Indovinelli e barzellette...?

PUNTI DI VISTA Una famiglia inglese trascorse la sue vacanze in Germania. Durante una delle frequenti passeggiate, i membri della famiglia notarono una graziosa casetta di campagna che sembrò loro adatta per trascorrervi le future vacanze Informatisi di chi fosse il proprietario e saputo che era un pastore... visualizza altro PUNTI DI VISTA

Una famiglia inglese trascorse la sue vacanze in Germania. Durante una delle frequenti passeggiate, i membri della famiglia notarono una graziosa casetta di campagna che sembrò loro adatta per trascorrervi le future vacanze

Informatisi di chi fosse il proprietario e saputo che era un pastore protestante, gli chiesero di mostrare loro le piccola proprietà.

La casa, sia per la comodità che offriva e sia per l’ottima posizione, piacque molto ai visitatori inglesi, che stipularono subito un contratto d’affitto per le prossima stagione.

Al ritorno in Inghilterra discussero molto sulla piantina della casa che avevano affittato e particolarmente sull’utilizzazione dei locali. Ad un certo punto la signora si ricordò di non aver visto il W.C. e decise perciò di scrivere subito per avere ragguagli, cosa che fece nei seguenti termini:

"Gentile Pastore, sono un membro della famiglia che tempo fa visitò la sua proprietà con il proposito di affittarla per la prossima estate, e poiché tutti ci siamo dimenticati di informarci dove si trova il W.C. Le saremo grati se ci facesse presente la sua ubicazione".

(Il Pastore non comprendendo esattamente il significato dell’abbreviativo "W.C." e credendo si trattasse di una Cappella Anglicana chiamata "Wal de Chapel", rispose nei seguenti termini):

"Gentile Signora, ho apprezzato la sua richiesta ed ho il piacere di comunicarLe che ciò cui Ella si riferisce nella sua lettera si trova a 5 km. dalla casa.

Ciò è molto scomodo per chi ha l’abitudine di andarci molto di frequente. In certi casi é preferibile portarsi da mangiare per restare sul luogo tutto il giorno. Alcuni vanno a piedi altri in bicicletta. C’è posto a sedere per 400 persone e 100 in piedi. L’aria è condizionata per evitare gli inconvenienti degli agglomerati. I sedili sono di velluto rosso e si raccomanda di arrivare in tempo per trovare posto a sedere. I bambini siedono vicino ai grandi e cantano tutti in coro.

All’entrata viene dato a ciascuno un foglio, ma le persone che arrivano dopo la distribuzione potranno usare il foglio del compagno vicino. All’uscita lo stesso foglio dovrà essere restituito per poterlo usare tutto il mese.

Ci sono amplificatori per i suoni, e tutto ciò che si raccoglie viene dato ai poveri del paese.

Fotografi specializzati prendono fotografie, cosicché tutti possono vedere le diverse persone nel compimento di un atto tanto significativo.

Il Pastore



VIAGGIO DI NOZZE

Sul Canal Grande, a Venezia, un uomo vestito da festa prende posto su una gondola vuota tutta infiorita dicendo al gondoliere:

- "sono in viaggio di nozze".

Il gondoliere aspetta che si fumi una sigaretta e poi gli chiede:

- "Dobbiamo aspettare la signora?".

"No, no", risponde il novello sposo, "può partire subito, miamoglie conosce già questa città e, per risparmiare, è rimasta a casa!".



LETTERE DI UNA RECLUTA

…Caro papà, ti scrivo perché non ho niente da fare e finisco subito perché non ho niente da dire, ciao Il tuo Bepi.

…Cara mamma, oggi mi hanno fatto i raggi, domani mi faranno i cerchioni e poi tornerò a casa in bicicletta. Bepì.

…Cara Gigia, non ti scrivo perché non ho parole per esprimere il bene che ti voglio. Sono in bolletta. Se ti occorre qualcosa. Compratela! Ti abbraccia il tuo Peppino.

…Caro Peppino, nella tua ultima chiedi le mie impressioni sulla vita militare. Eccotele: "La naia è un ozio laborioso che comincia la dove finisce la logica e dove il facile è reso difficile attraverso l’inutile.



IL SOLDATO CICLISTA

Un saldato comunica al padre che dalla Fanteria è stato trasferito nel Carpo Ciclisti e, pertanto, chiede al padre i soldi per comperarsi una bicicletta.

Il padre gli risponde: "Complimenti! I soldi per la bicicletta te li spedisco, ma ti prego di dire al tuo Colonnello di non trasferirti nelle Truppe Corazzate perché temo di non farcela a comprarti un carro armato.



LA MAMMA DI GIANNI

Sotto la bandiera issata sul pennone, il Colonnello Comandante spiega alla truppa schierata il significato che per noi italiani ha il tricolore.

Finita l’istruzione il Colonnello domanda al soldato Gianni: — "Che cos’è la bandiera?".

Gianni non risponde e allora il Colonnello: — "E’ il simbolo della Patria, è la tua mamma!".

Subito dopo interroga un altro soldato: — "E tu, mi sai dire che cos’è la bandiera?".

Il soldato risponde: — "E’ la mamma di Gianni!".



L'UBRIACO

Un ubriaco, rientra di notte, non riesce ad aprire la porta e si mette a bussare. La moglie si affaccia alla finestra e gli chiede:

"vuoi la chiave?".

"No, risponde, la chiave ce l’ho, buttami il buco".



DURANTE UN’INCURSIONE AEREA

Al suono della sirena durante un’incursione aerea, marito e moglie se la danno a gambe levate.

Mentre infilano l’ingresso del rifugio contraereo, il marito fa osservare alla moglie di aver dimenticato a casa la dentiera.

