Lasciare l’Afghanistan significherebbe abbandonare Nato e Onu, tensioni tra Italia e Usa, sinistra anti-occ?

«Irrituale» sarà D’Alema e «la sua risposta imbarazzata e un po’ stizzita», dice Fini. Non certo, dice l’ex ministro degli Esteri, «gli ambasciatori di sei Paesi che sono impegnati come noi nella missione in Afghanistan e che si sono rivolti al popolo e al Parlamento italiano invitandoci a tenere fede alle promesse». Timori fondati, insiste, visto che «nella maggioranza ci sono almeno tre partiti anti-Nato e anti-americani». E «irrituale», secondo Sandro Bondi, è «l’inaffidabilità di un governo che sbanda paurosamente, dilaniato dal conflitto tra l’anima pacifista e quella filo-occidentale». Quello dei diplomatici, afferma il coordinatore di Forza Italia, è «solo un atto dolorosamente dovuto». Pier Ferdinando Casini: «Vero, la lettera è irrituale. È doppiamente irrituale visto il dato allarmante dei nostri alleati che sono in apprensione per la linea dell’Italia su impegni internazionali già presi. Lasciare l’Afghanistan significherebbe abbandonare Nato e Onu». Poi l’affondo: «Io parlo chiaro, se questo fosse successo Berlusconi, lo avrebbero impalato vivo».

http://www.repubblica.it/2007/01/sezioni/esteri/af...

Lasciare l’Afghanistan significherebbe abbandonare Nato e Onu, tensioni tra Italia e Usa?

Aggiornamento:

Il premier rumeno Calin Popescu Tariceanu ha trasmesso oggi un messaggio al premier Romano Prodi in cui esprime il rammarico per la situazione creata dal fatto che l'ambasciatore di Bucarest in Italia, Cristian Colteanu, ha firmato la lettera pubblicata sul quotidiano 'La Repubblica' sabato scorso. E' quanto si legge in un comunicato ufficiale del governo di Bucarest, reso pubblico questa sera. Tariceanu ha rassicurato il premier italiano della piena amicizia del governo rumeno.........

Aggiornamento 2:

Alla domanda sul perché la lettera non sia stata firmata anche da altre ambasciate, ad esempio di Francia, Germania e Spagna, che hanno contingenti militari in Afghanistan, le fonti britanniche si sono limitate a replicare: "questo bisognerebbe chiederlo a loro"..............

Aggiornamento 3:

Noi non siamo stati contattati" da nessuno sulla lettera degli ambasciatori di sei Paesi della Nato (Stati Uniti, Gran Bretagna, Canada, Australia, Romania e Olanda) sull'Afghanistan pubblicata sabato su Repubblica. Lo ha precisato all'Ansa il portavoce dell'ambasciata di Spagna in Italia.............

Aggiornamento 4:

Tariceanu ha rassicurato il premier italiano della piena amicizia del governo rumeno, nello spirito del partenariato bilaterale e dei colloqui svolti durante la visita di Prodi a Bucarest lo scorso 16 gennaio. Il comunicato precisa che Tariceanu ha sollecitato al ministero rumeno degli esteri di indagare le circostanze nell'ambito delle quali l'ambasciatore Colteanu ha intrapreso tale iniziativa personale, che esula dalle consuetudini dei rapporti diplomatici............

Aggiornamento 5:

Francia, Germania e Spagna, hanno contingenti militari in Afghanistan............

Aggiornamento 6:

Lasciare l’Afghanistan significherebbe abbandonare Nato e Onu, tensioni tra Italia e Usa?

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    concordo con Rewind....

    Bertinotti ha lasciato di andare dai suoi amici e ex-finanziatori russi..per scegliere le sponde rosse del sud America..

    Dalema sceglie invece gli Hezbollah....

    i nostri governanti non vanno negli Usa..in Inghilterra..in Francia o Germania..(anche perchè manco vengono invitati)...

    L'Italia con l'Unione ha virato di 180 gradi.. non si guarda all'occidente..ma all'est,alla Cina, all'Islam ..al sud America...

    questi saranno i nuovi referenti ed alleati Italiani?

    secondo le idee di Bertinotti,Dalema, Diliberto,Rizzo e Giordano..certamente si.....Siamo a posto!!!!

    BUONA FORTUNA ITALIA!!

    PS. la mia risposta a Maroc..sul voto ai residenti..non si riferiva a te..ma ad altri.un saluto

  • 1 decennio fa

    Tu dici tensioni tra Italia e Usa, io non riesco a capire, perchè un tale comportamento di questi comunisti. Giuro che sono confusa e amereggiata che alle volte leggo le domande e mi accorgo che non mi vengono le parole da scrivere. Prima era sempre tutta colpa di berlusconi e ora di chi è la colpa di tutto questo casino? E perchè tutto questo silenzio su questi parlamentari e su quello che stanno facendo. Dove sono finiti i comunisti di answers? Hanno perso le parole pure loro?

    E' tutto così enigmatico e surreale.

  • 1 decennio fa

    Io continuo a non capire il comportamento anti-americano e anti-nato dei nostri beniamini comunisti oggi al governo.

    Qualche anno fa quando la madre russia era ancora una potente nazione comunista imperialista si poteva anche pensare che i comunisti nostrani lo facevano per reggergli il filo dietro lauto compenso per i servigi resi sperando che un giorno anche l'italia poteva diventare come la romania o la polonia o la yugoslavia.

