Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaCani · 1 decennio fa

consigli per un cucciolo di pastore tedesco?

ho bisogno di tantissime informazioni, rispondete in tanti per favore!

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    IL PASTORE TEDESCO sebbene non necessiti di particolari cure, ha bisogno di essere seguito con attenzione. Il principale compito è mantenere sano e lucido il mantello, che dovrà essere spazzolato almeno 2-3 volte alla settimana. Durante la muta, l'operazione di spazzolatura dovrà essere svolta una volta al giorno, con apposita spazzola. Seguendo questi accorgimenti, si potrà diminuire i bagni specialmente nei mesi invernali; ogni volta che questo venga fatto, si dovrà aver cura di asciugare bene il cane per evitare il rischio di reumatismi. Molta attenzione si deve prestare alla pulizia delle orecchie: la sporcizia e il cerume, devono essere rimossi con l'aiuto di un tampone di cotone inumidito avvolto attorno a un bastoncino. La cura degli occhi non richiede particolare attenzione, solo in presenza di un eventuale arrossamento si potrà fare un impacco-lavaggio con acqua borica o con la camomilla. I cani che vivono molto all'aria aperta, normalmente non necessitano di molte cure riguardanti le unghie, perché con le passeggiate e il gioco si riesce a mantenere una lunghezza adeguata. Se ciò non fosse possibile, meglio rivolgersi al veterinario che con appositi strumenti provvederà al taglio delle stesse. Meno problematica è la pulizia dei denti che verrà risolta dando al nostro cane un osso, un panino secco o una mela che rosicchiando pulirà da solo la dentatura. Tutto ciò sono solo semplici regole che un buon padrone può eseguire senza particolare difficoltà. Per quanto riguarda ancora il mantello attenta indagine deve essere fatta per controllare che non vi sia la presenza di parassiti o infezioni. Comunque per prevenire questo pericolo, esistono vari prodotti specialistici in commercio.

    ALIMENTAZIONE:

    Una crescita armoniosa è strettamente legata ad una alimentazione equilibrate ed adatta alle necessità del cucciolo.Fino a quattro mesi l'ideale è distribuirgli la sua razione giornaliera in tre pasti per passare a due fino ad un anno e, successivamente, ad un pasto giornaliero.

    Non variare l'alimentazione,il cane è molto abitudinario e monotono per quello che riguarda i suoi gusti alimentari. Quindi, se si inizia l'alimentazione con riso, carne di manzo o cavallo, un po' di olio di semi di girasole ed integratori di vitamine ed oligo elementi oppure con dei mangimi secchi preconfezionati, assolutamente non variare il tipo di alimentazione, a meno che non si presentino problemi specifici al vostro cane. Lasciare acqua a disposizione sempre, in special modo se il mangime viene servito secco.

    Il cucciolo deve consumare la sua razione del pasto immediatamente (se non la consuma tutta la prossima volta la razione sarà ridotta).

    CONTROLLI E VACCINAZIONI:

    Il cucciolo ha bisogno di essere vaccinato dopo i 60 giorni dalla nascita in quanto diminuiscono gli anticorpi trasmessi attraverso il latte materno.

    Le vaccinazioni più comuni ed indispensabili sono:

    1) per il cimurro

    2) per l'epatite

    3) per la leptospirosi

    4) per la gastroenterite da parvovirus

    Nei cuccioli viene effettuato il richiamo 15/20 giorni dopo la prima vaccinazione e successivamente di anno in anno. E' comunque il veterinario che fisserà il calendario vaccinale.

    Informarsi anche se nella vostra zona è presente la zanzara che potrebbe trasmettere al vostro cane la "FILARIA". In questo caso al cane dovrà essere data mensilmente una pastiglia (chiedere al Vs. Veterinario).

    SVERMINAZIONE: è importante, soprattutto da cucciolo, che il cane abbia l'intestino libero da parassiti intestinali; è consigliabile, anche in questo caso, rivolgersi al veterinario per eseguire i prelievi necessari per le analisi.

    VIAGGI:

    E' consigliabile abituare il cane fin da cucciolo a viaggiare in auto a stomaco vuoto, iniziando con brevi viaggi su percorsi con poche curve.

    AVVELENAMENTO

    SINTOMI DI AVVELENAMENTO :

    - Irrigidimento degli arti

    - Mancanza di equilibrio

    - respiro difficoltoso

    - crisi convulsive

    - vomito

    - diarrea a volte con sangue

    soprattutto: fino a qualche momento prima il nostro amico giocava e stava bene.

    COMPORTAMENTO DA ADOTTARE:

    - Mettersi in contatto con il centro veterinario più vicino, in modo da allertare il medico perchè si renda immediatamente disponibile al momento dell'arrivo dell'animale.

    - Cercate di far vomitare il cane: utile a questo scopo, in assenza di farmaci appositi (emetici), la somministrazione di una sospensione di chiara d'uovo montata a neve, unita ad acqua calda molto salata.

    - Mantenere il soggetto tranquillo e NON SOMMINISTRARE MAI LATTE.

    - Evitare qualsiasi inutile stimolo sonoro o visivo che possa scatenare una crisi convulsiva.

