cataratta ha chiesto in Mangiare e bereCucina etnica · 1 decennio fa

come si cucina il felafel?

qualcuno lo sa preparare?

mi date la ricetta?

grazie!

Aggiornamento:

perchè strana richiesta? :)

Aggiornamento 2:

malo credo che e morì con un felafel in mano lo abbiamo visto io, tu e la mamma del regista....

12 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Felafel

    Per 4 persone

    200 g di ceci già cotti,

    erbe e aromi a piacere tritati o in polvere (prezzemolo, cumino, timo, coriandolo, curcuma, salvia, sesamo, aglio...)

    1 cucchiaio di farina integrale

    pangrattato

    1-2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva

    sale

    Passate i ceci raffreddati al passaverdura, incorporate gli aromi, la farina leggermente tostata e un pizzico di sale. Con questo composto fate delle polpettine appiattite, avvolgetele nel pangrattato e disponetele su una piastra oliata. Passatele in forno a 250°C per 15 minuti, giratele e rimettetele nel forno per altri 10 minuti. Servite con un’abbondante insalata mista.

    Preparazione: 40 minuti

    Difficoltà: facile

    Valori nutrizionali per porzione:

    proteine 3,9 g

    grassi 8,7 g

    glucidi 11,8 g

    fibre 3,2 g

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Felafel

    ingredienti

    400 gr di ceci(o fave) precedentemente ammollati e scolati - un cucchiaio di cipolla tritata - 2 spicchi d'aglio tritati - prezzemolo tritato - 2 cucchiaini di cumino tritato - 1 cucchiaino di coriandolo tritato - pepe(q.b.) -

    -Dopo aver scolato i ceci messi a mollo la sera prima(oppure potete utilizzare quelli in scatola), mettili in un mixer e frullali.

    A mano trita finemente tutti gli altri ingredienti e infine unisci tutto nel mixerVersa il composto ottenuto in una terrina e fallo riposare in frigorifero per circa 40 minuti.Estrai il composto dal frigorifero e aiutandoti con un cucchiaino forma delle polpettine. Se l'impasto risulta troppo liquido aggiungi un pò di farina -Puoi scegliere se friggere le polpettine in una padella o scaldarle in forno, preriscaldato, a 200°, girandole di tanto in tanto.

    p.s.( Possono essere serviti sia caldi e sia freddi. Ottimi con un contorno di verdure saltate).

    ciao.

  • Rita T
    Lv 5
    1 decennio fa

    http://www.cookaround.com/cucina/araba/confro-1.ph...

    Io ho trovato qui la ricetta, ma non li ho mai preparati ........ se ne ho voglia dalle mie parti ci sono così tanti kebabbari che me li vado a comprare lì

  • 1 decennio fa

    ½ kg di fave sbucciate (o ceci) secche

    2 cipolle medie tagliate in quarti

    2 grossi spicchi d’aglio schiacciati

    1 pugno di prezzemolo

    2 cucchiaini di cumino macinato

    2 cucchiaini di coriandolo macinato

    ½ cucchiaino di lievito in polvere

    ½ cucchiaino di sale

    ¼ cucchiaino di pepe

    2 tazze d’olio

    PER LA SALSA ALLO YOGURT:

    1 tazza di yogurt

    2 cucchiai di tapini (semi di sesamo in pasta)

    2 cucchiai di succo di limone

    1 spicchio d’aglio sminuzzato o schiacciato

    ¼ cucchiaino di cumino macinato

    Preparazione dei pasticcini:

    Immergere le fave in acqua per una notte o fino a che risultino essere molto teneri. Rimuovere la pelle se fosse presente. Combinare le fave, la cipolla, l’aglio, il prezzemolo, il cumino, il coriandolo, il lievito, il sale e il pepe in un mixer. Tritare fino a che il composto non risulti morbido e omogeneo (per facilitare il processo tritare grossolanamente o affettare gli ingredienti prima di metterli nel tritatutto). Lasciare riposare la pasta per 30 minuti. Prendere una quantità pari a una noce dell’impasto ottenuto e fare una pallina, quindi schiacciarla così da formare il pasticcino. Lasciare i pasticcini riposare per circa 15 minuti per far si che mantengano la loro forma. Scaldare l’olio in una padella fonda, l’olio deve essere sufficiente a sommergere i pasticcini. Friggere i pasticcini fino a doratura. Metterli su di un piatto coperti con carta assorbente. Servirli con salsa di yogurt.

