi proprio perché non sono convenzionali, se uno vuole tentare non può fare altro che pagarle e non c’è alcuna scappatoia...ma grazie comunque per il suggerimento.

In realtà la cifra non sarebbe altissima, si parlerebbe forse di 4.000-5.000 euro, più l’albergo per 1-2 mesi (perché dovrei rimanere in Abruzzo, a Vasto, e io abito in provincia di Bologna), quindi almeno altri 1.000 euro anche prendendo un ostello…non sono le centinaia di milioni che a volte occorrono per particolari interventi chirurgici, ma per me è comunque una cifra irraggiungibile.

Aggiornamento 8:

Per l’assistente sociale di cui mi avete parlato…certo, ci sono andata più volte, anche dal sindaco, ma purtroppo il problema è che il paesino dove sono venuta ad abitare da qualche anno per risparmiare sull’affitto (Monghidoro, tremila anime) è piccolo e anche povero, e non vengono stanziati aiuti economici per le persone indigenti.

C’è solo un aiuto una tantum annuale che noi percepiamo, ma sono 30 euro al mese, praticamente niente.

Per le case del comune bisogna iscriversi alle liste del proprio paese di residenza, e qua hanno 3 case in tutto, già occupate da extracomunitari e le liste sono perfino chiuse per ora.

Aggiornamento 9:

L’assistente sociale mi aveva promesso di contattare un ufficio che si occupa di fare da intermediario per trovare un lavoro appropriato a persone che come me hanno esigenze particolari, ma la pratica è partita da quasi un anno e la persona che si occupa dei colloqui ancora non ha avuto tempo di analizzare il mio caso.

Io ho cercato disperatamente una possibilità di lavoro da casa, come spiegavo, ho risposto a centinaia di annunci, ho inviato tanti curriculum, ho scritto tanti appelli, ma non ne è mai venuto fuori nulla, se non delle vere e proprie truffe!

E dire che se si apre internet sembra che pulluli di annunci di lavori simili, ma andando ad analizzarli bene sono tutte fregature oppure non si possono fare interamente da casa, o chiedono degli investimenti che non posso sostenere…ormai ho provato tutto quello che sono stata in grado di trovare, credetemi!

Aggiornamento 10:

Come vedi “gio_vr” la situazione non è così semplice come sembra…tu hai scritto ”c’è gente che ci crede?? se è handicappata avrà una pensione, i farmaci non li pagherà, e sennò che faccia richiesta di una casa del comune no…e poi ha scritto troppo bene sembra il diario di melissa, è falsa svegliaaaa”….

Purtroppo invece non è così, è l’Italia che ha molte leggi che non vanno e poi tutto sembra sempre più semplice dall’esterno, non si immaginano certi problemi, certi cavilli legali, e forse neanche cosa possa significare stare così male e vivere in una condizione simile.

Non per fare del vittimismo, assolutamente, ma è normale ed umano, non si tratta di insensibilità, credo che anch'io faticherei a capire una situazione particolare che esula da questo e che non sto vivendo in prima persona.

Comunque gio_vr non te ne faccio una colpa, non sono offesa dalle tue parole così dure, mi rendo conto che possa sembrare una situazione strana, non preoccuparti…

Aggiornamento 11:

Purtroppo però è la verità... per questo sono tanto disperata, perché non vedo più alcuna via d’uscita, alcuna soluzione, sto iniziando a vacillare e perdere la speranza.

Proprio oggi (per questo ero tanto triste e angosciata) ho sentito la dottoressa di Vasto che mi ha già visitata e fatto alcuni esami e che dovrebbe procedere con la terapia (e che fra l’altro pensate che angelo, mi verrebbe anche incontro sulla parcella per aiutarmi, ma sono proprio alcuni farmaci che costano tanto) mi ha detto che secondo lei la situazione si sta facendo molto grave e che se non riusciamo a fare qualcosa a breve, entro un paio di settimane, ritiene che io sia a forte rischio di vita.

