eloise ha chiesto in SaluteSalute mentale · 1 decennio fa

come fare per l'ansia?

è da 10 giorni che ne soffro; non l'ho mai avuta riconosco che è lei per i sintomi che sono uguali ad una mia amica che ne soffre da un anno.Compare all'improvviso anche quando sono fuori con le mie amiche.vorrei sapere se c'è una tecnica di rilassamento che agisce in fretta per almeno alleviarla.?

Aggiornamento:

grazie arwen! comunque la causa di quest'ansia la so. forse vedo il problema irrisolvibile. grazie a tutti

13 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Abbastanza esperto in materia.

    Parti dal presupposto che non hai nulla!!! (lo so in quei momenti non è facile ma sforzati nel pensare che non ti sta succedendo nulla), respirare con la parte inferiore della pancia può esserti d'aiuto, anche perchè tra i sintomi principali dell'ansia vi è appunto la difficoltà a respirare o a deglutire insomma cose del genere.

    Imparare a controllarla non è semplice anche perchè esce fuori quando meno te lo aspetti e quindi nel 90% dei casi ti trova impreparata.

    E' inutile dirti che uno stato ansioso è caratterizzato da un particolare momento di vita che stai trascorrendo (studio, problemi familiari, sentimentali, la paura di crescere ecc. ecc.) ma è difficile capirlo da soli spesso se l'ansia prende il sopravvento ti devi fare aiutare da qualcuno e in questi casi una psicoterapia può solo che aiutarti.

    Evitare i farmaci per una persona ansiosa è la parola d'ordine ma in certi casi è anche l'altro unico grande aiuto per sconfiggerla.

    In breve sta tutto nella tua testa e quindi più ti distrai e più riuscirai a controllarti, in questo caso ti consiglierei (almeno che tu già non lo faccia) sport a volontà, ti scaricherà alla grande e in più ti farà sentire bene con te stessa.

    Se proprio vuoi prendere qualcosa ti consiglierei dei prodotti erboristici, tipo SEDIVITAX o cose del genere sono estratti di melissa e altre erbe che ti aiutano a rilassarti (ma la camomilla con un pò di miele fa lo stesso effetto!)

    Bah potrei scrivere un libro è meglio che mi fermo.

    Comunque ricorda sempre la parola d'ordine:

    NON HAI NIENTE!

    Ciao

    Fonte/i: Persona super ansiosa (ormai guarita, o quasi)
  • 1 decennio fa

    L'ansia è solo un atto di ribellione del cervello a qualche cosa che ti assilla. Essa è una spia che si accende che vuole significare un tuo disagio anche incoscio. Cerca a tutti i costi di essere razionale trovando te stesso la soluzione... il diavolo non è mai così bruttocome lo si dipinge!

  • Vale
    Lv 4
    1 decennio fa

    Io è da metà gennaio che sto soffrendo di ansia. All'inizio pensavo di avere chissà quale malattia...invece sono sano come un pesce-

    Cosa fare per alleviarla? Rimedi immediati (escludendo per ora gli ansiolitici) possono essere la valeriana, lo yoga, il training autogeno, l'attività fisica...

    Ma sostanzialmente quello che devi fare (da solo o con l'aiuto di un terapista) è individuare i tuoi fattori ansiogeni e affrontarli tutti uno per uno: cambiare quello che puoi cambiare, eliminare quello che puoi eliminare e infine accettare in un'ottica positiva (o cmq dotata di un qualche 'significato') quello che non puoi nè cambiare, nè eliminare (i peggiori sicuramente).

    Se l'ansia peggiori e cominciano magari ad arrivare anche attacchi di panico, allora devi intraprendere una cura combinata: da una parte una breve terapia (presso uno psicologo cognitivo-comportamentale) che ti insegni tecniche pratiche di controllo dell'ansia e dall'altro una terapia (più o meno lunga) a base di ansiolitici+antidepressivi (ansia e depressione sono due facce della stessa medaglia), ma questo dev'essere il medico a deciderlo, non tu.

    In bocca al lupo!

    P.S. Non commettere il gravissimo errore di 'rimuovere' le cause dell'ansia, senza affrontarle, magari lavorando 24 ore su 24: funziona solo a breve termine, ma dopo uno-due mesi rischi di stare peggio di prima e soprattutto di somatizzare (il rimosso non è cancellato, lavora sottotraccia e ti colpisce quando meno te l'aspetti)...devi sempre guardare in faccia il problema, altrimenti non guarirai MAI.

