chi conosce la musica di Jean Michel Jarre.?

ho comprato un suo cd solo perchè costava 6€ in offerta ma non riesco a capire se piace o no?

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Semplicemente una pietra miliare della musica del secolo scorso ed un ispiratore di quella del secolo odierno:

    Jarre cominciò lo studio del pianoforte all'età di 5 anni. Da adolescente formò un gruppo chiamato Mystere IV. Alla fine degli anni sessanta cominciò a sperimentare dispositivi elettronici e a lavorare con i loop di nastro e, nel 1968, si unì al gruppo Groupe de Recherches Musicales di Pierre Schaeffer, considerato il padre della musica concreta, che avvicinò Jarre all’uso dei sintetizzatori.

    A metà degli anni settanta Jarre firmò un contratto discografico con la Polydor. Il suo primo album con la nuova etichetta, Oxygene (1976), è considerato il suo capolavoro. In contrasto con i lavori di contemporanei come i tedeschi Tangerine Dream, tra gli ideatori della Kosmische Musik, Oxygene è caratterizzato da suoni ampi e melodici avvolti dai phaser ed ebbe un grandissimo successo commerciale. La quarta traccia del disco, Oxygene Part IV, uscita come singolo di lancio, permane uno dei pezzi più conosciuti della musica elettronica di tutti i tempi.

    Nel 1978 uscì il suo secondo album: Equinoxe. In Equinoxe Jarre sviluppò i suoi suoni in chiave più ritmica, curando maggiormente le sequenze di basso, ed il disco pur elogiato dalla critica, forse più del precedente, non ne doppiò il successo di vendite. In seguito all'uscita di Equinoxe, Jarre tenne un concerto a Parigi in Place de la Concorde (1979), a cui assistettero un milione di persone, record che fu registrato nel Guinness dei primati.

    Nell'ottobre del 1981, Jarre fu il primo artista occidentale ad avere l’autorizzazione a tenere un concerto a Pechino (Cina).

    Nel 1983, scrisse l'album Musique pour supermarchés (Musica per supermarket) che ebbe una tiratura di soltanto una copia. L'album fu composto da Jarre per esprimere il suo disgusto verso il mercato musicale. Distrusse tutte le registrazioni originali ma permise ad una radio (Radio Luxembourg) di trasmetterlo una volta prima di metterlo all'asta. Qualcuno rimise insieme l'album utilizzando le registrazioni su nastro fatte durante l'unica trasmissione radio, ma la qualità risultò molto scarsa anche perché la stazione radio trasmetteva in AM. Alcuni pezzi furono rielaborati ed inseriti in lavori successivi.

    Nel 1986, la NASA e la città di Houston, chiesero al musicista di tenere un concerto per celebrare il 25° anniversario della NASA ed il 150° anniversario della città di Houston. Durante il concerto, l'astronauta Ronald McNair avrebbe dovuto suonare il sassofono nel brano Rendez-Vous VI in orbita sullo Space Shuttle Challenger. Avrebbe dovuto essere il primo brano eseguito dallo spazio. Purtroppo il disastro del Challenger, dove trovò la morte lo stesso McNair, vanificò il progetto. Il brano fu registrato con un altro sassofonista e reintitolato Ron's piece (Il pezzo di Ron), l’album dedicato ai sette astronauti scomparsi nell'incidente. Il concerto di Houston fece registrare un nuovo record nel Guinness dei primati per la presenza di oltre 1,5 milioni di persone e fu caratterizzato da grandissime immagini proiettate e raggi laser diretti sugli edifici del centro di Houston, incluso uno schermo bianco gigante sulla facciata del Texaco Heritage Plaza, che era in costruzione.

    Nel 1988 Jarre, assieme ad altri musicisti come Hank Marvin, leggendario chitarrista dei The Shadows, tenne un concerto intitolato Destination Docklands, di fronte al complesso industriale East End Docklands di Londra.

    Il 14 luglio 1990 Jean Michel polverizzò il suo stesso record con un concerto tenuto a La Defense, Parigi a cui assistettero 2,5 milioni di persone.

    Il 6 settembre 1997 Jarre suonò a Mosca durante le celebrazioni del 850° anniversario della città. La facciata dell'Università statale di Mosca fu utilizzata come sfondo per la proiezione di spettacolari immagini, fuochi artificiali e giochi di luce alla presenza di 3,5 milioni di persone, un altro impressionate record tuttora imbattuto.

    Nel 1999 offerse uno straordinario spettacolo di musica e luci nel deserto egiziano, vicino a Giza, intitolato The 12 Dreams of the Sun (I 12 sogni del sole). L'evento celebrò il nuovo millennio ed i 5000 anni della Civiltà egizia oltre ad offrire l’anteprima dell’album Metamorphoses.

    Nel 2001 Jarre tenne un concerto in collaborazione con Arthur C. Clarke e Tetsuya Komuro nelle spiagge di Okinawa, per celebrare il reale inizio del nuovo millennio. Il concerto fu intitolato Rendez-vous in Space ed il gruppo chiamato The ViZitors. Nello stesso anno suonò anche all'Acropoli di Atene.

    Il 10 ottobre 2004 tenne un grande concerto nella Città Proibita ed in Piazza Tiananmen, che fu trasmesso da diverse TV satellitari con audio 5.1.

    Il 26 agosto 2005 ha celebrato il 25° anniversario di Solidarnosc con un concerto a Gdańsk, Polonia.

    Il 10 settembre 2005 ha suonato al LinX Live Show per l'apertura ufficiale dell'Eurocam Media Centre a Lint, Belgio.

  • 1 decennio fa

    Ho la MC del suo best "Images"...l'ascolto spesso e mi rilassa molto. E' un genere di musica che adoro, soprattutto da quando ho scoperto Vangelis Papathanassiou e una grande come Enya. Ciao!!!

  • 1 decennio fa

    conosco la sua musica ma non me piace

  • 1 decennio fa

    Io la conosco, avevo un disco intitolato Oxygène e ce n' era anche uno ambientato in Cina mi sembra, a me piaceva ma non so quelli recenti come sono.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Lo conosco e mi piace molto...ogni tanto la musica elettronica ci sta.

    Ciao!!

  • 1 decennio fa

    io lo adoro...mi rilassa moltissimo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.