Ha fatto bene a dirlo, io voglio conoscere la situazione in modo chiaro, e poi lo temevo già...ma sentirselo dire, concretizzare questa possibilità, vedersi passare la morte davanti è terribile...

Aggiornamento 12:

L’anno scorso sono stata in coma, sembrava impossibile che ce la facessi, ma sono ancora qua, pare quasi più per miracolo che altro…ma temo che i miracoli non si ripeteranno ancora a lungo, io continuo a pensare in positivo e a credere nella vita, ma ho anche paura di essere davvero molto vicina al capolinea!

Aggiornamento 13:

Manu ha scritto che ci sono tante associazioni che potrebbero aiutarmi… ti prego dimmi quali, io non ne ho idea, ho bussato a tante porte…se tu le conosci fammi sapere i nomi, le contatterò immediatamente!!

Ah, per farfy: hai ragione, l’email non era ancora stata confermata, sono solo pochi giorni che sono iscrita e me ne ero dimenticata, anzi ero convinta che fosse già attiva…quando ho letto ciò che avevi scritto sono andata a controllare e ora l’ho attivata, credo che funzioni.

Comunque le mie email sono lunaurora72@yahoo.it oppure settimo_chaka@libero.it ...se volete scrivermi ne sarò davvero lieta!!

Aggiornamento 14:

Ora però non posso dilungarmi oltre, perché se siete stati così dolci e pazienti nel leggere il mio precedente sfogo, dubito che potrete arrivare in fondo a questo, anche perché vi ho parlato di tante cose burocratiche molto noiose, ma dato che siete stati tanto premurosi, volevo rispondere a tutte le vostre domande e ai vostri suggerimenti. Voglio terminare con un grazie immenso a tutti coloro che mi hanno incoraggiata, che mi hanno detto di non mollare, e anche a chi mi ha detto che sono grande, che sono sensibile, che si sente quanta voglia di vivere ho, e anche che le mie parole vi hanno fatto riflettere su quanto la vita possa essere dura e che talvolta ci si lamenta per nulla…io sono commossa da tutto ciò, mai avrei pensato di trovare tanto affetto qua, siete voi che avete insegnato qualcosa a me!!!

So di averlo già detto, ma è un’emozione fortissima, mi avete davvero riempita di gioia e mi avete fatto sentire compresa e meno sola... ed è stupendo!!!

Aggiornamento 15:

Non ho mai smesso di sorridere e di pensare in positivo, di lottare, di andare avanti, perché amo la mia vita, perché desidero farcela e voglio realizzare i miei sogni, continuare a vedere la meraviglia del sole che sorge ogni mattina, tornare ad aiutare i miei bimbi (i miei piccoli angioletti) e forse un giorno poterne adottare uno…insomma mi sento persa, un po’ scoraggiata, ma ancora non ho smesso del tutto di sperare…e ora ho qualcosa di nuovo e bellissimo a sostenermi e a riempirmi il cuore: i sorrisi che mi avete donato!!!!!

Vi abbraccio con tanto affetto, uno ad uno…e nuovamente auguro a tutti voi una vita dolce e sempre serena!!!

Aggiornamento 16:

fate girare la sua storia.....leggete con attenzione......aiutiamola!!!!

14 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Eccomi qui carissimi amici, angeli, sono Lunaurora...come state??

    Io felicissima perchè finalmente con mia immensa gioia la salute mi ha concesso un attimo di tempo, o per meglio dire più che altro di forze fisiche, per potervi raggiungere e riuscire a rispondervi anche pubblicamente, oltre alle email private che avevo cercato di fare girare in questi giorni tra coloro che mi avevano contattata, pur non essendo riuscita a inviarle a tutti, e mi scuso molto con chi non le ha avute almeno in passaparola, io ho fatto il possibile...

    Ho sbirciato tra i vari appelli che avete fatto in questi giorni e con immenso stupore ne ho trovati perfino 34...e chissà se li ho visti tutti!!

