antonio m ha chiesto in Matematica e scienzeBotanica · 1 decennio fa

il tonoplasto, secondo voi , che cosa è?

botanica

9 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    membrana che circonda il vacuolo della cellula vegetale ed è responsabile dell'osmosi e del turgore legati al vacuolo.

  • 1 decennio fa

    Sia i vacuoli che le vescicole sono sacche, avvolte da una membrana e contenute all'interno della cellula, con una semplice differenza di dimensione: i vacuoli sono più grandi delle vescicole. I vacuoli svolgono numerose funzioni e abbiamo già ricordato i vacuoli di riserva che si formano in seguito a fagocitosi. Molti protisti di acqua dolce possidono vacuoli contrattili che pompano verso l'esterno l'acqua in eccesso. Le cellule vegetali mature contengono generalmente un grosso vacuolo centrale delimitato da una membrana chiamata tonoplasto che fa parte del sistema delle membrane interne.

    Il vacuolo della cellula vegetale è un compartimento versatile: è il luogo di accumulo di composti organici, come le proteine che vengono accumulate nei vacuoli delle cellule di riserva dei semi, oltre a costituire il principale magazzino degli ioni inorganici, quali il potassio e cloruro, delle cellule vegetali. Sebbene le cellule vegetali siano prive dei lisosomi specializzati, presenti invece nelle cellule animali, le funzioni svolte da questi organuli vengono compiuti dai vacuoli i quali contengono enzimi idrolitici responsabili della digestione delle macromolecole di riserva e del riciclaggio dei componenti molecolari degli organuli. Molte piante usano i vacuoli come sito di accumulo di prodotti intermedi di vari metabolismi che risulterebbero dannosi alla cellula se accumulati a livello citoplasmatico; alcuni vacuoli contengono, inoltre, pigmenti che conferiscono la colorazione caratteristica alla cellula e proteggono la pianta contro i predatori poiché contengono sostanza nocive o repellenti per gli animali. Il vacuolo svolge un ruolo importante durante la crescita delle cellule vegetali che si allungano in seguito all'assorbimento di acqua da parte del vacuolo stesso, rendendo possibile l'accrescimento della cellula con il minimo aumento possibile di nuovo citoplasma; siccome il citoplasma è limitato a un guscio sottile compreso tra la membrana plasmatica e il tonoplasto, il rapporto tra la superficie della membrana e il volume citoplasmatico è molto grande anche nel caso di grandi cellule vegetali. Il grosso vacuolo di una cellula vegetale prende origine dalla fusione di piccoli vacuoli, tutti provenienti dal reticolo endoplasmatico e dall'apparato del Golgi; a causa di questi rapporti, anche i vacuoli fanno parte integrale del sistema delle membrane interne.

    Fonte/i: ciao tonio tvb
  • 1 decennio fa

    è una membrana delle cellule

  • 1 decennio fa

    Sia i vacuoli ( o tonoplasto)che le vescicole sono sacche, avvolte da una membrana e contenute all'interno della cellula, con una semplice differenza di dimensione: i vacuoli sono più grandi delle vescicole. I vacuoli svolgono numerose funzioni e abbiamo già ricordato i vacuoli di riserva che si formano in seguito a fagocitosi. Molti protisti di acqua dolce possidono vacuoli contrattili che pompano verso l'esterno l'acqua in eccesso. Le cellule vegetali mature contengono generalmente un grosso vacuolo centrale delimitato da una membrana chiamata tonoplasto che fa parte del sistema delle membrane interne.

    Il vacuolo della cellula vegetale è un compartimento versatile: è il luogo di accumulo di composti organici, come le proteine che vengono accumulate nei vacuoli delle cellule di riserva dei semi, oltre a costituire il principale magazzino degli ioni inorganici, quali il potassio e cloruro, delle cellule vegetali. Sebbene le cellule vegetali siano prive dei lisosomi specializzati, presenti invece nelle cellule animali, le funzioni svolte da questi organuli vengono compiuti dai vacuoli i quali contengono enzimi idrolitici responsabili della digestione delle macromolecole di riserva e del riciclaggio dei componenti molecolari degli organuli. Molte piante usano i vacuoli come sito di accumulo di prodotti intermedi di vari metabolismi che risulterebbero dannosi alla cellula se accumulati a livello citoplasmatico; alcuni vacuoli contengono, inoltre, pigmenti che conferiscono la colorazione caratteristica alla cellula e proteggono la pianta contro i predatori poiché contengono sostanza nocive o repellenti per gli animali. Il vacuolo svolge un ruolo importante durante la crescita delle cellule vegetali che si allungano in seguito all'assorbimento di acqua da parte del vacuolo stesso, rendendo possibile l'accrescimento della cellula con il minimo aumento possibile di nuovo citoplasma; siccome il citoplasma è limitato a un guscio sottile compreso tra la membrana plasmatica e il tonoplasto, il rapporto tra la superficie della membrana e il volume citoplasmatico è molto grande anche nel caso di grandi cellule vegetali. Il grosso vacuolo di una cellula vegetale prende origine dalla fusione di piccoli vacuoli, tutti provenienti dal reticolo endoplasmatico e dall'apparato del Golgi; a causa di questi rapporti, anche i vacuoli fanno parte integrale del sistema delle membrane interne

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • se la memoria non mi inganna è una membrana vegetale.

  • 1 decennio fa

    Il grande vacuolo centrale (=VACUOLO VEGETATIVO) risulta delimitato dalla membrana detta TONOPLASTO, che deriva dalla somma delle membrane di vescicolette che si sono progressivamente fuse fra di loro.

    Fonte/i: "Principi di biologia vegetale con Laboratorio"
  • Anonimo
    1 decennio fa

    mi pare faccia parte della cellula vegetale..a livello della membrana cellulare..

  • 1 decennio fa

    membrana semipermeabile vegetale

  • Yao
    Lv 5
    1 decennio fa

    Una membrana del vacuolo nella cellula vegetale

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.