qual'è l'origine dei coriandoli di carnevale?

al giorno d'oggi che guardiamo i blocchi dalle macchine, targhe pari o dispari, domeniche ecologiche....

non si dovrebbero abolire per non inquinare l'ambiente?

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    pentiamoci perchè nel divertimento c'è troppa allegria! E via si scopa ed è finita e quante storie per un pò di allegria!

  • 1 decennio fa

    coriandolo

    Sì, oggi, a Carnevale, si lanciano i coriandoli, i dischetti di carta colorata che tutti conosciamo. Una volta, invece, oltre ai diavoloni, con l’anima di cannella, si lanciavano i coriandoli, con l’anima di coriandolo. Siamo sempre in tema di confetti, perché il coriandolo è anche un confetto con dentro un seme di coriandolo, la pianta delle Ombrellifere il cui frutto dà semi aromatici usati in pasticceria e liquoreria. Garzanti e Sabatini-Coletti, oltre a riportare le tre definizioni (simili agli altri dizionari), spiegano che l’origine del nome e l’uso dei coriandoli di carta deriverebbero dall’antica usanza carnevalesca di gettare sulle persone i confetti (detti coriandoli) con i semi di coriandolo. Usanza poi passata di moda, quando nella zona del milanese (specifica Sabatini-Coletti), i confetti furono sostituiti con dischetti di carta.

  • MAMU
    Lv 6
    1 decennio fa

    Si hai ragione,ma proprio il coriandolo che è biodegradabile?Facciamo sparire le schiume e le stelle filanti spray,tra il gas che contengono e il contenitore avremmo fatto un bel passo avanti.

    Baci.

  • lella
    Lv 6
    1 decennio fa

    Nel passato i coriandoli erano confetti, solo nel 1875 furono adottati i cerchi di carta, grazie all'inventiva di tale Mangilli di Crescenzago (Milano) che iniziò a commercializzare come coriandoli i cerchi di carta di risulta dalle carte traforate utilizzate in sericoltura per l'allevamento dei bachi da seta.Ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.