Puri come la neve...?

Diceva un foglio bianco come la neve: "Sono stato creato puro, e voglio rimanere così per sempre. Preferirei essere bruciato e finire in cenere che essere preda delle tenebre e venir toccato da ciò che è impuro". Una boccetta di inchiostro sentì ciò che il foglio diceva, e rise nel suo cuore scuro, ma non osò mai avvicinarsi. Sentirono le matite multicolori, ma anch'esse non gli si accostarono mai. E il foglio bianco come la neve rimase puro e casto per sempre - puro e casto - ma vuoto (Kahlil Gibran)

Non contaminarsi, avere paura di sporcarsi con le cose del mondo, fa di noi delle persone vuote... cosa ne pensate?

Aggiornamento:

Felice di rileggerti serapide...e felice di sapere che questa frase deve aver colpito anche te in passato per utilizzarla...

15 risposte

Classificazione
  • Malò
    Lv 6
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Si vorrebbe essere tutti delle lavagna magiche.

    Sul quale il mondo traccia ciò che vuole, ma che con un semplice colpo di spugna tutto per incanto si cancella.

    Così non siamo.

    Siamo corteccie d'albero, carta carbone di massacri emotivi.

    Ogni incisione è per sempre. Ogni traccia presente nell'hard disk.

    Non c'è svuota cestino che tenga.

    Non arriva la cimosa a cancellare il gesso.

    E allora tanto vale la pena di immolarsi.

    - Io sono qua

    Potremmo dire.

    E come un dissacrante San Sebastiano invitare quel C.oglione di Guglielmo Tell a sbaglare mira con le sue ridicole frecce.

    Perchè l'importante è che il segno rimanga su di noi.

    Perchè siamo noi che ci portiamo dietro la memoria e se ci va bene segni simili lasceremo su altri.

    Nel bene, nel male, non importa.

    Insozzarsi, colorarsi. Chiamalo come vuoi. E' vivere...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    E' un autore tra i miei preferiti e questa citazione l'ho utilizzata anche io qualche tempo fa in una risposta, comunque veniamo a noi cercando di non esser prolissi, mando un augurio a tutti voi ... che la vostra vita sia un arcobaleno ... ciao :-)

    P.S. : ebbene lo confesso, ho usato Gibran ad iosa; è un piacere per me leggerti, sempre più poche persone che val la pena seguire, le ultime defezioni mi hanno lasciato un pò di amaro in bocca ed ogni tanto ho bisogno di una pausa ... ciao e bella vita :-)

  • 1 decennio fa

    Siamo liberi di decidere se usare l'inchiostro, per scrivere una bella pagina della nostra vita, per poi colorarla con l'arcobaleno, oppure semplicemente, rovesciarvi sopra la boccetta d'inchiostro, non lasciando piu' spazio ai colori.

    La paura di "sporcarsi" a volte puo' tenerci lontani dalla realta'. Preferisco sapere, conoscere per poi ....scegliere cosa scrivere su quel foglio bianco.

    Fonte/i: Ciao e grazie per la bella riflessione!!
  • 1 decennio fa

    la nostra conoscenza di noi stessi passa anche per la conoscenza dell'altro e viceversa.quindi è inevitabile dire che questa si evolverà a contatto col mondo molto più che col solo contatto con noi stessi,che possiamo comunque scavarci un angolo di solitudine dove ritrovare il contatto originario con l'individualità,ma senza chiudere le porte al mondo.

    inoltre abbiamo bisogno di comunicare ,trasmetterci al mondo...e ricevere calore ed emozioni da esso.la sola logica non ci basta..anche di intelligenza esistono vari tipi:logica, emotiva ecc..

    tutto questo forma un essere umano.la nostra purezza non deriva tanto dall'ascetismo ,ma dal mantenere intatti i nostri principi,valori,l'amore per l'altro e noi stessi.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    solo i bambini sanno essere puri perchè inconsapevoli (e non perchè vuoti), tutti gli adulti diventano impuri, perchè vivere comporta questa perdita, solo chi non vive rimane puro chi viene protetto come in una campana di vetro, ma così non cresce non impara niente (in questo senso forse è vuoto, privo di essenza vitale), la vita è sporco e pulito insieme, buono e cattivo, dolce e amaro, gioie e dolori......

  • 1 decennio fa

    Su un foglio bianco si può scrivere una lettera d'amore, un testamento, una denuncia, un insulto anonimo, una poesia, una richiesta di riscatto, una preghiera, una pagina di storia, la formula di una medicina che può salvare vite, una condanna a morte, un'immensa sciocchezza e una grande verità. E' la vita, e deve essere vissuta in tutte le sue forme.

  • 1 decennio fa

    penso che sia la cosa più bella , sicera e vera che abbia mai letto!

    l'esistenza si basa sulla conoscenza del mondo..e sull'apprendere ciò che è buono e ciò che non lo è!

    fare le nostre esperienze vuol dire riempire l'anima..ma non essere mai vuoti!!

    un'anima vuota è uguale alla morte..al nulla più totale..allora a cosa serve essere puri!!

  • ?
    Lv 4
    1 decennio fa

    Sono d'accordo con te...E' una bellissima riflessione.

    Un bacio

    winniepooh

    Vi prego risp alla mia domanda? Answers l'ha boicottata =/

    http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=An...

  • Ohi!
    Lv 4
    1 decennio fa

    Tutte le cose hanno un prezzo, non puoi "girare il mondo" senza portar dietro di te polvere "straniera".

    Diciamo che alcune persone per paura si nascondono dietro la loro cosiddetta campana di vetro ma non sono da ritenersi vuoti, solo un po' ignorantelli.

  • 1 decennio fa

    il foglio bianco non rimase puro per sempre, ma fu contaminato dalla polvere che gli cadeva sopra ogni giorno e rimase solo e vuoto perchè la sua presunzione non gli permetteva di vedere l'impurità che lo aveva coperto, e credendosi puro e migliore degli altri evitava il contatto con tutto ciò che lo circondava.

    penso che non esiste nessun puro in assoluto, ognuno di noi si è contaminato con qualcosa, non necessariamente qualcosa di molto grave, ci sono anche contaminazioni leggere, e da quelle nessuno è immune

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.