toxotes ha chiesto in Politica e governoPolitici · 1 decennio fa

Dopo 60 anni di repubblica facciamo un bilancio????

Visto che ormai tutto l'arco costituzionale ha partecipato al governo del paese (da destra e sinistra passando per il centro) lo vogliamo fare un bilancio sulla nostra classe dirigente tutta cioè deputati e senatori che si sono succeduti.

Per esercitare molte professioni bisogna fare degli esami prima di esercitare perchè per governare un paese o sedersi a capo di un ministero no.

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Bella domanda la tua! Putroppo con la cosidetta "seconda Repubblica" si è scivolati ancora più in basso. Non che gli ultimi anni della Prima Repubblica siano stati edificanti (basti pensare a tangentopoli). Tuttavia con questa classe politica, almeno per la maggior parte (destra o sinistra che sia) sarà molto difficile riuscire a portare il Paese fuori dalle secche. C'è troppa improvvisazione, faciloneria e, sopratutto, non c'è la passione di fare politica con la "P" maiuscola.

    Credo che fare politica dovrebbe significare "mettersi a disposizione degli altri", ovvero mettersi a disposizione dei cittadini (o elettori se preferisci) per risolvere i problemi della collettività che in questo momento sono di carattere economico, di legalità e giustizia (basta pensare a quello che è successo a Catania), disoccupazione giovanile, sicurezza, povertà delle maggior parte delle famiglie le quali non arrivano a fine mese, ecc.

    Quanti parlamentari, di destra e di sinistra, secondo te sono veramente a disposizione della collettività? Proviamo a pensare per un attimo che tipo di professione/mestiere protrebbe fare la maggior parte degli attuali parlamentari al di fuori del Parlamento. Personalmente, e non è pessimismo, credo che una buona maggiranza sarebbero dei disoccupati perché non hanno "ne arte ne parte".

    Se questo è il quadro degli attuali Parlamentari che soluzione potrebbero proporre per il Paese, rispetto ai temi/problemi da risolvere?

    Sono sempre più convinto che i candidati ad amministrare la "res pubblica" debbano in primo luogo avere una professione/mestiere e dimostrare di essere utile a se stessi e poi alla società, in secondo luogo devono avere alti principi etici; solo in questa maniera ci si può veramente mettere al servizio della collettività, non per esercitare un potere, ma per risolverne i problemi.

  • 1 decennio fa

    perchè la maggior parte dei politici sono persone messe li dai votanti i quali a loro volta votano perchè hanno ricevuto delle promesse....mai mantenute nella maggior parte dei casi.

    E poi che esami dovrebbero fare? esami di come si rapina la gente legalmente? (non faccio di tutta un'erba un fascio naturalmente)

  • 1 decennio fa

    Ecco il bilancio che chiedi

    Ci troviamo ad avere al governo elementi che si ispirano all'ideologia comunista sbandierano bandiera rossa e falce e martello simboli questi di orror distruzione massacri e miseria in ogni luogo in cui hanno dominato: Ideologia condannata dalla ragione e dalla storia.E' UNA VERGOGNA E di questo dobbiamo dire grazie ai nostri sinistrorsi di ogni sfumatura che hanno cambiato etchetta ma tutti ancora legati agli antichi amori.Se ad una bottiglia di aceto metti l'etichetta barolo sempre aceto rimane.Mi hai capito???

  • 1 decennio fa

    Hai ragione, in Francia c' è un esame di stato per chi si occupa di pubblica amministrazione

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    e che bilancio devi fare.. peggio di così..

  • Anonimo
    1 decennio fa

    io capisco che hanno studuato e sono molto ben preparati ma altresi' purtroppo sono preparati anche a mangiarsi i nostri soldi. Comunque per me e tutto un magna magna in parole povere na' schifezza cia0o

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.