LOST 2? Che mi dite?...?

Ciao Ragazzi!!!

Qualcuno mi spiega in breve la puntata di ieri? L'ho persa!!!

Porca miseria!!

Buona giornata e baciiii... :-)))

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    io l'ho registrato e non vedo l'ora di avere un attimo di tempo per mettermi davanti alla tv e guardarmelo!!

    cmq ecco..ho il riassunto!!baci

    201 - Man of Science, Man of Faith

    Episodio dedicato a Jack

    Data messa in onda USA: 21/09/2005

    L’episodio inizia con un suono, un beep intermittente, e questi caratteri sullo schermo di un vecchio computer: >:|. Vediamo un uomo che si alza dal letto e scrive qualcosa sulla tastiera. Poi mette sul giradischi un LP, la musica parte, e si prepara la colazione con un frullatore. Dopo un po’ sente il rumore di un’esplosione, la musica si ferma e lui si precipita a prendere un fucile dentro ad un armadietto. Guarda in uno specchio che riflette l’immagine di un altro specchio e un altro ancora e, alla fine, ci sono circa 10 specchi che si riflettono a vicenda. Quindi ci rendiamo conto di cosa stiano effettivamente riflettendo: è la fine del tunnel che Locke e gli altri hanno trovato facendo esplodere la botola. Ora li possiamo vedere: Locke, Jack, Kate e Hurley. L’uomo che guarda negli specchi si trova dentro la botola. La scena passa all’esterno: Hurley ripete i numeri, Locke e Kate continuano a guardare la botola, notano che c’è una pozzanghera in fondo e che probabilmente si trova a circa 50 piedi sotto. Jack dice che è meglio tornare alle caverne e raccontare a tutti cosa è successo. Locke è d’accordo ma gli chiede perché non voglia entrare nella botola.

    Flashback: Siamo in un pronto soccorso, una donna viene portata sul lettino, è la vittima di un incidente d’auto. Jack entra in stanza e chiede dove sia l’altro conducente. Mentre Jack esamina la donna, l’altro paziente, un uomo, viene portato dentro. Jack stabilizza la donna, ma l’uomo muore sull’altro lettino. Jack fa per andarsene ma la donna sussurra che deve poter ballare al suo matrimonio. Si tratta di Sarah (la futura ex moglie di Jack).

    Torniamo alle caverne dove Charlie dice di non credere alla storia di Danielle e all’esistenza degli “others”. Shannon si avvicina e chiede se qualcuno abbia visto Vincent, ma nessuno lo sa. La ragazza si incammina verso la foresta per andare a cercarlo. Sayid velocemente la segue. Alla botola Hurley chiede a Locke perché abbia acceso la miccia nonostante gli avesse urlato di fermarsi. Locke dice di averlo fatto per salvare tutti quanti. Kate fa notare a tutti il portello della botola: sopra c’è scritto “Quarantena”. Sayid raggiunge Shannon e cerca di convincerla a tornare alle caverne a riposare. Improvvisamente vedono Vincent che però scappa via. I due corrono all’inseguimento. Shannon perde Sayid, inciampa e cade; si rialza e comincia a chiamarlo. La ragazza sente i bisbigli della giungla. Improvvisamente vede Walt, che è completamente bagnato e gronda acqua.

    Le dice di far silenzio e poi sussurra qualcosa di incomprensibile. Sayid le arriva alle spalle e la distrae. Quando Shannon guarda di nuovo verso Walt, il ragazzino è scomparso. Jack e Kate stanno camminando nella foresta. Kate chiede a Locke perché voglia entrare nella botola e lui risponde che stava per essere inghiottito in una buca da una colonna di fumo nero. Hurley scherza con Jack sul fatto che Kate e Locke stiano camminando insieme, ma Jack non trova la cosa divertente. Hurley però riesce a farlo ridere lo stesso. Jack gli chiede allora il significato dei numeri. Hurley racconta di essere stato in un ospedale psichiatrico e di aver sentito un altro paziente, Leonard, ripetere i numeri. Una volta uscito dall’ospedale decide di giocare quei numeri e racconta di aver vinto. La vincita però è seguita da una serie di sfortunati eventi. Hurley spiega di aver visto i numeri sulla botola e di aver tentato di fermarli perché li considera maledetti. Jack non sembra credere alla teoria dei numeri di Hurley. Quest’ultimo allora gli dice che le sue capacità di dialogare con i pazienti sono pessime

    Flashback: Siamo di nuovo in ospedale e Jack sta controllando Sarah. Lei gli chiede dell’altro conducente e lui le risponde che è morto nel pronto soccorso. La ragazza chiede perché non sente le gambe. Jack le spiega che ha la spina dorsale rotta e che ha delle ferite interne molto gravi. La opererà per cercare di contenere i danni, ma ci sono scarsissime possibilità che torni a camminare. La ragazza rimane comprensibilmente shockata. Il padre di Jack, che ha osservato la scena da dietro il vetro della stanza, chiama il figlio. Mentre camminano nel corridoio, il padre dice al figlio che avrebbe dovuto dare speranza alla ragazza. Jack risponde che mentire significa dare false speranze. Il padre è d’accordo ma almeno si tratta sempre di un po’ di speranza.