    Per la salsa di yogurt:

    Miscelare tutti gli ingredienti e mettere in frigorifero per 2 ore

    Felafel

    Felafel

    Per 4 persone

    200 g di ceci già cotti,

    erbe e aromi a piacere tritati o in polvere (prezzemolo, cumino, timo, coriandolo, curcuma, salvia, sesamo, aglio...)

    1 cucchiaio di farina integrale

    pangrattato

    1-2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva

    sale

    Passate i ceci raffreddati al passaverdura, incorporate gli aromi, la farina leggermente tostata e un pizzico di sale. Con questo composto fate delle polpettine appiattite, avvolgetele nel pangrattato e disponetele su una piastra oliata. Passatele in forno a 250°C per 15 minuti, giratele e rimettetele nel forno per altri 10 minuti. Servite con un’abbondante insalata mista.

    I felafel sono un piatto tipico della tradizione Araba, costituito da polpette fritte a base di fave o ceci tritati con cipolla, aglio e coriandolo.

    Qui in Italia, i felafel sono diventati un piatto cnosciuto solo da poco tempo, da quando hanno preso piede i ristoranti, take away e le rosticcerie di prodotti Orientali, stile kebab.

    Semplice da prefarare, i felafel, sono ottimi da utilizzare come antipastini durante una cena o come spuntini per un aperitivo.

    Per prima cosa immergete in acqua i ceci secchi per almeno 4 ore fino a che si saranno ammorbidite.

    Mettete i ceci, la cipolla, l’aglio, il prezzemolo, il cumino, il coriandolo, il lievito, il sale e il pepe in un mixer e tritate il tutto fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo che lascerete riposare per almeno 20 minuti.

    A questo punto, possiamo preparare i nostri felafel: prendete una noce del composto ottenuto e fate una pallina che schiaccerete leggermente con il palmo della mano.

    Preparate tutti i felafel e lasciateli riposare in frigo per circa 60 minuti affinchè mantengano la forma che gli avete dato, senza sfaldarsi.

    Fate scaldare l'olio in una padella fonda e friggete i felafel fino a doratura, quindi serviteli ancora caldi accompagnandoli con una buona insalata e del pane pitta.

    Al posto dei ceci secchi, potete utilizzare anche quelli freschi ricordandovi che questi ultimi non vanno tenuti ammollo nell'acqua.

    Per quanto riguarda la frittura dei falafel, questa può essere effettuata anche mediante una friggitrice e non necessariamente in padella.

    Quando non si riesce a formare le polpette perché il composto risulta troppo liquido e non compatto, si può aggiungere un pò di farina.

    I felafel sono diventati uno dei piatti orientali più graditi e diffusi nei paesi occidentali, alla pari quasi dell'ormai internazionale kebab.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Non lo conoscevo questo piatto, lo devo provare!!

  • 1 decennio fa

    Per i pasticcini

    ½ kg di fave sbucciate secche, acqua, 2 cipolle medie tagliate in quarti, 2 grossi spicchi d’aglio schiacciati, 1 pungno di prezzemolo, 2 cucchiaini di cumino macinato, 2 cucchiaini di coriandolo macinato, ½ cucchiaino di lievito in polvere, ½ cucchiaino di sale, ¼ cucchiaino di pepe, 2 tazze d’olio

    Per la salsa allo yogurt

    1 tazza di yogurt, 2 cucchiai di tapini (semi di sesamo in pasta), 2 cucchiai di succo di limone, 1 spicchio d’aglio sminuzzato o schiacciato, ¼ cucchiaino di cumino macinato

    Preparazione dei pasticcini:

    Immergete le fave in acqua per una notte o fino a che risultino essere molto teneri. Rimuovete la pelle se fosse presente.

    Combinate le fave, la cipolla, l’aglio, il prezzemolo, il cumino, il coriandolo, il lievito, il sale e il pepe in un mixer. Tritate fino a che il composto non risulti morbido e omogeneo (per facilitare il processo potete tritare grossolanamente o affettare gli ingredienti prima di metterli nel tritatutto). Lasciate riposare la pasta per 30 minuti.