    Siete veramente incredibili, meravigliosi, avete fatto qualcosa che a me sembra davvero straordinario e non credo di sbagliare abbagliata dalla felicità nel dire che la vostra solidarietà è sul serio un piccolo "miracolo"!!!

    Avrei tanto voluto rispondere ad ognuno di questi appelli, uno ad uno, perchè tutti meritate i miei ringraziamenti e la mia gratitudine, ma mi sarebbe stato impossibile per ora con le difficoltà che ho a rimanere al computer, sono troppi anche considerate tutte le cose che ho da dirvi...

    Così ho scritto un'unica risposta, dove ho cercato di riassumere tutto quanto (si beh insomma, riassumere...veramente è un mezzo romanzo, non sono proprio riuscita a concentarare di più tutte le mie emozioni, scusatemi se sono stata noiosa, ma per me è un'emozione scrivervi e fatico a tagliare e stringare), cioè sia di esprimervi tutti i miei sentimenti, ringraziamenti e gratitudine, sia di spiegare le mie idee in merito ad ogni vostro argomento e proposta che avete avanzato.

    Poi ho "sparpagliato" il mio messaggio per voi su varie domande (circa uguali) in giro su più di una cartella/argomento di answers, in modo che tutti voi o quasi ci si imbattessero gironzolando, e ho anche pensato di incollare questo messaggio nei vostri appelli inserendo i collegamenti che vi porteranno a ciò che ho scritto, cosicchè ho maggiore sicurezza che tutti gli angeli che si sono tanto prodigati per me possano leggerlo.

    E' già tanto lunga la mia risposta che non voglio ripetermi anche qui, altrimenti davvero finirei per annoiarvi e rompervi le scatole e avreste proprio ragione!

    Quindi vi rimando semplicemente a uno di questi collegamenti:

    http://it.answers.yahoo.com/question/ind...

    http://it.answers.yahoo.com/question/ind...

    http://it.answers.yahoo.com/question/ind...

    http://it.answers.yahoo.com/question/ind...

    Ora sto per scappare in ospedale, quindi ci risentiamo al più presto, spero già domani, cioè sabato (sempre purtroppo salute permettendo, scusate), o al massimo domenica.

    In ogni caso anche se non riuscirò a rispondere immediatamente, farò l'impossibile per venire almeno un attimo a sbirciare le vostre risposte, che sono molto importanti per me in questo momento, in un certo senso determinanti per le mie decisioni e quindi penso che influiranno anche su tutto il mio futuro...

    Per ora non posso far altro che ringraziarvi di nuovo con tutta me stessa per quanto state facendo per me, siete degli amici meravigliosi e vi auguro dal più profondo del cuore che la vita vi doni tutto il bene, la serenità e la realizzazione dei vostri sogni, che sono certa che persone così sensibili, dolci e altruiste meritino in modo speciale!!!!!

    Vi porto sempre con me nel cuore e nei pensieri, un abbraccio forte forte forte a ciascuno di voi...buona giornata, buona gioia e buona vita a tutti!!!

    E se vi va fatemi un piccolo grande regalo...oggi portate un po' della felicità che voi stessi mi avete donato anche sul lavoro, tra i vostri conoscenti e semplicemente tra le persone che incontrerete di sfuggita al bar, sull'autobus, dal tabaccaio, in ascensore, alla cassa della coop, allo sportello in posta, al semaforo all'angolo....e anzichè abbassare gli occhi o fare un frettoloso cenno di saluto, guardateli negli occhi per un attimo e sorridete loro!

    Sorridete generosamente con il viso ma soprattutto con il cuore, e se vi riesce ditegli anche un bel "buona giornata"!!

    Si, proprio semplicemente questo, non vi costerà assolutamente nulla... ma vedrete di quanta gioia vi arricchirete interiormente nello scoprire i volti un po' sorpresi delle persone, che dopo il primo istante di meraviglia, contraccambieranno il vostro sorriso con una strana emozione e una piccola luce che brillerà nei loro occhi!!