    Torniamo alle caverne: Shannon racconta di aver visto Walt e di aver sentito dei bisbigli. I sopravvissuti cominciano a litigare. Hurley, Jack, Locke e Kate tornano. Charlie chiede che fine abbia fatto il Dott. Artz. Shannon chiede se abbiano visto gli “others”, il chè provoca vociare. Qui Jack racconta a tutti gli altri sopravvissuti della botola e di come l’hanno fatta esplodere, ma che non ci si riesce ad entrare tutti insieme per cercare riparo, almeno non stanotte. Però Locke è troppo curioso di vedere cose c’è in fondo a quel tunnel e decide di andare lo stesso. Prende dei cavi di acciaio per calarsi e si incammina, nel tentativo di scoprire cosa si nasconda sotto la superficie dell’isola. Jack e Kate lo guardano allontanarsi dalle caverne. Jack è seduto da una parte a pensare, Kate lo raggiunge e gli chiede se creda davvero nel discorso che ha tenuto prima davanti ai sopravvissuti. Kate loda il suo ottimismo e gli dice che ha fatto una bella cosa a dare speranza a tutti. Poi gli dice che andrà alla botola, perché vuole assicurarsi che in caso Locke si faccia male ci sia qualcuno a soccorrerlo.

    Flashback: Ospedale: Jack sta spiegando al fidanzato di Sarah le gravi condizioni della sua futura sposa, che dovrà fare terapia fisica e che avrà problemi di assistenza a lungo termine. Il fidanzato non sembra prenderla troppo bene. Jack è ora in sala operatoria e si prepara ad iniziare l’operazione su Sarah. La ragazza lo chiama e lo fa avvicinare al suo viso, poi gli dice che è cosciente di non poter più ballare al suo matrimonio, ma che sarà comunque in grado di recuperare in tempo per esserci. Lui le risponde che la rimetterà in sesto.

    Alla botola Locke dice a Kate che la stava aspettando. Kate si cala per prima, dopo che Locke le ha assicurato che scenderà subito dopo che lei avrà toccato il fondo. Ma a metà strada, gli alberi, a cui i cavi erano legati, cedono e Locke riesce per miracolo a tenere Kate a mezz’aria e comincia a farla scendere piano piano. Kate perde la torcia. All’improvviso fasci di luce escono fuori dalla botola e John perde la presa lasciando cadere Kate. Si sente il suono di una porta metallica che si chiude e la luce si spegne. Locke chiama ma non c’è risposta. Alle caverne Jack sta controllando una delle pistole, Hurley gli chiede se voglia tornare alla botola nonostante il suo discorso. Jack dichiara di aver cambiato idea. Jack arriva alla botola e non vede nessuno attorno. Capisce che sono entrambi scesi e si prepara per calarsi.

    Flashback: Siamo in uno stadio sportivo, Jack sta correndo sulle gradinate per allenarsi. Un altro corridore arriva a passo più spedito, perciò Jack comincia a correre più veloce ma inciampa e cade, storcendosi una caviglia. L’altro corridore arriva in aiuto e gli diagnostica che non si tratta di una frattura. Jack chiede come faccia a saperlo e l’uomo risponde di essere stato quasi un dottore. L’uomo poi racconta che si sta allenando per una corsa intorno al mondo. Jack invece spiega che correva per schiarirsi la mente da un problema. Una ragazza? No una paziente risponde Jack. Una paziente femmina? Si Sarah. Jack spiega di aver promesso alla ragazza che l’avrebbe guarita ma non crede di essere in grado di farlo. L’altro uomo gli fa notare che non crede nei miracoli e che dovrebbe tenere la caviglia sollevata. Prima che vada via i due si presentano. L’uomo si chiama Desmond.

