Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureSocietà e culture - Altro · 1 decennio fa

Quali erano i vostri giochi, le vostre fissazioni di gioco da piccoli. e cosa siete diventati da grandi?

E' per capire cosa farà mio figlio da grande..ha una fissazione per un gioco.

ciao a tutti

Aggiornamento:

una fissa..

Aggiornamento 2:

lui adora le ali..si ritaglia decine di ali e se le mette sulle spalle.. mi fa allegria e tristezza al tempo stesso..

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Quando ero piccola sognavo di diventare un personaggio pubblico, spesso parlavo dritta sulla sedia come se fossi in alto e da un palcoscenico, dichiaravo le mie intenzioni impartitemi da mio nonno che erano in contrasto con mio padre. Poi crescendo e maturando ho capito che era meglio lasciar perdere e fare la semplice impiegata. Comunque nel mio angolino del mio cuore, mi é rimasta la voglia di comunicare, di cercare di farmi intendere e di trasmettere agli altri le mie idee! Qui su answer lo sto ancora facendo! Mi batto per le mie ideologie religiose e altre argomentazioni che sembrano non conciliabili. Il gioco dei bambini spesso é il sogno che si dovrebbe realizzare da "grandi" ma, il più delle volte rimangoni sogni nel cassetto. Da bambini il gioco é l'espressività. Non dovremo togliere i nostri sogni ai nostri figli ma cercare di assecondarli e realizzarli, fin dove possiamo, naturalmente se ce lo possiamo permettere. Se sei un padre cerca di capire cosa desidera tuo figlio e lascia che sia lui a scegliersi come realizzarsi nella vita, vedrai te ne sarà eternamente grato!! Se sei una madre fa lo stesso.

    Auguri!

  • 1 decennio fa

    i miei giochi erano:subbuteo,figurine,boccini(biglie di vetro),giocare a calcio e da grande gioco ora con mia figlia al computer o alla xbox siamo diventati elettronici dal 1974 quando esistevano qualche gioco di societa' tipo monopoli

  • 1 decennio fa

    Io da piccola avevo i capelli corti mi vestivo da maschio, mi scambiavano tutti per un bambino, tagliavo i capelli alle bambole che mi regalavano e facevo giochi da maschi e giocavo più con i maschi che con le femmina. Adesso sono diventata una bella ragazza, molto femminile, e prprio nessuno mi scambia più per un maschio, per fortuna! Mi interessano le cose che interessano alle ragazze, no ho problemi. Non sò se è il caso di tuo figlio però..

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Io ero fissata per le costruzioni LEGO. Me ne facevo comprare una scatola almeno 2 volte all'anno, ma non mi bastavano mai. Costruivo di tutto, ma eccellevo nella costruzione di case, fatte nei minimi particolari. Da grande non sono diventata nè architetto, nè ingegnere, sono ragioniera.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    sono cresciuta in un paesino di campagna, ed io ero l'unica femmina, così sono cresciuta giocando a calcio....

    cosa sono diventata?? una segretaria...e non una calciatrice...o una velina...

  • 1 decennio fa

    mm

    beh

    io da piccola giocavo alla cosiddetta guerra dei calzini con la mamma

    allora, io mi mettevo da un lato del lettone coi un tot di calzini (arrotolati, sai.. appallottolati..)

    e mia mamma dall'altra parte

    sembravano 2 trincee

    e poi ce li tiravamo addosso...

    ora studio all'università, scienze naturali, e sto andando benone

  • Anonimo
    1 decennio fa

    X che gioco?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.