    Ormai siamo così abituati alla freddezza e all'indifferenza degli altri, che anche un semplice sorriso può suscitare stupore, attenzione e quindi creare un piccolo momento di gioia inaspettato... e ognuna di queste persone molto probabilmente porterà lo stesso sorriso nelle proprie vite e lo rivolgerà spontaneamente a qualcun'altro... e dal nulla si formerà una piccola reazione a catena, un po' come in un battibaleno è accaduto qui nei miei confronti...e pensate a quanta gioia potrà dare vita un solo vostro semplice sorriso!!

    E ora via, di corsa a prendere una damigiana di insulina perchè potrebbe venirvi il diabete con tutte questi discorsi sdolcinati... tanto qualcuno lo avrebbe detto, quindi l'ho prevenuto, tiè... eheheheh!!!!

    Ricordatevi... che vi voglio bene!!!

    Lunaurora Irene

  • Anonimo
    1 decennio fa

    fate bene a mandare continui messaggi, di certo qualcosa succedera'. ognuno nel suo piccolo faccia un piccolo gesto

    Fonte/i: pepologia consenziente
  • Anonimo
    1 decennio fa

    come vedi c'è ancora qualcuno pronto ad aiutare, anche solo con una parola...

  • 1 decennio fa

    Sembra incredibile eppure so che esistono queste situazioni ... Io comprendo perchè con un padre invalido pieno di complicazioni che tiene impegnati tutti (soprattutto mia mamma che non è più giovanissima) 24 ore su 24, definito dai medici "una bomba ad orologeria", mi scontro ogni giorno con medici che ti dicono le cose col contagocce e tralasciano sempre qualche notizia su servizi sociali a disposizione perchè tu sei un costo

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    In bocca al lupo.....se c'e' qualcosa che si puo fare io sono qui tutti i giorni ....quindi continuate a mandare penso qualcosa anche io nel frattempo...!!!!!1Ciao

  • 1 decennio fa

    ciao in bocca al lupo per la tua vita e fatti forza!!!!

    prega Dio ascolta tutti e nel suo modo misterioso aiuta tutti.

    ti do un consiglio che forse può sembrarti pazzo...

    Prova a contattare qualcuno della televisione...

    antonella clerici, maria de filippi, costanzo, loro sicuramente sanno catturare l'attenzione delle persone meglio di noi gente comune....

    Pregherò per te.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    io ci credo a questa storia, perchè so benissimo ke il sistema sanitario italiano è messo male...conosco un centro per la cura dell'endometriosi. nn so se può essere di reale aiuto ma tentare nn nuoce.

    http://www.endometriosi.it/?id=1

  • 1 decennio fa

    anche io ti sono vicina, lo so che queste righe non servono a tanto, ma sai, sei riuscita a farmi sentire in "colpa" al punto giusto...perchè mi rendo conto che i miei problemi tante volte potrei ridimensionarli e sorridere un po di piu.....in bocca al lupo....davvero con il cuore e qnd ti va di fare due chiacchiere..siamo tutti qui

  • 1 decennio fa

    sto piangendo ora.. ma nn lo dico x essere al centro dell'attenzione come la super sensibile, ma xk mi dispiace un sacco.. ti vorrei aiutare, lo dico con tutto il cuore.... io sono con te... hai il mio appoggio morale...

  • vichy
    Lv 5
    1 decennio fa

    avete mai pensato alle suore o ai preti?ci sono posti in cui accolgono le persone con questi problemi,lo so potrò sembrare cinica ma avete mai pensato al fatto che vivere in comunità con latre persone ti renderebbe la vita più leggera e forse potresti aiutare tu stessa qualcuno con le tue parole?e poi tua madre potrebbe aiutare materialmente chi vi ospita?quando io ero piccola lo facevano ora non so se è assurdo!?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.