    Jack è arrivato in fondo al tunnel trova e trova la torcia lasciata cadere in precedenza da Kate. La prende e comincia ad esplorare quello che sembra essere un lungo corridoio sotterraneo, sovrastato da grossi tubi e con dell’acqua che cade dal soffitto. In un angolo vede delle scarpe. Dopo qualche metro, il corridoio si apre in una grossa stanza piena di registratori e apparecchiature elettroniche che sembrano funzionare. Parte la stessa musica dell’inizio puntata ad altissimo volume. Jack vede un terminale: sembra quello che abbiamo visto a inizio puntata. Proprio mentre Jack sta per preme il pulsante sulla tastiera, Locke da dietro le spalle gli dice di non farlo. Jack tira fuori la sua arma e la punta verso John, gli chiede perché no e poi gli chiede di Kate. Locke non dice nulla ma ha una pistola puntata alla testa da un uomo che non riusciamo a vedere.

    Flashback: Jack è nella stanza di ospedale di Sarah quando la ragazza si sveglia. Chiede a Jack se sia viva e lui le risponde di si. Poi lei gli dice che lui puzza e lui risponde di essere andato a correre ma di aver fatto la doccia. Sarah chiede dove sia il suo fidanzato ma Jack risponde che non c’è. Poi lei gli chiede come sia andata l’operazione e lui risponde di non essere stato in grado di ripararle la spina dorsale e che lei sarà paralizzata dalla vita in giù per sempre. Mentre si scusa vediamo che sta per piangere. Sarah gli chiede se la stia prendendo in giro e lui dice di no allora lei risponde chiedendo per quale motivo riesca a muovere le dita dei piedi. Jack ormai commosso controlla la sensibilità delle gambe di Sarah scoprendo che un miracolo si è compiuto.

    Torniamo all’interno della botola: l’uomo dice a Jack di mettere giù la pistola. Lui rifiuta e comincia a criticare il concetto di destino di Locke. L’uomo armato spara un colpo verso il soffitto e a questo punto vediamo il suo volto. E’ Desmond, l’altro corridore che Jack incontrò anni prima allo stadio sportivo.

    202 - Adrift

    Episodio dedicato a Michael

    Data messa in onda USA: 28/09/2005

    Sawyer emerge dall’acqua e possiamo sentire Walt chiamare un’ultima volta suo padre. Sentiamo gridare anche Jin. Sawyer continua ad urlare il nome di Michael ma non c’è risposta. A questo punto afferra una parte di zattera e riesce ad issare il corpo di Michael che ha smesso di respirare. Sawyer comincia a prendere a pugni il petto di Michael per tentare di rianimarlo.

    Alla botola vediamo spegnersi le luci accecanti e Locke rimanere con in mano la corda ormai allentata. Locke chiama Kate ma non riceve risposta. Allora assicura di nuovo il cavo e si cala nella botola.

    Sawyer continua a dare colpi al petto di Michael e poi comincia a fargli il massaggio cardiaco. Michael si rianima e torssisce, poi chiede dove sia Walt. Sawyer non sa cosa rispondere.

    Flashback: Vediamo Michael con un bastone da passeggio per aiutarsi dopo il brutto incidente e il successivo ricovero dei precedenti flashback. Si trova nell’ufficio di un avvocato: L’uomo esamina dei documenti e poi inizia a spiegare che Susan desidera che Michael ceda tutti i suoi diritti paterni in modo che Brian possa adottare Walt. Michael dice che vuole procedere con una ingiunzione. L’avvocato spiega che ci vorranno parecchi soldi che, poicè Michale ha scelto proprio un avvocato poco costoso, pare che non abbia. Michael insiste perché vuole a tutti i costi suo figlio.

    Torniamo alla zattera dove Micheal vuole andare a cercare Walt. Sawyer gli dice di salvare le energie perché il ragazzino è sicuramente lontano, sulla barca degli “others”.

    Locke nel frattempo raggiunge il fondo della botola e comincia a chiamare Kate sotto voce. Con cautela si guarda attorno e nota il murale. Fa alcuni passi e poi si toglie le scarpe. Raggiunge una scatola elettrica che reca un logo. Cammina oltre il murale e possiamo vedere un tavolo da ping pong. Raggiunge il tavolino e apre le veneziane. Possiamo vedere che c’è una forte luce elettrica dietro la finta finestra. Improvvisamente sente Kate lamentarsi e accorre al suo fianco. Kate gli dice: “dietro di te”. E’ Desmond il quale chiede: “Sei lui?”

    Alla zattera Sawyer chiama a gran voce Jin e Michael gli fa presente che aveva detto di risparmiare energie. Poi gli da la colpa del rapimento di Walt, perché Sawyer gli ha fatto sparare il razzo. Non appena Michael intima a Sawyer di andare via dalla sua barca, qualcosa colpisce la stessa. I due uomini riescono a mantenere l’equilibrio.