    Ma oggi che la grande russia ed il suo comunismo si è polverizzato e visti anche i disastri che il comunismo stesso ha fatto in nazioni dove è stato vissuto per tantissimi, troppi, anni, mi dite i vari dalema, bertinotti, cossutta, fassino, diliberto etc... CHE CI STANNO A FARE E COSA SPERANO DI IMPIANTARE IN ITALIA ?

    Loro dicono che il nostro comunismo, quello all'italiana, è diverso da quello delle nazioni dove ha causato disastri immani, ma se continuano ad affermare cose che sembrano usciti dai libretti di mao o da quello della Korea del nord..........mi sembrano proprio ridicoli.

  • 1 decennio fa

    ormai siamo talmente inaffidabili che non ci ca..no più,

    grazie alla sinistra.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Ma abbandoniamo Nato, Onu, Europa, costruiamo un bel muro attorno ai confini italiani e lasciamo che nelle nostre spiagge arrivino le barche degli immigrati clandestini. Lasciamo che Bertinotti vada a trovare il suo amico Fidel, che Diliberto corra a soccorrere Bin Laden, facciamo si che ad ogni discorso di Prodi partecipino solo la clack della sinistra.

    Continuiamo con questa politica, dai che ce la facciamo!!!

    VERGOGNA!!!

    Ma chi credete di essere, l'ombellico del mondo? Noi italiani apparteniamo allo stesso genere umano degli afgani, degli iracheni, degli americani, degli inglesi.

    Cosa facciamo in Afganistan? Vi ricordate chi sono i talebani?

    Cosa abbiamo fatto in Iraq? Vi ricordate cosa ha fatto Saddam?

    E adesso mettetemi il pollice verso, almeno mi avrete letto!

  • 1 decennio fa

    Tanto prima era tutta colpa di Berlusconi oggi nessuno dice che la colpa è tutta di Prodi o degli italiani che sul bordo di una barca che almeno galleggiava hanno deciso di cambiar rotta e costretto tutti a cadere in acqua perchè si è rovesciata. Ora senza continuità gli sprechi saranno immani e giganteschi, i disservizi per il taglio della spesa iniziano a dare i loro risultati più tax - serviri oppure a pagamento. Grazie a tutti, nuotate,nuotate, ma ci sono gli squali forti in europa che intanto ci mangiano a tutti e si divorano tutto.Gurdate la Francia produce i suoi profumi in Slovacchia a 1.2 € /ora*10 ore 14 al giorno ad operaio e li vende a 200 €, cosi Citroen,Peugeot,Wolksvagen, Audi, Skoda.La Renault ha scelto di speculare in Romania 0,75 €/0ra per anche 14 ore al giorno in stabilimenti da 21000 operai su tre turni.E tutti pazzi per IKEA made in TURCHIA. Ecco come si arricchiscono i fratelli europei,sfruttando i cugini più sfortunati. Altro che guerre, qui in Europa gli speculatori danno il mimino per mangiare, perchè le medicine, il pane, la benzina, l'autobus costano come qui in tali zone d'europa comune VERGOGNA.

    Chi ci rappresenta non sà come fare!!!E si attacca ad affermazioni cosi gravi per tenersi la poltrona e non far scappare arrabbiare gli estremi di SX, ed intanto la nostra posizione in politica estera cosi sarà ancora peggio. Marciamo su Roma protestiamo in piazza! chi ci garantirà la pensione?chi ci permettera di arrivare alla fine del mese per ancora fare la spesa alla grande distribuzione alimentare in italia che per il 60% è in mano hai francesi Carrefour, Aucan, CityIper, Iper. Svegliamoci tutti.Il comunismo amienta l'uomo, rende leggero l'essere inutile fuori dal suo contesto, senza valore oltre il suo potenziale di produrre ricchezze per lo stato centrale.In cina con il loro potenziale umano producano tutto ciò di cui necessitiamo nel mondo a costi irrisori, ma se qualcuno ride dall'altra parte del mondo c'è qualcun' altro che sputa sale,come qui in Europa.In Cina il comunismo? ma dove? é passato! a dimostrazione città moderne grattacieli, laboratori opifici in continua evoluzione, un nuovo sistema comunista evoluto pronto oggi ad essere il più grande paese comunista che sfrutta la globalizzazione per invadere il mondo.Quando un giorno ad ogni cinese servirà un litro di benzina al giorno saremo fritti.Intanto oggi la Cina è il paese che inquina di più al mondo, ed in europa la Slovacchia 4 milioni abitanti, e la Romania ci sa perchè?....Riflettete....Grazie

  • 1 decennio fa

    A mio parere gli U.S.A. dovrebbero smascherare l' ipocrisia della politica estera italiana e del diffuso anti americanismo di una parte consistente della sinistra in particolare e di altre parti politiche. Invece di ringraziare per averci liberato dalla dittatura, averci sfamato, aiutato nella ricostruzione e averci protetto durante la guerra fredda, continuiamo a polemizzare su ogni questione. Per prima cosa rinuncerei ampliamento della base di Vicenza e trasferirei tutti in un' altra nazione fra le tante che sarebbero ben liete di accoglierli. Sarebbe un bello smacco per questo governo!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.