paul b. ha chiesto in Mangiare e bereCucina e ricette · 1 decennio fa

come si fa a cuocere il riso alla "cinese"?

9 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Preparazione

    Cuocete il riso per 18-20 minuti in abbondante acqua salata.

    Nel frattempo lavate le foglie della verza. Eliminate il gambo centrale duro e tagliate le foglie a strisce larghe 1 cm.

    Lavate i germogli di soia, tagliate a met� quelli grossi.

    Scaldate l'olio in un wok o in un tegame. Aggiungete la verza

    e i germogli di soia. Cuocete per 2 minuti mescolando continuamente. Unite i gamberetti e fateli diventare caldi.

    Condite con il sambal oelek e le spezie. Versate il riso nel tegame e mescolate tutto con cura. Aggiungete la salsa

    di soia, rimestate e lasciate diventare caldo. Insaporite.

    Ingredienti

    • 300 g. di riso a chicco lungo

    • 200 g. foglie di verza

    • 100 g. germogli di soia

    • poco olio

    • 250 g. gamberetti gi� pronti

    • 1/2 - 1 cucchiaino di sambal oelek

    • 1 cucchiaino di condimento in polvere

    • 3-4 cucchiai di salsa di soia

    Ricetta per persone 4

    .

  • 1 decennio fa

    il riso che si mangia al ristorante cinese, viene chiamato riso alla cantonese, questo viene cucinato a vapore...nei ristoranti cinesi ci sono delle pentole strane ma se vuoi ottenere un risultato simile basta usare la pentola a pressione un po' d'acqua, il riso e sul fuoco per 15-20 minuti da quando la pentola inizia a "fischiare"...se provi la ricetta beh fammi sapere come riesce!!!!! buon appetito!!!

  • 1 decennio fa

    RISO BOLLITO ALLA CINESE

    (dosi per 4 persone)

    4 tazze di riso, 8 tazza d'acqua, sale q.b.

    Portate a bollore l'acqua in una casseruola e aggiunete il riso.

    Quando l'acqua riprende l'ebollizione date una mescolate sola, coprite bene, diminuite la fiamma e cuocete per 20-25 minuti senza piu' togliere il coperchio.

    Quando il riso e' asciutto e soffice, e' pronto.

    Se necessario, dategli altri 5 minuti circa di cottura a fuoco dolce e coperto.

    Togliete dal fuoco e servite.

  • cry
    Lv 5
    1 decennio fa

    prima cosa c'è da comprare il riso giusto..

    tipo riso pilaf.. cose del genere

    e secondo con la pentola wok.. e poi ci aggiungi un velo di soia.. stop..

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Prendi una cinese la porti a casa e li fai un bel risotto alla marinara??????

  • 1 decennio fa

    Cosa vuol dire alla "cinese"?..Dici il metodo di cottura o è un particolare piatto di cui ignoro l'esistenza(pur avendo lavorato in un ristorante cinese?)

    Se è il metodo di cottura è sicuramente diverso da quello occidentale. Intanto loro il riso lo "lavano"(alcuni dicono che perde proteine in questo modo ma non è vero perchè si leva solo la "patina" superficiale del chicco in cui non si concentra assolutamente nulla di chè). Poi aggiungono acqua quanto basta, non come noi che ne mettiamo in abbondanza e quello che non serve a fine cotturapoi la buttiamo!Loro ne mettono quanto basta per farlo cuocere.. se ne metti troppo poco il riso non si cuoce, se ne metti troppa diventa pappetta...una volta si è consumata quasi tutta l'acqua si abbassa il fuoco e la si tiene per altra mezz'oretta per farla "asciugare"..In questo modo i chicchi si attaccano tra di loro..infatti si possono mangiare con le bacchette grazie a questa cosa .. se no si dovrebbe prendere un chicco alla volta..auguri!!! ehehe

    ...ah giusto NIENTE SALE!!!!

    ... è riso bianco punto e basta!!.. il resto viene fatto dai vari condimenti e sughi che si mettono sul tavolo e che si serve a piacere!!!

    .

  • 1 decennio fa

    Prima di tutto devi sciacquare il riso almeno cinque-sei volte per eliminare l'amido, poi devi cuocerlo al vapore.....come cuoci le verdure. Rigorosamente SENZA SALE

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Riso alla Cinese (da usarsi come contorno)

    Ingredienti (per 3-4 persone):

    riso tipo ribe (da dosare come indicato in seguito)

    acqua

    Premessa: col riso alla cinese occorre precisare molto bene le "condizioni al contorno", che definiscono la quantità d'acqua necessaria per la cottura. Al variare del tipo di riso, per esempio, del grado di cottura desiderato o del diametro della pentola in relazione alla quantità di riso, varia tale quantità.

    Per 3-4 persone è opportuno usare una pentola da 16-18 cm. Come coperchio, personalmente amo usare quelli in Pyrex, che si trovavano in giro parecchi anni fa, e che possono essere usati anche come padellini.

    Come dosatore, uso un bicchierino da youghurt, di quelli da 125 grammi. Misuro due bicchierini di riso colmi, e li metto nel coperchio/padellino in Pyrex, poi misuro una quantità uguale di acqua e la verso nella pentola. Accendo il fuoco, verso l'acqua, e copro la pentola col coperchio col riso.

    Quando l'acqua bolle, scoperchiare la pentola, salare l'acqua se lo si desidera e versarci il riso; mescolare bene, coprire la pentola col coperchio ROVESCIATO e non appena l'acqua bolle di nuovo scoperchiarla e mescolare ancora il riso.

    Dopodichè, coprire nuovamente la pentola col coperchio ROVESCIATO e abbassare la fiamma al MINIMO - non al "minimo" prestabilito, ma girare la manopola nel verso della chiusura, lasciando un filo di fiamma, sull'orlo dello spegnimento, quanto basta perchè l'acqua continui a bollire delicatamente.

    Operare con rapidità e precisione, il vapore nella pentola è prezioso. Se tutto è stato fatto come si deve, dai bordi del coperchio non uscirà neanche un filo di vapore, che invece tenderà a condensarsi sulla superficie curva del coperchio, gocciolando di nuovo nella pentola - è per questo, infatti, che il coperchio deve essere ROVESCIATO.

    Tenere d'occhio la quantità d'acqua nella pentola attraverso il Pyrex trasparente, eventualmente inclinando il tutto per verificarne la presenza: quando all'interno della pentola sarà scomparsa ogni traccia d'acqua, ossia dopo un periodo di tempo variabile tra i 5 e i 20 minuti, a seconda della qualità usata, il riso sarà cotto.

    Qualche esperimento permetterà di dosare con precisione acqua e riso, in modo da ottenere il grado di cottura preferito. Come dicevo, a me piace tanto al dente da essere ancora sull'orlo del crudo :)

    La particolarità di questa tecnica di cottura consiste nel fatto che il riso mantiene tutto il suo sapore, e i suoi chicchi rimangono staccati - anche da freddo, non si formano quegli orribili malloppi di materia biancastra...

    Le varietà che apprezzo di più sono il ribe parboiled e il ribe integrale, ma oggi proverò il thailandese... :)

  • 1 decennio fa

    lo fai bollire ( qualità basmati) po fai cuocere a vapore i condimenti che desideri usare e unisci tutto facendolo saltare in padella. es. zucchine , gamberetti e piselli.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.