    Sulla zattera, Sawyer tira fuori la pistola. Michael fa un commento sulla sua determinazione a rimanere attaccato allìarma. Michael non crede che funzionerà. Mentre Sawyer controlla che i proiettili siano asciutti, uno scossone alla zattera fa cadere le pallottole in acqua. Si accorge poi che c’è uno squalo bianco che si aggira intorno a loro. Sawyer poi comincia a lamentarsi di volere un po’ di gratidudine, almeno per essersi beccato una pallottola alla spalla. Michael non ha alcuna intenzione di ringraziarlo. Sawyer cerca di spostare la zattera verso un altra piccola piattaforma di bambù che galleggia nelle vicinanze, si butta in acqua e ci sale sopra. Sawyer dice a Michael di essere stato colpito perché tentava di salvare Walt.

    Flashback: Michael è ad una udienza per la custodia di Walt, insieme al suo avvocato, Susan, gli avvocati di questa e il giudice. L’avvocato di Susan attacca Michael con un serie di domande a cui questi non sa rispondere, non avendo cresciuto Walt. L’avvocato fa inoltre notare che Susan ha pagato le spese mediche di Michael dopo il suo incidente. L’avvocato di Michael cerca di fare del suo meglio mentre vediamo Susan dispiaciuta che il suo difensore tratti coì Michael.

    Torniamo alle zattere: Sawyer cerca di estrarsi il proiettile dalla ferita nella spalla. Michael non crede ai suoi occhi ma Sawyer gli risponde che ormai hanno preso strade separate. Michael risponde che sono sulla stessa corrente: sawyer zittisce Michael e poi comincia a estrarre il proiettile dalla ferita. Ci riesce. Lo butta in acqua e poi sviene.

    Alla botola, Desmond chiede a Locke se sia “lui” e questi risponde di si. Desmond è contento ma lo stesso rimane dubbioso. Chiede a Locke chi sia Kate e Locke risponde che sta con lui. Desmond allora gli pone una domanda password a cui Locke non sa rispondere. Desmond si fa consegnare il coltello dal Locke e poi chiede chi siano. I due rispondono di essere sopravvissuti ad un disastro aereo 44 giorni prima. Non sembra che Desmond gli creda e infatti li fa andare verso un panello. Poi chiede a Kate di legare Locke. Questi lo ferma e gli racconta di essere innocuo, mentre Kate è più pericolosa perché è una fuggitiva. Lui si presenta invece come manager regionale di una azienda che produce scatole. Desmond intima a Locke di legare Kate. Mentre questi lo fa, fa scivolare un coltellino nei jeans di Kate. Kate viene poi messa in un armadio.

    Alle caverne, Hurley chiede a Jack se stia tornando alla botola dopo tutto quel bel discorso fatto sul rimanere uniti. Jack dice di aver cambiato idea. Charlie e Claire cominciano a parlare mentre Jack va via. Charlie tiene Aaron quando Claire tira fuori la statuina della Vergine Maria che Charlie aveva raccolto. Charlie cede Aaron a Claire e prende velocemente la statuina. Lei gli dice che non immaginava lui fosse così religioso e lui risponde che non lo è ma che la statua potrebbe sempre servire.

    Sui pezzi della zattera, Sawyer è convinto che non sia stata colpa dello sparo e che la barca dei rapitori di Walt doveva venire da un posto molto vicino, come l’isola, perché non era fatta per l’oceano aperto. Dice che li avevano attaccati perché volevano Walt quindi la colpa è di Michael, che gli risponde di stare zitto. Sawyer gli chiede cosa ha intenzione di fare ora e Michael dà una botta al suo pezzo di zattera distruggendola e facendolo cadere in acqua. Sawyer allora risale dalla parte di Mike cercando di scusarsi, ma lui lo zittisce dicendogli che non può capire cosa vuol dire voler bene a qualcuno.

    Flashback: Michael entra in una stanza dove trova Susan da sola. Le chiede dove siano gli avvocati e lei gli risponde che voleva parlargli da solo. E’ convinta che Mike possa vincere in tribunale e impedirle di lasciare il paese con Walt. Crede che Michael non sia in grado di badare a loro figlio visto che sta ancora combattendo con i postumi dell’incidente e sta per essere sfrattato. Cerca di convicerlo a rimettersi a posto e continuare la sua carriera nel mondo dell’arte. Ma lui le risponde che Walt è suo figlio e non lo può abbandonare. Susan gli dice che devono fare il bene del loro bambino e gli chiede di lasciarlo andare, indicando dei documenti.