    Fonte/i: Esperienze personali
  • 4 anni fa

    E' possibli curare ansia e panico grazie a questo semplice sistema http://sconfiggiansia.givitry.info/?7Wuv

    Chi ha sperimentato l’ansia e gli attacchi di panico, sa benissimo quanto è difficile imparare a gestirli.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    6 anni fa

    Per chiunque soffra di ansia e di attacchi di panico mi sento in dovere di consigliare questo rimedio http://ansiapanico.toptips.org/

    Dateci un occhiata perchè con me ha funzionato benissimo!

    Prima di seguire quel corso ho sofferto per anni di attacchi di panico, e so quanto può rovinare la vita di una persona...la cosa positiva è che è facilmente curabile!

    Quindi consiglio a chiunque soffra di queste patologie di consultare quel sito e di cominciare a seguire il loro corso!

    Buona fortuna!

  • 1 decennio fa

    In questo momento ho ansia, navigo chiedo, fino a quando non crollo dal sonno secondo me questa società ghettizza e ci porta ad essere così B... Notte.

  • 1 decennio fa

    Ecco dei rimedi naturali cintro l'ansia.

    Accanto alle terapie farmacologiche convenzionali, esistono numerosissimi rimedi naturali offerti dalla cosiddetta ''medicina alternativa'' indicati per gli stati ansiosi: valeriana, passiflora, biancospino e iperico sono quelli più largamente utilizzati. Rientrano nelle formulazioni dei preparati naturali contro l'ansia anche la camomilla, la melissa, il tiglio. L'efficacia reale di questi rimedi non è scientificamente provata, ma ciò non significa che non abbiano alcun effetto.

    Essi possono anzi rappresentare una buona alternativa alle terapie farmacologiche o possono essere associati a queste, anche nell'ottica di una graduale sostituzione dei farmaci, vista la minore incidenza di effetti collaterali.

    In particolare, il biancospino sembra essere efficace nel combattere gli stati ansiosi grazie alla blanda azione sedativa sull'eccitabilità del sistema nervoso e sul battito cardiaco. Si ritiene che sia in grado di deprimere la sensazione di angoscia, di vertigini e combattere l'insonnia. L'iperico a sua volta possiede un'azione antidepressiva e sedativa grazie all'inibizione di determinati neurotrasmettitori a livello del sistema nervoso centrale e all'aumento della secrezione notturna di melatonina, che regola il ritmo sonno-veglia. Alla passiflora viene attribuita un'azione depressiva sul sistema nervoso autonomo (motilità intestinale, frequenza cardiaca, ecc) e un effetto ansiolitico benzodiazepino-simile; risulta perciò particolarmente utile nelle forme d'ansia già in trattamento con psicofarmaci.

    Infine, alla valeriana vengono attribuite proprietà sedative sul sistema nervoso centrale, ipnoinducenti (che favoriscono il sonno) e spasmolitiche. Queste attività risulterebbero imputabili al potenziamento di particolari meccanismi di trasmissione nervosa, attraverso l'aumento della disponibilità di un neurotrasmettitore, l'acido gamma-amino-butirrico (GABA), che ha effetto deprimente sul sistema nervoso centrale, anche se alcuni studi hanno indicato che il meccanismo d'azione potrebbe essere molto più complesso e coinvolgere altri sistemi neuronali.

    In commercio esistono numerosi integratori dietetici che contengono un mix di queste sostanze naturali che risultano utili sia per gli stati ansiosi sia per le forme di insonnia lievi (es. Sedivitax Aboca, Sedo 5).

  • 1 decennio fa

    Intanto comincia a frenare i sintomi dell'ansia..ci sono varie tecniche, alcune molto semplici. Per esempio puoi metterti tranquilla, respirare profondamente e lentamente,rilassarti e provare ad imaginare una situazione piacevole (il mare, la montagna, un bosco..dipende da quello che ti piace di più) però visualizza delle situazioni statiche. Vedrai che aiuta. Puoi provare con il training autogeno ma è un po' più complesso. Poi potresti provare a capire perchè ti è iniziata, quali eventi possono averla scatenata, ma da soli non è semplice. Se vedi che proprio non passa rivolgiti ad uno psicologo, vedrai che ti aiuterà senza darti farmaci se non sono necessari..

  • 1 decennio fa

    O autocontrollo oppure aiutati con della valeriana, non iniziare subito con le benzodiazepine...

  • 1 decennio fa

    quando ti vengono questi attacchi di ansia prenditi una camomilla e cerca di stare calma, è solo un fattore mentale, vedi che se non ci pensi non ti vengono, secondo me è inutile andare da medici perchè non ci sono medicinali. anche se delle volte l'ansia viene provocata ance per infezioni alla gola.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.