    Prendete una quantità pari a una noce dell’impasto ottenuto e fate una pallina, quindi schiacciatela così da formare il pasticcino. Lasciate i pasticcini riposare per circa 15 minuti per far si che mantengano la loro forma. Scaldate l’olio in una padella fonda, l’olio deve essere sufficiente a sommergere i pasticcini. Friggete i pasticcini fino a doratura. Metteteli su di un piatto coperti con carta assorbente. Serviteli con il pane pitta e salsa di yogurt.

    Per la salsa di yogurt:

    Miscelate tutti gli ingredienti. Miscelate bene e mettete in frigorifero.

  • Malò
    Lv 6
    1 decennio fa

    Mi raccomando (ora che ormai hai la ricetta) la cosa più importante è che non inizi a farti chiamare Flip, che non ti metti a guardare la tv e soprattutto che non ti dai all'eroina.

    Onde evitare le spiacevoli conseguenze del titolo del film...

  • 1 decennio fa

    IO lofaccio dietetico, molto leggero.

    Prendo 400 g di ceci lessati (io uso quelli in scatola)

    1 cucchiao di cippolla trittata

    2 spicchi d'aglio trittato

    2 cucchiai di cumino trittato

    2 cucchiai di coriandolo trittato

    3-4 cucchiai di prezzemolo trittato. pepe. sale. q.b.

    Mescolo tutto. Metto in frigo per 40 min. Se l'impasto è troppo liquido metto un po di farina. con due cucchiai faccio delle palline che metto in una teglia coperta con carta da forno. E el metto a cuocere nel forno preriscaldato a 225 gradi pe 15 minuti

    A me piaciono con tabasco

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Per i pasticcini

    ½ kg di fave sbucciate secche,

    acqua,

    2 cipolle medie tagliate in quarti,

    2 grossi spicchi d’aglio schiacciati,

    1 pungno di prezzemolo,

    2 cucchiaini di cumino macinato,

    2 cucchiaini di coriandolo macinato,

    ½ cucchiaino di lievito in polvere,

    ½ cucchiaino di sale,

    ¼ cucchiaino di pepe,

    2 tazze d’olio

    Per la salsa allo yogurt

    1 tazza di yogurt,

    2 cucchiai di tapini (semi di sesamo in pasta),

    2 cucchiai di succo di limone,

    1 spicchio d’aglio sminuzzato o schiacciato,

    ¼ cucchiaino di cumino macinato

    Preparazione dei pasticcini:

    Immergete le fave in acqua per una notte o fino a che risultino essere molto teneri.

    Rimuovete la pelle se fosse presente.

    Combinate le fave, la cipolla, l’aglio, il prezzemolo, il cumino, il coriandolo, il lievito, il sale e il pepe in un mixer.

    Tritate fino a che il composto non risulti morbido e omogeneo (per facilitare il processo potete tritare grossolanamente o affettare gli ingredienti prima di metterli nel tritatutto).

    Lasciate riposare la pasta per 30 minuti.

    Prendete una quantità pari a una noce dell’impasto ottenuto e fate una pallina, quindi schiacciatela così da formare il pasticcino.

    Lasciate i pasticcini riposare per circa 15 minuti per far si che mantengano la loro forma.

    Scaldate l’olio in una padella fonda, l’olio deve essere sufficiente a sommergere i pasticcini.

    Friggete i pasticcini fino a doratura. Metteteli su di un piatto coperti con carta assorbente.

    Serviteli con il pane pitta e salsa di yogurt

    Per la salsa di yogurt:

    Miscelate tutti gli ingredienti. Miscelate bene e mettete in frigorifero.

  • 1 decennio fa

    Strana richiesta,comunque prendi carta e penna:300 grammi fave secche sbucciate,1 cipolla grossa,2 spicchi d'aglio un pugno di prezzemolo,2 cucchiaini di cumino,2 di coriandolo,1 di lievito in polvere,sale,pepe,2 cucchiai d'olio.Metti tutto nel frullatore sino ad ottenere un composto omogeneo e lascialo riposare per 30 minuti.Prepara a parte la salsa di yogurt con 1 tazza di yogurt,2 cucchiaini di pasta di sesamo,2 di succo di limone,1 spicchio d'aglio sminuzzato e un pizzico di cumino,amalgama il tutto e lascia riposare per 15 minuti.Con l'impasto precedentemente fatto crea delle palline grosse come noci e falle friggere sino a quando non saranno dorate,asciugale con carta da cucina e servile con la salsa di yogurt.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.