    Kate cerca di liberarsi dentro la stanza buia. Riesce a portare le mani davanti facendole passare sotto i piedi. Tira fuori il coltello che le ha dato Locke e taglia le corde che la tengono legata. Prova ad aprire la porta, ma non riesce. Si gira e vede che la stanza è piena di cibo secco e in scatola, tutto con lo stesso logo sulle confezioni. Vede una grata per l’aria condizionata, ma nota anche delle barrette di cioccolata. Ne apre una e la mangia con gusto. Poi se ne infila qualcuna nelle tasche. Quindi sale su una scatola ed entra nel corridoio di areazione.

    Locke sta spiegando a Desmond come sono arrivati sull’isola e dell’aereo. Desmond risponde “il mondo è ancora là fuori”. Locke si presenta e poi gli chiede come si chiama. Desmond gli dice il suo nome. John cerca di convincerlo che non ha bisogno della pistola e comincia a fargli domande sulla luce artificiale che entra dalla finestra e gli chiede da quanto tempo si trova lì sotto. Desmond non risponde ma vuole sapere quanti di loro ci sono fuori. Locke risponde che sono rimasti 43 da quando la zattera è partita la mattina, ma Desmond non gli crede. All’improvviso si sente un bip. Desmond fa andare John ad un computer e lo costringe a scrivere i numeri [4 8 15 16 23 42] e poi a premere “execute”. Un timer si resetta tornando a 108. Proprio a questo punto sentiamo la voce di Jack che chiama Kate. Desmond vuole sapere chi è che sta urlando e Locke gli risponde: “Dovrebbe essere Jack”.

    Desmond va a guardare nel sistema di specchi e chiede a Locke chi è questo Jack. Lui gli risponde che è un dottore. Desmond però vede la pistola che Jack ha in mano e accende nuovamente la musica a tutto volume. Kate vede Jack attraverso una grata, cerca di chiamarlo, ma la musica è troppo alta. Non può far altro che guardarlo mentre si avvicina a Desmond.

    I due naufraghi sono seduti su alcune assi della zattera. Sawyer vede qualcosa e cerca di avvicinarsi. Michael riconosce uno dei pezzi portanti della zattera e dice a Sawyer di smettere di agitarsi o romperà tutto. Infatti la sua parte della zattera si rompe facendolo cascare in acqua. Sawyer dà la pistola a Mike e cerca di nuotare verso il pontone, ma lo squalo si sta avvicinando. Michael spara qualche colpo e del sangue sale in superfice. Sawyer sembra scomparso. Michael lo chiama avvicinandosi anche lui al zattera e, alla fine, Sawyer appare dall’altra parte del pontone. Entrambi vi salgono.

    Flashback: Michael è seduto su una panchina in un parco. Susan e Walt si stanno avvicinando. Michael si alza con l’aiuto del bastone e saluta suo figlio, ma non gli dice di essere suo padre. Da una busta tira fuori un orsetto [polare] di pelouche e lo regala al bambino. Poi si mette in ginocchio e dice a Walt che, siccome lui starà via molto tempo, non si potranno vedere, ma che suo padre lo ama moltissimo e che lo amerà sempre. Walt però non si avvicina e Susan cerca di spingerlo verso suo padre, ma Mike dice che non importa. Si salutano e le loro strade si dividono.

    Il sole sta sorgendo, Michael ha le mani nei capelli. Sawyer gli chiede se va tutto bene e Mike risponde che è tutta colpa sua, che non doveva portare suo figlio sulla zattera. Sawyer non dice niente, ma, girandosi, vede che sono nuovamente vicini all’isola. Ora li vediamo a riva uscire dall’acqua. Appena arrivati sentono Jin, legato con le mani dietro la schiena, arrivare di corsa urlando. Riesce appena a dire “others” [gli altri], che vediamo Sawyer accorgersi che un gruppo di persone che si sta avvicinando a loro.

  • 1 decennio fa

    Vai sul sito che dice sawyer ma ricordati che ieri hanno dato le prime due puntate quindi leggiti la trama dei primi due episodi

  • Sawyer
    Lv 5
    1 decennio fa

    leggi qua e sei apposto... c vediamo sull'isola

    http://www.lost-italia.net/

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    ciao :-) scusami volevo chiederti se l'esposizone a treviso sugli impressionisti che dicevi è quella tuttora in corso, fino ad aprile mi pare...no xke se è quella volevo sapere com'è! ciaoooo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.