    Storia

    Il selezionatore della razza fu un certo Max Von Stephaniz, capitano di cavalleria, alla fine del XIX secolo. Attualmente dagli allevatori tedeschi viene fatta una dura selezione che prende come criteri: l'estetica, la funzionalità e il carattere.

    Oggi viene utilizzato come conduttore di gregge, nel servizio civile come cane da valanga,da catastrofe e da ricerca di persone disperse, cane da guida per ciechi, antidroga e per uso militare. In Italia la razza è ben allevata ormai da diversi decenni. La più importante manifestazione cinotecnica al mondo di questa razza è la "Siegerschau", che si svolge annualmente in Germania, alla quale partecipano centinaia di soggetti, tra i più rappresentativi del mondo.

    Aspetto

    Il pastore tedesco è una cane di taglia media, leggermente allungato, forte e ben muscoloso. Il carattere è equilibrato, dai nervi saldi e sicuro di sè, di indole normalmente tranquilla. È docile, caratterizzato da buona combattività, tempra e coraggio, caratteristiche che lo rendono facilmente addestrabile a tutti gli impieghi, dalla guardia alla difesa, dalla pastorizia all'accompagnamento.

    La testa è cuneiforme e la fronte leggermente convessa quasi senza solco mediano. Ha occhi a mandorla molto scuri. Le orecchie sono erette, a punta e rivolte in avanti, il naso è diritto, con tartufo di colore nero. La mascella e la mandibola sono forti. Possiede 42 denti con chiusura a forbice. Ha un collo e un dorso robusto.

    Gli arti anteriori sono diritti e paralleli mentre quelli posteriori sono leggermente' arretrati. La pianta del piede è dura e di colore scuro. La coda di solito arriva fino all'altezza del garretto e nella parte inferiore ha il pelo più lungo. Il pelo è duro, di lunghezza media, fitto, ben aderente e con abbondante sottopelo; il colore è nero con focature rosso-bruno, brune fino al grigio; il colore può essere anche nero o grigio uniforme con sfumature più scure. Lo standard esclude il colore bianco ed il pelo lungo.

    L'altezza al garrese, per i maschi, è tra i 60 e i 65 cm ed il peso va dai 30 ai 40 Kg. Per le femmine l'altezza è tra 55 e 60 cm con peso tra 22 e 32 Kg.

    Le patologie più ricorrenti, dovute più ad uno spregiudicato allevamento commerciale che ad una predisposizione morfologica, sono la displasia congenita dell'anca e del gomito.

    Curiosità

    Due dei cani più famosi della cinematografia, Rin Tin Tin e Il commissario Rex, sono pastori tedeschi.

    Il pastore tedesco viene anche chiamato pastore alsaziano, in quanto, nella Francia e nell'Inghilterra della prima guerra mondiale, ogni nome che ricordasse i popoli nemici veniva cambiato; così, da tedesco, divenne alsaziano. Oggi, tuttavia, in queste nazioni vengono usati tutti e due i nomi indistintamente.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    trattalo bene

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    3 anni fa

    Questo è un ottimo training per imparare ad addestrare il proprio cane http://CorsoAddestramentoCani.latis.info/?6Hjx

    Educare il vostro cucciolo, spendendo un po del vostro tempo libero, vedrete sarà un piacere e non un sacrificio. Vi aiuterà a capire il suo carattere, a conoscerlo meglio e servirà fondamentalmente ad istaurare con lui un rapporto di amicizia che durerà per tutta la vita.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    ricordati la passeggiata , se non fa il bravo non punirlo ma privalo di qualcosa ( non importante ad esempio la pallina ) per un paio di minuti , quando fa il bravo , portati sempre dietro un piccolo conenitore tascabile dove ci possono entrare uuna decina di croccantini , se fa il bravo premialo con un croccantino , si abituerà anche senza croccantini al più presto , quando lo porti a fare la passeggiatina insegnagli che quando si deve fermare devi dare una leggera ( leggera mi raccomando ) tiratina al guinzaglio , quando lo vuoi fare ripartire fai " l' onda " col guinzaglio , fallo o da grande ti darà grossi problemi , compragli un osso fatto con il lattice di aglio ... lo so non sembra una cosa buona ma è lattice , quindi non puzza , è difficilmente distruttibile e gli pulisce oltre ad affilare i denti , auguri col cucciolo

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    se non dici che voi sapere... io son cresciuta con lupo tedesco ed ho avuto altri..... niente di particolare..... dalli da mangiare, da bere e sopratutto pane molto secco per i dentini, gioca molto e esci spesso a farli far delle corse... diventerà un campione, falli

    capire che sei " capo branco " tu, senza punizioni, vedrai avrai un

    amico eccezionale, difficile dire di più cosi in chat... ma spero che qualche indicazione son riuscita a dare

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Inizia ad educarlo subito,abitualo al guinzaglio,non dargli cibo vostro quando siete a tavola, se fa qualche marachella digli no con fermezza e se fa qualcosa di buono coccolalo tanto e dagli un bocconcino in premio.Ogni volta che lo chiami e lui corre da te lodalo e accarezzalo.Io ho un pastore tedesco di 2 anni e impazzisco per lui. Auguri!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Ti rimando a questo sito che reputo molto buono, ci puoi trovare di tutto: la storia, l'educazione. Spero possa esserti utile.

    Dai un bacione al tuo cucciolo da parte mia :-)

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.