Maria
Lv 6
Maria ha chiesto in Casa e giardinoGiardinaggio · 1 decennio fa

aiuto per le rose!!?

sono già piene di pidocchi ho provato con acqua e sapone con alcool(figurarsi cosa ho combinato) con i soliti insetticidi con foglie di pomodoro alla base.......cosa mi manca????

8 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    AFIDI, SISTEMI DI LOTTA NATURALI.

    ATTENZIONE: ricorda che gli afidi vengono portati sulle piante dalle formiche, che li schiavizzano per poi mungerli, in quanto assai ghiotte del latte zuccherino che secernono. Non so dove tu tenga le rose, comunque verifica che nei pressi delle piante non vi sia una circolazione anomala di formiche; se questo si verifica, se tieni le rose sul terrazzo, puoi allontanarle spargendo del sale grosso, se in giardino, fai macerare per una notte uno spicchio d'acqua schiacciato e poi spruzza il liquido repellente ricavato dove camminano. Mi raccomando, nessuna violenza, sono anche loro esseri viventi, certamente possono portare effetti indesiderati, però lo fanno in perfetta "buona fede" per procacciarsi il cibo per l'inverno, basta dirigerle verso uno spazio più consono, ed è tutto ben risolto :-)

    1) MACERATO DI ORTICA: si ottiene mettendo in infusione le foglie fresche di ortica. Le proporzioni sono: 1 ettogrammo di foglie in 1 litro di acqua calda e si lascia macerare per 10 giorni. Poi si filtra.

    2) ACQUA E SAPONE DI MARSIGLIA (quello comune da bucato): 50 grammi di sapone da sciogliere in 1 litro di acqua. Se si prepara questa soluzione con pochissima acqua e si raggiunge il volume con alcool denaturato, si potranno combattere anche le cocciniglie e la metcalfa.

    3) ACQUA DI NICOTINA: si mettono alcuni mozziconi di *sigaro toscano* in un poco di acqua calda fino ad ottenere una soluzione del colore di una camomilla scura o tè chiaro. Poi si filtra. Attenzione a non eccedere con il dosaggio, poiché alcune piante, quali ad esempio alcune succulente, possono essere ustionate.

    4) DECOTTO D'AGLIO: bollire 1 testa d'aglio in 1/2 litro di acqua fino allo "spappolamento" dei bulbi. Poi si filtra. Questo sistema è utile anche contro diverse larve.

    Qualunque sia il sistema adottato, si distribuisce la soluzione ottenuta con una pompetta spray **, come quelle per umidificare il bucato prima della stiratura, o, ancor meglio, quelle a pressione che si trovano dei garden centre; le piante devono essere irrorate molto bene ed in maniera uniforme, meglio se di sera.

    NOTE

    PREMESSA: la fonte ben sintetizza i principali metodi naturali, e perciò l'ho ripresa pari pari con piccole correzioni, tuttavia li conoscevo già tutti, avendo sperimentato proprio di persona il (2), il (3) e il (4), mi manca solo l'ortica come esperienza diretta, pur essendo il metodo più noto, un vero classico, non sempre questa erbacea risulta immediatamente disponibile fresca.

    *La fonte riporta sigarette, però è un metodo che ho sperimentato personalmente con il sigaro, che a mio piacere fumo, e che a mio avviso è decisamente meglio visto che il tabacco non viene conciato.

    ** Per distribuire sulle piante i preparati puoi anche recuperare, lavandolo accuratamente, uno spruzzatore per detergenti casalinghi, di quelli a "pistola" che contengono p.es. il liquido per pulire i vetri: la spruzzata è potente, ampia e uniforme, personalmente uso questo sistema anche quando metto terreno nuovo a una piantina, dopo un paio di rapide spruzzate la superficie del terreno stesso incrementa notevolmente la sua permeabilità all'acqua.

    *** Kristina K cita un'erba che in tedesco si chiama schachtelhalmkraut, si tratta dell'equiseto o coda cavallina.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Vedo che le hai già provate quasi tutte!!!! Il mio rimedio tramandatomi dalla nonna è vaporizzare sulla parte colpita una composizione di 1 parte di aceto di vino e 3 parti d'acqua. Sino ad ora a dato ottimi risultati ( sulle mie rose ed anche altri fiori e verdure ) . Spero che anche per te sia positivo il risultato. Ciaoo!!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    1°) 1 cucchiaio di sapone di lavapiatti, 2 di olio di olive e 1 di pan di angeli mescolato su 4 l di acqua e spruzzare al mattino o a la sera. 2°) fai bollire lentamente, per 10 minuti, 100 gr. di aglio con 1 litro di latte, raffredato devi misciare 1:9 con acqua, su ogni rosa devi spruzzare incirca 1/2 - 1 litro. 3°) C`è anche una erba di qui non so il nome italiano (in tedesco = schachtelhalmkraut)

    Se cultivi aglio e cipolla torno a i rose, è un buon preventivo.

    Sai che le rose addorano le banane come concime! Metti la buccia di banana a pezzetini e vedrai come te lo ringraziano!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    per i pidocchi delle rose recati da qualsiasi fiorista e chiedigli un insetticida a base di fenitrotion e vedrai che nel giro di poco scompariranno

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Credo che i metodi casalinghi ti siano gia stati detti quindi ti restano solo gli insetticidi, che purtroppo sono prodotti chimici e quindi potenzialmente inquinanti e dannosi per la salute(non abusarne) ma....... come si dice........in mancanza di cavalli trottano anche gli asini.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    una mia amica mi aveva detto tempo fa, che lei i pidocchi dalle rose li toglieva solo con le dita....e tanta ma tanta pazienza. io non me ne intendo troppo purtroppo, ma spero che tu risolva il problema. auguri, ciao

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    allora se le rose sono piantate in terra coprile con una coperta e se sono in vasi portali all'ombra

    il procedimento è uguale per tutti e due i casi:

    prendi un buon insetticida o pesticida buono per gli insetti (la CIFO è la migliore sul campo, il ramato oppure un insetticida fatto in casa è aceto di vino rosso/bianco con poca acqua ) gli dai una o due spruzzate sull'arbusto ma devi stare lontano quando le spruzzi se no ti brucia tutte le foglie e mettiti una mascherina, questo lavoro va fatto preferibilmente di mattina presto oppure tardo pomeriggio.

    La coperta lasciala su per un giorno intero per evitare la bruciatura e noterai la differenza.

    per evitare l'infettatura di altre piante isolala lontano da altre rose o simili.

    Dopo due o tre giorni noterai differenza, i pidocchi (saranno afidi neri) cadranno tutti per terra ma se non funziona il processo ripetilo dopo due o tre settimane... Buon lavoro ;-)

    Fonte/i: diploma p. agrario
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Meg
    Lv 5
    1 decennio fa

    il ramato.....

    niente inguacchi e schifezze.

    sulle rose ci va il ramato

    Fonte/i: esperienza...adoro le rose e ne coltivo di tutte le qualità
    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.