La moglie allora:

"Avanti! Avanti! Credi che ci butteranno dei panini?!?".



ELEZIONI POLITICHE

In occasione delle elezioni politiche una vecchietta si reca al seggio e uno scrutatore le porge la matita e la indirizza alla cabina dicendole:

"Badi di chiudere la scheda in quattro".

Passa il tempo e la vecchietta non esce dalla cabina.

Allora il presidente di seggio picchia alla cabina e domanda:

"Ha già fatto? Perchè non esce?".

La vecchietta risponde:

"Già fatto, aspetto soltanto gli altri tre!".



ELEZIONI POLITICHE 2ª PARTE

Nelle successive elezioni amministrative, la stessa vecchietta, mentre si reca alla cabina, stramazza per terra e viene soccorsa da due uomini del seggio i quali le raccomandano di votare comunista. La vecchietta, rimessasi in piedi, risponde: "Non sono mica caduta con la testa, ma con il sedere".



IL TURISTA E IL CONTADINO

Un turista va in Russia e si incontra con un contadino che cammina con un orecchio fasciato. Gli chiede:

" Cos’ha all’orecchio?".

Il contadino risponde:

"Mi hanno tolto un dente".

"Dall’orecchio?"

"E’ già…e chi si azzarda ad aprir bocca?!".



MANICOMIO

In un manicomio si scatena un putiferio per via di un chiodo. I matti avevano provato a conficcarlo su una parete, ma si spellarono tutte le mani con potenti martellate perchè lo battevano dalla parte della punta anzichè dalla testa. Tennero perciò un consiglio.

Un altro disse che il chiodo aveva un difetto di fabbrica, che era stato costruito a rovescio perchè aveva la testa al posto della punta e la punta al posto della testa.

Un altro consigliò di comprare un nuovo martello che avesse al battuta concava in modo che, battendo sul chiodo, non scappasse via.

Il capoccione, infine, intervenne dicendo: "Ma siete tutti matti? Questo chiodo è perfetto, solamente che esso non è fatto per questa parete, ma per quella di fronte".



VISITA AI RICOVERATI

In occasione del Natale, il Colonnello va a portare I suoi personali auguri e un piccolo dono ai suoi soldati ricoverati all’ospedale militare. Ne trova due vicini di letto. Al primo, affetto da emorroidi, chiede che cure gli fanno e il soldato risponde: - "Mi curano con pennellate di tintura di iodio". Al secondo, affetto da mal di gola, chiede pure che cure gli fanno e anche questi risponde: : - "Mi curano con pennellate di tintura di iodio".

Dopodichè il Colonnello consegna a loro un pacchetto di sigarette, ma prima di andarsene, chiede loro: - "Posso far qualcosa per voi?". Il secondo malato ne approfitta per dirgli: - "Le sarei grato se dicesse all’infermiere di cambiare il pennello quando tocca il mio turno!"



DAL BARBIERE

Dopo che il barbiere aveva tagliato i capelli al bambino, la mamma fa notare che la tosatura è fatta a scale.

E lei pretende che con sole 20.000 lire io gli facessi anche l’ascensore?



IL TOPOLINO NELLA BOTTE

Un topolino, caduto in una botte di vino, si dimena disperatamente nel tentativo di porsi in salvo, ma è costretto ad ingoiare, suo malgrado, qualche boccata di vino. Ormai sta perdendo ogni speranza di salvarsi e grida: "Aiuto, aiuto".

Accorre un gattone e tra I due si intavola un discorso. Il topolino precisa che se deve morire, preferisce la morte naturale in bocca al gatto. Il gatto concede la grazia purchè vengano rispettati i patti.

Inizia l’opera di salvataggio. Con l’aiuto di una zampa del gatto, il topolino riesce ad uscire dalla botte e, mentre il gatto lo sta osservando, si scrolla di dosso il vino e, d’un balzo, infila un buco della parete. Il gatto lo rimprovera per essere venuto meno agli accordi presi. E il topolino risponde: "Da ubriaco se ne fanno tanti di discorsi!".



DUE PAZZI

Due pazzi scappano dal manicomio con una bicicletta e, sopraggiunta la notte, pensano di dormire per terra coprendosi con la bicicletta.

Al mattino, uno si lamenta per il freddo e l’altro risponde:

"Sfido io, dalla parte dove dormivi tu, manca un raggio alla ruota!"
Aggiorna: e questi sn gli indovinelli: Nudi nella stanza Siete intrappolati in una stanza senza finestre, dalla quale è impossibile uscire. E per giunta siete nudo, avete un cerotto sulla bocca, le mani legate e nessun oggetto a disposizione. Al centro della stanza si trova un tubo verticale, del diametro di 4cm e altro... visualizza altro e questi sn gli indovinelli:
Nudi nella stanza
Siete intrappolati in una stanza senza finestre, dalla quale è impossibile uscire. E per giunta siete nudo, avete un cerotto sulla bocca, le mani legate e nessun oggetto a disposizione. Al centro della stanza si trova un tubo verticale, del diametro di 4cm e altro 15cm; all'interno del tubo vi è una pallina di ping-pong, di diametro appena inferiore a quello del tubo. Se riuscirete a far venire fuori la pallina sarete salvo; come fate?

L'ascensore
Un tale abita al ventesimo piano di un grattacielo. Al mattino, esce di casa, chiama l'ascensore al suo piano, scende al piano terra e va a lavorare. Al ritorno a casa, chiama l'ascensore al piano terra, scende al quinto piano, poi fa gli altri a piedi, ogni giorno. Non lo fa di proposito (preferirebbe arrivare al ventesimo) e l'ascensore funziona perfettamente. Com'è possibile?
17 risposte 17